Dove con un neonato?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dove con un neonato?

    Seriamente,

    con un pupo di 1 mese, cerchiamo SE FATTIBILE di organizzare un viaggio in un posto caldo, mare cristallino e luogo di immersioni.
    Igienicamente sicuro ed attrezzato per poppanti (latte materno esclusivo).

    Avete esperienze? Noi abbiamo girato molti posti, ma siamo disposti anche a tornarci, visto che le nostre prospettive di Famiglia vengono prima di viaggi avventurosi.

    La prima cosa che ci spaventa è il volo aereo, poi di trovare una struttura adatta.

    Diteci la vostra opinione (astenersi insulti vari).

    Grazie,

    KB
    mille bolle blu .....

  • #2
    ciao kill

    guarda secondo me le maldive potrebbero essere una meta da tenere in considerazione.
    il volo è di circa nove ore. quindi lungo, si, ma non improponibile (noi siamo stati 4 volte ed abbiamo visto tanti bambini piccolissimi).
    Tutti i villaggi che abbiamo visto io sono attrezzati per le esigenze dei bimbi.
    Non ci sono malattie endemiche che necessitano vaccinazioni particolari.
    Non ci sono malaria, dengue e simili.
    Tutti i resort in cui siamo andati erano pulitissimi ed igenicamente ineccepibili.
    Come immersioni... c'è solo una parola: eccezionali.

    Se ti interessano le maldive ed hai bisogno di qualche suggerimento sul resort... a disposizione!

    ciao ciao
    Domenico (Cmas OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
    Erika (Padi OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
    > 2006 - Cayo Largo, Cuba
    > 2007 - Alimatha (Felidhoo), Maldives; Hudhuran Fushi (Male Nord), Maldives
    > 2008 - Reethi Beach (Baa), Maldives; Biyadhoo (Male Sud), Maldives
    > 2009 - Mirihi & Angaga (Ari Sud), Maldives; Filitheyo (Faafu), Maldives
    > 2010 - Royal Island (Baa), Maldives
    > 2011 - Royal Island (Baa), Maldives
    > 2012 - Tirrenia (Toscana), Italy

    Commenta


    • #3
      io ti consiglio di aspettare almeni i 6 mesi, giusto perche':
      1- i genitori si sono adattati al bimbo, capendone i ritmi
      2- il bimbo fino ai 6 mesi non si auto-termoregola

      io sono andato in Indonesia con il bimbo ma ho aspettato che avess 7 mesi.
      ciao

      Commenta


      • #4
        venerdì pediatra,
        casomai opteremo per vacanza sulla neve ...
        mille bolle blu .....

        Commenta


        • #5
          eviterei le Maldive e le isolette in generale...capitasse un'urgenza al bimbo, siamo sicuri della celerità dei soccorsi/trasferimenti? Io non mi fiderei...meglio la terraferma o, comunque, isole che abbiano Ospedali

          Commenta


          • #6
            Sharm !
            Alcune mie amiche che vivono lì hanno bimbi piccoli ed una ha partorito all'ospedale locale.
            Da mamma di una Pikkola Oloturia di 5 mesi, io ti consiglierei di attendere almeno i primi vaccini ( 4 ore di aereo insieme ad una folla di adulti non sempre sanissimi mi paiono un po' troppe per un piccolino ).
            Ovviamente bisogna fare attenzione all'aria condizionata in ogni luogo ( aereo, aeroporto, pullmann di trasferimento, hall di alberghi etc.)
            Buona vacanza !!!
            Originariamente inviato da secan
            quando ho letto nel forum di biologia il titolo del thread "piccola ma pericolosissima", ho pensato subito a te

            Commenta


            • #7
              p.s. : ma il bimbo è tuo ??? In caso...complimenti ! Se decidessi x sharm, fammi sapere anche in privato, al limite ti do' qualche riferimento di supporto in caso ti servisse qualcosa ( pannolini, pediatra, interprete egittico.... )

              Originariamente inviato da secan
              quando ho letto nel forum di biologia il titolo del thread "piccola ma pericolosissima", ho pensato subito a te

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da tropicale
                guarda secondo me le maldive potrebbero essere una meta da tenere in considerazione.
                il volo è di circa nove ore. quindi lungo, si, ma non improponibile
                Caro Tropicale, non offenderti per la mia risposta, non intendo assolutamente polemizzare, sia inteso, ma se si da un consiglio, è bene farlo con un minimo di cognizione di causa....
                Spero che quello che scrivo ti possa servire in futuro, dato che ti sposi tra poco :P

                Allora ( esperienza personale, ho una bimba di 5 mesi, quindi ci sono appena passata ) in soldoni bisogna tener presente che:

                -un neonato di 1 mese ( passatemi l'espressione un po' forte ) caga come un puma e dunque necessita di almeno 8 cambi di pannolino al giorno, salvo inconvenienti. Quindi fa un cambio ogni 3 ore ( sempre che non si verifichino simpatici incidenti ). Per il solo volo di 9 ore sono 3/4 cambi ( senza contare l'attesa in aeroporto ) da effettuarsi nell'ampissima, comodissima e pulitissima toilette dell'aereo .

