corso relitti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • corso relitti

    1 ciao a tutti
    Ma quanti corsi ci sono per fare relitti i
    Ho visto il Wreck diving che abilita fare i relitti solo all esterno E per fare i relitto interno?????
    Buone bolle a tutti

  • #2
    Se non ricordo male:

    se si sta parlando dell'immersione di avventura all'interno del corso ADV, non è permessa la penetrazione del relitto

    se invece si sta parlando del corso relitti vero e proprio, il corso ti abilita alla penetrazione, a patto che l'uscita sia sempre visibile
    c'è poi una ulteriore limitazione alla penetrazione in termini di distanza
    Se ad eSempio hai il deep 40mt, e il relitto è a 40mt non potrai fare penetrazione
    Se invece hai il deep 40mt e il relitto è a 20mt, potrai fare una penetrazione max di 20mt, sempre però avendo l'uscita ben visibile
    Per fortuna in Italia c'è ancora qualcuno che punta sui giovani... LE MILF [cit.]

    Commenta


    • #3
      ciao labottatrice

      se si sta parlando dell'immersione di avventura all'interno del corso ADV, non è permessa la penetrazione del relitto

      se invece si sta parlando del corso relitti vero e proprio, il corso ti abilita alla penetrazione, a patto che l'uscita sia sempre visibile
      c'è poi una ulteriore limitazione alla penetrazione in termini di distanza
      Se ad eSempio hai il deep 40mt, e il relitto è a 40mt non potrai fare penetrazione
      Se invece hai il deep 40mt e il relitto è a 20mt, potrai fare una penetrazione max di 20mt, sempre però avendo l'uscita ben visibile[/QUOTE]

      Cercando su internet corso relitti vi viene solo Wreck diving
      scusa non capisco questo passaggio
      Se invece hai il deep 40mt e il relitto è a 20mt, potrai fare una penetrazione max di 20mt, sempre però avendo l'uscita ben visibile[/QUOTE]
      (il relitto inizia a 20 metri e finisce a 50metri io devo rimanere dentro i 40 metri )

      Commenta


      • #4
        Ciao, dipende come sempre dalle didattiche. Mi pare che la TDI abbia un corso wreck di base e uno avanzato.
        CACCIATORI DI RETI FANTASMA

        Commenta


        • #5
          Forse un corso Cavern-Cave sarebbe più interessante e formativo per acquisire la giusta formae mentis per gli ambienti ostruiti.

          Matteo

          Commenta


          • #6
            ciao erino2707

            Originariamente inviato da erino2707 Visualizza il messaggio
            ciao labottatrice

            se si sta parlando dell'immersione di avventura all'interno del corso ADV, non è permessa la penetrazione del relitto

            se invece si sta parlando del corso relitti vero e proprio, il corso ti abilita alla penetrazione, a patto che l'uscita sia sempre visibile
            c'è poi una ulteriore limitazione alla penetrazione in termini di distanza
            Se ad eSempio hai il deep 40mt, e il relitto è a 40mt non potrai fare penetrazione
            Se invece hai il deep 40mt e il relitto è a 20mt, potrai fare una penetrazione max di 20mt, sempre però avendo l'uscita ben visibile

            Cercando su internet corso relitti vi viene solo Wreck diving
            scusa non capisco questo passaggio
            Se invece hai il deep 40mt e il relitto è a 20mt, potrai fare una penetrazione max di 20mt, sempre però avendo l'uscita ben visibile
            (il relitto inizia a 20 metri e finisce a 50metri io devo rimanere dentro i 40 metri )
            corso relitti:

            la prima limitazione è che l'uscita sia sempre visibile

            la seconda limitazione è data dal limite della penetrazione
            devi sommare profondità + penetrazione, il totale non deve eccedere i limiti max del tuo brevetto

            nel caso del relitto che comincia a 20 e finisce a 50
            se il tuo brevetto ti consente di andare fino a 40, ti fermi a 40 e non fai penetrazione
            a 30 mt puoi fare penetrazioni max di 10 mt ( prof 30 + penetrazione 10 = 40)
            a 20 mt puoi fare penetrazioni max di 20 mt ( prof 20 + penetrazione 20 = 40)
            e cosi via
            però... devi avere sempre l'uscita ben visibile, quindi in tanti casi la penetrazione si limita giusto al mettere dentro la testa

            poi, come detto da altri, forse è il caso di sondare anche altri corsi, che ti abilitino alla gestione di ambienti ostruiti

            ad esempio, mi sembra di ricordare che sulla Haven si possa fare penetrazione solo se in possesso di un ADV Cave
            Per fortuna in Italia c'è ancora qualcuno che punta sui giovani... LE MILF [cit.]

