ahi ahi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ahi ahi

    ciao a tutti.Ho letto il post dove si maledicevano i tour
    operator e le agenzie di viaggi...(che dio ci fulmini...!!! ).
    Io lavoro da tanti anni in un'agenzia di viaggi e vorrei precisare che
    se il cliente ha problemi col charter che posticipa il volo magari 10
    ore dopo, poi lo lo rianticipa e poi lo riposticipa a 12 ore, se vanno nel posto caraibico prenotato ed invece del 5 stelle superlusso trovano una catapecchia, se la guida invece di parlare italiano come c'è scritto sul
    catalogo parla cileno la colpa non è delle AGENZIE DI VIAGGI.
    Questo mese ho organizzato con uno dei migliori tour operator che esiste
    un viaggio di nozze in Australia per la cugina del mio ragazzo (puffosub)
    hanno speso una tombola, hanno programmato tutto solo che il super albergone extra lusso ha per sbaglio cancellato la loro prenotazione!!!
    e dopo essersi fatti 23 ore di volo non è certo piacevole.
    La colpa è dell'agente di viaggio in questi casi??? Io mi sono affidata ad uno dei migliori del mondo!!!!
    Vorrei precisare bene la differenza tra tour operator ed agenzia di viaggi, noi siamo solo intermediari ma se il charter posticipa l'orario non dipende neanche dal tour operator in questi casi.
    Io come agente di viaggio posso consigliare al cliente una struttura dove ci sono stata o che conosco dai miei clienti ma di certo non posso essere stata in tutti gli alberghi o i villaggi del mondo.
    Viaggio fai da te? perchè no, a me lo stipendio in tasca entra lo stesso a fine mese...ma quante ne ho sentite da clienti che hanno prenotato su internet perchè da me costava 50 euri in piu' e poi all'aeroporto non c'era
    il volo e poi vai chiedere il rimborso su internet va.
    Sarcasmo a parte, continuero' sempre a difendere il mio mestiere.
    un saluto
    Un tempo la gente era convinta che, quando qualcuno moriva, un corvo portava la sua anima nella terra dei morti; a volte però, accadevano cose talmente orribili, tristi e dolorose che l'anima non poteva riposare. Così a volte, ma solo a volte, il corvo riportava indietro l'anima perché rimettesse le cose a posto...(il corvo)

  • #2
    Comprendo le tue rimostranze, parzialmente fondate, anche se tu devi capire che il cliente che viene in agenzia si aspetta che tu conosca quello che vendi.

    Certo che il volo cancellato non dipende dall'agenzia o dal touroperator.

    Però se io vengo da te in agenzia e tu mi vendi una vacanza dicendomi che andrò in un hotel 5 stelle lusso, ed arrivato sul posto mi ritrovo una catapecchia... io me la piglio con te, prima che con il touroperator!
    Per quanto mi riguarda sei tu che devi assicurarti che quanto mi dici risponde a verità.
    Altrimenti scusa... ma il ruolo dell'agenzia quale sarebbe? Darmi un catalogo ed aiutarmi ad ottenere un rimborso in caso di vacanza finita male? Mi pare un poco riduttivo.
    Anche in considerazione del fatto che, ti assicuro, è sempre molto complicato ottenere rimborsi, sia privatamente che tramite agenzia viaggi!
    Occorre quasi sempre rivolgersi ad un legale.

    Quindi io credo che l'agenzia debba necessariamente farsi carico di accertarsi, non necessariamente recandosi sul posto, che la vacanza che s'intende vendere sia conforme a quanto mostrato da cataloghi e depliant.
    E' una questione di rapporto di fiducia tra agenzia e cliente...
    Io prenoto le mie vacanze dalla mia Ag. viaggi proprio perché so che mi manda in un posto bello, che vale il prezzo che spendo.
    Tu capisci bene che allorquando dovesse capitare che la mia ag. viaggi mi manda in un posto che non corrisponde a quanto promessomi, inevitabilmente s'interrompe il rapporto di fiducia ... e io vado in un'altra agenzia! Oppure se non mi fido di nessuna altra agenzia vado su internet che almeno risparmio un po di soldi.
    Quindi riasumendo se si rimane delusi -> non ci si fida più di agenzie e t.o. -> si prenota le ferie su internet (che non offre fiducia ma risparmio).
    Se tutti fanno così...non so per quanto tempo lo stipendio ti entra in tasca alla fine di ogni mese...
    Immagino tu comprenda il mio discorso.
    Domenico (Cmas OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
    Erika (Padi OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
    > 2006 - Cayo Largo, Cuba
    > 2007 - Alimatha (Felidhoo), Maldives; Hudhuran Fushi (Male Nord), Maldives
    > 2008 - Reethi Beach (Baa), Maldives; Biyadhoo (Male Sud), Maldives
    > 2009 - Mirihi & Angaga (Ari Sud), Maldives; Filitheyo (Faafu), Maldives
    > 2010 - Royal Island (Baa), Maldives
    > 2011 - Royal Island (Baa), Maldives
    > 2012 - Tirrenia (Toscana), Italy

