Ambienti ostruiti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

    Ni.....
    Questa è una generalizzazione che non condivido molto.
    Non puoi paragonare il grado di rischio che si deve assumere, anche se si fa tutto a regola d'arte ed allo stato attuale delle conoscenze ed attrezzature, mettendo sullo stesso piano chi s'immerge alla domenica in libera e chi fa della speleo subacquea avanzata.
    Chi fa speleosubacquea accetta un rischio di base che è molto più elevato rispetto a chi s'immerge in libera.

    Diciamo che lo fa al meglio delle conoscenze per non rischiare più di tanto la vita ma sicuramente fa un'attività con un rischio molto più elevato.

    Cordialmente
    Rana
    Ma figurati, la subacquea e le grotte sono la mia passione e potrei stare ore a parlarne
    Comunque questo e' il mio punto di vista e l'idea che mi son fatto da quello che ho imparato di libri, manuali e da chi mi ha insegnato, non e' una verità' assoluta.

    Riguardo all'ultimo punto mi sono forse espresso male. Intendevo dire che chi si immerge nelle grotte per passione vuole divertirsi, quindi l'addestramento e' molto importante per minimizzare i rischi. Non intendevo sminuire i rischi ma rinforzare il fatto che va bene divertirsi ma bisogna farlo in sicurezza con un corretto addestramento
    www.neutralbuoyancy.it

    Commenta


    • #17
      io ho sempre un po' paura delle statistiche. le statistiche vengono lette come certezze. il problema sta nella certezza di chi le interpreta e le divulga. la statistica deve avere la legenda delle situazioni considerate, altrimenti è solo fuorviante. è uno degli attrezzi più difficili da interpretare per trarne conoscenza.
      se parliamo di ambienti ostruiti, credo intendiamo luoghi dove, se non hai l'ausilio del bagaglio di conoscenze necessarie, tiri la zampetta. se parliamo di luoghi ostruiti dove con un minimo di orientamento porti fora le ciapet è un altro. poco c'entrano la tecnica o la ricreativa.
      la subacquea da forum è sempre da divertimento, ci mancheresse ancora. gli istruttori sono istruttori del divertimento. bisogna però sempre stare attenti alla definizione di divertimento. divertimento è godere di quanto sto facendo in totale tranquillità psicologica, ma è anche la sfida, il rischio ovvero vivere situazioni di stress emozionale.
      ecco per me diventa importantissimo il solitario. mi piace molto immergermi in compagnia, ma trovo la mia godibilità totale dell'azione, quando i miei compagni so essere indipendenti. so che in caso di problema magari la buccia la si porta fuori.
      per quanto successo a palinuro non amo discuterne, anche perchè nessuno sa la corretta dinamica, ma poco c'entra la certificazione.
      per quanto all'addestramento non mi ritengo un subacqueo da riporto, da punta o da trifoli, quindi non mi addestro, io imparo, mi piace imparare.
      ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
        per quanto successo a palinuro non amo discuterne, anche perchè nessuno sa la corretta dinamica, ma poco c'entra la certificazione..
        Scusami ma come fai a dire che ti piace poco discuterne se tu stesso hai menzionato l’accaduto ? E mi spiace ma la certificazione centra eccome, è proprio questo il punto. L’addestramento corretto in questi ambienti è fondamentale, punto. Poi se tu sei convinto che la tua opinione personale basata sul sentito dire sia più importante di esperti che studiano gli incidenti fai pure ma non diamo messaggi sbagliati e pericolosi.

        www.neutralbuoyancy.it

        Commenta


        • #19
          mi piace poco perchè conoscevo una delle persone decedute. senza alcuna polemica, era semplicemente ricordare un evento che deve far riflettere e non discutere. lascio ai definiti esperti le relative conclusioni, ricordando che ci sono sempre esperti che studiano gli incidenti di altri esperti, ma che gli incidenti, per natura umana, sono destinati a ripetersi. il mio messaggio vuole essere l'esatto contrario di quello che tu mi dici essere messaggio sbagliato e pericoloso. è importantissimo imparare a gestire in solitaria le proprie immersioni , sarà sempre valore aggiunto in caso di incidente che coinvolga una coppia o un gruppo. certamente l'immersione in coppia è più sicura, se alla base ci sono subacquei in grado di affrontare l'immersione in solitaria.
          io personalmente, ripeto senza alcuna polemica, non condivido il percorso di apprendimento quale addestramento. credo sia sempre importante usare l'intelligenza e imparare. c'è sempre da imparare, bisogna smettere di addestrarsi.
          ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