            Commenta


            • #7
              Ok
              Allora con il corso Cave puoi fare anche prenotazione
              bene a sapersi

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da erino2707 Visualizza il messaggio
                Ok
                Allora con il corso Cave puoi fare anche prenotazione
                bene a sapersi
                Solo il Full cave (almeno con PSAI) ti permette di andare in esplorazione senza limiti di penetrazione...profondità invece fa fede il brevetto "ordinario"...quindi i passaggi sono, 1 livello "cavern", 2 intro to cave e terzo ed ultimo il Full cave.
                Buone bolle a tutti!!!
                http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                Commenta


                • #9
                  Io ho Relitti e Secche, didattica Fipsas, e non e' prevista la penetrazione. Se non sbaglio, ma correggetemi che cosi' imparo, con Fipsas non sono previste ulteriori specializzazioni in merito. Invece so che con SSI esistono sia un corso equivalente a quello Fipsas sia un altro, Extended range Wreck Diving, che permette la penetrazione ad una profondita' massima di 40 metri. Suoi prerequisiti sono l'Enriched Air Nitrox 40 ed avere almeno 24 tuffi certificati. Questo, insieme magari al Decompression Diving ed a una buona esperienza gia' maturata (24 tuffi mi sembrano pochini, io li faccio in un anno) permettono ad un ricreativo di fare quel salto verso le immersioni avanzate, e a godersi appieno i relitti entro le quote non tecniche. Esiste infine anche un altro corso ulteriormente avanzato, Technical Wreck Diving, che prende in considerazione anche l'uso eventuale di un Reb oltre alle varie configurazioni in CA dell'Extended.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio

                    Solo il Full cave (almeno con PSAI) ti permette di andare in esplorazione senza limiti di penetrazione...profondità invece fa fede il brevetto "ordinario"...quindi i passaggi sono, 1 livello "cavern", 2 intro to cave e terzo ed ultimo il Full cave.
                    Ciao Fire,
                    Nel intro to cave come è la configurazione?
                    Si fa progressione solo con bibo.
                    Regola terzi.
                    O si utilizza la stage?
                    Non mi sono chiari gli standard non di psai ma in generale Dell intro to cave.
                    Me li puoi spiegare?
                    Immagino la progressione abbia un limite di metri, ma anche di utilizzo attrezzature?
                    http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                    http://profondeemozioni.blogspot.com/

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                      Ciao Fire,
                      Nel intro to cave come è la configurazione?
                      Si fa progressione solo con bibo.
                      Regola terzi.
                      O si utilizza la stage?
                      Non mi sono chiari gli standard non di psai ma in generale Dell intro to cave.
                      Me li puoi spiegare?
                      Immagino la progressione abbia un limite di metri, ma anche di utilizzo attrezzature?
                      Ciao Paolinus, premetto, non sono un istruttore e il corso l'ho fatto tempo fa quindi qualcosa potrebbe essere cambiato e qualcosa potrei dimenticarlo....comunque:
                      Gli standard di attrezzatura diversi dalle immersioni a cielo aperto sono, caschetto con almeno due luci montate, un bibo separato o con manifold chiuso, una torcia speleo primaria (meglio canister), muta stagna (c'è freddo, punto), reel con almeno 100 metri di sagola di 3mm affondante, 2 spool di almeno 30 metri per fare i jump e per fare la riparazione della sagola principale, regola dei terzi sempre o addirittura dei quarti, bussola, wet note, meglio configurazione DIR.
                      Consiglio qualche camera d'aria da vespa o simili (dipende dove fai il corso...) Direi basta.
                      Per le stage non so perchè io avevo già il trimix quindi due me le portavo comunque, ma con il fatto che lo si può fare anche con un brevetto Advance+cavern non credo siano una regola, in ogni caso il mio istruttore cave mi disse che era comunque meglio avere anche brevetti extended range in aria, ovvero essere abilitati all'uso almeno di due gas deco (Ean 50 e oxy), ma questo non credo sia un tuo problema .
                      Se non hai il cavern semplicemente lo accorpano all' Intro to cave.
                      L'intro to cave ti permette di andare ad una profondita di max 40 metri in grotte già sagolate, limiti di progressioni non ricordo con precisione, ti permette di usare i jump solo per piccole esplorazioni (vedi lunghezza spool però rimanendo nel limite dei 40 metri max prof), non puoi fare solo dive. Non ci sono limiti di attrezzature, ma ci si porta solo quello che serve rimanendo nella ridondanza.
                      Mentre nel full cave tutte queste restrizioni vengono tolte e la profondità max si basa sul brevetto che si ha in aperto, si è abilitati al solo dive.
                      Spero di non aver dimenticato nulla e di essere stato preciso, se hai altri dubbi chiedi, mentre se qualcuno ha visto imprecisioni o errori mi corregga, cerco di essere sempre preciso nelle risposte ma la memoria a volte frega.....
                      Ultima modifica di firer84; 03-11-2021, 09:16.
                      Buone bolle a tutti!!!
                      http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio

                        Ciao Paolinus, premetto, non sono un istruttore e il corso l'ho fatto tempo fa quindi qualcosa potrebbe essere cambiato e qualcosa potrei dimenticarlo....comunque:
                        Gli standard di attrezzatura diversi dalle immersioni a cielo aperto sono, caschetto con almeno due luci montate, un bibo separato o con manifold chiuso, una torcia speleo primaria (meglio canister), muta stagna (c'è freddo, punto), reel con almeno 100 metri di sagola di 3mm affondante, 2 spool di almeno 30 metri per fare i jump e per fare la riparazione della sagola principale, regola dei terzi sempre o addirittura dei quarti, bussola, wet note, meglio configurazione DIR.
                        Consiglio qualche camera d'aria da vespa o simili (dipende dove fai il corso...) Direi basta.
                        Per le stage non so perchè io avevo già il trimix quindi due me le portavo comunque, ma con il fatto che lo si può fare anche con un brevetto Advance+cavern non credo siano una regola, in ogni caso il mio istruttore cave mi disse che era comunque meglio avere anche brevetti extended range in aria, ovvero essere abilitati all'uso almeno di due gas deco (Ean 50 e oxy), ma questo non credo sia un tuo problema .
                        Se non hai il cavern semplicemente lo accorpano all' Intro to cave.
                        L'intro to cave ti permette di andare ad una profondita di max 40 metri in grotte già sagolate, limiti di progressioni non ricordo con precisione, ti permette di usare i jump solo per piccole esplorazioni (vedi lunghezza spool però rimanendo nel limite dei 40 metri max prof), non puoi fare solo dive. Non ci sono limiti di attrezzature, ma ci si porta solo quello che serve rimanendo nella ridondanza.
                        Mentre nel full cave tutte queste restrizioni vengono tolte e la profondità max si basa sul brevetto che si ha in aperto, si è abilitati al solo dive.
                        Spero di non aver dimenticato nulla e di essere stato preciso, se hai altri dubbi chiedi, mentre se qualcuno ha visto imprecisioni o errori mi corregga, cerco di essere sempre preciso nelle risposte ma la memoria a volte frega.....
                        Grazie Fire, ok per l'attrezzatura tipica speleo.
                        Quello che non mi è chiaro , se intro to cave è max 40mt diciamo che immersione potrebbe essere potenzialmente in curva , a questo punto i gas deco hanno senso fino ad un certo punto.
                        Alcuni amici che fanno cave, mi spiegavamo che loro fanno progressione solo con la stage , metà all'andate e metà al ritorno, bibo lo lasciano intonso per la sicurezza.
                        Nell'intro to cave è questo l'approccio o si usa solo il bibo ?
                        O dipende dagli standard didattici o altro che mi sfugge
                        http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                        http://profondeemozioni.blogspot.com/

