controllo remoto del manifold

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Originariamente inviato da Giggi64 Visualizza il messaggio
    ... ho pensato al comando remoto, ma gestirne tre mi sembra improponibile.
    ...
    Ciao Gigi, grazie per aver espresso la tua opinione.

    Mi permetto solo di dire che non si usano di certo tre prolunghe, in nessun caso.
    Si usa solo la prolunga sul manifold.
    Una volta separate le bombole se hai programmato correttamente anche solo seguendo la regola dei terzi comunque sia ti rimane un terzo per la risalita.

    Detto questo il "side mount" è una configurazione che offre vantaggi innegabili dal punto di vista della sicurezza.

    Cordialmente
    Rana

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da Giggi64 Visualizza il messaggio

      Ora, capite bene che anche fatto velocemente, perdo quei 40/45 secondi... ho pensato al comando remoto, ma gestirne tre mi sembra improponibile.

      Gigi
      Gigi il remoto va solo sul manifold non sui rubinetti laterali

      Commenta


      • #33
        Originariamente inviato da darkfire Visualizza il messaggio

        Paolinus, a puro scopo didattico... quale è stata la causa di tali autoerogazioni (che immagino non potevi bloccare agendo sul solo secondo stadio)?
        Parliamo di autoregozioni del secondo stadio, quindi facilmente individuabili, media intensita(no scoppio) in alcuni casi(4 in pochi mesi, non di fila ma sempre lo stesso problema) si è riscontrato un alta pressione intermedia nel primo stadio, in altre occasioni non saprei.Freddo? Il contesto è acqua 7/8 gradi lago.
        http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
        http://profondeemozioni.blogspot.com/

        Commenta


        • #34
          Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

          ​Ciao Paolinus.

          Io nei miei interventi precedenti avrai capito che non riesco a far mia la tua scelta ma non è questo che vorrei discutere con te.

          Io vorrei chiederti come mai, adottando la soluzione del manifold chiuso e due manometri non prendi in considerazione la configurazione "side mount" ?

          Con la scelta che hai fatto, che senso ha rimanere attaccati alla configurazione "back mount" (uso del bibo dietro la schiena) ?

          Mi potresti dare la tua opinione in proposito.

          Grazie per le eventuali risposte.

          Cordialmente
          Rana

          P.s. La domanda l'ho fatto a Paolinus ma sia chiaro è estesa a tutti quelli che vorranno dare la loro personale opinion in merito
          Ciao Rana, come scrivevo sopra io potrei andare tranquillamente con manifold aperto, per tipologia addestramento ricevuto e allenamento che faccio settimanalme non ho grosse questioni, la scelta è fatta per aggiungere ulteriore sicurezza.
          Io metà gas ce l'ho sempre con me, poi se ho un problema vediamo come è dove chiudere.
          Sidemount per i motivi di cui sopra non ho mai preso in considerazione... Non mi devo infilare in buchi, unico motivo potrebbe essere mal di schiena che a volte mi perseguita, ma per ora stringo i denti e mi cammello 16+16 e 12+12
          http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
          http://profondeemozioni.blogspot.com/

          Commenta


          • #35
            Originariamente inviato da Albertosixsix Visualizza il messaggio

            Gigi il remoto va solo sul manifold non sui rubinetti laterali
            Allora a maggior ragione, visto che il manifold è quello che raggiungo meglio ed il rubinetto sx quello che raggiungo peggio

            Gigi

            Commenta


            • #36
              Originariamente inviato da Giggi64 Visualizza il messaggio

              Ciao a tutti
              Io ho enormi problemi ad arrivare ai rubinetti (tutti e tre) e solo ora mi rendo conto della “follia” di andare a -50 senza riuscire ad arrivare in tempo “ragionevole” alla loro chiusura. Tanto per intenderci, per arrivare ai rubinetti devo allargare il centrale, tirarmi tramite gli spallacci il bibo sulla testa arrivare ai primi stadi e tenendo il bibo da un primo stadio chiudere un rubinetto.
              Ora, capite bene che anche fatto velocemente, perdo quei 40/45 secondi... ho pensato al comando remoto, ma gestirne tre mi sembra improponibile.
              Morale? Giovedì prossimo provo il side-mount...
              Tutto sotto controllo e meno peso sulla schiena.
              Con ciò che ho scritto non voglio dare del folle a chi usa un bibo senza riuscire ad arrivare ai rubinetti in pochi secondi, sia chiaro, ma io sono stato folle a farlo senza poter arrivare a chiuderli in breve tempo.