          Commenta


          • #20
            Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
            è importantissimo imparare a gestire in solitaria le proprie immersioni , sarà sempre valore aggiunto in caso di incidente che coinvolga una coppia o un gruppo. certamente l'immersione in coppia è più sicura, se alla base ci sono subacquei in grado di affrontare l'immersione in solitaria.
            parole sante in un mondo (scuba) fatto di team. Il problema è che non si può fare, si creano mostri in un mondo di fighetti.

            Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
            io personalmente, ripeto senza alcuna polemica, non condivido il percorso di apprendimento quale addestramento. credo sia sempre importante usare l'intelligenza e imparare. c'è sempre da imparare, bisogna smettere di addestrarsi.
            qui, permettimi, sbagli.
            L'addestramento è la base, come da definizione Treccani: insieme di istruzioni ed esercizî, individuali e collettivi, che mirano a conferire ... una preparazione completa dal punto di vista fisico e tecnico.
            Su queste basi si pensa, si modifica (dove servisse) e si impara.
            Più sono solide le basi d'addestramento, più è facile capire cosa è "imparabile" e cosa è "fighettaggine infiochettata". Anche dell'addestramento stesso.
            www.bludivecenter.com

            Commenta


            • #21
              blue dive la mia. è provocazione (ricordi la discussione sul comfort?), ma nemmeno tanto, visto come poi l'apprendimento viene ingoiato e digerito da molti.. in subacquea, ma non solo, si è portati all'assunzione di informazioni senza il giusto approccio critico. approccio critico non è criticare l'appreso, ma è semplicemente fagocitare informazioni secondo il proprio metodo mentale in virtù dell'esperienza.
              addestramento e imparare si differenziano in quello.
              addestramento significa imparare la poesia a memoria; imparare significa imparare la poesia a memoria e capirla.
              un esempio che un po' ci riguarda.
              i nodi.
              i nodi sono prodotto dell'esperienza. tant'è che esistono i nodi marinari, i nodi contadini/ vaccari, i nodi "montagnoli" e mille altri. si differenziano per l'ambiente in cui sono stati provati e riprovati.
              il nodo marinaro deve tenere conto del vento, ma soprattutto del movimento del mare che porta le cime a comportamenti totalmente differenti dalla terra ferma. i nodi marinari si caratterizzano per essere sempre facilmente "snodabili" altrimenti la bua è tutta tua.
              un nodo tra i più usati, la gassa d'amante, viene insegnata , solitamente, facendo cerchietto, capo della cima dentro poi sotto di nuovo sopra e dentro all'occhiello.
              perfetto, abbiamo imparato a fare la gassa d'amante. quando ci troviamo ad eseguire la gassa d'amante in condizione di mare mosso, scopriamo che è un po' troppo facile farsi male o perdere l'attracco.
              allora guardiamo il nodo, e vediamo i vari giri che fa, cercando di trovare una soluzione un po' più sicura e certa nell'esecuzione. per fare la gassa d'amante, e cioè lo stesso nodo, ci sono almeno 4 modi diversi. questo succede per tutti i nodi. noi si deve trovare il modo più a noi congeniale e adatto alla situazione, per arrivare all'identico prodotto.
              la differenza tra addestrarsi e imparare sta lì. quando io sono addestrato non ho assolutamente finito di imparare, anzi, ho appena iniziato.
              ciauuu
              ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

              Commenta


              • #22
                Non si finisce mai di imparare
                Paolo
                Paolo

                Commenta


                • #23
                  e si addestrano cani e militari, tutte specie che non devono ragionare
                  ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

