gas break

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
    35/30 a 36 metri hai un pp02 1,6 idem 20/45 a 70metri hai una pp02 1,6

    Sicuramente sul fondo si sarà tenuto un pp02 bassa ma penso sia per ottimizzare e non sovracaricare/infiammare gli alveoli e facilitare lo scambio di inerte..
    cmq condivido quello "forse più necessario" e tra ean50 e oxy
    concordo che io la farei ai 21 metri con ean 50 per avere una window oxygen discreta non abuserei di troppe pressioni parziali di ossigeno per non avere troppa vasocostrizione

    Commenta


    • #17
      Originariamente inviato da iw5dsz Visualizza il messaggio

      il 18\45 è ipossico fino ai 3 metri concordo che fattibilissimo a 6metri
      Sicuramente bene 18/45 per fare il break ,
      Unica cosa che in un immersione dove previsto un subacqueo di assistenza a cui tra le altre cose passi le stage che non usi più il 18/45 o 20/45 o 21/35 insomma 3/4 gas deco è il primo che gli passi proprio perché non ti serve più (avrai usato nella prima parte della decompressione)
      Ovvio te lo puoi tenere fino a 6 metri per fare il break,,,, io preferisco allegerirmi e fare break con gas di fondo
      http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
      http://profondeemozioni.blogspot.com/

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da iw5dsz Visualizza il messaggio

        il 18\45 è ipossico fino ai 3 metri concordo che fattibilissimo a 6metri

        il 18/45 non è ipossico, lo puoi respirare tranquillamente dalla superficie, così come tranquillamente puoi respirare in collina a 1.400/1.500 mslm.

        Commenta


        • #19
          Io eviterei break gas con miscele che portano PPO2 troppo basse, anche se teoricamente respirabili. Abbassamenti improvvisi della PPO2 sono pericolosi con rischio blackout.
          Risalire a 1m/min da -6m in ox serve, oltre che per motivi legati direttamente alla deco, anche ad abbassare lentamente la PPO2. Buona norma sarebbe anche respirare O2 in sup per qualche minuto.

          Commenta


          • #20
            Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio


            il 18/45 non è ipossico, lo puoi respirare tranquillamente dalla superficie, così come tranquillamente puoi respirare in collina a 1.400/1.500 mslm.
            Anche a me (TDI) hanno insegnato che 18% non è ipossico ...
            Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
            L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

            Commenta


            • #21
              Originariamente inviato da GardaReb Visualizza il messaggio
              Io eviterei break gas con miscele che portano PPO2 troppo basse, anche se teoricamente respirabili. Abbassamenti improvvisi della PPO2 sono pericolosi con rischio blackout.
              .
              Ciao GardaReb è la prima volta che sento questa cosa.
              Quale è la fonte?


              http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
              http://profondeemozioni.blogspot.com/

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                Ciao GardaReb è la prima volta che sento questa cosa.
                Quale è la fonte?

                potrebbe essere solo in caso di sforzi eccessivi ma in deco lo sforzo è nullo

                Commenta


                • #23
                  seguo con interesse
                  REVERENDO

                  Commenta


                  • #24
                    Ciao Paolinus. Ho cercato “la fonte” ma non so più ritrovarla.....non mi ricordo se era un libro o un articolo medico.
                    Comunque di questo discorso avevo avuto conferma anche da un grande della subacquea.
                    In parole povere è un discorso di calo PpO2 e adattamento metabolico, anche se la PPO2 finale è normossica.
                    Non sono medico e quindi riporto solo quanto appreso.
                    Se sia vero o no non lo so.
                    Ma X essere sicuro meglio stare un po’’ più alti con la PPO2 dì break.
                    Ultima modifica di GardaReb; 10-11-2017, 23:13.