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da tropicale
      Quindi riasumendo se si rimane delusi -> non ci si fida più di agenzie e t.o. -> si prenota le ferie su internet (che non offre fiducia ma risparmio).
      Se tutti fanno così...non so per quanto tempo lo stipendio ti entra in tasca alla fine di ogni mese...
      Immagino tu comprenda il mio discorso.
      condivido il tuo ragionamento, salvo per un punto: Internet offre anche fiducia, soprattutto il web 2.0

      Ciao, Marco
      http://www.daturi.com

      Commenta


      • #4
        Allora , per come la penso io,
        ci sono delle persone che se non c'é qualcuno che gli organizzi le vacanze anche nei minimi particolari......non si muovono, ma se poi tutto non fila per il verso giusto, quando rientrano o sui forum scrivono lamentele a non finire!!!!! anche perché avendo delegato il tutto a un agenzia di viaggio non si preoccupano più di nulla. Io non faccio parte di queste persone e mi organizzo in modo autonomo le mie ferie (in tutto il mondo)e non delego nulla a nessuno, in questo modo non ho mai avuto problemi, se ho un dubbio su un hotel, alzo la cornetta del telefono o invio un e.mail chiedendo spiegazioni, in oltre mi faccio mandare una conferma scritta (via mail) dell'avvenuto pagamento e riservazione. Per quanto concerne i voli, riservazione via internet direttamente alla compagnia aerea (se paghi con carta di credito é già incluso l'assicurazione spese annullamento) e VOLI LINEA non charter con limitazioni di pesi (15 kg.) cambiamenti di orari sempre, non si sa mai quando si parte !!!!! boicottiamo queste compagnie !!!!!! il prezzo in oltre non differisce di molto. È chiaro che i TO affittano un aereo sono magari propietari di villaggi che devono riempire ad ogni costo e dunque prezzi bassi e margini minimi e dunque bassissima qualità!!!!!!!!!! P se c'é un problema lo risolvo io sul posto se non ho anticipato nulla se l'albergo non mi piace il giorno successivo lo cambio. Che poi chi lavora in un agenzia di viaggi mi dica che seb mi organizzo le vacanze da solo a lei non importa nulla ............ questo non lo sò se fossimo in molti a pensarla come me !!! Io penso che ci sono senzaltro persone veramente capaci e conoscitori dei prodotti che vendono ma ci sono anche molti impiegati il cui loro pensiero é vendere per guadagnare .....

        Viva il viaggio fai da te, entri già in tema nella preparazione e qando arrivisul posto sei molto informato.. Ho sentito di gente che é stata alle maldive e quando é rientrata si è amentata perche faceva troppo caldo !

        Commenta


        • #5
          E' vero che ci sono alcune agenzie i cui dipendenti (rectius titolari) mirano solo al guadagno, ed è pure vero (ed anche normale) che poi ci sono i pazzi che vanno all'equatore e poi si lamentano delle temperature... escludiamo i casi limite (sperando che siano solo tali).

          Quello che dico io è solo che agenzie e t.o. si devono rendere conto del fatto che se io chiedo a loro di organizzare un viaggio in un certo modo, e a tal fine li pago... accidentaccio la vacanza deve procedere secondo quanto stabilito e, salvo catastrofi naturali, non devono capitare disguidi. In caso contrario sono più che legittimato ad incazzarmi come una iena!