              Gigi
              Gigi a parte sidemount cosa non ti convince di bibo con bombole separate o manifold chiuso e alternare respirazione?
              http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
              http://profondeemozioni.blogspot.com/

              Commenta


              • #37
                Delle bombole separate mi convince il fatto che sicuramente è la scelta più sicura ;
                Non mi convince invece perché non potrei più utilizzare la funzione del mio computer che mi calcola la decompressione anche in base ai dati della respirazione forniti dalla sonda
                Non mi convince perché dovrei avere due jetstream e attualmente ne ho uno solo
                Non mi convince perché la ricarica sarebbe più complicata
                Ultima modifica di Albertosixsix; 04-04-2019, 21:17.

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                  Gigi a parte sidemount cosa non ti convince di bibo con bombole separate o manifold chiuso e alternare respirazione?
                  Quello di cui ho “paura” è che se ho un’erogazione continua dal vis e non riesco a staccare la frusta oppure a chiudere al volo il rubinetto dx, manifold chiuso o aperto io parto dal fondo tipo razzo supersonico. E se va bene, ma molto bene, mi faccio male (ma deve andarmi molto bene)
                  Per tutto il resto, peso a parte (soffro di mal di schiena e non ho più 30 anni) lo trovo perfetto, sicuramente superiore ad un mono (ho sia il D10 che il d12)

                  Gigi

                  Commenta


                  • #39
                    Alberto,
                    1. La funzione del computer che calcola la deco in funzione della respirazione è una cagata fotonica. L'assorbimento dell'inerte è pressoché ininfluente dal ritmo respiratorio e questa implementazione nei computer con ZH-L8 ADT MB è molto molto commerciale. Variano RBT in funzione della temperatura e respirazione diciamo ad cazzum.
                    2. Vendi la sonda e ti comperi un altro ottimo JS
                    3. La ricarica non è più complicata, anzi, con il manifold chiuso rischi a volte che ti ricarichino solo una bombola

                    Gigi.
                    Allenati a staccare e riattaccare la frusta di bp ed eventualmente cambiala con una con un innesto morbido e con diametro maggiore. Non arrivare ai rubinetti per problemi alle spalle è capibile, ma non riuscire a staccare una frusta no.

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                      .......................... se mi capita un autoregoazione ................... sono capace a chiudermi i rubinetti?
                      Quanto tempo ci impiego?
                      Mi alleno sistematicamente anche in profondità a farlo?
                      Se la risposta e SI ci impiego 5/10 secondi allora vai con bibo con manifold aperto ecc.ecc

                      ..................................
                      Ma anche no.
                      Nel senso che comunque non hai piena ridondanza di gas e quindi ti serve un altro subacqueo che sia vicino e pronto a condividere il gas.
                      E qui scatta l'aneddoto.
                      Premetto che quanto sto per raccontare è solo colpa mia.
                      Stavo avanzando in una grotta medio/piccola in configurazione sidemount e con una bombola di fase a brandeggio (nel senso che ci stavo respirando ma la tenevo in mano dalla rubinetteria/primo stadio) per passare alcune restrizioni.
                      Non avendo stretto la ghiera della frusta sul bocchettone del secondo stadio con la chiave inglese perché probabilmente stavo pensando ad altro, questa piano piano si è svitata dal bocchettone stesso.
                      Ero vicino alla pressione di rilascio, quindi intorno ai 140-150 bar, quando la frusta si è letteralmente staccata dall'erogatore con una esplosione nucleare di bolle.
                      Come ho scritto sopra avevo il rubinetto in mano e davanti al muso; diciamo la situazione più comoda che ci sia per aprire o chiudere un rubinetto, e non dietro alla testa come con il bibbo scomodissimo.
                      Il tempo di capire cosa stava succedendo, cambiare l'erogatore senza frusta con uno con una frusta attaccata, chiudere il rubinetto che avevo in mano e il manometro segnava solo più 70 bar.

                      Tutto questo discorsone per dire che anche se ai rubinetti ci si arriva, e si riesce a chiudere in una decina di secondi, di gas se ne perde.
                      Minchia (antica allocuzione traducibile anche con "eccome") se se ne perde.

