Mares Horizon provato?Qualcuno ha prime impressioni?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Perdonate l'ignoranza ma usare diluente aria in circuito chiuso non e' come respirare sempre aria in circuito aperto?
    E se e' cosi' dcosisa deriva il presunto limite di 30 metri? Con quel reb si dovrebbero fare le stesse cose che si possono fare con un bibo ad aria con ampio margine per la creativita' individuale.
    Cordialmente
    Paolo
    Paolo

    Commenta


    • #47
      Magari farei le immersioni che già faccio con la possibilità di dilatare il profilo a mio piacimento

      Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

      Commenta


      • #48
        un bibo piu' grosso e risparmi un sacco di soldi.
        Ciao
        Paolo
        Paolo

        Commenta


        • #49
          Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
          un bibo piu' grosso e risparmi un sacco di soldi.
          Ciao
          Paolo
          ecco in sintesi lo penso anche io
          http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
          http://profondeemozioni.blogspot.com/

          Commenta


          • #50
            Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
            Perdonate l'ignoranza ma usare diluente aria in circuito chiuso non e' come respirare sempre aria in circuito aperto?
            E se e' cosi' dcosisa deriva il presunto limite di 30 metri? Con quel reb si dovrebbero fare le stesse cose che si possono fare con un bibo ad aria con ampio margine per la creativita' individuale.
            Cordialmente
            Paolo
            No Paolo, se parliamo di circuito semichiuso come l'Horizon, quando espiri parte dell'ossigeno l'hai metabolizzato, quindi la PO2 tende a scendere finché il sistema (in modi diversi a seconda del tipo di semichiuso) non immette un sufficiente quantitativo di gas dalla bombola.
            Quindi se parti con una bombola (per esempio) al 30% non respirerai quella miscela ma una a PO2 (quasi sempre) inferiore.
            Per questo, di base, non si parte dall'aria ma da miscele arricchite.

            Nei sistemi chiusi il problema non si pone.
            www.bludivecenter.com

            Commenta


            • #51
              Grazie della spiegazione. Adesso so per certo che non fa per me.
              Paolo
              Paolo

              Commenta


              • #52
                Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                Se tu avessi horizon dove ti immergeresti ?
                intendo un immersione dove il bibo e una stage non siano sufficienti
                Mah, messa così la domanda vale per qualsiasi rebreather. Anche con un CCR se vai a -100 devi comunque portarti il bailout per tornare su vivo e vegeto.

                Per quanto mi riguarda, l'interesse verso SCR o CCR non è dato dalla necessità di estendere qualche limite (profondità e/o tempi) ma semplicemente dalla curiosità/voglia di usare una diversa configurazione dopo anni passati sempre con il solito bombolone in spalla.

                Altrimenti son pienamente d'accordo con te sul fatto che una configurazione in OC va più che bene per andare ovunque.

                Io già 20 anni fa mi sono immerso con SCR della Draeger e la sensazione di silenzio in acqua è unica. Proprio in una di quelle immersioni mi sono trovato letteralmente circondato da martelli a Jackson reef, i quali non erano minimamente disturbati da me e si avvicinavano parecchio (pure troppo ...).

                Non ho mai avuto altre esperienze simili in OC.
                On-Shore Volunteer presso Sea Shepherd Italia

                Commenta


                • #53
                  Originariamente inviato da root_77 Visualizza il messaggio

                  Mah, messa così la domanda vale per qualsiasi rebreather. Anche con un CCR se vai a -100 devi comunque portarti il bailout per tornare su vivo e vegeto.

                  Per quanto mi riguarda, l'interesse verso SCR o CCR non è dato dalla necessità di estendere qualche limite (profondità e/o tempi) ma semplicemente dalla curiosità/voglia di usare una diversa configurazione dopo anni passati sempre con il solito bombolone in spalla.

                  Altrimenti son pienamente d'accordo con te sul fatto che una configurazione in OC va più che bene per andare ovunque.

                  Io già 20 anni fa mi sono immerso con SCR della Draeger e la sensazione di silenzio in acqua è unica. Proprio in una di quelle immersioni mi sono trovato letteralmente circondato da martelli a Jackson reef, i quali non erano minimamente disturbati da me e si avvicinavano parecchio (pure troppo ...).

                  Non ho mai avuto altre esperienze simili in OC.
                  Grazie per la risposta.
                  Il discorso dei bailout non ho capito cosa c'entra .
                  Ovviamente servono .

