Gf low gf high

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #91
    ....anch'io ho letto che è meglio fare deco piu' corte possibile per evitare l'infiammazione.Ma cosa è che scatena l'infiammazione?Che tipo d'infiammazione(termine generico)?....Grazie

    Commenta


    • #92
      Originariamente inviato da principiante Visualizza il messaggio
      ....anch'io ho letto che è meglio fare deco piu' corte possibile per evitare l'infiammazione.Ma cosa è che scatena l'infiammazione?Che tipo d'infiammazione(termine generico)?....Grazie
      La spiegazione più semplice è questa, di più non riuscirei a fare...

      Punto 1) Tossine

      Quando stacchiamo dal fondo i tessuti rilasciano l'inerte nel sangue.
      La bolla di inerte nel sangue viene circondata dai grassi, interagisce con le piastrine e attiva i globuli bianchi.
      Nel suo lavoro il globulo bianco che riconosce, processa e attacca la bolla "impiastricciata", danneggia la parete del vaso per una questione di dimensioni.
      Il vaso danneggiato rilascia delle scorie contenenti sostanze tossiche (citochine) che attivano processi infiammatori, dolori/rossore/perdita di funzionalità.
      Bolle e scorie arrivano ai polmoni, le bolle vengono filtrate ed espulse , le scorie rivanno in circolo e fanno danno alimentando il circolo vizioso di cui sopra.

      Punto 2) Bicarbonato

      Durante l'immersione l'O2 viene (ovviamente) convertito in CO2. Il bicarbonato cattura la CO2 lasciando uno spazio vuoto che viene utilizzato per rilasciare il gas inerte, questa è la finestra dell'ossigeno. Al contrario, poco bicarbonato -> mancata cattura della C02 -> tappo per il rilascio di inerte -> l'inerte non viene rilasciato e rimane in circolo sotto forma di bolle -> le bolle nel vaso vengono attaccate dal globulo bianco che danneggia la parete, ec...ecc..ecc...bla bla bla, quanto sopra.

      Punto 3) Genetica

      La risposta infiammatoria dell'organismo è individuale ed è regolata da una frazione genetica, inflammasoma. Cosa vuol dire, a differenza di stili di vita un individuo sano può "soffrire" di più di processi patologici infiammatori (malattie) rispetto a qualcuno che ha uno stile di vita meno sano.


      - meno deco meno infiammazione
      - la predisposizione alla produzione di bolle è individuale, fattori tra cui età, colesterolo, sedentarietà, numero di immersioni (minore è peggio è), sono rilevanti.
      - la predisposizione alla produzione di quelle scorie è individuale e dipende dal più o meno corretto stile di vita.
      - la presenza del bicarbonato dipende dalla dieta (frutta, verdura)
      - la predisposizione genetica quella è e quella ci teniamo

      Considerazioni personali:
      - paradossalmente un soggetto fumatore, bevitore, sovrappeso dovrebbe risalire più velocemente di un atleta.
      - per tutto quanto sopra per me GF100/100 senza distinzione di miscele né di quote.
      Ultima modifica di Solitarydiver; 22-04-2022, 14:28.

      Commenta


      • #93
        Io personalmente, nelle immersioni quadre pianifico col software impostando un 90/90(che oltretutto, più o meno, corrisponde al computer ricreativo)discesa intorno ai 20m/Min, mi faccio il mio giro a 35-42m, poi risalgo alla tappa deco a 10-12m/min(dai -40 ai -20m non bado troppo alla velocità di risalita, dai 20 alla superficie man mano rallento). Se non ho accumulato decompressione mi faccio la sosta di sicurezza, se ho preso deco, mi sento in forma e ben idratato dai giorni precedenti, mi smaltisco i miei minuti e, non lo nego, qualche volta ometto anche la sosta di sicurezza. Non mi è mai capitato di oltrepassare i 15-20min di deco, parlando di aria come miscela di fondo e deco

        Commenta


        • #94
          ... La risposta di solitary diver a principiante mi piace nello stile stringato... Ma non riesco a capire:1)il collegamento di meno DECO meno infiammazione, xché se la deco la faccio x eliminare le bolle... più lunga DECO più bolle elimino, perciò?... 2)il bicarbonato CATTURA la co2... vuol dire che si lega?... e perciò nel legame atomico cosa succede?
          Vi ringrazio