                    Commenta


                    • #25
                      La "fonte" se la si vuole cercare, è "facilmente" rintracciabile in rete ( per Paolinus), ma in questo caso, secondo me, non è "attinente" con il quesito iniziale: Paolinus chiedeva semplicemente :

                      Ciao a tutti,
                      In un tuffo trimix ipossico dove è prevista una decompressione come segue:
                      12 minuti 18/45
                      12 minuti 35/30
                      30 minuti 50/15
                      40 minuti oxy
                      fate dei gas break tra un cambio e altro se si dove e con che che gas?
                      grazie in anticipo per eventuale replica


                      Secondo me lo ha chiesto solo per movimentare il forum, visto che dimostra di sapere da solo quando e come fare eventuali gas break, visto le immersioni che pratica, o no?


                      Alcuni fanno dei "break" al cambio gas, molto brevi "inutili" ed ininfluenti sotto il profilo decompressivo, solo per prendersi il tempo e la comodità relativa di "riporre" perfettamente al loro posto fruste varie... perfezionisti da bilancino, secondo me. Io non ne faccio durante i cambi, le sistemo dopo, che tanto il tempo in deco non ci manca...,
                      tralasciando il fatto che Paolinus ci dice farli col gas di fondo che in questo caso lui stesso dichiara ipossico ... quindi ipotizzo almeno un 15% di O2 se non meno, alla faccia della caduta della PPO2 e della PPO2 finale normossica che in questo caso sì che non ci sarebbe, altro che fare il break col 18% di O2 a 6 metri=1.6x0,18=29% di O2 e a 3 metri=1.3x0,18=0,23% di O2, Paolinus poi ha "barato" perchè ci chiarisce solo dopo che "Unica cosa che in un immersione dove previsto un subacqueo di assistenza a cui tra le altre cose passi le stage che non usi più il 18/45 o 20/45 o 21/35 insomma 3/4 gas deco è il primo che gliproprio perché non ti serve più (avrai usato nella prima parte della decompressione)" , questo avresti dovuto dirlo prima...

                      Tornando al discorso "calo brusco e repentino della PPO2", il problema (da qui la pubblicazione, "la fonte" a cui probabilmente si riferiva GardaReb) è stato ipotizzato/riferito/possibile sopratutto ( se non solo...) alle discese veloci in immersioni fortemente ipossiche in OC, nel momento dell'eventuale cambio gas, dal gas di passaggio al gas di fondo. Questo sopratutto quando si usava, in passato ( la questione è nota da tempo), la pratica della discesa in aria fino a quote "impegnative" ( mai prima dei 50, c'era chi tirava fino a 75/80 prima di cambiare...) e poi si passava " al volo" alla miscela ipossica, spesso fortemente ipossica tipo Heliair.
                      Esempio: scendo veloce, diciamo in 2/3 minuti, in aria fino a 70 metri e poi prendo contatto con un heliair 10/52/38 perchè voglio andare a 100 metri; in questo caso passerei, ogni altra considerazione esclusa, da una PPO2 di 1.68 ad una PPO2 di 0.8 che potrebbe portare , teoricamente, a dei problemi simili al "blackout" con facilmente immaginabili conseguenze in un sommozzatore che già "intorpidito" dalla veloce discesa in aria si ritrova a 70 metri in rapida discesa ... Questo in via teorica, che poi in pratica ... se non si tira, tirava ... adesso non usa più, la discesa ... infatti già anni fa si era arrivati a concludere che un cambio aria/trimix ipossico era meglio non farlo oltre 45/50 metri e si raccomandava di non superare la velocità di discesa di 20 metri al minuto in aria.
                      La questione è vecchia e conosciuta, ma non in deco negli ultimi metri dove tutto è già stato fatto al meglio, non stiamo facendo sforzi ed il calo della PPO2 è temporaneo, se si usano i gas nella sequenza corretta, senza dimenticare che un conto è avere un problema serio a 70/80 metri mentre si scende veloci belli carichi mentalmente e fisicamente e un conto avere un possibile "problema" a pochi metri dalla superficie. Un piccolo "trucco", se volete andare sul sicuro, nei cambi gas con notevoli differenze di % , è quello di ciucciare 2/3 volte alternando i 2 gas in modo da non avere un brusco differenziale.
                      Tutto questo se in OC.
                      Io ho fatto cambi aria fondi, discese rapide in aria, permanenze fonde e lunghe in aria e sto scrivendo, ma questo non vuol dire niente, non fatelo, fate le cose per ben benino come si insegna adesso, lasciatele ai vecchi le "cazzate" in acqua

