ACTION CAM quale scegliere ?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • marte101
    ha risposto
    quindi ricapitolando oltre i 12 mt i filtri non servono e con i fari andrebbe bene da sola la gopro

    Lascia un commento:


  • Tonnetto
    ha risposto
    Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
    Per eliminare il problema faccio solo video al buio.
    Il Tonnetto è più competente, guardiamo se a menzionalo arriva per darti lumi.
    Troppo buono!

    Originariamente inviato da marte101 Visualizza il messaggio
    ok ho capito
    e dei filtri rosso e magenta da mettere sopra che mi dite ?
    Ci sono già diverse discussioni nel forum al riguardo. Ma in soldoni ha già risposto il buon coffy84 e non c'è molto da aggiungere.

    Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio
    i filtri vanno bene per i primi 5-10 metri se non usi faretti
    Premesso che questo è vero se e solo se parliamo di filtri di qualità con tonalità blande, altrimenti viene cmq tutto rosso...personalmente l'unico filtro con cui mi son trovato bene è solo lo shallow di backscatter (che è arancio), utile dai 2 ai 10mt/12 mt.

    Ovvero per fare snorkeling o poco più.

    Per profondità maggiori, i fari sono molto meglio. Tali filtri infatti oltre i 15mt, ovvero ove la luce inizia a venire meno, tendono solo a saturare il rosso e rendere tutto più buio...per cui la resa colori diventa a mio parere innaturale....insomma...diventa una c...ata.

    Nota, alcuni, io no per questioni di gusti, usano lo shallow anche con luci, ottenendo buoni risultati.

    Ultima modifica di Tonnetto; 30-09-2020, 16:19.

    Lascia un commento:


  • firer84
    ha risposto
    Mmmmm... dopo la quarta Tennet's mi è venuto fuori un robo così ieri sera:
    rosa sono i pulsanti
    verde i magneti integrati nei pulsanti
    giallo spazio allagato, spazio ricavato dal pieno
    i pallini stanno a rappresentare le molle (da orologio)
    le due scanalature sono per gli o-ring in inox per tener in sede i pulsanti e le molle.
    Lo spazio bianco barrato sarebbe lo spessore del case.
    I diti sono i miei....
    Steinoff se tutto va bene si riscrive la storia della subbacquea....alla più brutta ci frega l'idea qualche multinazionale, staltra settimana provo poi ti dico.

    progetto case.jpg
    OGNI COMMENTO E/O IDEA è GRADITO, anche le cagnate...se costruttive.

    Lascia un commento:


  • coffy84
    ha risposto
    Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
    Per eliminare il problema faccio solo video al buio.
    Il Tonnetto è più competente, guardiamo se a menzionalo arriva per darti lumi.​​​​​​​
    più che dei lumi ci vogliono dei bei faretti video con fascio largo

    i filtri vanno bene per i primi 5-10 metri se non usi faretti, il buon Scombridae

    sarà sicuramente più specifico

    Lascia un commento:


  • firer84
    ha risposto
    Per eliminare il problema faccio solo video al buio.
    Il Tonnetto è più competente, guardiamo se a menzionalo arriva per darti lumi.​​​​​​​

    Lascia un commento:


  • marte101
    ha risposto
    ok ho capito

    e dei filtri rosso e magenta da mettere sopra che mi dite ?

    Lascia un commento:


  • firer84
    ha risposto
    Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
    Non vorrei frustrare i vostri progetti per i tasti magnetici, ma questi di solito funzionano con un sensore ad effetto Hall o un interruttore reed che rileva il campo magnetico di un magnete che viene mosso meccanicamente all'esterno del contenitore, che risulta stagno.

    In teoria sarebbe facile intercettando i contatti dei pulsanti originali e utilizzando degli interruttori reed per azionarli con dei magneti dall'esterno. Il che presuppone un intervento non banale sulla cam.

