Luce Video poca spesa tanta resa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

    1500lm "cinesi" (ovvero nominali), per una torcia video wide è davvero poca roba...lo ammette anche uno nella recensione del tuo link....
    diciamo che come luce siamo a livello di questa:
    61E2PLC-mAL._SL1000_.jpg

    che ne ha 1800 dichiarti. Per carità non è così male, ma è davvero poca roba se paragonata a questo di seguito, che per ora è il migliore cinese che ho provato:

    610nRNTMH1L._AC_SL1001_.jpg


    e che mi hanno consigliato anche alcuni video operatori.



    Il problema è che per andare su torce economiche come da oggetto della discussione

    "Luce Video poca spesa tanta resa"

    bisogna andare su diametri ben maggiori...anche perché tanta luce vuol dire anche tante batterie, per cui l'ingombro aumenta.

    Personalmente valuterei la possibilità di cambiare il sistema di fissaggio, cosi da non essere vicolato a torce di 2.5/3cm di diametro....

    My 2cents,

    Tonnetto
    Ho entrambe, le prime le ho sostituite solo per la profondita' massima dichiarata. Come luce, in coppia, andavano gia' bene.
    Le seconde sono quelle che uso adesso, ma hanno un diametro che e' troppo ampio per il modo con cui voleva montarle Polpotto, 50 mm nella parte centrale e 54 mm nella parte posteriore. Per questo non gliele ho suggerite.
    Poi, leggendo i suggerimenti di M. in effetti il modo di montarle si trova, mentre io pensavo che lui la cercasse soltanto pronta al montaggio e senza dover acquistare altri accessori

    Commenta


    • #17
      Io le uso da 6 anni.. e fanno una luce incredibile, roba da illuminare a giorno una notturna, improponibile (immaginandone il costo) per faretti brandizzati. Hanno un punto debole però, e sono i pulsanti (si ossidano i contatti dopo il primo anno) e io li ho dovuti smontare più volte in questi anni per risolvere il problema. Li comprai quando costavano una sciocchezza (35€ su Amazon). Li ho portati fino a 60m senza alcun problema.

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
        Io le uso da 6 anni.. e fanno una luce incredibile, roba da illuminare a giorno una notturna, improponibile (immaginandone il costo) per faretti brandizzati. Hanno un punto debole però, e sono i pulsanti (si ossidano i contatti dopo il primo anno) e io li ho dovuti smontare più volte in questi anni per risolvere il problema. Li comprai quando costavano una sciocchezza (35€ su Amazon). Li ho portati fino a 60m senza alcun problema.
        Hai toccato un argomento interessantissimo npole, come si smontano i pulsanti?

        Commenta


        • #19
          Più che smontare i pulsanti, è come si accede agli stessi: nel mio caso il faretto, all'interno (svitando il contenitore per le batterie) ha una basetta circolare, è inserita a pressione con un minimo di collante, ai lati ha due forellini per poter fare leva o ruotarla e staccarla (puoi utilizzare lo strumento che ritieni più idoneo, io personalmente ho utilizzato un cacciavite piccolo e ho fatto pressione su un lato, avendo l'accortezza di non spezzarla!), dopo averla rimossa viene esposto tutto il circuito che regola il faro e il lato contatto dei pulsanti, spruzza nel buco dei pulsanti del liquido per pulire i contatti (es: WD40), fai asciugare e richiudi il tutto (non serve incollare di nuovo la basetta, la pressione è sufficiente). I pulsanti ritorneranno a funzionare.

          In un caso un pulsante si è proprio rotto (meccanicamente), allora ho utilizzato il secondo pulsante (quello dedicato alle luci "colorate" che non mi serviva) e ho invertito i contatti col primo (dissaldando e risaldando i fili), quindi adesso ho la luce "bianca" ma non ho più quella colorata su uno dei fari.

          Non ho mai provato invece a smontare completamente il faretto (ad esempio per accedere proprio ai pulsanti o ai led), non sembra una cosa semplice e non vorrei compromettere la tenuta stagna. Comunque non mi è mai servito.

          Appare un "lavoraccio", ma considerando che continuano a funzionare in tutti questi anni, e visto il prezzo e la luce che fanno, è stato un vero affare.

          Commenta


          • #20
            Grazie mille npole
            Immagino che intendi questa basetta qui, coi due semifori ai lati
            20210905_163139.jpg
            File allegati

            Commenta


            • #21
              Si, fai leva in uno di quei buchetti, vedrai che "salta" via, fai attenzione al quantitativo di colla che c'è (nel mio caso pochissima, quindi non è stato un problema).
              Dal loto opposto c'è il circuito stampato che controlla il faretto, con due flat cable che si collegano ai bottoni... spruzza il pulisci-contatti nell'alloggiamento dei pulsanti (abbondante così finisce all'interno) e sei apposto.