          Commenta


          • #95
            Originariamente inviato da leuca Visualizza il messaggio
            ... La risposta di solitary diver a principiante mi piace nello stile stringato... Ma non riesco a capire:1)il collegamento di meno DECO meno infiammazione, xché se la deco la faccio x eliminare le bolle... più lunga DECO più bolle elimino, perciò?... 2)il bicarbonato CATTURA la co2... vuol dire che si lega?... e perciò nel legame atomico cosa succede?
            Vi ringrazio
            Fare "più deco" io intendo, come si dice in gergo, fare la deco della deco. Quindi allungare il brodo inutilmente. Cosa vuole dire? Che dilungandosi in tappe o riduzione di velocità si pensa di desaturare, ma si ottiene l'effetto opposto. Detto ciò, al momento dello stacco dal fondo inizia il rilascio dell'inerte da parte dei tessuti. E' lì che avviene il processo sopra descritto. Quindi se da quel momento all'arrivo in superficie impiego 10 ho un livello di infiammazione, se impiego 12...14...15 e così via ne ho uno maggiore. Più faccio pascolare bolle peggio è. E' importante considerare che ci sono individui che sono più predisposti alla produzione di bolle rispetto ad altri. Le bolle non le eliminerai mai, le porti in equilibrio a 1ATM dopo l'immersione, al livello in cui viviamo costantemente/normalmente in ambiente normobarico, quelle di sempre, i micronuclei stabili e innocui dati dall'aria che respiriamo col 78% di N2, quelli che si cercano di schiacciare con una velocità di discesa elevata.
            Per la domanda relativa al legame atomico del bicarbonato ti consiglio di chiedere a Longobardi, questa è tutta roba sua.

            Commenta


            • #96
              Ciao Solitary diver, Interessante la risposta che hai dato a Leuca... chiara e comprensibile... good bubbles

              Commenta


              • #97
                ... Va bene Solitary diver... Ma estremizzando il Tuo ragionamento non occorre, anzi sarebbe dannosa, la deco... Se invece di 10, impiegassi 1 sarebbe meglio? ​​​

                Commenta


                • #98
                  Faccio un esempio.
                  per una certa immersione, utilizzando determinati GF, il tempo di decompressione è di 60'.
                  Una persona molto allenata, che si immerge molto spesso, può ridurre questo tempo diciamo a 50', senza aumentare in maniera sensibile il rischio.
                  Una persona sovrappeso, poco allenata, che si immerge poco, dovrebbe cercare di fare una deco di 60' e non di 80', dato che questi 20' in più possono essere causa di maggiore infiammazione e aumentano il rischio di MDD.
                  Ovvio che - per chiunque - fare 30' di deco invece di 60', significa farsi male.
                  Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                  cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                  Commenta


                  • #99
                    Originariamente inviato da leuca Visualizza il messaggio
                    ... Va bene Solitary diver... Ma estremizzando il Tuo ragionamento non occorre, anzi sarebbe dannosa, la deco... Se invece di 10, impiegassi 1 sarebbe meglio? ​​​
                    É semplice: sarebbe opportuno fare la minor deco con un fattore di rischio decente. Dovresti cercare di rimanere sempre in un range di rischio accettabile, il giusto compromesso tra velocità di risalita e rischio potenziale.
                    La domanda successiva spontanea potrebbe essere: ma tu come fai a essere così sicuro di avere le caratteristiche fisiche adatte a quel metodo? Semplice, preparazione fisica mirata + alimentazione sufficientemente controllata. Ciò mi fa essere sicuro? Dà garanzia? Certo che no, di sicuro c'è solo la morte , ma sono "sicuro" di "minimizzare" i rischi e quindi posso "azzardare" in un rischio potenziale maggiore rispetto a un metodo decompressivo più conservativo.
                    Se non avessi possibilità di portare avanti una preparazione così mirata sicuramente adotterei qualche misura cautelativa in più per rallentare la risalita, altrimenti sarei incosciente e me la cercherei. Non dimentichiamoci che stiamo parlando della ->TEORIA<- della decompressione, tanta carta, tanti calcoli, tante chiacchiere...

                    Commenta

                    Riguardo all'autore

                    Comprimi

                    erino2707 Per saperne di più su erino2707

                    Statistiche comunità

                    Comprimi

                    Attualmente sono connessi 30 utenti. 5 utenti e 25 ospiti.

                    Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                    Scubaportal su Facebook

                    Comprimi

                    Sto operando...
                    X