Corso AWD

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Corso AWD

    Ciao a tutti, sapete dirmi quali sono le differenze oggettive tra il corso OWD e l' advanced? Grazie

  • #2
    La quota operativa che da 18 passa 30mt, un ripasso delle basi con approfondimenti sulla Teoria della decompressione e la possibilità di accedere ai corsi di specialità.

    Non ti so dire invece se preveda anche esercizi in acque delimitate visto che non è la mia didattica, ma mi pare di no.

    Tonnetto
    YouTube

    Commenta


    • #3
      Se la didattica è PADI ci sono 5 immersioni "di specialità" da fare di cui 2 sono imposte: navigazione e profonda (max 30m), Le altre 3 le puoi scegliere a seconda di dove fai il corso e delle tue inclinazioni.
      Generalmente, si consiglia di fare la notturna e quella per l'assetto (Peak Performance Buoyancy in inglese - non saprei in italiano).
      Non sono previsti esercizi in acque delimitate e, come per le altre didattiche, tutto dipende dall'istruttore.
      PADI non lo prevede (in passato almeno), ma chiedi al tuo istruttore di insegnarti a lanciare il pedagno.
      Mi sembra che AWD sia propedeutico al DEEP (40 m), mentre non è propedeutico al Nitrox (entro il 40% O2).
      Buone bolle.
      Ultima modifica di Alastar; 22-06-2018, 13:53.
      Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
      L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

      Commenta


      • #4
        Grazie per le risposte e se mi posso permettere vorrei farne ancora una. Il brevetto Open prevede appunto il limite dei -18 metri, ma se un subacqueo supera il limite dei -18, rimanendo in curva, cosa potrebbe accadere, dal momento che si potrebbe scendere a 39 mt (limite advanced) e rimanerci il tempo indicato dalle tabelle? Cosa si ottiene in piu' come insegnamento ? Grazie

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da lucamatte06 Visualizza il messaggio
          Grazie per le risposte e se mi posso permettere vorrei farne ancora una. Il brevetto Open prevede appunto il limite dei -18 metri, ma se un subacqueo supera il limite dei -18, rimanendo in curva, cosa potrebbe accadere, dal momento che si potrebbe scendere a 39 mt (limite advanced) e rimanerci il tempo indicato dalle tabelle? Cosa si ottiene in piu' come insegnamento ? Grazie

          Ti rispondo con un aneddoto: Tanti anni fa non esistevano tutti questi brevettini. Esisteva un unico brevetto sub che (correggetemi se sbaglio) abilitava sino a 50mt. Questo corso durava diversi mesi, si lavorava tantissimo in piscina sull'acquaticità, sull'apnea, ti forniva un adeguata preparazione fisica e poi infine ti insegnava tutto il necessario sulla teoria decompressiva e sull'utilizzo dell'ARA (e spesso anche dell'ARO).

          Poi arrivo' la subacquea commerciale a mischiare le carte in tavola, e successe che tutte le didattiche iniziarono a suddivise questo super corso in tanti mini-corsi.

          Lo scopo di questi mini-corsi è compensare le lacune dovute alla frammentazione della conoscenza, migliorare le tua abilità, farti fare pratica ed al contempo creare subacquei che sanno quel fanno e che non si fanno male.

          Ad esempio:
          - Sai riconoscere in te stesso una botta di narcosi d'azoto? Sai gestirla?
          - Sai gestire un fuori curva nel caso in cui vai a 39mt e per qualche motivo esci dalla curva?
          - Sai interpretare tutti i messaggi del tuo computer?
          - Sai gestire una situazione di affanno prolungato?
          - Sei in grado di svestire e rivestire la tua attrezzatura sott'acqua e senza difficoltà?
          ​- Sai gestire una risalita utilizzando il Gav del tuo compagno nell'ipotesi che questo sia svenuto?
          ​​- Sai gestire una risalita respirando in coppia, e/o con una respirazione alternata?
          - Sai sparare un pedagno?
          ​​
          Se no, fai i corsi, perché questi sono i requisiti minimi che un sub "capace" deve avere se vuole fare immersioni in sicurezza.

          Ultima modifica di Tonnetto; 22-06-2018, 15:02.
          YouTube

          Commenta


          • #6
            E' una questione di addestramento. Tu al momento hai un brevetto Open fino a 18 mt. e sei coperto da assicurazione in caso di "incidente". Andando oltre i 18 senza un brevetto vai "oltre i tuoi limiti". Inoltre più scendi e più devi essere accorto nei consumi e ai tempi di permanenza. A 39 mt. è più probabile trovare una scarsa visibilità, incorrere nella narcosi d'azoto ecc. ecc.. Facendo tutti i vari step, ci si prepara piano piano a gestire quante più situazioni possibili in modo da ridurre i rischi di incidente.
            Il limite advanced è 30 mt. per i 39 serve il deep

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio


              Ti rispondo con un aneddoto: Tanti anni fa non esistevano tutti questi brevettini. Esisteva un unico brevetto sub che (correggetemi se sbaglio) abilitava sino a 50mt. Questo corso durava diversi mesi, si lavorava tantissimo in piscina sull'acquaticità, sull'apnea, ti forniva un adeguata preparazione fisica e poi infine ti insegnava tutto il necessario sulla teoria decompressiva e sull'utilizzo dell'ARA (e spesso anche dell'ARO).