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                          Grazie Fire, ok per l'attrezzatura tipica speleo.
                          Quello che non mi è chiaro , se intro to cave è max 40mt diciamo che immersione potrebbe essere potenzialmente in curva , a questo punto i gas deco hanno senso fino ad un certo punto.
                          Alcuni amici che fanno cave, mi spiegavamo che loro fanno progressione solo con la stage , metà all'andate e metà al ritorno, bibo lo lasciano intonso per la sicurezza.
                          Nell'intro to cave è questo l'approccio o si usa solo il bibo ?
                          O dipende dagli standard didattici o altro che mi sfugge
                          Si, nell'intro to cave l'immersione potrebbe benissimo essere in curva, soprattutto le prime, tieni presente che non tutte le grotte arrivano a 40 metri di profondità....questo però non vuol dire che siano più semplici perchè sono meno fonde...Per dire...in Veneto hai almeno 3/4 grotte papabili....e durante il corso potresti immergerti in una come in tutte...
                          La scelta della grotta dipende dall'istruttore ma anche da come ti vede in acqua e da brevetti hai. Ovvio che se hai brevetti trimix o extended range e ti conosce ti spingerà un po' più sotto strozzo nelle ultime immersioni.

                          Nell'intro usai solo bibo rispettando il terzo per alcune immersioni poco profonde, per altre anche le stage per la deco o solo per sicurezza post immersione. Ovvero, in alcune immersioni di corso sapevo che c'era possibilità di prendere deco (deco irrisorie intendiamoci...roba di 10 min max) vuoi perchè la grotta era più fonda, vuoi per fare gli esercizi con più calma o avere la possibilità di ripeterli, ovviamente si pianificava prima la cosa e scendevo con bibo 12/12, una s80 di ean50 più una s40 di oxy, le stage le lasciavo sulla cima principale, a 6 metri l'oxy, a 21 la stage con ean50 proseguendo con bibo rispettando il terzo quindi se il bibo era carico a 220, una volta arrivato a 150 bar di ogni bottiglia del bibo bisognava girare le pinne e tornare indietro se non riuscivo a completare l'esercizio si ripeteva il giorno dopo (la dura legge del terzo). Cosa che fortunatamente non capitò..il portafoglio ringrazia...
                          Se non hai consumi esagerati e gli esercizi te li fanno fa a 40 metri un pelo di deco la prendi anche rispettando il terzo. Aggiungi che le grotte al nord sono freddine e in alcune si fanno sforzi non indifferenti per raggiungerle (anche per lasciarle...)meglio avere con se sempre oxy e EAN50, anche se non hai deco nessuno ti impedisce di pipparti 50 bar di ean a 21 e 50 di oxy a 5 metri....o almeno io la vedo cosi.

                          Quando tu scrivi progressione esci dal discorso "intro to cave" passando al "full cave", progressione io la intendo come esplorazione (o meglio, me l'hanno spegata così), quindi non hai linee principali stese ma devi sagolare di "principale" tu e serve il full, diverso se intendi il jump, che può essere usato sia per collegare altre linee principali già stese (magari su vari livelli) sia per piccole esplorazioni che non superino ovviamente la lunghezza dello spool, in questi casi in tasca devi avere anche frecce direzionali e devi essere supportato o da un istruttore o almeno da un full cave.

                          Mentre il discorso di usare solo stage in progressione mi pare molto restrittivo in un tuffo "normale" visto che devi considerare il terzo anche per le stage e 70 bar in una S80 (se carica a 220) fanno presto a sparire anche solo a 40 metri...ovviamente avendone tre la cosa ci stà, ma avresti da trasportare su e giù per monti un bibo di 40 kg del tutto inutilizzato...oltre alle stage....nel senso...quello che mi porto lo uso, rispettando le due regole principali: quella del terzo e quella che ogni bottiglia deve essere separata dall'altra. Ma forse ho capito male io...
                          Buone bolle a tutti!!!
                          http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio

                            Si, nell'intro to cave l'immersione potrebbe benissimo essere in curva, soprattutto le prime, tieni presente che non tutte le grotte arrivano a 40 metri di profondità....questo però non vuol dire che siano più semplici perchè sono meno fonde...Per dire...in Veneto hai almeno 3/4 grotte papabili....e durante il corso potresti immergerti in una come in tutte...
                            La scelta della grotta dipende dall'istruttore ma anche da come ti vede in acqua e da brevetti hai. Ovvio che se hai brevetti trimix o extended range e ti conosce ti spingerà un po' più sotto strozzo nelle ultime immersioni.