    Una bella idea da dare ai costruttori: fate un connettore che rinvia i contatti dei 3 pulsanti, così si possono utilizzare per gli usi più disparati e, nel ns caso, con un case con 3 interruttori reed e 3 magnetini (ma anche uno solo che si sposta alla bisogna)
    Non è alla mia portata, io intendevo proprio na roba meccanica, comunque questa sera provo a ragionarci, comunque grazie anche per questa bella idea, ma sono un fresatore non un elettromaniaco.

    Lascia un commento:


  • Alastar
    ha risposto
    Non vorrei frustrare i vostri progetti per i tasti magnetici, ma questi di solito funzionano con un sensore ad effetto Hall o un interruttore reed che rileva il campo magnetico di un magnete che viene mosso meccanicamente all'esterno del contenitore, che risulta stagno.

    In teoria sarebbe facile intercettando i contatti dei pulsanti originali e utilizzando degli interruttori reed per azionarli con dei magneti dall'esterno. Il che presuppone un intervento non banale sulla cam.

    Una bella idea da dare ai costruttori: fate un connettore che rinvia i contatti dei 3 pulsanti, così si possono utilizzare per gli usi più disparati e, nel ns caso, con un case con 3 interruttori reed e 3 magnetini (ma anche uno solo che si sposta alla bisogna)
    Ultima modifica di Alastar; 29-09-2020, 17:11.

    Lascia un commento:


  • firer84
    ha risposto
    Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio

    Nono, non mi sono inventato nulla Firer... ce l'ho nella torcia con canister cinese, la trovo una soluzione semplice e sicura. Pero' sinceramente non so come funzioni nel dettaglio, bisognerebbe fare delle prove
    Ok ma nella torcia non vai a spingere dei tasti, intendo meccanicamente, è il "tasto" che funzione con il magnete, avvitando o andando a contatto in caso sia un bottone scorrevole, il problema della go-pro è quello che tu devi andare a lavorare sui tasti meccanicamente, morale...devi pigiarli, non si scapppa. Il case della go-pro funziona bene ma c'è solo un o-ring che separa dall'acqua la cam, ecco perchè mi sembra una buona idea il fatto di usare dei magneti per azionare i tasti meccanicamente, i magneti andrebbero a lavorare in spinta ma indipendenti tra loro e separati da due camere stagne fresate nel case stesso, il massimo per la sicurezza, arriva a -1000 non a meno 200, il problema sta nel capire se magneti cosi piccoli abbiano abbastanza repulsione magnetica per azionare i tasti, giocando con delle contromolle forse, in più bisogna capire anche se la repulsione magnetica non viene dissipata dal materiale che divide le due camere di alloggiamento del pulsante e quella del meccanismo che va a pigiare il tasto...

    Lascia un commento:


  • Mercurio90
    ha risposto
    io il super suite l'ho portato qualche volta profondo oltre i 60, reggere regge, però dopo un pò di utilizzi poco oltre i 60 ha iniziato a storcersi l'immagine...soffre la pressione. prima di perdere la cam ho smesso di andarci oltre i 60. il problema secondo me non è il singolo utilizzo anche molto profondo ma la continuità a certe quote... i faretti cinesi dati per 30 li ho portati a 70 e ancora vanno, però non sò se lo porterei ancora, perchè rischiare di buttarlo? poi certo si può allagare anche a 25 come potrebbe farlo una gopro, però.... un pò di attenzione. basta un ciuffo d'erba e si allaga anche quella da 250 metri e sono in accordo con voi, però se la chiudi bene quella da 250 metri, a 100/120 non ha nessun problema, la super suite anche se chiusa bene a 70/75 è una roulette....e in più non dà una bella resa nitida ma un pò di distorsione si avverte

    Lascia un commento:


  • Steinoff
    ha risposto
    Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
    Steinoff
    Quindi due magneti che si respingono incassati separatamente magari con una molla per tenere su il bottone per evitare di prenderci contro?
    No, non ci avevo pensato....ma è una idea tua o si rifà a qualcosa che hai visto?
    Nono, non mi sono inventato nulla Firer... ce l'ho nella torcia con canister cinese, la trovo una soluzione semplice e sicura. Pero' sinceramente non so come funzioni nel dettaglio, bisognerebbe fare delle prove

    Lascia un commento:


  • firer84
    ha risposto
    Steinoff
    Quindi due magneti che si respingono incassati separatamente magari con una molla per tenere su il bottone per evitare di prenderci contro?
    No, non ci avevo pensato....ma è una idea tua o si rifà a qualcosa che hai visto?
    Ultima modifica di firer84; 29-09-2020, 15:04.

