Immersione senza Diving?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Immersione senza Diving?

    Buongiorno a tutti, mi è venuto un dubbio che volevo sottoporvi in quanto online (compreso il forum) non riesco a reperire informazioni( probabilmente a causa della banalità della domanda )
    Sono brevettato ADV e ho sempre e solo fatto immersioni appoggiandomi a un diving, noleggiando bombola e con la guida.
    Da un po' di giorni mi è balenata l'idea di fare un immersioni per i fatti miei (ovviamente in coppia con il Buddy).
    Il motivo è più che altro "di impratichirmi", seppur banale vorrei poter programmare l'immersione, esercitarmi un po' con la bussola, concentrarmi sull'assetto, migliorare il trim, lanciare un po' il pedagno e ricontrollare la pesata, cose che con i tempi e le necessità commerciali dei diving è un po' difficile fare e passano sempre in secondo piano.
    Ovviamente farei l'immersione in un sito che conosco, da riva e a una profondità max di 8/9 metri.
    I miei dubbi sono:
    I diving generalmente fanno storie se noleggio solo le bombole e sparisco senza appoggiarmi a loro per le immersioni?
    Immergendomi da solo (ma con il Buddy) e non appoggiandomi al diving, in Italia è necessario/consigliato avere la DAN ?
    Grazie a tutti per l'attenzione, so che possono sembrare domande stupide ma essendomi appoggiato sempre e solo ai diving, non mi sono mai posto questi quesiti.

  • #2
    ciao Richardhunt, ti rispondo per quella che e' la mia poca esperienza, poi casomai altri aggiungeranno maggiori info.
    Noleggiare solo bombole non dovrebbe essere un problema, poi casomai la cosa varia da diving a diving, comunque so per certo che anche diversi negozi di attrezzatura subacquea noleggiano bombole, loro sicuramente storie non te ne fanno.
    Andando in coppia per conto proprio non decade affatto alcuna copertura del nostro SSN, quindi hai pieno diritto di assistenza, eventuale camera iperbarica etc etc. L'importante, come hai gia' evidenziato te, e' che il tuffo sia fatto sempre almeno in coppia, essendo ricreativo mai da soli, prendendo tutte le dovute precauzioni anche in termini di sapere prima e per tempo chi chiamare e cosa comunicare quando serve conoscere dove siete. Poi, magari, usate anche l'accortezza di tuffarvi vicino a centri abitati e non in luoghi sperduti, cosi' l'eventuale intervento di soccorso impiegherebbe poco tempo a raggiungervi e non ci sarebbero problemi nel localizzarvi. Ottima cosa prevedere quote basse, non oltre i 10 metri, tenendo comunque sempre a mente che, durante la risalita, e' proprio in quei pochi metri che ci separano dalla superficie che si subisce maggiormente l'effetto palloncino di aumento del volume dei gas compressi dalla pressione durante l'immersione. Boyle non perdona
    L'assicurazione DAN, sempre per come la so io, e' praticamente indispensabile quando si va all'estero, sopratutto in certi luoghi dove il locale SSN non offre coperture adeguate, sia per i tempi di intervento che per la logistica e le attrezzature disponibili nelle immediate vicinanze, o anche se il loro intervento ti costerebbe una fortuna e non e' coperto dalle normali assicurazioni salute all'estero che si fanno per turismo (penso ad esempio ad un tuffo alle Hawaii e alla Sanita' a pagamento degli USA). Poi ovvio che se uno ce l'ha, male non fa manco a casa nostra
    Ultima modifica di Steinoff; 05-09-2021, 12:23.

    Commenta


    • #3
      ciao Richardhunt
      Da quello che mi ricordo quando stavo in Italia andavo al negozio subacqueo e mi affittavo le bombola Pero voleva vedere il brevetto
      Puoi farti tutte le immersioni che vuoi Da solo oppure in compagnia (per la tua sicurezza ci vuole un compagno)
      Ti devi informare del luogo se puoi fare immersioni ,se passano barche (ti serve una boa segna sub )
      Per l assicurazione del DAN in italia diciamo che non serve perche sei coperto Se fai immersioni all estero e meglio averla per non avere brutte sorprese
      E buon divertimento

      Commenta


      • #4
        Sono piu' di trenta anni che non mi immergo in autonomia rivolgendomi ai diving solo per le ricariiche
        Il brevetto non e' un obbligo di legge ma solo un vincolo eventualmente di chi noleggia
        in acqua valgono le ordinanze locali e le leggi in merito
        Ciao
        paolo
        Paolo

        Commenta


        • #5
          Quoto tutti gli interventi precedenti (correggendo Paolo55 che scrive "....trenta anni che NON mi immergo in autonomia...) ed invitandoti ad intraprendere la strada delle immersioni in autonomia. Apprezzerai non solo l'immersione ma il poterla fare con i tuoi tempi, gustando ogni momento che precede e segue l'immersione.

