Pesca illegale: sub nella rete della finanza, fermati con 10mila ricci di mare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    tanto per....
    https://www.quotidiano.net/esteri/st...ccio-1.7330214

    Commenta


    • #17
      Roma, 5 febbraio 2022 - Oltre 3mila metri quadrati di oceano Atlantico coperti da pesci morti, una strage al largo della Francia nel golfo di Biscaglia. Migliaia di tonnellate di pesce che galleggia poco distante dalla costa occidentale francese da un paio di giorni che ha messo in allarme Parigi, che ieri ha ordinato un'inchiesta sulla strage e le possibili conseguenze.

      La gigantesca chiazza bianca visibile su una vasta area di oceano è formata dalle carcasse di oltre 100mila melù, una sottospecie di merluzzo, che - come riporta il quotidiano inglese The Guardian - sono stati catturati dal maxi peschereccio olandese Fv Margiris, il secondo più grande del mondo, e poi sono finiti di nuovo in mare giovedì a causa della rottura di una delle reti dell'imbarcazione.


      Un'immagine di Sea Shepherd France della scia di pesci morti nell'Atlantico
      La scoperta del disastro l'ha fatta la ong Sea Shepherd, che per prima ha pubblicato le immagini delle carcasse, e la spiegazione è arrivata dalla Pelagic Freezer-Trawler Association (Pfa), l'associazione del settore che rappresenta l'armatore della nave. La Pfa ha detto che si è trattato di un "evento molto raro", sottolineando che, "in linea con il diritto dell'Ue, l'incidente è stato registrato nel giornale di bordo della nave e segnalato alle autorità dello Stato di bandiera della nave, la Lituania". La quantità di pesce morto, ha aggiunto, sarà dedotta dalla quota della nave.


      Un dettaglio della strage di pesci nell'Atlantico denunciata da Sea Shepherd France
      "Ho chiesto un'indagine amministrativa", ha detto ai media la ministra del Mare francese Annick Girardin, che ha definito "shoccanti" le immagini pubblicate da Sea Shepherd. "L'armatore ha riconosciuto un incidente a bordo", ha aggiunto la ministra riferendosi alla società proprietaria del peschereccio, la Parleviliet & Van der Plas.

      Pescherecci come il Fv Margiris utilizzano reti a strascico lunghe più di un chilometro e lavorano il pesce catturato direttamente a bordo. Nel 2012 la Fv Margiris è stata bandita dalle acque territoriali dell'Australia a seguito di una protesta pubblica contro la pesca indiscriminata svolta da navi di queste dimensioni: allora gli ambientalisti avevano denunciato che la Fv Margiris aveva una quota per catturare 18.000 tonnellate di pesce.

      © Riproduzione riservata

      Commenta


      • #18
        Stop alla pesca dei ricci di mare: dietrofront della Sardegna (solovela.net)

        Giusto per capire in che mani è il concetto di ecologia e, con che molliccia fermezza, sostengono la propria inesistente strategia.
        www.bludivecenter.com

        Commenta


        • #19
          maccheccazz.... ma come si fa?

          Commenta


          • #20
            Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio
            Stop alla pesca dei ricci di mare: dietrofront della Sardegna (solovela.net)

            Giusto per capire in che mani è il concetto di ecologia e, con che molliccia fermezza, sostengono la propria inesistente strategia.
            Purtroppo come dicevo il mare per molti è solo da sfruttare .

            Commenta


            • #21
              Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio
              Nel 2012 la Fv Margiris è stata bandita dalle acque territoriali dell'Australia a seguito di una protesta pubblica contro la pesca indiscriminata svolta da navi di queste dimensioni: allora gli ambientalisti avevano denunciato che la Fv Margiris aveva una quota per catturare 18.000 tonnellate di pesce.

              © Riproduzione riservata


              https://youtu.be/FBB7NYuMNqw


              Esplorate i nostri pescherecci - Royal Greenland A/S



              MARGIRIS, Fishing Vessel - Details and current position - IMO 8301187 - VesselFinder



              8301187
              Vessel Name MARGIRIS
              Ship type Fishing Vessel
              Flag Lithuania
              Homeport
              Gross Tonnage 9499
              Summer Deadweight (t) 6200
              Length Overall (m) 143
              Beam (m) 18
              Draught (m)
              Year of Built 1997
              Builder
              Place of Built

              Dal 1997 chissà quante altre volte lo avrà fatto !