    Lascia un commento:


  • Steinoff
    ha risposto
    Ciao marte101 personalmente quoto in pieno Tonnetto. Non sono un video sub professionista eh, faccio roba amatoriale... Ho avuto esperienza sia con una action cam cinesissima da due euro, all'inizio per fare esperienza, e poi son passato a una gopro 5 black. Fuori dall'acqua le riprese son belle con entrambe, ma e' sotto la superficie del mare che le differenze saltano nettamente all'occhio.
    Quasi sicuramente, poi, le riprese avranno bisogno di postproduzione ma se fai come suggerito, impostando nel Protune in manuale il controllo del colore, il bilanciamento dei bianchi, gli ISO, la nitidezza e se possibile anche l'otturatore, il file video prodotto avra' al suo interno ogni informazione necessaria per poi far risaltare i giusti colori in fase di editing. Sostanzialmente tieni attivo solo la stabilizzazione delle riprese. Al contrario, se fai fare tutto in automatico alla cam, ti perdi necessariamente molte informazioni su colori, luci e bianco, il file risultante sara' piu' compresso e quindi piu' povero di dati. E una volta che mancano i dati, non si recuperano....
    firer84 hai provato a vedere se i tasti riesci a farli magnetici? Non so se sia materialmente possibile per una cam, ma in questo modo riusciresti ad avere un completo isolamento tra esterno ed interno dello scafandro

    Lascia un commento:


  • firer84
    ha risposto
    Infatti il mio problema nel progetto erano i tasti....arrivando a pensare di non metterli. Accendo la cam, la chiudo nel case, faccio il video dell'immersione completa, poi taglio in postproduzione...mah...se mi torna voglia provo a fare un prototipo, diciamo che con la paralenz tagliavo la testa al toro in fatto di case....e mi piaceva il discorso posizionamento tipo NERD ma in effetti il costo non vale quello di una buona go-pro con un buon case...

    Lascia un commento:


  • Tonnetto
    ha risposto
    Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
    Capit...allora tengo la mia gopro 3 o 4, (non ricordo, figurati quanto la uso...) , ci faccio un bel case fatto da me e risolvo il problema (il progetto è pronto da anni ma la voglia manca, preferisco stare a bagno...), confermo che il case da 40 metri regge anche oltre 65/70 metri
    Il problema di portare una camera oltre la profondità nominale non è tanto che ti si allaga, ma la pressione possa danneggiarti la stessa.

    Come thumb's rule, diciamo che fintanto che i tasti funzionano e non rimangano premuti, e/o fintanto che il coperchio non si piega troppo vuol dire che hai margine.

    Oltre potrebbe trafilare un pò d'acqua dai tasti e/o la pressione potrebbe comprimere LCD sulla camera dannegiandolo. Ma stiamo parlando di pressioni importanti, a naso oltre gli 80mt....

    Sino a 70 il super suite regge sicuro, visto con i miei occhi.

    ps. Io ho anche una vecchia nilox f60evo, scafandrata da 100mt, che in questi casi fa comodo. :-D
    Ultima modifica di Tonnetto; 28-09-2020, 17:08.

    Lascia un commento:

Riguardo all'autore

Comprimi

marte101 Per saperne di più su marte101

Statistiche comunità

Comprimi

Attualmente sono connessi 79 utenti. 3 utenti e 76 ospiti.

Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

Scubaportal su Facebook

Comprimi

Sto operando...
X