Passato o futuro?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • RANA ho iniziato con queste, profondità limite 90 metri. Partendo da questa base il subacqueo di cui parliamo ha sviluppato quelle scritte sul foglio che ho postato. Inoltre, come ho già detto, le "interpretava" in modo assai personale

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

    Commenta


    • Originariamente inviato da TheFlash Visualizza il messaggio
      130 in aria sono sicuramente da record ma la cosa più strabiliante è come sono stati fatti. Solo d18 umida e gav ricreativo. Tabelle auto elaborate visto che le us navy non andavano oltre i 91 metri. Un personaggio fuori dal normale per genetica e modestia.
      RANA è vero che abbiamo parlato di immersioni molto profonde in aria ma nessuno ha detto o pensato di farle. Fanno parte della "storia" subacquea e la rimarranno.


      Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
      Caspita, ma lui chi è? Non ho Facebook dove leggerlo. Visti i tempi, mi sembra che il resto della deco sia da intendere in superficie col famoso "salto" in camera iperbarica. Anche perché sono immersioni con del bel lavoro sul fondo!
      Ultima modifica di Livio Cortese; 19-04-2024, 11:35.
      CACCIATORI DI RETI FANTASMA

      Commenta


      • Originariamente inviato da TheFlash Visualizza il messaggio
        RANA[/USER] è vero che abbiamo parlato di immersioni molto profonde in aria ma nessuno ha detto o pensato di farle. Fanno parte della "storia" subacquea e la rimarranno.
        Non metto in discussione il tuo buon senso, non ci conosciamo di persona ma ti reputo un subacqueo fuori dal comune (in senso buono) per passione, conoscenze, capacità ed esperienza.
        Non temo che tu ed tutti gli altri che partecipano con impegno a questa discussione possiate avere comportamenti sconsiderati ed affrontare immersioni in aria a quote fuori di ogni logica di buon senso, molti di quelli che hanno scritto li conosco e non dubito di loro.

        Ma .....
        discussioni come questa sono lette anche da tanti altri subacquei che magari non intervengono.
        Non vorrei che in qualche misura, se non si ribadisce quello che per noi è l'ovvio, qualcuno si senta autorizzato a pensare che sia tutto sommato "fattibile" certe immersioni in aria profonda con permanenza lunghe.
        O che si stenta confortato, dagli interventi in questa discussione, nelle sue immersioni in aria a profondità elevate per lunghe permanenze.

        Ecco il punto,
        io vorrei che nessuno possa sentirsi "confortato" e dire: tutto sommato c'è gente che va profonda e ci sta per tempi importanti, quindi quello che faccio è tutto sommato "normale".

        Io vorrei, nella mia "presunzione", dire a queste persone che non è cosi, in questa discussione c'è un contrappeso, che poi serva o non serva non mi interessa, amo il libero arbitrio anche se ciò vuol dire accettare che qualcuno faccia scelte pericolose, l'importante che non le faccia confortato da ciò che legge.


        Rana




        Commenta


        • Originariamente inviato da TheFlash Visualizza il messaggio
          RANA ho iniziato con queste, profondità limite 90 metri. Partendo da questa base il subacqueo di cui parliamo ha sviluppato quelle scritte sul foglio che ho postato. Inoltre, come ho già detto, le "interpretava" in modo assai personale

          Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
          Sto andando a memoria, ma forse nel libro che ti ho citato si va oltre come profondità .....
          Ma potrei prendere un abbaglio per cui mi riservo di verificare.


          Rana

          Commenta


          • Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

            Sto andando a memoria, ma forse nel libro che ti ho citato si va oltre come profondità .....
            Ma potrei prendere un abbaglio per cui mi riservo di verificare.


            Rana
            Ho us navy manuale prima edizione. Guardo.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Livio Cortese Visualizza il messaggio

              Caspita, ma lui chi �? Non ho Facebook dove leggerlo. Visti i tempi, mi sembra che il resto della deco sia da intendere in superficie col famoso "salto" in camera iperbarica. Anche perch� sono immersioni con del bel lavoro sul fondo!
              Si immerge con un d18 e lascia delle bombole per la decompressione appese. Si immerge con da una barchetta in alluminio con il fuoribordo da 15 cavalli. È una persona molto modesta, non si interessa minimamente di tecnica ma si basa solo sulle sue esperienze. Ora non fa più immersioni profonde, si limita (!) ai 100 metri circa.
              Se gli chiede come facesse a fare quelle profondità ti risponderà semplicemente che bisogna mantenere la calma e avere l'abitudine.

              Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

              Commenta


              • Caro RANA, mi sembre che tu nutra preoccupazioni eccessive al riguardo delle eventuali errate interpretazione di quanto stiamo discutendo.
                Ci sono lisonoantichi e recenti che trattano approfonditamente l'argomento e basta fare una ricerca su internet per leggere di tutto in ordine sparso.
                Dopo anche un corso di base un sub brevettato deve sapere di cosa si sta parlando e possedere nozioni sufficienti ad indirizzare il libero arbitrio verso le proprie inclinazioni.
                In tutte le attivita' prima si impara a camminare e poi ad allungare il passo e quindi a correre.
                Quando si e' in acqua non si puo' mentire e voglio sperste che nessuno prenderebbe decisioni avventate solo perche' ha letto degli scritti.
                Aggiungi che spesso tali soggetti operano in un contesto di gruppo con lacci e lacciuoli al contorno.
                Il libero arbitrio si esprime per lo piu' in un contesto individuale o quasi e li non fai cambiare idea a nessuno.
                Piu' di trenta anni fa mi si era rotto il fuoribordo ed ho chiesto ad un diving del Giglio se fosse possibile fare una immersione con loro sul Nasim. Apriti cielo, sembrava avessi chiesto di fare un giro sulla Ferrari del museo di Maranello.
                Riparato il fuoribordo, alla stagione successiva ci sono andato per fatti miei.
                Cordialmente
                Paolo
                Paolo

                Commenta


                • RANA comprendo le tue paure da "buon padre di famiglia" e sicuramente ci sono persone più inclini a rischiare.
                  Paradossalmente lo è meno, secondo me, chi si immerge al di fuori del circuito dei diving. Non avendo il "branco" a far coraggio ogni azione va assolutamente ponderata e non si può sfuggire dalle proprie responsabilità.


                  Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da TheFlash Visualizza il messaggio
                    RANA comprendo le tue paure da "buon padre di famiglia" e sicuramente ci sono persone più inclini a rischiare.
                    Paradossalmente lo è meno, secondo me, chi si immerge al di fuori del circuito dei diving. Non avendo il "branco" a far coraggio ogni azione va assolutamente ponderata e non si può sfuggire dalle proprie responsabilità.


                    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
                    Prendi uno abituato al diving e lo porti senza guida ... In tanti casi manco la barca ritrova. Ma neanche per sbaglio

                    Commenta


                    • Screenshot_2024-04-19-21-49-04-601-edit_com.miui.gallery.jpg Ultima pagina tabelle immersioni aria Us navy

                      ​​​​​​​
                      File allegati

                      Commenta


                      • Immersioni da record

                        Non aria ma proprio record

                        Screenshot_2024-04-19-21-50-11-771-edit_com.miui.gallery.jpg
                        Screenshot_2024-04-19-21-50-28-752-edit_com.miui.gallery.jpg

                        Commenta


                        • Per il record in aria io so che è italiano, 131 m.

                          29 Agosto del 1959 record d’immersione con autorespiratore caricato ad aria battuto dagli atleti del Circolo Massimo d’Asta Ennio Falco, Alberto Novelli e Cesare Olgiai a – 131 metri e 30 centimetri

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio
                            Per il record in aria io so che � italiano, 131 m.

                            29 Agosto del 1959 record d’immersione con autorespiratore caricato ad aria battuto dagli atleti del Circolo Massimo d’Asta Ennio Falco, Alberto Novelli e Cesare Olgiai a – 131 metri e 30 centimetri
                            Stranamente il record di Novelli Falco e Oligia non è riconosciuto su "deep diver" così come quello di Luciana Civico

                            Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

                            Commenta


                            • E certo,é tutto in chiave americanocentrica.
                              Anche se mi pare che in un paio di righe si faccia cenno ad un record italiano senza prove documentali.
                              Mercurio90 un tale Dan Manion avrebbe raggiunto -155 m.
                              CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                              Commenta


                              • Ho verificato sul manuale "Sub si diventa" si ferma anche lui a -90 metri

                                Pensavo che andava oltre ed invece ... no.



                                Rana

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                TheFlash Per saperne di più su TheFlash

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 99 utenti. 5 utenti e 94 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 05:45 il 16-01-2023.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X