                      Poi la frusta l'ho stretta con la chiave.

                      www.filoariannadive.com

                      Commenta


                      • #41
                        Minchia!
                        Direi che siamo arrivati alla sintesi del problema che credo ci trovi tutti d'accordo
                        Paolo
                        Paolo

                        Commenta


                        • #42
                          Ciao Paolinus,
                          ​grazie per la possibilità di confronto che mi stai dando.
                          Provo a ragionare su quanto hai scritto secondo il mio punto di vista, ovviamente non è polemica, non scrivo con l'intento di farti cambiare idea, no di certo.
                          Ci confrontiamo esponendo le rispettive tesi, nel rispetto reciproco, nulla di più

                          Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                          come scrivevo sopra io potrei andare tranquillamente con manifold aperto, per tipologia addestramento ricevuto e allenamento che faccio settimanalme non ho grosse questioni,
                          Qui tocchi, secondo me, il cuore stesso della sicurezza sott'acqua, a qualsiasi livello.
                          L'addestramento è il vero comune denominatore ad ogni forma di configurazione e di sistema adottato.
                          Senza un reale addestramento nessun "sistema", per quanto efficiente, fornisce una reale sicurezza.
                          Penso che questa affermazione sia condivisibile - "lapalissiana".
                          Possiamo anche invertire il discorso e si arriverebbe sempre ad una conclusione accettabile, plausibile, logica.
                          Con il corretto addestramento ogni sistema, configurazione (ovviamente limitatamente alle scelte accettabili e ponderate al contesto stesso delle immersioni svolte) offre un grado accettabile di sicurezza.
                          La sicurezza quindi trova la sua necessaria ed imprescindibile "radice" nel subacqueo stesso e non nell'attrezzatura adottata.
                          La sicurezza viene "costruita", prima di tutto, dalla consapevolezza del subacqueo in quello che sa e sa fare cosi come in quello che non sa e non sa fare, nella sua capacità di apprendere cose nuove ed allenarsi a fare, nella sua esperienza volta a programmare correttamente le immersioni che svolge.
                          Se non c'è certezza in quello che un subacqueo sa e sa fare, non c'è una reale sicurezza a prescindere da quale attrezzatura usa, dalla configurazione adottata ecc, ecc.

                          Quando confrontiamo, come in questa discussione, configurazioni differenti, secondo me dobbiamo farlo dando per scontato il necessario addestramento ad utilizzare le vari scelte.
                          Se non diamo per scontato questo, non è possibile confrontare nulla perché tutto sarebbe sempre e solo soggettivo alle abilità specifiche del soggetto in questione.

                          Al contrario, le scelte fatte si possono giudicare solo ed esclusivamente andando a capire quello che, il soggetto, può riuscire a fare e quello che non riesce a fare, perché solo andando a ragionare su questi aspetti soggettivi possiamo giudicare la bontà di una scelta (attenzione parlo di scelta).

                          Quindi dobbiamo fare due distinguo in questa discussione:

                          Il primo riguarda il discorso configurazioni e la loro più o meno capacità di far fronte alle varie situazioni, in questo caso bisogna ragionare dando per scontato l'addestramento ad usarle correttamente.

                          Il secondo riguarda le scelte personali che ognuno di noi fa e sotto questo aspetti prima di tutto bisogna capire le difficoltà che il soggetto può avere nel fare certe cose, il contesto in cui le fa, ecc, ecc.

                          Non mi fa impazzire la prolunga del manifold, ma ho compreso che Alberto (a lui correggermi se sbaglio) ha una difficoltà a raggiungere il manifold, quindi inutile insistere sul fatto che deve chiudere il manifold con le mani se tanto non ci arriva comodamente rischia comunque di non riuscirci, soprattutto in emergenza.
                          La prolunga in questo caso, secondo me ha senso.
                          Inoltre consideriamo che Alberto adotta un D15 le cui bombole hanno un diametro maggiore del D10 e del D12 e con esso anche la posizione del manifold è più arretrata.

                          Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                          la scelta è fatta per aggiungere ulteriore sicurezza.
                          Il confronto con te al contrario (correggimi se sbaglio) verte a capire quale configurazione è più "sicura" dal punto di vista della mera analisi tecnica del sistema, dando per scontato l'uso corretto in seguito al corretto addestramento.