                -il neonato non ha diritto al posto : te lo devi tenere in braccio, fissato a te con un'apposita cintura di sicurezza. Sempre che non si voli con una compagnia strafiga tipo KLM ( ma non mi pare che serva le Maldive ) che ha a disposizione delle speciali cullette che si fissano alle pareti divisorie tra una classe e l'altra.
                Credo che tenersi in braccio x 9 ore un sacco di patate tra i 4 e i 5 kg, non sia agevolissimo, tenendo conto che a 1 mese non stanno seduti e sono un vero e proprio "peso morto".

                -il neonato non ha diritto al bagaglio. Tutta la sua roba ( anche volendo essere spartanissimi e lavando i vestitini in loco, non si riesce a fare meno di un trolley, tra tutine, body, bavaglini, felpetta, copertina e cazzatine varie ) va aggiunta alla franchigia dei genitori.
                Per star tranquilli conta almeno 3 pacchi di pannolini da 32 pz a settimana, se vai in un posto dove non li puoi acquistare ( e non credo che nel negozietto maldiviano abbiano i Pampers ). Non pesano moltissimo ma sono voluminosi.

                -il neonato mangia anche come un puma. Una poppata ogni 3 ore ( se va bene ! ) che può durare anche 1 ora e che si aggiunge al cambio del pannolino. Soprattutto all'inizio, va effettuata in ambienti tranquilli e comodi per consentire al bimbo di attaccarsi correttamente.

                -il neonato piange con un'intensità pari a 10 milioni di decibel

                -non sempre si addormentano dopo la poppata. se non si addormentano subito, uno dei passatempi preferiti è piangere

                -L'allattamento è un periodo delicato per la donna. Dovrebbero essere evitate strapazzate e fonti di stress aggiuntive ( un neonato è già fonte di stress per default se tieni conto di quanto sopra ).
                Un viaggio di 12/13 ore minimo se tutto va bene ( 2 ore di attesa all'aeroporto, 9 di volo, altre 2 fra sbarco e arrivo all'isola in barca o idrovolante, sempre contando di abitare vicino all'aeroporto e che l'isola non sia in culo ai lupi ) e tenendo conto dei punti esposti sopra, secondo me può classificarsi come STRESS, soprattutto se una settimana dopo devo rifarlo !!! .

                -Fuso orario. Da non sottovalutare. All'inizio i bimbi mangiano e dormono, e non sembra che ci sia differenza tra giorno e notte... ma iniziano ad autoregolare il loro bioritmo x eliminare successivamente le poppate della notte. Se gli diamo una sballata di 6 ore.....potremmo pentircene

                -Strutture sanitarie vicine e veloce rimpatrio in caso di necessità

                -Reperibilità prodotti : metti caso di essere sfigatissimi e dopo un viaggio del genere hai un black out alle tette? ad una mia amica è successo x 2 giorni...che gli dai ? noci di cocco ?

                -Last, but not least : sulla sabbia il passeggino ( utilissimo in caso che la piccola scimmia urlatrice non ne voglia sapere di dormire ) non va !

                Secondo la mia esperienza, sarebbe meglio una destinazione più vicina, più "servita". Mediterraneo escluso in questa stagione...rimane solo il Mar Rosso.
                Sharm ha una grande comunità di italiani residenti ( tra i quali molti poverisubbi ) a cui fare riferimento in caso di necessità, è + vicino, le immersioni sono belle e...alla fine deve essere una vacanza !!!
                Le Maldive vanno benone, ma con un bimbo così piccolo sono molto azzardate...non tanto per il bambino, ma per i genitori !!!
                Già l'inizio è faticoso, perchè farsi del male ulteriore, soprattutto se a disposizione ho solo pochi giorni ?
                E' inteso che se la piccola scimmietta urlatrice ha deciso di urlare a 10 milioni di decibel x tutta la durata del volo e di scagazzare in modo imbarazzante causando disastri, anche le 3 ore e mezza x arrivare a Sharm possono sembrare infinite
                Insomma, bisogna cercare di valutare tutti gli aspetti con un po' di buon senso...
                ( tralasciando che a 1 mese mia figlia era in barca a farsi i fullday all'Argentario ).



                p.s. : spero di non aver offeso nessuno
                Originariamente inviato da secan
                quando ho letto nel forum di biologia il titolo del thread "piccola ma pericolosissima", ho pensato subito a te

                Commenta


                • #9
                  ... mi sento come Fantozzi ...
                  e mi hai regalato 4 risate liberatorie .....

                  ho capito, in primis suocera al seguito (così il trolley baby lo porta lei)
                  e non ci muoviamo prima dei vaccini ....
                  mille bolle blu .....

                  Commenta


                  • #10

                    anche tu, con la storia della suocera ( sempre utile in caso di immersioni da terra, tra l'altro...oppure la convinci a venire in barca con voi, così tu e il buddy potete immergervi insieme ).