          Io lo faccio da cinquant'anni

          Buone bolle

          Commenta


          • #6
            Grazie per avermi fatto notare il gravissimo errore commesso nella digitazione
            Cerco sempre massima indipendenza, rifuggo dai dogmi ed adoro le immersioni in solitario
            Cordialmente
            Paolo
            Paolo

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Richardhunt Visualizza il messaggio
              Buongiorno a tutti, mi è venuto un dubbio che volevo sottoporvi in quanto online (compreso il forum) non riesco a reperire informazioni( probabilmente a causa della banalità della domanda )
              Faccio mia una nota frase: "Non esistono domande banali ma solo banali risposte"
              Il forum serve principalmente a questo, condividere esperienze

              Originariamente inviato da Richardhunt Visualizza il messaggio
              Sono brevettato ADV e ho sempre e solo fatto immersioni appoggiandomi a un diving, noleggiando bombola e con la guida.
              Da un po' di giorni mi è balenata l'idea di fare un immersioni per i fatti miei (ovviamente in coppia con il Buddy).
              E che problema c'è ? (domanda retorica) - trovo che sia normale andare da riva, credimi non stai infrangendo nessun "tabu", ma è naturale, quando si ha passione per questa disciplina sentire la necessità di andare anche in autonomia.
              Il brevetto soprattutto ADV (correggetemi se sbaglio) identifica un subacqueo autonomo, ergo, in grado di andare sott'acqua in autonomia (senza dover passare attraverso i diving).

              Originariamente inviato da Richardhunt Visualizza il messaggio
              Il motivo è più che altro "di impratichirmi", seppur banale vorrei poter programmare l'immersione, esercitarmi un po' con la bussola, concentrarmi sull'assetto, migliorare il trim, lanciare un po' il pedagno e ricontrollare la pesata, cose che con i tempi e le necessità commerciali dei diving è un po' difficile fare e passano sempre in secondo piano.

              Lo so magari do una risposta banale ma ...
              Non giustificarti, non stai facendo nulla di sbagliato.
              Il motivo per cui vai da riva riguarda solo te, io ci vano spesso da riva, per esercitarmi, per immergermi, per rimanere solo in immersione (solo, si hai letto bene per immergermi in solitaria) - insomma i motivi a meno che tu non vada da riva per occultare un cadavere (nel qual caso compi un reato) vanno bene tutti (o quasi ).

              Originariamente inviato da Richardhunt Visualizza il messaggio
              Ovviamente farei l'immersione in un sito che conosco, da riva e a una profondità max di 8/9 metri.
              Siiii !!!!! Va bene facciamo pure finta di crederci ...
              Ma perché devi specificare una profondità che possa in qualche modo metterti al riparo da critiche.
              Ma veramente vai solo a 8 - 9 metri ?
              Ma su, sereno fai le immersioni che ti senti di fare in rapporto alla tua zona di confort, e, se vai a -20 nessuno qui ti critica
              E poi ... non sei credibile, come inizi ad andare da riva non rimani a -8 metri ma ti spingi nella tua normale zona di confort ed essendo "advance" non penso sia -8 metri ....

              Originariamente inviato da Richardhunt Visualizza il messaggio
              I miei dubbi sono:
              Momento serio, risposte serie.

              Originariamente inviato da Richardhunt Visualizza il messaggio
              I diving generalmente fanno storie se noleggio solo le bombole e sparisco senza appoggiarmi a loro per le immersioni?
              No, non fanno storie e non devono farne (per me), nei diving che frequento non solo non fanno storie ma mi danno comunque informazioni importanti come chiedere come è il tempo o il moto ondoso da riva e quindi sapere se partire o meno.
              In quanto al noleggio, scusa ma perché devono fare storie, forse perché non li paghi ? se non li paghi hanno ragione a fare storie, chi gestisce i diving lo fa per professione e chi lavora va pagato, ma se sei uno che paga quello che deve pagare scusa ma perché devono fare storie ad una persona che gli porta lavoro e soldi ???

              Originariamente inviato da Richardhunt Visualizza il messaggio
              Immergendomi da solo (ma con il Buddy) e non appoggiandomi al diving, in Italia è necessario/consigliato avere la DAN ?
              Dipende.
              Se tu fai un'attività che in qualche modo rientra nelle competenze di un istruttore o di una guida (ossia in qualche modo diventi responsabile di altre persone) la risposta è si, è necessario avere una copertura "responsabilità civile".
              Fermo restando che una copertura "responsabilità civile" male non fa - se ti cade la bombola sul cofano di una macchina può far comodo
              Poi c'è il discorso infortunio e li devi capire tu quanto possa essere importante.
              Ma non hai l'obbligo di essere assicurato se t'immergi con un compagno di pari esperienza, se succede qualcosa ognuno si medica la propria situazione.
              Diverso, ripeto, se sei un istruttore o guida nel qual caso è obbligo.