                          Oggettivamente due bombole separate offrono una sicurezza maggiore rispetto a due bombole collegate.
                          Le due bombole collegate offrono un'oggettiva semplicità nell'uso, semplifica tantissimo le procedure, anche questo è innegabile.
                          A mediare questi due, oggettivi, estremi troviamo il bibombola dotato di manifold.
                          Il manifold permette di poter contare sulla sicurezza offerta dal sistema delle bombole separate unitamente alla comodità delle bombole collegate.

                          L'unica differenza in termini di minore sicurezza tra il bobo separato e il bibo con il manifold è il manifold stesso che costituisce una criticità sia in termini tecnici (solo per il fatto che c'è bisogna considerare la possibilità di rottura), sia in termini di capacità (se non si ha l'addestramento e la comodità nel gestirlo viene meno tutto il discorso).

                          La possibilità che il manifold si rompa io la considero talmente piccola da considerare un rischio maggiore, di potenziale rottura, il doppio manometro rispetto al manifold stesso.
                          A questo punto la scelta diventa ovvia se accettiamo che la capacità di gestire il manifold ci sia e sia certa.

                          Non ha senso, per me, accettare le complicazioni date dal bibo separato, complicazioni che io considero delle penali non da poco dato che mi spinge a ristrutturare tutto il mio saper fare, e, quindi anche tutte le procedure collettive con i miei compagni, ecc, ecc, a fronte di un sistema che io considero potenzialmente più a rischio dato che non hai il manifold ma hai due manometri, in caso di guasto salvi comunque sempre e solo un terzo - ossia l'aria in una bombola del bibo.

                          In questo bilancio secondo me vale anche ragionare sul fatto che Il bibo separato ti pone come una mosca bianca nel panorama degli altri subacquei, quindi in qualche modo ti mette nelle condizioni di dover in qualche modo compensare il deficit di conoscenza dell'attrezzatura che tu usi rispetto a quanto gli altri sanno.
                          Altrimenti ti devi immergere considerando che sei in solitaria anche quando sei con un gruppo e questo secondo me pone delle potenziali criticità in quello che rinunci in termini di team.

                          In conclusione a tutto questo tu aggiungi un carico non indifferente di complicanze nell'uso che ti potresti benissimo risparmiare, per alzare il livello potenziale di sicurezza di un delta discutibile dato che come abbiamo visto il fatto che rinunci al manifold di obbliga a un doppio manometro.

                          Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                          Io metà gas ce l'ho sempre con me, poi se ho un problema vediamo come è dove chiudere.
                          Anche con il manifold, se usato correttamente si salva sempre per certo almeno "un terzo" (parlo di un terzo per la suddetta regola, nel bibo se usato correttamente all'interno di una corretta programmazione separando le bombole si salva sempre almeno un terzo della quantità iniziale di gas).

                          L'unico caso in cui non è possibile farlo è la rottura del manifold stesso ma questo è un evento che considero raro come la rottura dell'oring del colletto della bombola.

                          Il manifold andrebbe usato in due modi, o chiuso e a tempi cadenziati aperto e richiuso, in modo tale da avere le bombole di fatto separate ma ogni tanto livellare le pressioni, sistema che in teoria ha un suo senso, primo nel continuo addestramento nell'uso del manifold, secondo nel fatto di rimanere sempre con le bombole separate, ma questa soluzione la trovo noiosa per me che non amo complicarmi la vita.
                          Oppure lo si tiene leggermente aperto in modo tale che le bombole si possono livellare e allo stesso tempo in qualsiasi momento ed in maniera rapida è facile separare le bombole, senza contare che il manifold spuntato limita la rapidità in cui il gas si travasa dalla bombola carica a quella guasta a vantaggio della sicurezza.
                          Questa è la scelta che faccio, premesso che almeno un paio di volte in immersione controllo lo stato del manifold.

                          Sbagliato è lasciare aperto del tutto il manifold in questo caso condivido che l'operazione di chiusura è molto più lunga.
                          Quindi torniamo ancora una volta nel discutere sul modo in cui si usa più che sulla reale sicurezza.

                          Al bibo separato - sinceramente prenderei veramente in considerazione il bibo rovesciato (con manifold) - se non fosse che al bibo rovesciato preferirei il "side mout".