              Poi arrivo' la subacquea commerciale a mischiare le carte in tavola, e successe che tutte le didattiche iniziarono a suddivise questo super corso in tanti mini-corsi.

              Lo scopo di questi mini-corsi è compensare le lacune dovute alla frammentazione della conoscenza, migliorare le tua abilità, farti fare pratica ed al contempo creare subacquei che sanno quel fanno e che non si fanno male.

              Ad esempio:
              - Sai riconoscere in te stesso una botta di narcosi d'azoto? Sai gestirla?
              - Sai gestire un fuori curva nel caso in cui vai a 39mt e per qualche motivo esci dalla curva?
              - Sai interpretare tutti i messaggi del tuo computer?
              - Sai gestire una situazione di affanno prolungato?
              - Sei in grado di svestire e rivestire la tua attrezzatura sott'acqua e senza difficoltà?
              ​- Sai gestire una risalita utilizzando il Gav del tuo compagno nell'ipotesi che questo sia svenuto?
              ​​- Sai gestire una risalita respirando in coppia, e/o con una respirazione alternata?
              - Sai sparare un pedagno?
              ​​
              Se no, fai i corsi, perché questi sono i requisiti minimi che un sub "capace" deve avere se vuole fare immersioni in sicurezza.
              Ok Tonnetto ha risposto in simultanea a me!!! Ed è stato pure più preciso!!!

              Commenta


              • #8
                Ho ben compreso adesso, grazie come sempre per la vostra chiarezza e la vostra dedizione al forum

                Commenta


                • #9
                  Il limite dell'advance è 30 non 39....39 è il limite della deep cioè il limite dell'immersione ricreativa...il limite dei 30 mt è fondamentale per valutare la reazione alla profondità, per abituarsi alla gestione della profondità, dei diversi consumi...un open con poche immersioni va a 39 metri si beve una bombola in 5 minuti nel 90 % dei casi...potrebbe avere anche una forte narcosi...sforerebbe la curva di sicurezza probabilmente....gonfierebbe molto il gav essendo più negativo di quello al quale è abituato, magari con una pesata sbagliata....non riuscirebbe a gestire la risalita...in quanto l'aria espandendosi dentro il gav avrebbe delle reazioni alle quali non è abituato, ergo potrebbe pallonare. Questo può capitare a quasi tutti, poi c'è il miracolato oppure quello davvero davvero bravo e predestinato....oppure scendi con un istruttore bravo ma pazzo che ti tiene sotto controllo e ti fa fare un tuffo pilotato e la sfangate...diciamo che i requisiti minimi per accedere ai vari livelli sono davvero bassissimi, nella mia didattica 10 tuffi totali per fare advance e poi fare 10 tuffi a quote prossime ai 30 mt per fare la deep....sono davvero requisiti ridicoli scavalcare anche questo piccolo processo di apprendimento lo trovo assurdo.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da lucamatte06 Visualizza il messaggio
                    Ciao a tutti, sapete dirmi quali sono le differenze oggettive tra il corso OWD e l' advanced? Grazie

                    Se parliamo di PADI, nello specifico c'è poca differenza.
                    In questo senso: l'ADV è, di fatto, un corollario all'Open Water.
                    Si aggiungono delle esperienze col relativo bagaglio di conoscenze, ma la teoria fondamentale è quella fatta in un buon corso Open Water.

                    Per questo motivo, al contrario di ciò che si sente spesso dire in giro, sarebbe bene non far passare troppo tempo tra un corso e l'altro. Il necessario per acquisire manualità negli skills dell'Open ma non troppo.
                    Discorso diverso, quasi opposto, per i corsi successivi.
                    www.bludivecenter.com

                    Commenta


                    • #11
                      Tonnetto e lure mettiamoci d'accordo per rispondere

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio
                        Tonnetto e lure mettiamoci d'accordo per rispondere
                        Tu pensa che nel mentre, RANA sta ancora scrivendo...

                        ps. RANA scherzo ovviamente! :-D
                        YouTube

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da lure Visualizza il messaggio
                          .................. Tu al momento hai un brevetto Open fino a 18 mt. e sei coperto da assicurazione in caso di "incidente". ......................
                          Solo se ha pagato un'assicurazione.
                          Nel caso abbia pagato l'assicurazione DAN è coperto dagli incidenti che accadono a qualsiasi profondità.
                          www.filoariannadive.com

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da reato Visualizza il messaggio

                            Solo se ha pagato un'assicurazione.
                            Nel caso abbia pagato l'assicurazione DAN è coperto dagli incidenti che accadono a qualsiasi profondità.
                            La Dan, come tutte le assicurazioni, copre fino ai limiti del brevetto.

                            Commenta


                            • #15
                              La DAN (in Italia) copre fino al limite del brevetto e fino al limite del profilo assicurativo. Se sono un subacqueo tecnico ma scelgo il profilo assicurativo ricreativo (mi pare sia lo sport bronze), non sarò coperto per un'immersione oltre i 40 metri o in trimix.. anche se il mio brevetto prevede che possa farle.

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              lucamatte06 Per saperne di più su lucamatte06

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 107 utenti. 4 utenti e 103 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 05:45 il 16-01-2023.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X