                  Non faccio un discordo di scr vs ccr , ne facevo un discorso di prof operativa 40mt dell horizon e contesto di utilizzo.
                  Nella classica immersione rec da diving non lo vedo bene, perche hai i tempi stretti.

                  Uscite tek ,max depth 40mt ,com runtime dedicati di quasi 2 ore non ne vedo tanti in giro.

                  Discorso diverso all estero , capisco che possa essere meglio della 12l in alluminio e che tu ti possa avvicinare ai pelagici

                  Figata!!!
                  http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                  http://profondeemozioni.blogspot.com/

                  Commenta


                  • #54
                    Mi sono scaricato il manuale dell'Horizon, e da quanto ne deduco tecnicamente potrebbe spingersi oltre i 40. Per la precisione fino a 55mt con un PPO2 di 1.5 bar.

                    Da come viene spiegato il sistema richiede miscele iperossigenate con una frazione minima del 30% O2.
                    Durante l'immersione il computer manterrà la FO2 impostata dall'utente, che va da un minimo del 23% ad un massimo della Fo2 caricata -3%.
                    Quindi se in bombola carico un EAN36, potrò stabilire un setpoint a mia scelta tra 23-33.

                    Quindi, ipotizzando di impostare un 23% come setpoint, ed ipotizzando sempre un PPO2 massima di 1.5, la MOD che ne risulta è di 55mt (60mt se teniamo 1.6)

                    L'unico reale problema, peraltro risolvibile, riguarda il bailout che dovrà essere necessariamente una bombola a parte caricata ad aria, non potendo certamente usare l'EAN36 in CA del sistema a quella profondità.

                    Per quanto riguarda la tenuta dei materiali non credo vi siano problemi, sarà certamente testato e garantito fino a profondità ben superiori essendo omologato fino a 40mt.

                    Sarebbe inoltre da testare con un trimix 32-15, presumo potrebbe funzionare benissimo visto che la macchina analizza solo l'ossigeno presente nel circuito.
                    On-Shore Volunteer presso Sea Shepherd Italia

                    Commenta


                    • #55
                      Originariamente inviato da root_77 Visualizza il messaggio
                      Mi sono scaricato il manuale dell'Horizon, e da quanto ne deduco tecnicamente potrebbe spingersi oltre i 40. Per la precisione fino a 55mt con un PPO2 di 1.5 bar.

                      Da come viene spiegato il sistema richiede miscele iperossigenate con una frazione minima del 30% O2.
                      Durante l'immersione il computer manterrà la FO2 impostata dall'utente, che va da un minimo del 23% ad un massimo della Fo2 caricata -3%.
                      Quindi se in bombola carico un EAN36, potrò stabilire un setpoint a mia scelta tra 23-33.

                      Quindi, ipotizzando di impostare un 23% come setpoint, ed ipotizzando sempre un PPO2 massima di 1.5, la MOD che ne risulta è di 55mt (60mt se teniamo 1.6)

                      L'unico reale problema, peraltro risolvibile, riguarda il bailout che dovrà essere necessariamente una bombola a parte caricata ad aria, non potendo certamente usare l'EAN36 in CA del sistema a quella profondità.

                      Per quanto riguarda la tenuta dei materiali non credo vi siano problemi, sarà certamente testato e garantito fino a profondità ben superiori essendo omologato fino a 40mt.

                      Sarebbe inoltre da testare con un trimix 32-15, presumo potrebbe funzionare benissimo visto che la macchina analizza solo l'ossigeno presente nel circuito.
                      Le modifiche ai sistemi SCR per utilizzarli in alto fondale si sono sempre fatte, l'horizon non fa eccezione è solo questione di tempo e diffusione.
                      Non ti nascondo che se ne avessi uno per le mani qualche idea ce l'avrei.
                      Non mi stupirebbe se saltasse fuori qualche kit di conversione prima o poi.
                      www.bludivecenter.com

                      Commenta

                      Riguardo all'autore

                      Comprimi

                      ironcharlie Per saperne di più su ironcharlie

                      Statistiche comunità

                      Comprimi

                      Attualmente sono connessi 89 utenti. 1 utenti e 88 ospiti.

                      Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 05:45 il 16-01-2023.

                      Scubaportal su Facebook

                      Comprimi

                      Sto operando...
                      X