                          Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                          Sidemount per i motivi di cui sopra non ho mai preso in considerazione...
                          Il "side muont" non è, per me, neanche minimamente paragonabile al bibo separato siamo su due pianeti differenti che si trovano su galassie differenti.
                          Penso che la configurazione che per certi versi si avvicina un pochino (sia chiaro non è la stessa cosa ma permette comunque in forma minore gestioni simili) sia solo il bibo rovesciato con manifold.

                          In brave, la configurazione "side mout" si basa sull'uso di due bombole completamente sperate ed in questo si potrebbe essere portati a pensare che sia come il bibo separato ma, ma c'è un ma ....
                          Il "side mount" pone i rubinetti delle bombole in una posizione molto comoda talmente comoda che ri potrebbe serenamente non solo salvare ma anche usare l'aria in una di queste bombole anche con un erogatore rotto in continua.
                          Basta semplicemente aprire il rubinetto quando si respira e chiuderlo quando si espira, cosa facile a farsi con il "side mount" ma impossibile con il bibo separato.
                          Ergo galassie differenti.
                          Al contrario è un qualcosa di fattibile anche se con meno comodità con il bibo rovesciato da qui l'affinità del bibo separato.

                          Io non uso il "side mount" perché sono un pigro e mi sta bene per il momento cosi ma questa configurazione è l'unica in grado di aggiungere, come dici tu:
                          "ulteriore sicurezza"

                          Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                          Non mi devo infilare in buchi, unico motivo potrebbe essere mal di schiena che a volte mi perseguita, ma per ora stringo i denti e mi cammello 16+16 e 12+12
                          Il "side mount" non è esclusiva configurazione per chi fa grotte ma è una configurazione elegante anche per tutte le altre immersioni.
                          Il bibo 12+12 trova la sua speculare corrispondenza nel "side mount" con due S80.

                          Il 16+16 ammetto che è più complicato anche perché l'uso del 16+16 è fatto in immersioni particolarmente tecniche che esulano da questi discorsi generalizzati.

                          Cordialmente
                          Rana

                          Commenta


                          • #43
                            Originariamente inviato da reato Visualizza il messaggio
                            Ma anche no.
                            Nel senso che comunque non hai piena ridondanza di gas e quindi ti serve un altro subacqueo che sia vicino e pronto a condividere il gas.
                            E qui scatta l'aneddoto.
                            Premetto che quanto sto per raccontare è solo colpa mia.

                            CUT
                            È successo anche a me a 50mt, giusto alla chiamata del fine tempo di fondo.
                            Anche nel mio caso, per colpa mia, e per lo stesso identico motivo.

                            Quindi posso star tranquillo, che se può capitare ai migliori, figuriamoci a me!
                            Per fortuna in Italia c'è ancora qualcuno che punta sui giovani... LE MILF [cit.]

                            Commenta


                            • #44
                              Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
                              Il sidemount non è esclusiva configurazione per chi fa grotte ma è una configurazione elegante anche per tutte le altre immersioni.
                              Vero, ho solo 3 esperienze di grotta, le altre tutte al lago in "acque libere".
                              E cmq, si, il sidemount è molto elegante

                              Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
                              Il bibo 12+12 trova la sua speculare corrispondenza nel side mount con due S80.
                              Io le S80 le ho vendute e sono passato alle 12lt in acciaio leggere, che tanto non siamo in Mexico dove le bocce in acciaio marcirebbero nel giro di un anno
                              Ultima modifica di labottatrice; 05-04-2019, 11:42.
                              Per fortuna in Italia c'è ancora qualcuno che punta sui giovani... LE MILF [cit.]

                              Commenta


                              • #45
                                RANA ciao ho letto tutto solo una precisazione forse non sono stato chiaro ma io uso bibo con manifold chiuso e alterno la respirazione . Non ho bombole separate.
                                Condivido e ci tengo a ribadirlo il discorso sull'addestramento, alla base di tutto bisogna saper utlizzare attrezzatura che si ha appresso ,in alternativa si rischia e quello l'ho detto subito.
                                Non sono contro le bombole comunicanti a patto che si sappia cosa fare e in tempi brevi!!
                                Un saluto
                                Ultima modifica di paolinus; 05-04-2019, 14:42.
                                http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                                http://profondeemozioni.blogspot.com/

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                Albertosixsix Per saperne di più su Albertosixsix

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 16 utenti. 1 utenti e 15 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X