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio

                Hai toccato un argomento interessantissimo npole, come si smontano i pulsanti?
                Basta lasciarli in acqua dolce mezza giornata dopo ogni tuffo, ed una volta all'anno ingrassarli con grasso siliconico.

                Se sono molto inchiodati si può usare acqua ed aceto

                ​​​​​​
                YouTube

                Commenta


                • #23
                  Il problema avviene per la penetrazione di acqua all'interno, basta una quantità infinitesimale (ripetuta nel tempo) a causa della pressione, ma pure per la presenza della stessa tra gli o-ring a fine immersione. Risciacquandoli purtroppo non risolvi il problema ai contatti, perché il problema si verifica all'interno, non alle parti esterne (non è un problema di scorrevolezza esterna, ma proprio di contatti).
                  Per la filettatura della chiusura del tappo batterie, se eccessivamente dura o grippata, si può usare grasso al rame (sugli o-ring invece solo grasso al silicone).

                  Commenta


                  • #24
                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    Ie fanno una luce incredibile, roba da illuminare a giorno una notturna, improponibile (immaginandone il costo) per faretti brandizzati.
                    Verissimo, ci ho fatto diverse notturne!...Fanno talmente tanta luce che al li tengo al 50%!

                    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio
                    Risciacquandoli purtroppo non risolvi il problema ai contatti, perché il problema si verifica all'interno, non alle parti esterne (non è un problema di scorrevolezza esterna, ma proprio di contatti).
                    Non avevo capito ti riferissi letteralmente ad un problema elettrico... in quel caso sei costretto ad accedere ai circuito come hai fatto, e poi trattare con il mitico WD40.

                    Nel mio caso ho riscontrato solo un problemi di scorrevolezza del pulsante, che ho risolto con "lunghi ammolli" in acqua tiebida

                    Ora che lo so' dopo ogni tuffo li lascio mezza giornata in acqua dolce, ed ho praticamente risolto.

                    Per limitare il tutto poi, che li accendo in superficie e cosi rimangono per tutto il tuffo sino ai 6mt, dove poi per educazione li spengo


                    ps. Per conoscenza ho scoperto che esiste anche questo tipo di WD40 a base siliconica, che immagino possa essere utile per trattare i pulsanti lato esterno.
                    https://wd40.it/prodotti/lubrificante-al-silicone/
                    YouTube

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                      ... omissis ...

                      ps. Per conoscenza ho scoperto che esiste anche questo tipo di WD40 a base siliconica, che immagino possa essere utile per trattare i pulsanti lato esterno.
                      https://wd40.it/prodotti/lubrificante-al-silicone/
                      Credo sia solo un normale lubrificante al silicone con marchio WD-40, nel senso simile a molti altri lubrificanti al silicone.
                      Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                      L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                      Commenta


                      • #26
                        Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio

                        Credo sia solo un normale lubrificante al silicone con marchio WD-40, nel senso simile a molti altri lubrificanti al silicone.
                        Probabile... ma visto che "fior fiore di meccanici" afferma che il WD-40 non è un semplice lubrificante, ma ha altre 1.000.000.000.000.000.000.000,00 di proprietà benefiche, tra cui risolvere, oltre ai problemi di lubrificazione, anche la fame del mondo, e la pandemia...

                        "E' che non ce lo dicono!1!"

                        ho pensato che anche questo potesse sfruttare, per transitività di marchio, le stessi proprietà alchemiche!!!

                        Scherzi a parte, ero convito che i lubrificanti al silicone fossero solo in tubetto ... e visto che con quelli è un casino ingrassare i tasti del faro ho voluto condividere la mia grande scoperta!
                        Ultima modifica di Tonnetto; 06-09-2021, 14:34.
                        YouTube

                        Commenta


                        • #27
                          Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                          Probabile... ma visto che "fior fiore di meccanici" afferma che il WD-40 non è un semplice lubrificante, ma ha altre 1.000.000.000.000.000.000.000,00 di proprietà benefiche, tra cui risolvere, oltre ai problemi di lubrificazione, anche la fame del mondo, e la pandemia...
                          Shhhh che sennò ci iniettano quello al posto del vaccino ! (sai quante dosi si riescono a fare con una bomboletta ?)

                          Comunque ne ha fatto uno identico anche la Svitol e altre marche meno blasonate a prezzi decisamente inferiori. Anche la McNett ne vende uno per applicazioni marine. Se cerchi "lubrificante silicone spray" su google ne trovi un po' - non sono un chimico, ma credo che siano molto simili tra loro se non uguali.
                          Posso testimoniare che, uno generico, su plastiche e gomme ne prolunga realmente la durata, mai usato per la subacquea perché non ne ho avuto l'occasione.


