sharm attacco di squalo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • sharm attacco di squalo

    Domenica 25 Ottobre 2020, al largo di Shark Observatory, nella zona del Parco Marino di Ras Mohamed
    Dalle ultime notizie, l'attacco sarebbe avvenuto ai danni di un gruppo di snorkelisti causando 3 feriti ferimenti, e purtroppo anche il grave ferimento di un bambino che sembrerebbe aver addirittura perso un braccio, mentre la madre avrebbe subito vari morsi nel tentativo di difenderlo.

  • #2
    Mi spiace tantissimo soprattutto per il bambino.

    Da quanto ne so io gli squali non attaccano l'uomo anzi come lo riconoscono scappano, il problema è quando non comprende e li scambia per "foche" o prede.

    Purtroppo un gruppo di snorchelisti se osservati dal fondo appaiono come "foche" scatenando un possibile attacco.

    Anche negli acquari grandi dove vengono addestrate addirittura le orche si verificano incidenti gravi, l'addestramento sfrutta l'attitudine e l'istinto della caccia e se le situazioni replicano e fanno scattare l'istinto, come è di fatti successo, l'animale si comporta secondo natura ed attacca l'ammaestratore.

    Non voglio giustificare quanto è accaduto e non mi sento di puntare il dito nei confronti di nessuno ma la natura è natura e segue le sue leggi non le nostre.

    Cordialmente
    Rana

    Commenta


    • #3

      No comment!
      Ultima modifica di Maggio; 26-10-2020, 19:08.

      Commenta


      • #4
        Come al solito si trovano le versioni più disparate.
        Ultima modifica di Maggio; 26-10-2020, 19:10.

        Commenta


        • #5
          ma sushi di tre, quattro o cinque Cristiani?
          ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da erino2707 Visualizza il messaggio
            Domenica 25 Ottobre 2020, al largo di Shark Observatory, nella zona del Parco Marino di Ras Mohamed
            Dalle ultime notizie, l'attacco sarebbe avvenuto ai danni di un gruppo di snorkelisti causando 3 feriti ferimenti, e purtroppo anche il grave ferimento di un bambino che sembrerebbe aver addirittura perso un braccio, mentre la madre avrebbe subito vari morsi nel tentativo di difenderlo.
            fonte ? io ho letto solo di un attacco a due turisti accompagnati da una guida locale ma dicono siano in buone condizioni

            Commenta


            • #7
              In realtà la questione delle persone scambiate per foche é un po una leggenda.
              lo squalo non riconoscendo la persona o surfista di turno, quindi non sapendo se possa trattare di cibo o meno, ha come unica possibilità di mordere per capire di cosa si tratti. Quindi in pratica lo squalo sta solo morsicando per curiosità. Se volesse mordere con l’intento di mangiare... nessuno ne uscirebbe vivo o senza parti del corpo!!... a meno che non ci sia una grossa differenza di taglia... ma a quel punto come già detto lo squalo non si avvicinerebbe neanche.
              Cit.: "...da qui a ottobre avro fatto tante immersioni che la meta di voi non le archivierà prima di 5 anni come minimo..."

              Commenta


              • #8
                Vedo comunemente i pesci accostare prima il muso alle creature che non conoscono e devono perciò valutare. Che so: donzelle e vermocani, tanute e meduse. Non mordono, ma accostano e se ne vanno. Possibile che uno squalo debba mordere per farsi un'idea?
                CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                Commenta


                • #9
                  https://www.thedifferentgroup.com/20...ezione-squali/

                  Riporto pari, pari:

                  GLI SCOPI DELL’ELETTRORICEZIONE NEGLI SQUALI

                  Negli squali l’elettroricezione ha lo scopo principale di individuare potenziali prede. Ogni lieve scarica elettrica prodotta da un animale è percepita dallo squalo. La forza del campo elettrico diminuisce con l’aumentare della distanza della preda. Da esperimenti fatti in mare si è dimostrato che gli squali utilizzano tutti i sensi, ma ne attivano solo uno o alcuni in prossimità dell’animale. Se da lontano prevalgono odore e vista, a brevi distanze, se l’acqua si fa torbida, lo squalo fa affidamento sull’elettroricezione che gli permette di serrare la mascella e attaccare la preda a colpo sicuro. Tra tutti gli animali conosciuti, gli squali sono quelli con la più precisa percezione elettrica. Il suo sesto senso, permette allo squalo di identificare anche prede nascoste e in condizioni di pessima visibilità. A volte gli squali attaccano le barche perché il potenziale elettrochimico generato dall’interazione tra metallo e acqua di mare è molto simile ai deboli campi elettrici prodotti dalle prede.


                  Io penso che gli squali hanno sensi molto sviluppati .... ma non sono un biologo per cui mi fermo.