              Originariamente inviato da Richardhunt Visualizza il messaggio
              Grazie a tutti per l'attenzione, so che possono sembrare domande stupide ma essendomi appoggiato sempre e solo ai diving, non mi sono mai posto questi quesiti.
              Non in tutti i posti è possibile andare sott'acqua.
              Per esempio all'ingresso dei porti o nei porti stessi è proibita l'attività subacquea.
              Ed anche in alcune spiagge.
              E' proibita a ridosso delle dighe (per ovvi motivi).
              Ecc, ecc.
              Ci possono essere tanti motivi per cui un tratto di riva viene interdetto alla subacquea, pertanto è importante che tu ti informi bene se si può praticare la subacquea nel tratto di riva in cui intendi immergerti.
              Lo puoi fare o chiedendo ai diving, oppure chiamando la capitaneria di porto di competenza.

              Le coste in Italia sono amministrate dalle varie capitanerie di porto che emettono delle ordinanze che regolano l'attività, ogni capitaneria ha le sue regole, a te informarti bene.

              Comunque ti basta anche andare dove normalmente vedi le persone immergersi da riva.

              Un ultima cosa ma importantissima se vai da riva è fondamentale il pallone segna sub, senza rischi non solo la pelle ma anche multe ed il sequestro di tutta l'attrezzatura.

              Cordialmente
              Rana
              Ultima modifica di RANA; 06-09-2021, 09:12.

              Commenta


              • #8
                Non mi sono mai fatto problemi dopo il brevetto ad andare in acqua con o senza diving, ho sempre rispettato quanto mi è stato insegnato, l'unico problema è sempre stato trovare un buddy...Per quanto riguarda il noleggio presso i diving a me è capitato spesso che non mi abbiano noleggiato le bombole se non mi fossi appoggiato a loro, infatti io e il buddy ci stiamo organizzando per acquistare un paio di bombole. Vai e divertiti.

                Commenta


                • #9
                  Riguardo la questione noleggio, se hai un diving di fiducia, immagina non ti facciano storie.

                  Se invece ti rivolgi dove capita, per certo ti chiederanno come minimo i tuoi dati, ed una caparra...chissà mai che scappi

                  Mi sembra il minimo.

                  In altri, potrebbero pure rifiutarti il noleggio, per scaricarsi dalla responsabilità che tu ti possa fare male con una loro bombola...o perdergliela, perché non è stata fissata bene alla cima, o in barca, o altrove...

                  Ho sentito storie simili....

                  YouTube

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Simone75 Visualizza il messaggio
                    ...Per quanto riguarda il noleggio presso i diving a me è capitato spesso che non mi abbiano noleggiato le bombole se non mi fossi appoggiato a loro, infatti io e il buddy ci stiamo organizzando per acquistare un paio di bombole. Vai e divertiti.
                    Ciao Simone, ho letto il tuo intervento volentieri.

                    Mi permetto solo di far notare una cosa, i diving non penso che abbiamo un parco bombole infinito.
                    Dipende molto dalla stagione, se sono a tappo tra uscite, magari facendo due immersioni senza rientrare che richiedono la doppia bombola, in questi caso possono trovarsi a tappo, ragion potrebbe succedere che dicono che non hanno bombole da noleggiare.

                    Ovviamente ci sta anche che ad uno sconosciuto che vedono per la prima volta non noleggino, ma questo è un comportamento preventivo volto a tutelarsi.

                    In genere se hanno bombole e se conoscono le persone come "clienti abituali" non si fanno problemi a noleggiare.

                    Premesso questo condivido il fatto che se uno va da riva gli conviene comprare la bombola - anche se questo è un discorso che andrebbe allargato e sviscerato.

                    Nel nostro circolo, pagando la quota iscrizione si da la possibilità (al socio) di prendere a noleggio gratuito la bombola carica, questo perché nella quota d'iscrizione annuale, abbiamo spalmato i costi della nostra piccola stazione di ricarica.
                    In questo modo avvantaggiamo i soci che vanno tanto al mare anche se graviamo un pochino di più su quelli che vanno poco al mare.
                    Ma d'altronde siamo un circolo subacqueo e cerchiamo di facilitare ed invogliare a fare immersioni.
                    In questo caso comprarsi la bombola non è vantaggioso, salvo poi avere l'esigenza di un bibo.