                          p.s. il WD40 a cui si riferiscono i meccanici credo sia l'originale che adesso ha il sottotitolo "prodotto multifunzione" ma non contiene silicone come scritto sull'etichetta. Oggi la WD-40 ha a catalogo parecchi prodotti e si rischia di fare confusione.
                          Ultima modifica di Alastar; 06-09-2021, 13:36.
                          Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                          L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                            Basta lasciarli in acqua dolce mezza giornata dopo ogni tuffo, ed una volta all'anno ingrassarli con grasso siliconico.

                            Se sono molto inchiodati si può usare acqua ed aceto

                            ​​​​​​
                            Sisi, questa e' la normalissima manutenzione che faccio ad ogni tuffo. Ma del resto sciacquo tutta l'attrezzatura video per diverse ore, tenendola in ammollo nella vasca e cambiando acqua una o due volte.
                            Poi, delle volte, per pigrizia le ore si trasformano in giorni...
                            Vedo poi che Npole ti ha spiegato il problema con piu' precisione, io gliel'avevo chiesto per essere poi pronto in caso mi si presentasse

                            Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio



                            p.s. il WD40 a cui si riferiscono i meccanici credo sia l'originale che adesso ha il sottotitolo "prodotto multifunzione" ma non contiene silicone come scritto sull'etichetta. Oggi la WD-40 ha a catalogo parecchi prodotti e si rischia di fare confusione.
                            Vero. Io della WD40 uso anche l'olio per la catena della MTB, e pensa che c'e' sia per terreni asciutti che per il bagnato....
                            IL WD40 tradizionale, quello che sblocca, in realta' non e' proprio il massimo se usato come lubrificante. Usandone uno specifico si hanno migliori risultati. E' comunque una mano santa in caso di ossidazioni, bloccaggi e altri problemi di questo genere.
                            Sugli O-ring dei faretti, cosi' come su tutti gli altri, anche io uso un velo di grasso siliconico. Nei pulsanti invece olio al silicone. Occhio pero' alle guarnizioni bianche, come quella dello scafandro originale della GoPro. Ho letto in molti posti che quel tipo di materiale non vuole il grasso al silicone, addirittura non bisognerebbe metterci nulla. Credo che dipenda dal tipo di materiale utilizzato, ma non ho mai approfondito ulteriormente l'argomento
                            Ultima modifica di Steinoff; 07-09-2021, 14:35.

                            Commenta


                            • #29
                              Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio
                              Occhio pero' alle guarnizioni bianche, come quella dello scafandro originale della GoPro. Ho letto in molti posti che quel tipo di materiale non vuole il grasso al silicone, addirittura non bisognerebbe metterci nulla. Credo che dipenda dal tipo di materiale utilizzato, ma non ho mai approfondito ulteriormente l'argomento
                              Confermo, l'ho letto anche io, dovrebbe essere sufficiente il risciacquo con acqua dolce, anche se son convinto che un velo di grasso siliconico sua una "guarnizione in silicone" non faccia male, ma anzi la idrati.

                              Tra i motivi l'unico ragionevole per non usarlo è che possa aumentare la probabilità che gli si appiccichino impurità, pelucchi, o altro, che poi possano far allagare lo scafando.

                              Detto questo, io la mia una volta all'anno la lubrifico.

                              YouTube

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                                Confermo, l'ho letto anche io, dovrebbe essere sufficiente il risciacquo con acqua dolce, anche se son convinto che un velo di grasso siliconico sua una "guarnizione in silicone" non faccia male, ma anzi la idrati.

                                Tra i motivi l'unico ragionevole per non usarlo è che possa aumentare la probabilità che gli si appiccichino impurità, pelucchi, o altro, che poi possano far allagare lo scafando.

                                Detto questo, io la mia una volta all'anno la lubrifico.
                                Verissimo, il grasso trattiene di piu' le impurita', anzi delle volte ho quasi l'impressione che le attiri, ma anche senza io non mi fido piu' di tanto... Grasso o no io il dito sulla guarnizione prima di chiudere tutto ce lo passo sempre fa proprio parte della mia procedura di chiusura e controllo. Siccome da vicino sono una talpa, quello del dito e' l'unico sistema che conosco per star tranquillo che non ci sia un peletto che provochi poi un allagamento. Poi, certo, controllo anche bene a vista ma, appunto, essendo un po' talpa non si sa mai...
                                Che poi gia' da un po' sto usando lo scafandro della T-Housing, che ha la guarnizione nera tradizionale, e quindi come te una volta all'anno un po' di grasso tra le dita e via, a ripassare tutta la guarnizione sfilata dallo scafandro e a pulire bene il suo incavo dell'alloggiamento

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                polpotto Per saperne di più su polpotto

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 84 utenti. 5 utenti e 79 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X