[Roma] Secche di Tor Paterno, consiglio diving?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da Ishmael Visualizza il messaggio

    Per Polpotto: io mi servo di solito da Bluemarlin, ma ho fatto tuffi anche con Tor Paterno Diving. Entrambi validi, vado più spesso nel primo per ragioni affettive, tutto qua.
    E allora li proverò entrambi, il porto turistico mi sembra più comodo come parcheggio e possibilità di pascolo per i familiari non sub

    Commenta


    • #17
      Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
      Evidentemente sono io che sono molto "foderato" soprattutto sul girovita e la mia muta anche se umida non fa passare molta acqua.
      .....
      Passando gli anni si puo' solo peggiorare
      Sono sempre stato "foderato" anch'io ma anche se gli anni passano mi difendo
      20210906_AnnaBianca_PEP.JPG
      P.S. La stagna è nel gommone e rimarrà lì per almeno un altro mese

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da polpotto Visualizza il messaggio

        E allora li proverò entrambi, il porto turistico mi sembra più comodo come parcheggio e possibilità di pascolo per i familiari non sub
        Guarda, hanno entrambi pro e contro che alla fine si bilanciano, ma sono due posti dove puoi andare serenamente perché entrambi ben gestiti.

        Quello di Ostia ha la comodità dalla sua: entri con la macchina sin sotto la banchina e scarichi, poi vai a parcheggiare lì vicino. La barca non è un gommone e dunque c'è un po' più di spazio e comodità e se fa freddo si chiude e si va in comfort. Poi tutto intorno c'è il porto turistico, che è una buona cosa per accompagnatori e in generale per i servizi. Di contro da Ostia la navigazione verso le secche è più lunga e tendono dunque a muoversi molto presto e sono molto rigidi con i tempi e gli orari, il che può essere anche un bene per chi, come me, è tipo un tedesco .

        Quello di Torvaianica ha la scomodità del parcheggio, perché devi infilare la macchina sul lungo mare e nei mesi estivi è battaglia, ma comunque puoi scaricare davanti al diving. Si va in gommone, ma la navigazione è molto più breve e questo consente anche una certa elasticità coi tempi e gli orari. Inoltre si parte dalla spiaggia (non c'è molo né pontile) con tutti gli annessi (il gommone viene messo a mare con la gru, ma a volte può accadere di dover portare l'attrezzatura sul gommone già in acqua). Gli spazi del diving sono comunque ampi e molto comodi.

        Se non ci sei mai stato vacci perché vale la pena, soprattutto se pensi che siamo a Roma. E' necessario il brevetto advanced o equivalente, perché sono tutte immersioni quadre con fondo tra i 25 e i 32 metri. Nitrox consigliatissimo.

        Ciao
        “Call me Ishmael. Some years ago - never mind how long precisely - having little or no money in my purse, and nothing particular to interest me on shore, I thought I would sail about a little and see the watery part of the world."

        Commenta


        • #19
          Ti confermo che da Bluemarlin sono molto professionali

          Commenta


          • #20
            grazie a tutti in particolare a Ishmael per le info dettagliate.Effettivamente il pensiero di girare per il villaggio Tognazzi a cercare parcheggio mi genera ansia Però nei mesi non di punta sarebbe anche un pelo più vicino.

            Commenta

            Riguardo all'autore

            Comprimi

            AndreaNobili Per saperne di più su AndreaNobili

            Statistiche comunità

            Comprimi

            Attualmente sono connessi 94 utenti. 6 utenti e 88 ospiti.

            Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

            Scubaportal su Facebook

            Comprimi

            Sto operando...
            X