          E ciò non lo affermo io che sono un pincopallino qualsiasi, ma lo hanno finalmente stabilito la giurisprudenza dei Tribunali ed alcune recenti norme di tutela per i consumatori.
          Figuratevi che colui il quale subisce un disagio nel corso di un viaggio di piacere non ha diritto solo al rimborso (totale o parziale a seconda della gravità del disagio) ma gli deve essere altresì riconosciuto un indennizzo a titolo di "danno da vacanza rovinata".

          Precisato questo, ritengo poi che non sia solo una questione di correttezza giuridica, ma anche una vera e propria necessità per l'agente di viaggi, quella di sapere bene cosa sta vendendo, pena la possibilità di vedersi costretto a restituire ciò che a percepito e/o perdere il cliente (cosa, penso, ancor più grave di un rimborso).
          Domenico (Cmas OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
          Erika (Padi OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
          > 2006 - Cayo Largo, Cuba
          > 2007 - Alimatha (Felidhoo), Maldives; Hudhuran Fushi (Male Nord), Maldives
          > 2008 - Reethi Beach (Baa), Maldives; Biyadhoo (Male Sud), Maldives
          > 2009 - Mirihi & Angaga (Ari Sud), Maldives; Filitheyo (Faafu), Maldives
          > 2010 - Royal Island (Baa), Maldives
          > 2011 - Royal Island (Baa), Maldives
          > 2012 - Tirrenia (Toscana), Italy

          Commenta


          • #6
            pena la possibilità di vedersi costretto a restituire ciò che a percepito e/o perdere il cliente (cosa, penso, ancor più grave di un rimborso).
            errata corrige: cio che ha percepito... errore di battitura

            sorry
            Domenico (Cmas OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
            Erika (Padi OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
            > 2006 - Cayo Largo, Cuba
            > 2007 - Alimatha (Felidhoo), Maldives; Hudhuran Fushi (Male Nord), Maldives
            > 2008 - Reethi Beach (Baa), Maldives; Biyadhoo (Male Sud), Maldives
            > 2009 - Mirihi & Angaga (Ari Sud), Maldives; Filitheyo (Faafu), Maldives
            > 2010 - Royal Island (Baa), Maldives
            > 2011 - Royal Island (Baa), Maldives
            > 2012 - Tirrenia (Toscana), Italy

            Commenta


            • #7
              ciao

              Ciao trop, grazie per avermi risposto, il tuo ragionamento lo condivido in pieno ma io
              ripeto non posso conoscere ogni sacrosanto hotel di tutto il mondo, magari, io dal canto
              mio posso solo affidarmi ai tour operator che conosco e che riconosco per la loro
              efficienza.
              Per il discorso della catapecchia invece del 5 stelle mi sono spiegata male, ho avuto una forte
              lamentela da una signora un mese fa che voleva andare in un hotel di londra e spendere meno
              di 20 euro a notte, io ho trovato una pensioncina a 22 euri a notte ma poi questa è tornata
              lamentandosi che la stanza era piccolissima e l’armadio era rotto e le coperte erano vecchie ma
              io purtroppo sono limitata perché a 22 euri non ti posso prenotare l’Hilton ed allora?
              È sempre colpa mia????
              Io so bene che il cliente prenota con me, vede la mia faccia e se poi succede qualcosa
              manda aff… me non il tour operator, io capisco bene che chi viene da me magari ha solo
              quella settimana l’anno per partire e che giustamente nella sua vacanza deve essere tutto perfetto
              ma ripeto gli imprevisti succedono su qualunque cosa.
              capisco perfettamente le persone che comprano su internet i viaggi perché quando si tratta di
              risparmiare chi non lo vuole fare????
              non voglio polemizzare su questo, volevo solo precisare e ripetere che spesso e volentieri
              non è colpa delle agenzie di viaggi.
              Un tempo la gente era convinta che, quando qualcuno moriva, un corvo portava la sua anima nella terra dei morti; a volte però, accadevano cose talmente orribili, tristi e dolorose che l'anima non poteva riposare. Così a volte, ma solo a volte, il corvo riportava indietro l'anima perché rimettesse le cose a posto...(il corvo)