                            Nell'intro usai solo bibo rispettando il terzo per alcune immersioni poco profonde, per altre anche le stage per la deco o solo per sicurezza post immersione. Ovvero, in alcune immersioni di corso sapevo che c'era possibilità di prendere deco (deco irrisorie intendiamoci...roba di 10 min max) vuoi perchè la grotta era più fonda, vuoi per fare gli esercizi con più calma o avere la possibilità di ripeterli, ovviamente si pianificava prima la cosa e scendevo con bibo 12/12, una s80 di ean50 più una s40 di oxy, le stage le lasciavo sulla cima principale, a 6 metri l'oxy, a 21 la stage con ean50 proseguendo con bibo rispettando il terzo quindi se il bibo era carico a 220, una volta arrivato a 150 bar di ogni bottiglia del bibo bisognava girare le pinne e tornare indietro se non riuscivo a completare l'esercizio si ripeteva il giorno dopo (la dura legge del terzo). Cosa che fortunatamente non capitò..il portafoglio ringrazia...
                            Se non hai consumi esagerati e gli esercizi te li fanno fa a 40 metri un pelo di deco la prendi anche rispettando il terzo. Aggiungi che le grotte al nord sono freddine e in alcune si fanno sforzi non indifferenti per raggiungerle (anche per lasciarle...)meglio avere con se sempre oxy e EAN50, anche se non hai deco nessuno ti impedisce di pipparti 50 bar di ean a 21 e 50 di oxy a 5 metri....o almeno io la vedo cosi.

                            Quando tu scrivi progressione esci dal discorso "intro to cave" passando al "full cave", progressione io la intendo come esplorazione (o meglio, me l'hanno spegata così), quindi non hai linee principali stese ma devi sagolare di "principale" tu e serve il full, diverso se intendi il jump, che può essere usato sia per collegare altre linee principali già stese (magari su vari livelli) sia per piccole esplorazioni che non superino ovviamente la lunghezza dello spool, in questi casi in tasca devi avere anche frecce direzionali e devi essere supportato o da un istruttore o almeno da un full cave.

                            Mentre il discorso di usare solo stage in progressione mi pare molto restrittivo in un tuffo "normale" visto che devi considerare il terzo anche per le stage e 70 bar in una S80 (se carica a 220) fanno presto a sparire anche solo a 40 metri...ovviamente avendone tre la cosa ci stà, ma avresti da trasportare su e giù per monti un bibo di 40 kg del tutto inutilizzato...oltre alle stage....nel senso...quello che mi porto lo uso, rispettando le due regole principali: quella del terzo e quella che ogni bottiglia deve essere separata dall'altra. Ma forse ho capito male io...
                            Ciao Fire, grazie per il riscontro.
                            Comprendo e condivido che profondità non sia l'unico parametro rilevante in grotta, lungi da me pensare il contrario.
                            Chiaro l' approccio:l' utilizzo bibo e poi eventualmente utilizzo di ean50 e oxy oxy per Deco e sicurezza.
                            Per progressione intendevo nulla di esplorativo ma il giro lungo la linea.(no deviazioni)
                            Più precisamente lo scenario che sottoponevo era il seguente :utilizzo ean50 fino a 20mt, passaggio stage di fondo, consumo 100bar andata 100bar rientro. Bibo 200bar intonso.
                            È standard per alcune didattiche oppure no?.
                            Ci sta che nn lo abbia capito bene io
                            http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                            http://profondeemozioni.blogspot.com/

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                              Ciao Fire, grazie per il riscontro.
                              Comprendo e condivido che profondità non sia l'unico parametro rilevante in grotta, lungi da me pensare il contrario.
                              Chiaro l' approccio:l' utilizzo bibo e poi eventualmente utilizzo di ean50 e oxy oxy per Deco e sicurezza.
                              Per progressione intendevo nulla di esplorativo ma il giro lungo la linea.(no deviazioni)
                              Più precisamente lo scenario che sottoponevo era il seguente :utilizzo ean50 fino a 20mt, passaggio stage di fondo, consumo 100bar andata 100bar rientro. Bibo 200bar intonso.
                              È standard per alcune didattiche oppure no?.
                              Ci sta che nn lo abbia capito bene io
                              L'esempio che hai fatto è da full cave. La gestione della deco durante un tuffo in grotta, con conseguenti cambi gas, uso trimix ecc... È abbastanza avanzato dal mio punto di vista. Intro to cave dovrebbe essere una corta di cavern, ero uscita con luce a vista. Io ho il cave 1 TSA. Progressione senza svolte, solo su main line principale. Solo Bibo senza stage e/o scooter...

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              erino2707 Per saperne di più su erino2707

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 92 utenti. 3 utenti e 89 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X