                    Se un subacqueo non fa parte di un associazione, e va da riva gli conviene avere la propria bombola e portare a ricaricare la propria bombola evitando di dover noleggiare la bombola stessa su questo sono d'accordo.

                    Ovvio che se uno fa 3 - 4 immersioni all'anno non gli conviene, non ammortizza neanche i costi di revisione ogni due anni della bombola stessa.
                    In questo caso il mio consiglio è di vedere se nelle sue vicinanze ci sono negozi di subacquea che fanno anche da centri di ricarica e noleggio bombole, saltando i diving.

                    Cordialmente
                    Rana

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

                      Ciao Simone, ho letto il tuo intervento volentieri.

                      Mi permetto solo di far notare una cosa, i diving non penso che abbiamo un parco bombole infinito.
                      Dipende molto dalla stagione, se sono a tappo tra uscite, magari facendo due immersioni senza rientrare che richiedono la doppia bombola, in questi caso possono trovarsi a tappo, ragion potrebbe succedere che dicono che non hanno bombole da noleggiare.

                      Ovviamente ci sta anche che ad uno sconosciuto che vedono per la prima volta non noleggino, ma questo è un comportamento preventivo volto a tutelarsi.

                      In genere se hanno bombole e se conoscono le persone come "clienti abituali" non si fanno problemi a noleggiare.

                      Premesso questo condivido il fatto che se uno va da riva gli conviene comprare la bombola - anche se questo è un discorso che andrebbe allargato e sviscerato.

                      Nel nostro circolo, pagando la quota iscrizione si da la possibilità (al socio) di prendere a noleggio gratuito la bombola carica, questo perché nella quota d'iscrizione annuale, abbiamo spalmato i costi della nostra piccola stazione di ricarica.
                      In questo modo avvantaggiamo i soci che vanno tanto al mare anche se graviamo un pochino di più su quelli che vanno poco al mare.
                      Ma d'altronde siamo un circolo subacqueo e cerchiamo di facilitare ed invogliare a fare immersioni.
                      In questo caso comprarsi la bombola non è vantaggioso, salvo poi avere l'esigenza di un bibo.

                      Se un subacqueo non fa parte di un associazione, e va da riva gli conviene avere la propria bombola e portare a ricaricare la propria bombola evitando di dover noleggiare la bombola stessa su questo sono d'accordo.

                      Ovvio che se uno fa 3 - 4 immersioni all'anno non gli conviene, non ammortizza neanche i costi di revisione ogni due anni della bombola stessa.
                      In questo caso il mio consiglio è di vedere se nelle sue vicinanze ci sono negozi di subacquea che fanno anche da centri di ricarica e noleggio bombole, saltando i diving.

                      Cordialmente
                      Rana
                      Pienamente d'accordo, ovviamente un diving le usa per se e non mi sento di recriminare nulla, il problema e quindi la decisione di acquistare una propria bombola sta nel fatto che dove abito io, zona litorale sud di Roma, ci sono un paio di diving ma non ci sono negozi dove noleggiare, andare a fino da Talassa diventa un viaggio... Ottimo il discorso associativo appena possibile cercherò qualcosa in zona.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Simone75 Visualizza il messaggio
                        andare a fino da Talassa diventa un viaggio... Ottimo il discorso associativo appena possibile cercherò qualcosa in zona.
                        Talassa mi scoraggia solo per trovare parcheggio

                        curiosità dove vi immergete a Roma sud?

                        Commenta


                        • #13
                          Da romano avvezzo al ... traffico, spezzo una lancia in favore di Talassa: ha convenzionato un parcheggio, se si è clienti si può parcheggiare - l'ho saputo solo uscendo dopo la mia ultima visita. Se gli fate un colpo di telefono vi spiegano dove parcheggiare
                          (come farò io la prossima volta).
                          Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                          L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da polpotto Visualizza il messaggio

                            Talassa mi scoraggia solo per trovare parcheggio

                            curiosità dove vi immergete a Roma sud?
                            Ciao Polpotto, le Secche di Tor Paterno, tra l'altro proprio ieri ho fatto un'immersione da "urlo"... c'era tanto di quel pesce da rimanere a bocca aperta, oltre a delfini e aquile di mare.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
                              Da romano avvezzo al ... traffico, spezzo una lancia in favore di Talassa: ha convenzionato un parcheggio, se si è clienti si può parcheggiare - l'ho saputo solo uscendo dopo la mia ultima visita. Se gli fate un colpo di telefono vi spiegano dove parcheggiare
                              (come farò io la prossima volta).
                              Ciao Alastar, il parcheggio passi, ma da Pomezia è un viaggio, poi dover anche riconsegnare il tutto diventano 160km solo per l'attrezzatura.

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Richardhunt Per saperne di più su Richardhunt

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 74 utenti. 1 utenti e 73 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X