                  Cordialmente
                  Rana

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Livio Cortese Visualizza il messaggio
                    Vedo comunemente i pesci accostare prima il muso alle creature che non conoscono e devono perciò valutare. Che so: donzelle e vermocani, tanute e meduse. Non mordono, ma accostano e se ne vanno. Possibile che uno squalo debba mordere per farsi un'idea?
                    Paragonare il comportamento di uno squalo Longimano (a Ras Mohamed è lui che attacca), ovvero del predatore più curioso, opportunista e pericoloso dell'oceano, noto per mordicchiare qualsiasi cosa gli passi a tiro, con il comportamento di una donzella, noto pesce pulitore, di un vermocane, o addirittura di una medusa mi sembra decisamente azzardato....

                    E' come confrontare il comportamento di una Tigre in caccia con quello di un'elefante o di una vacca o di una mosca...con la differenza che la Tigre non ti assaggia solamente...anzi prima ti uccide poi decide se mangiarti.

                    Lo squalo è per sua natura un assaggiatore, specialmente quelli di grossa taglia perché hanno bisogno di tanto cibo per sfamarsi...non sarà un morsetto a turbarli...!

                    Aggiungo inoltre che alcuni squali sebbene abbiano sensi sviluppatissimi peccano nella vista, anzi spesso sono parecchio miopi, non mi pare sia il caso del Longimano, ma sicuramente lo è per il Leuca o Squalo dello Zambesi (altro noto assaggiatore di uomini), ergo l'unico modo per capire se siamo di loro gusto è assaggiarci. La fortuna è che non gli piacciamo quindi spesso ne usciamo vivi.

                    Le morti tipicamente sono dovute ad attacchi in punti vitali o veri e propri errori di valutazione dello squalo. Normalmente non siamo nella loro dieta, anche se il Longimano ha già dimostrato che in mancanza d'altro gli piacciamo.


                    Il famoso ricercatore oceanografico Jacques Cousteau ha descritto lo squalo longimano come “il più pericoloso tra tutti gli squali”.[15] A dispetto della grande notorietà del Grande squalo bianco e di altre specie che vivono più vicine a terra, lo squalo longimano è considerato responsabile di più attacchi nei confronti dell'uomo di quanti ne abbiano compiuti tutte le altre specie messe assieme, essendo in genere il primo ad attaccare i superstiti dei disastri aerei e navali.[2][3] Questi incidenti possono sembrare minoritari nel XXI secolo, ma un episodio basta a chiarire come fossero importanti in passato. Durante un solo incidente, accaduto dopo il siluramento dell'americana USS Indianapolis il 30 luglio 1945, tra i 600 e gli 800 marinai furono uccisi da squali.[2] Si dice che i responsabili della carneficina siano stati gli squali tigre, ma ciò non è mai stato confermato. Sempre nella Seconda guerra mondiale avvenne qualcosa di simile, quando la “Nova Scotia”, un battello che trasportava circa un migliaio di persone nelle acque vicine al Sudafrica, fu silurato e affondato da un sottomarino tedesco. Ci furono soltanto 192 sopravvissuti, e la maggior parte delle morti è attribuita allo Squalo longimanus.[3]

                    Questa specie rappresenta un rischio minimo per i bagnanti e per gli sportivi, ma è letale per gli uomini che per qualche motivo si trovino in oceano aperto e che possano essere visti come prede.

                    Anche se lo squalo longimano è molto opportunista e aggressivo, ed è noto per aver attaccato l'uomo per cibarsi[2], gli incontri con subacquei sportivi in certe località sono consueti ed emozionanti[16]. Essi devono però mantenere alcuni accorgimenti: avvicinarsi solo con estrema cautela, non fiocinare pesci in presenza dello squalo, e se esso si facesse troppo curioso e si avvicinasse troppo, uscire dall'acqua al più presto possibile. Per gli squali in generale si consiglia di colpirli sul muso, sugli occhi o sulle branchie qualora premessero contro il corpo del sommozzatore, ma questa procedura non sembra avere effetto sullo squalo longimano.[8]


                    Tonnetto
                    Ultima modifica di Tonnetto; 27-10-2020, 11:52.
                    YouTube

                    Commenta


                    • #11
                      Il fatto è che poco o nulla conosco di etologia, marina in particolare . Grazie per la risposta in una giornataccia temporalesca senz'acqua salata.
                      CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                        Paragonare il comportamento di uno squalo Longimano (a Ras Mohamed è lui che attacca), ovvero del predatore più curioso, opportunista e pericoloso dell'oceano, noto per mordicchiare qualsiasi cosa gli passi a tiro, con il comportamento di una donzella, noto pesce pulitore, di un vermocane, o addirittura di una medusa mi sembra decisamente azzardato....