                      Commenta


                      • #26
                        Ciao Pirla di turno
                        Le cose si possono fare in tanti modo, io uso il mio, secondo quello che mi hanno insegnato, secondo la mia esperienza ,secondo le mie esigenze.
                        Mi piace capire cosa fanno gli altri, concorderai con me che la stessa immersione la possiamo pianificare in tanti modi, ognuno ha le sue!
                        Chiesa che vai, messi che senti!
                        Il quesito è stato dettato da curiosità e da un confronto , infatti ho citato da dove arriva questo standard didattico e mi chiedevo se anche altri lo usassero e come si regolavano
                        Però non sto parlando di immersioni dove bisogna fare 20 minuti di ean50 e 25 minuti di ossigeno
                        Il quesito era preciso

                        Pensare di fare 40+30 minuti senza break dai 21 metri alla superfice non mi convince e non lo faccio
                        Personalmente uso gas di fondo, non perché non abbia altri gas con cui fare il break, esempio del safety diver si presta in alcuni tuffi, mi capita di fare tuffi tmx anche al lago o in mare dove non c’è nessuna assistenza. La scelta del gas di fondo è un scelta ben precisa, disinfiammare gli alevoli e cercare di avere un wash out dell ’'inerte maggiore.
                        Grazie per avermi chiarito aspetto del black out, così mi torna , non in risalita.
                        Io in discesa passo alla miscela di fondo ipossica quasi sempre entro i 20metri e chiudo la questione, senza neanche sfilare erogatore dalla stage di viaggio.
                        Ultima modifica di paolinus; 16-11-2017, 15:34.
                        http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                        http://profondeemozioni.blogspot.com/

                        Commenta


                        • #27
                          Adesso però mi spiegate perché in discesa a 70m il cambio aria/heliair 10-50 che fa PpO2 1,6-0,8 dovrebbe dare problemi (dove a 1,6 ci sei arrivato in 3-4min e l’1,6 si è tenuto per qualche decina di secondi se va bene), mentre il cambio O2 a 6m con break gas ipossico che se va bene da 1,6-0,2 non è degno di nota.......pensando poi che l’1,6 si è tenuto per 20 o più minuti?!?!
                          Per il metabolismo è la PPO2 che conta e non la P assoluta e quindi non cambia nulla avere un calo a 70m o a 6m. La narcosi dell’aria a 70m è un altra cosa che non centra col mio discorso.
                          Per immersioni in solitaria poi, svenire a 70m o a 6m, non fa differenza.
                          Ultima modifica di GardaReb; 16-11-2017, 16:00.

                          Commenta


                          • #28
                            Non uso aria come gas di viaggio nelle immersioni trimix
                            Non uso aria oltre i 55/60metri come gas di fondo nelle immersioni deep air, lascio la palla a Pirla di Turno che a tutta "manetta" mi sa che ci illuminerà!!
                            Ultima modifica di paolinus; 16-11-2017, 16:12.
                            http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                            http://profondeemozioni.blogspot.com/

                            Commenta


                            • #29
                              Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                              lascio la palla a Pirla di Turno che a tutta "manetta" mi sa che ci illuminerà!!
                              Riferimento ad un altro forum? Scusa l'intromissione

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio

                                Riferimento ad un altro forum? Scusa l'intromissione
                                Noooooo...
                                http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                                http://profondeemozioni.blogspot.com/

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                paolinus Per saperne di più su paolinus

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 59 utenti. 4 utenti e 55 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 206 alle 19:35 il 07-09-2018.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X