              Commenta


              • #22
                "I risultati di questa ricerca, svolta presso le Isole Canarie, sono preoccupanti. All’interno dei ricci di mare è stata trovata microplastica in quantità. Si tratta di un rilevamento mai registrato prima, dato che era difficilmente immaginabile che anche i ricci di mare potessero subire l’inquinamento da microplastiche"

                https://www.solovela.net/notizie/3/ricci-mare/1351976/


                "Mare “malato”: la plastica nei pesci è 200 volte superiore rispetto a quella in acqua
                Nella ricerca guidata da studiosi dell’Università di lingua cinese di Hong Kong (“Fate and Effects of Macro-and Microplastics in Coastal Wetlands” https://doi.org/10.1021/acs.est.1c06732) sono stati passati al vaglio e standardizzati i dati contenuti in 112 lavori scientifici riguardanti l’inquinamento da macroplastica e microplastica in numerose zone umide costiere di tutti i continenti del mondo. Il risultato medio finale non lascia spazio ad interpretazioni: negli animali marini si trova una quantità di microplastiche pari a circa 200 volte quella presente nell’acqua."

                Mare “malato”: la plastica nei pesci è 200 volte superiore rispetto a quella in acqua - insalutenews.it


                Commenta


                • #23
                  "SASSARI. Nuova operazione degli agenti della Base Navale del Corpo Forestale di Alghero impegnati in una fondamentale attività di tutela ambientale con controlli mirati nell’ area marina protetta e del Parco di Porto Conte.

                  Mercoledì la Forestale, ad Alghero in località Cala Calcina e Cala della Dragunara, a pochi passi dalla sede del Parco, dopo ore di appostamento, alle prime luci dell’alba ha sorpreso due pescatori subacuqei che avevano già raccolto a mani nude circa 300 ricci di mare (che dopo i primi accertamenti sono stati liberati in mare in quanto ancora tutti vivi)."

                  Operazione della Base navale della Forestale di Alghero nell’area marina protetta di Porto Conte

                  Commenta


                  • #24
                    "




                    "
                    CAROVIGNO – Aveva appena pescato (abusivamente) mille ricci, quando si è imbattuto in una motovedetta della Guardia costiera della Capitaneria di porto di Brindisi. Un pecatore subacqueo non professionista è stato colto in fallo stamattina (lunedì 7 febbraio) in località “La Conca”, sul litorale di Carovigno. Gli esemplari ,ancora vivi, destinati, presumibilmente, alla vendita illecita sulle strade e nei ristoranti del territorio comunale di Brindisi e Carovigno, sono stati rigettati in mare dalla dipendente motovedetta. Il decreto ministeriale del 12 gennaio 1995 regolamenta la disciplina della pesca del riccio di mare, appartenente alla famiglia degli echinodermi, organismo vivente marino attualmente sottoposto ad un prelievo indiscriminato e fuori dalle regole sia da parte dei pescatori professionisti che di quelli sportivi."

                    E' accaduto stamattina (7 febbraio) in località "Conca, sul litorale di Carovigno. Gli esemplari sono stati gettati in mare, ancora vivi

                    Commenta


                    • #25
                      Grazie nello

                      Commenta


                      • #26
                        "Ai due sono state contestate due sanzioni amministrative, per un totale di circa 17.000 euro, per la raccolta non autorizzata di ricci in quantitativi ben superiori al limite consentito.
                        I ricci, ancora vivi e vitali, sono stati immediatamente rigettati in mare affinché fossero restituiti al proprio delicato ecosistema. "

                        Commenta


                        • #27
                          "Personale della Polizia Provinciale di Siracusa ha denunciato due sub B.S. e D.S. all’Autorità Giudiziaria sorpresi a catturare ricci l’attività predatoria è stata bloccata dagli agenti prontamente intervenuti su segnalazione del personale addetto alla videosorveglianza dell’Area Marina Protetta “Plemmirio”.

                          Considerato che tale attività è vietata e veniva svolta nella zona “B” della Riserva, nei pressi dei varchi 11 e 12 (via Vasco de Gama), gli uomini della Polizia Provinciale provvedevano alla identificazione dei soggetti, al sequestro dell’attrezzatura da sub ed a liberare circa 80 esemplari di ricci in mare."

                          Commenta


                          • #28
                            "Multa da 12mila euro, da parte della Capitaneria di porto-guardia costiera, a tre sub sorpresi, nella notte fra venerdì 11 e sabato 12 febbraio 2022, con un ingente quantitativo di ricci di mare, circa 6.300 esemplari, per certo destinati – senza alcuna garanzia di tracciabilità commerciale e sanitaria – al mercato della ristorazione in altre regioni d’Italia."

                            Commenta


                            • #29
                              Sembrano tanti quelli che hai scritto, nello, ma mi vien da pensare chi sa quanti sono, ogni giorno, quelli che sfuggono ai controlli e di cui non si sa nulla

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio
                                Sembrano tanti quelli che hai scritto, nello, ma mi vien da pensare chi sa quanti sono, ogni giorno, quelli che sfuggono ai controlli e di cui non si sa nulla
                                Putroppo le coste ed i porti da controllare sono tanti ed il pesonale è sempre poco .
                                Lo stesso vale per le acquee interne (laghi e fiumi )

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                nello Per saperne di più su nello

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 33 utenti. 4 utenti e 29 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X