a proposito di velocità di risalita

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • a proposito di velocità di risalita

    scusate la domanda da profano.Ma se io sono dentro il rapporto critico,perchè devo rispettare la velocità di risalita.Es:sono a 30mt vado a 10mt (perciò entro il rapporto critico T/P<2) xchè dovrei risalire a 10mt/min?...non c'è rischio di mdd,l'embolia traumatica è riferita x altro errore....

  • #2
    quesito interessante,speriamo che qualcuno riesca a chiarirlo...RANA?

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da principiante Visualizza il messaggio
      scusate la domanda da profano.Ma se io sono dentro il rapporto critico,perchè devo rispettare la velocità di risalita.Es:sono a 30mt vado a 10mt (perciò entro il rapporto critico T/P<2) xchè dovrei risalire a 10mt/min?...non c'è rischio di mdd,l'embolia traumatica è riferita x altro errore....
      Quindi vorresti risalire a quanto ? 20 m/min ? 30 m/min ?

      Parlando di aria o nitrox, perché in trimix c'è l'elio che guida la strategia decompressiva (anche un'immersione in curva impone decompressione), pare che verificando la quantità di microbolle, sia stata generalmente indicata in 10m/min la velocità di risalita ottimale.
      Non è che se risali ai famosi 18 m/min delle US navy sviluppi sicuramente una DCS, ma un approccio statistico, che ti espone di più o di meno, insieme a tutta la solita serie di fattori che ci sentiamo ripetere da anni: idratazione, riposo, alimentazione, no fumo, no alcool, BMI ottimale, giovinezza, bellezza, ricchezza ... ah, forse queste meno ... mi fermo qui per decenza

      Ah, ovviamente non ho preso in considerazione risalite molto più lente, perché a 1m/min potresti uscire dalla curva. Lo so è un'esagerazione opposta, ma il principio guida è di stabilire una velocità di risalita nella fase finale, quindi quando si intende uscire, atto a mantenere il massimo gradiente ed evitare di caricare tessuti più lenti, quindi meno saturi.

      Ultima modifica di Alastar; 19-04-2024, 09:33.
      Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
      L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

      Commenta


      • #4
        verissimo, io anche dopo due ore di fondo a 123,5 risalgo direttamente in superficie a 50 metri al minuto, ma son molto bello
        ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

        Commenta


        • #5
          Se cambi la velocità di risalita devi cambiare anche la strategia decompressiva.
          Mi spiego con un esempio.
          Non è scritto nella bibbia che le tappe devono essere necessariamente ogni 3 metri, potrebbero essere anche ogni 5. I 3 metri derivano dalla misura di 10 piedi utilizzata nelle US Navy.
          Allo stesso modo potresti variare la velocità di risalita, cambiando anche i tempi di sosta (un nuovo algoritmo?), ma ad oggi, i dati dicono che la velocità di risalita ottimale non deve eccedere certi limiti, se non vuoi aumentare i rischi.
          Il tutto restando anche all'interno di quello che chiami rapporto critico, che mi ricorda molto le lezioni su Haldane.
          Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

          cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

          Commenta


          • #6
            Segui Cesare e vedrai che ti troverai benissimo.
            Paolo
            Paolo

            Commenta


            • #7
              Grazie x le risposte,ma cerco di spiegarmi meglio.la velocità di risalita(al di là dei 10mt od altra)serve xchè la desaturzione sia sicura senza che si creino troppe microbolle...ma se io sono entro il rapporto critico(es: sono a 25 mt e vado a 10mt)le bolle non dovrebbero creare problemi anche se fossi completamente saturo e passassi dai 25 ai 10 metri istantaneamente...proprio perchè sono in un rapporto di desaturazione inferiore al rapporto critico(T/P <2 prendendo come esempio semplificativo Haldane,x Haldane non si dovrebbero formare

              Commenta


              • #8
                Un tempo la mia velocità di risalita era quella di non superare le bolle dell'aria espirata , oggi che uso rehreather e quindi non faccio bolle risalgo a 7,5 metri minuti fino ai 21 metri poi dopo lo stop di 4 minuti a prescindere da quello che mi dicono i computers, rallento a 5 metri minuti

                Commenta


                • #9
                  Se basiamo la nostra decompressione tenendo in considerazione i valori M... La velocità di risalita non è fissa per tutta la colonna dacqua..
                  è comunemente accettata e praticata una velocità di risalita più elevata in profondità per poi portarsi a 10 mt al minuto (che poi per tanti sono 9 i metri, ma è solo un discorso di conversione dai piedi) per poi a passare a 3 m al minuto sino ad arrivare ad 1 metro al minuto per fare dai 3 a zero.
                  I vecchi 18 al minuto i nuovi 9 non sono stati calcolati matematicamente, ricordiamoci che la decompressione è in parte un insieme di rilevazioni empiriche.... Non è 2+2=4, sono frutto di compromessi tra i ciccioni del mar rosso in costumino e i militari che dovevano sbollare per attaccare le navi o scappare dagli squali.

                  Commenta


                  • #10
                    Una precisazione... Computer subacquei e software decompressivi gestiscono diverse velocità di risalita. Per esempio un computer non emette allarmi se in profondità sforiamo i 10 m al minuto, un software decompressivo ci permette di impostare la velocità di risalita scomponendo il tragitto in macro tappe. Es.: dal fondo al 50% della profondità massima 20 MT minuto, dal 50% al 25% 10 m al minuto, ecc oppure dal fondo alla prima tappa 20 m minuto dalla prima alla seconda 10 m al minuto, poi 3 m al minuto ecc

                    Commenta


                    • #11
                      Un qualcosa che tralasciamo spesso invece è la velocità di discesa. La velocità di risalita è spiegata approfondita conosciuta da tutti, la velocità di discesa invece viene presa poco in considerazione.
                      per esempio se facciamo un tuffo a 50 m per 20 minuti di fondo... Se per arrivare a 50 ci mettiamo 6 o 7 minuti o ci mettiamo un minuto e mezzo.... Le cose cambiano. Anche questo meriterebbe attenzione durante la programmazione.

                      Commenta


                      • #12
                        mi ha sempre fatto un po' sorridere la velocità degli ultimi tre metri a un minuto a metro. non creiamo ansie da prestazione o dubbi amletici. il mare si muove e pure il lago.
                        ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio
                          Un qualcosa che tralasciamo spesso invece � la velocit� di discesa. La velocit� di risalita � spiegata approfondita conosciuta da tutti, la velocit� di discesa invece viene presa poco in considerazione.
                          per esempio se facciamo un tuffo a 50 m per 20 minuti di fondo... Se per arrivare a 50 ci mettiamo 6 o 7 minuti o ci mettiamo un minuto e mezzo.... Le cose cambiano. Anche questo meriterebbe attenzione durante la programmazione.
                          Hai centrato il punto per le quali, di fatto, nessuno ha mai seguito realmente le tabelle ma piuttosto le ha adattate alla meglio.

                          Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

                          Commenta


                          • #14
                            ...scusate ragazzi,ma credo che principiante non stia discutendo sulle velocità di risalita...ma su un altro quesito che implica la velocità di risalita...cioè,credo,xchè se sono dentro il rapporto critico devo rispettare una qualunque velocità di risalita?

                            Commenta


                            • #15
                              perchè uscirei fuori dal rapporto critico
                              ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              principiante Per saperne di più su principiante

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 94 utenti. 2 utenti e 92 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 05:45 il 16-01-2023.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X