                    Scherzi a parte, spero di non averti terrorizzato .
                    Il succo era : già all'inizio è molto stancante... è da masochisti aggiungere un ulteriore carico di fatica/stress/nervosismo che non ci fa godere la vacanza, soprattutto se è breve !
                    Per i vaccini...c'è anche chi sceglie di non farli
                    Però rinchiudere per ore un neonato in un piccolo spazio con 200 altre persone mi sembra un po' azzardato.
                    La mia Pikkola Oloturia si è fatta 3 voli ( tratte brevi ) prima del vaccino e non ero tranquillissima.
                    Poi mi è passata quando sono andata con la bimba a trovare una mia amica nello studio medico del marito...per poi scoprire casualmente che si occupa di malattie infettive
                    Magari poi si prendono qualcosa anche col vaccino, eh !
                    Ma almeno siamo un pò più tranquilli noi.

                    p.s. : però vai prima che gattoni ! se no chi lo tiene più ??? manco la suocera ! e prima dello svezzamento, se no tra pappe e pappine sai che extrabagaglio !!!!
                    Originariamente inviato da secan
                    quando ho letto nel forum di biologia il titolo del thread "piccola ma pericolosissima", ho pensato subito a te

                    Commenta


                    • #11
                      Ella ti sei dimenticata quel bellissimo inconveniente che hanno spesso i neonati (il nostro x fortuna non e ha mai sofferto, abbiamo avuto fortuna), ovvero le COLICHETTE, che fanno alzare i decibel delle urla post poppata!!! con conseguenti rimedi scientificamente ... inutili, goccine, tiralo su, mettilo un po' più sdraiato no anzi giralo un po', massaggia la pancia, grattagli la schiena, chiudilo nel bagaglio a mano........
                      "disen che lur ciapen urdin de nissön e fann tütt quell che g'hann dì in television"
                      cit. D.V.D.S. "Poor'Italia"

                      "... c'è qualcosa di ineluttabilmente ittico in tutti noi." Gould's book of fish - R. Flanagan

                      Commenta


                      • #12
                        Re: Dove con un neonato?

                        Originariamente inviato da killbill
                        Seriamente,
                        è il seriamente che mi preoccupa...

                        a parte gli scherzi, quello che ha scritto Ella, (a parte il black out alle tette e le colichette che non hanno interesasto le mie femmine) corrisponde al vero, anzi più che vero

                        ti dico cosa abbiamo fatto noi.

                        L'Alice a quattro settimane ha fatto il suo primo viaggio che aveva come meta le terme ad Abano, oddio niente di avventuroo, epperò ha fatto i suoi bagni in piscina, è stata stracoccolata, e noi ci siamo ampiamente rilassati

                        Il secondo l'EUDI e il terzo (sconsigliato da molti) è stato un piccola azzardo... Capraia. Aveva 5 mesi e un pò.

                        Quest'anno si vede, anche a me paicerebbero le maldive, am un viaggio così lungo, anche se la piccola avrebbe un anno e mezzo, viste le SUE esigenze lo eviterei.

                        un pensierino per il Mar Rosso lo stiamo facendo, ma si vedrà.

                        Commenta


                        • #13
                          Noi il primo viaggio che si possa definire tale lo abbiamo fatto all'argentario quando la Creatura aveva 4 mesi appena compiuti. Che dire...considerando il fatto che lei già dormiva tutta la notte è stato da una parte molto stancante ma dall'altra è stato un buon allenamento per noi per prenderci un po' la mano!


                          Commenta


                          • #14
                            capisco perfettamente, killbill, il tuo tentativo di trovare una soluzione che consenta di conciliare esigenze e obiettivi di tutti i componenti la famiglia ma proprio per questo, data l'età del tuo pargolo, la priorità, a mio avviso, non può essere che la sua (il cui benessere poi si riflette su di voi). Condivido pienamente quello che dice Ellablek. Riassumendo, i miei consigli sono:

                            - eviterei i viaggi aerei o i lunghi viaggi in macchina
                            - sceglierei un posto non "esotico" dove, nell'eventualità di un'emergenza, hai tutto sotto controllo e molto vicino a te e sei ben assistito. Personalmente opterei per l'Italia
                            - un posto caldo, al mare va bene ma non con 35-40°, il clima dovrebbe essere temperato.
                            - meglio sulla costa che su un'isola.

                            Credo che la prima estate, se non si vuole rischiare di rovinarsi la vacanza uno debba, ahimè fare una scelta un pò conservativa. Posti tradizionalmente adattissimi ai bambini piccoli, ad esempio, sono Punta Ala, la Versilia o simili (immersioni, temo, zero). La Sardegna è già un pò più complicata (il traghetto ecc.).
                            Giorgio

                            Commenta


                            • #15
                              mmmmm...
                              da quello che ho capito, credo che Killbill volesse andare in vacanza ora.
                              Se così fosse...il Mediterraneo è da scartare

                              Originariamente inviato da secan
                              quando ho letto nel forum di biologia il titolo del thread "piccola ma pericolosissima", ho pensato subito a te

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              killbill Per saperne di più su killbill

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 24 utenti. 2 utenti e 22 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X