                        E' come confrontare il comportamento di una Tigre in caccia con quello di un'elefante o di una vacca o di una mosca...con la differenza che la Tigre non ti assaggia solamente...anzi prima ti uccide poi decide se mangiarti.

                        Lo squalo è per sua natura un assaggiatore, specialmente quelli di grossa taglia perché hanno bisogno di tanto cibo per sfamarsi...non sarà un morsetto a turbarli...!

                        Aggiungo inoltre che alcuni squali sebbene abbiano sensi sviluppatissimi peccano nella vista, anzi spesso sono parecchio miopi, non mi pare sia il caso del Longimano, ma sicuramente lo è per il Leuca o Squalo dello Zambesi (altro noto assaggiatore di uomini), ergo l'unico modo per capire se siamo di loro gusto è assaggiarci. La fortuna è che non gli piacciamo quindi spesso ne usciamo vivi.

                        Le morti tipicamente sono dovute ad attacchi in punti vitali o veri e propri errori di valutazione dello squalo. Normalmente non siamo nella loro dieta, anche se il Longimano ha già dimostrato che in mancanza d'altro gli piacciamo.






                        Tonnetto
                        fonte dello scritto? è un pubblicazione interamente sugli squali? o wikipedia? perchè se coì fosse sarei molto interessato, sono affascinato da questi animali e leggo molto su loro

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio

                          fonte dello scritto? è un pubblicazione interamente sugli squali? o wikipedia? perchè se coì fosse sarei molto interessato, sono affascinato da questi animali e leggo molto su loro
                          Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Carcharhinus_longimanus

                          Anche io sono un'appassionato di squali ma soprattutto del Longimano! Chi l'ha visto in acqua l'ho definisce una vera e propria astronave!

                          A lui si deve il nome Pesce Cane, datogli da Jacque Cousteau per la voracità con cui attaccava le carcasse di balene!

                          E' tra le tre cose, parlando di subacquea che mi piacerebbe vedere in mare. Spero solo di riuscire a vederlo prima che si estingua. Sino agli 50 era il predatore più numeroso al mondo, tra terra e mare...ora in poco più di 50 anni la sua popolazione si è ridotta del 98!!!!


                          YouTube

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                            Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Carcharhinus_longimanus

                            Anche io sono un'appassionato di squali ma soprattutto del Longimano! Chi l'ha visto in acqua l'ho definisce una vera e propria astronave!

                            A lui si deve il nome Pesce Cane, datogli da Jacque Cousteau per la voracità con cui attaccava le carcasse di balene!

                            E' tra le tre cose, parlando di subacquea che mi piacerebbe vedere in mare. Spero solo di riuscire a vederlo prima che si estingua. Sino agli 50 era il predatore più numeroso al mondo, tra terra e mare...ora in poco più di 50 anni la sua popolazione si è ridotta del 98!!!!


                            leggendolo poi bene avevo intuito fosse wikipedia.

                            Mi piacerebbe molto vederlo il longimano, invidio tantissimo il mio collega nonchè attuale buddy che è riuscito a vederlo e fotografarlo in egitto, credo ad Elfiston, però io spero un giorno di vedere i martello, sono quelli che più mi affascinano ce l'ho anche tatuato sul polpaccio.
                            io vorrei andare qui coco_island2.jpg
                            Coco island

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio

                              leggendolo poi bene avevo intuito fosse wikipedia.

                              Mi piacerebbe molto vederlo il longimano, invidio tantissimo il mio collega nonchè attuale buddy che è riuscito a vederlo e fotografarlo in egitto, credo ad Elfiston, però io spero un giorno di vedere i martello, sono quelli che più mi affascinano ce l'ho anche tatuato sul polpaccio.
                              io vorrei andare qui coco_island2.jpg
                              Coco island
                              Io per ora ho depennato 2 volpe, 1 grosso tigre in lontananza, noi stavamo sui 45mt lui sui 60/65 ti giuro che mi è passato un brivido nella muta, sebrava di essere nel film lo squalo... quindi un branco 5 o 6 esemplari di Sphyrna Levini di dimensioni ragguardevoli, pensavamo infatti fossero mokarran...



                              davvero una bella emozione! Quindi degli irrequieti Albemarginatus (noti anche come Silver Tips), diversi caroselli di pacifici grigi di barriera nelle pass, ed un pinna bianca del reef.

                              Dalla barca poi ho fatto poi qualche video ai balena ma non ci ho nuotato...


                              Nessuno volle entrare in acqua con me.... e non me la sentii di snorkelare da solo...unico rimpianto della vacanza


                              I martelli (levini), così come cmq il Longimano li puoi beccare anche nella crociera tra Daedalus & Brothers.

                              Tonnetto
                              YouTube

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              erino2707 Per saperne di più su erino2707

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 53 utenti. 3 utenti e 50 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X