                  Commenta


                  • #24
                    Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
                    e si addestrano cani e militari, tutte specie che non devono ragionare
                    addestrare /ad·de·strà·re/

                    transitivo
                    1. Rendere idoneo a una funzione o a un comportamento (anche + a, in, per ): a. un cavallo al (o nel) salto degli ostacoli; a. un cane per la caccia; + a e inf.
                      "a. un cane a cacciare"

                    riflessivo
                    1. Allenarsi per acquisire o migliorare una data abilità (+ a, in, per ): a. al (o per il) volo; a. nella pratica forense; + a e inf.
                      "a. a cavalcare

                    Credo che la seconda parte sia quella a cui ci si riferisce nella subacquea, la prima quella che intendi tu.
                    Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                    cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                    Commenta


                    • #25
                      quando incontro sub o leggo sub, mia convinzione nell osservare e leggere, rientriamo , purtroppo, nel primo caso.
                      ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

                      Commenta


                      • #26
                        Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
                        e si addestrano cani e militari, tutte specie che non devono ragionare
                        Non c’è miglior cieco di chi non vuole vedere
                        www.neutralbuoyancy.it

                        Commenta


                        • #27
                          Speleosub polacchi raggiungono -227 metri all’Elefante Bianco è record in Italia per una immersione in grotta - Scintilena

                          e ostruzione sia
                          ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
                            e si addestrano cani e militari, tutte specie che non devono ragionare
                            Cesare, io ti amo! Amo la tua dialettica, a volte ostica, che racchiude delle verità che bisogna andare a cercare dietro l'angolo! E' un ragionamento molto fino, se vuoi filosofico, ci si arriva dopo molto tempo, dopo molta vita; a volte andando contro gli schemi costruiti proprio con quel famoso o "famigerato" addestramento. Addestrare è giusto, serve per far arrivare ad un traguardo/livello +/- uguale per tutti in un tempo/impegno standardizzato. Imparare è altro! Imparare è oltre l'addestramento! E, non finisce mai! difficile spiegare certe cose qui.
                            http://www.youtube.com/user/ugosgrevi?feature=mhee#p/u
                            Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua.
                            Erri De Luca, I pesci non chiudono gli occhi

                            cit. giordydiver: "un subacqueo GUE ben addestrato(il 99% dei casi)"
                            cit. giordydiver: "gli utenti sono nella mia testa e sanno meglio di me quello che volevo dire !!"

                            Commenta


                            • #29
                              Originariamente inviato da lo scrondo Visualizza il messaggio
                              E, non finisce mai! difficile spiegare certe cose qui.
                              il quesito è: a chi vanno spiegate?
                              www.bludivecenter.com

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

                                il quesito è: a chi vanno spiegate?
                                Era riferito a me, è per me difficile spiegare il concetto scritto sopra; non certo inteso come io che spiego ad altri come debbano approcciarsi a certe cose. Non ne ho la capacità ma soprattutto lascio agli altri il diritto di scegliere se addestrarsi e/o anche "imparare". E' da molto tempo che preferisco pensare che ognuno debba scegliersi la propria "bolla" e viverci in pace e tranquillità senza dover spiegare o convincere chicchessia delle proprie scelte.
                                http://www.youtube.com/user/ugosgrevi?feature=mhee#p/u
                                Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua.
                                Erri De Luca, I pesci non chiudono gli occhi

                                cit. giordydiver: "un subacqueo GUE ben addestrato(il 99% dei casi)"
                                cit. giordydiver: "gli utenti sono nella mia testa e sanno meglio di me quello che volevo dire !!"

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                FS17 Salve a tutti! Sono un giovane adulto che si interessa di subacquea dal 2014. Ho iniziato a fare il corso "Scuba Diver", didattica Padi nel 2019. Causa Covid-19 e problemi psicologici ho dovuto interrompere le attività. Tuttavia, continuo ad avere ancora interesse. Mi piace molto interessarmi alle mute ed ai nuovi prodotti che escono. Sono avventuroso ma non un incosciente! Faccio immersioni solo se in condizioni di sicurezza! Cerco ragazza/o della mia età come compagno di immersioni. Mi piacciono tutti gli stili musicali, con preferenza del mainstream pop e del progressive house CU. Remeber: No water no life! Per saperne di più su FS17

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 117 utenti. 1 utenti e 116 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 05:45 il 16-01-2023.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X