              Commenta


              • #8
                Ah beh certo... da quel punto di vista sono penamente d'accordo con te.
                E' vero che la gente talvolta (spesso, a dirla tutta) pretende mari e monti... ma senza spendere soldi!
                Penso capiti a tutti coloro che lavorano a contatto con il pubblico!
                E ti capisco pure quando dici che poi per qualsiasi problema se la prendono sempre con l'agenzia viaggi... che del resto è il loro referente.
                Mi rendo conto (in quanto capita anche a me) che molto spesso la gente non capisce (o non vuol capire) che alcune cose non dipendono da te ma da altri, o più semplicemente dalle scelte che loro stessi han fatto.
                Poi è anche vero che talvolta ai clienti vengono sottaciute alcune informazioni.
                Poi ci sono quelli che fanno vacanze appaganti ma una volta tornati a casa s'inventano mille problemi per tentare di ottenere un rimborso.
                Insomma la ragione non sta mai da una parte sola... anche se alla fine chi ci smena sono, di solito, le persone oneste (od ingenue):
                I clienti in buona fede vengono bugerati da venditori disonesti, e alcuni clienti tentano di "fare i furbi" con agenti di viaggio corretti!
                Ma questa è la storia del mondo!
                Domenico (Cmas OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
                Erika (Padi OWD; Padi AOWD; Padi Nitrox Diver)
                > 2006 - Cayo Largo, Cuba
                > 2007 - Alimatha (Felidhoo), Maldives; Hudhuran Fushi (Male Nord), Maldives
                > 2008 - Reethi Beach (Baa), Maldives; Biyadhoo (Male Sud), Maldives
                > 2009 - Mirihi & Angaga (Ari Sud), Maldives; Filitheyo (Faafu), Maldives
                > 2010 - Royal Island (Baa), Maldives
                > 2011 - Royal Island (Baa), Maldives
                > 2012 - Tirrenia (Toscana), Italy

                Commenta


                • #9
                  Io la vedo così:
                  Chi lavora presso un'attività commerciale sa di avere a che fare - necessariamente - con la clientela, buona o cattiva che sia. Mi sembra paradossale che ci si lamenti dei rompicojoni. Fanno parte del pacchetto regalo. Il problema è che fino a qualche anno fa ristoratori, commercianti et similia erano professinisti, sapevano che, comunque andasse, erano pagati per offrire il servizio migliore anche al peggiore dei clienti. Oggi abbiamo commesse che dànno del "tu", camerieri che ti sbattono un piatto sul tavolo anche in ristoranti medio-buoni e agenzie di viaggio che pensano che fare il proprio lavoro significhi schiaffare in mano al cliente quattro cataloghi o spulciare i fax del last minute. Secondo me non dovrebbe essere così. Vendere un viaggio non deve essere come allungare alla casalinga il pacco di pasta Barilla piuttosto che di DeCecco.
                  Nel caso della taccagna in vacanza a Londra sarebbe stata buona cosa spiegare che si trattava di una soluzione a proprio rischio e pericolo, con - magari - una carrellata sul rapporto euro/sterlina e costo della vita lì. Come una sorta di consuleza, no?
                  Purtroppo, per esperienza, so che non funziona così.
                  Io sono una sostenitrice dei viaggi costruiti da sé ma mi è capitato, a causa del poco tempo, di dovermi "accontentare" del servizio offerto da agenzie di viaggio. Prima di trovarne una (che poi è diventata la mia fissa) in cui dietro al bancone ci fosse una persona presente di spirito in grado di capire la richiesta di "trovare in mar rosso un posto tranquillo, senza animazione, senza bambini, senza gestione italiana e con diving interno" ne avrò girate dieci. Io sciorinavo le mie richieste e mi venivano propinate sempre le solite offerte stravendute di villaggi a sharm. Certo, la soluzione più comoda per il venditore ma assolutamente non rispondente a quanto stavo cercando. Solamente alla fine del giro delle sette chiese ho trovato chi mi dicesse "ho il posto che cerchi". E mi sono goduta la vacanza più perfetta che ci si potesse immaginare.
                  Non si può ridere di tutto e di tutti, ma ci si può provare.
                  (Friedrich Nietzsche)
                  "E' tutta salute Frà... l'ormone fa bene." (600ino)

                  Commenta

                  Riguardo all'autore

                  Comprimi

                  MissDiving Per saperne di più su MissDiving

                  Statistiche comunità

                  Comprimi

                  Attualmente sono connessi 17 utenti. 2 utenti e 15 ospiti.

                  Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 06:45 il 16-01-2023.

                  Scubaportal su Facebook

                  Comprimi

                  Sto operando...
                  X