Consiglio Sottomuta per acque fredde in lago

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio Sottomuta per acque fredde in lago

    Buongiorno ragazzi e complimenti a tutti per gli ottimi consigli e le competenze tecniche condivise.
    Ho acquistato la mia prima muta stagna Santi Emotion perché mi accingerò a breve a fare il corso per adoperarla correttamente in sicurezza e poiché successivamente a questo farò il corso di Advanced technical diver, vorrei un consiglio da voi per quale sottomuta acquistare. Parliamo di stare in acqua 1,5/2h con temperature che vanno dai 7 ai 12 gradi e da Aprile dai 10 ai 12 gradi. Aggiungo che sono un tipo freddoloso. Per dare un'idea mi sono immerso il mese scorso con la mia Cressi Ice da 7mm ed in aggiunta un mulino sport da 1,5mm ed ho resistito 40min poi ho iniziato a tremare ma mi son goduto l'immersione.

    Ora avendo letto i vari thread a cui avete risposto in tanti e dato che non ho problemi di taglia dato che la stagna mi veste abbastanza larga, sarei orientato per i seguenti sottomuta:
    - Santi BZ400X
    - Navy Extreme
    - Scubapro K2 Extreme
    - Weezle Extreme plus

    Queste le idee che mi son fatto:

    Santi bz400 è un pò duretto e richiede un paio di kg di Zavorra in più.

    Weezle Extreme plus leggero e lavabile in lavatrice, ma da il meglio di se con l'uso di adeguata aria/gonfiaggio della stagna e quindi zavorra. L'ho visto in negozio ed è leggerissimo ma si comprime facilmente e quindi credo perde coibentazione.

    Grazie per i vostri preziosi consigli per chi conosce e adopera i sottomuta e quindi parla per esperienza diretta.



    Inviato dal mio SM-G986B utilizzando Tapatalk


  • #2
    Aggiungi alla lista anche quello della Fourth Element e il Kwark.
    Poi tutto dipende da quanto tempo passi in acqua. Per fare un'oretta in acqua, il 400 è anche troppo. Se inizia a fare di più, valuta uno scaldino: Alcuni amici che avevano il 400 lo hanno poi venduto perché troppo ingombrante. Spero tu abbia tenuto conto del sottomuta nel scegliere la taglia della stagna.
    Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

    cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

    Commenta


    • #3
      Io faccio immersioni in Sicilia quindi il massimo del freddo è 12 gradi ma questo capita poche volte l'anno . La media in inverno è invece 14 anche sotto gli 80 metri . Benché queste temperature non siano certamente da lago ho necessità di avere idonea coibentazione perché i miei tuffi superano spessissimo le tre ore. Ho due configurazioni: un kwark extreme con sotto corpetto riscaldato santi ; e 400 santi che uso senza riscaldatore .
      tra kwark e 400 c'è l'abisso riguardo la mobilità perché il 400 è veramente ingombrante ma è il massimo che esista come coibentazione , il kwark invece è molto elastico e comodissimo nei movimenti ma da solo non ce la fa a darmi il calore che necessito così lo abbino al riscaldatore Santi che utilizzo con cannister da 25 ampere e che accendo appena stacco dal fondo .
      Ultima modifica di Albertosixsix; 20-02-2023, 07:08.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Lorescuba Visualizza il messaggio
        Aggiungi alla lista anche quello della Fourth Element e il Kwark.
        Poi tutto dipende da quanto tempo passi in acqua. Per fare un'oretta in acqua, il 400 � anche troppo. Se inizia a fare di pi�, valuta uno scaldino: Alcuni amici che avevano il 400 lo hanno poi venduto perch� troppo ingombrante. Spero tu abbia tenuto conto del sottomuta nel scegliere la taglia della stagna.
        Grazie Lorescuba, la muta stagna non � un problema dato che mi calza abbondante.
        Interessante il Kwark Navy Extreme, vedo dalle foto che non � grosso ed � leggero, qualcuno lo usa? Altre impressioni/pareri?

        Il Fourth Element Halo 3D mi piace esteticamente parlando se non che costa un botto tanto quanto il sottomuta della Santi.

        Domanda:
        considerato che il BZ400 � ingombra troppo caldo per 1h/1,5h d'immersione con temperature nel range di 7/12 gradi.

        Cosa ne pensate del BZ200 semmai indossato con una maglia e calzamaglia tecnica sotto? Perché l'ho trovato a 347€
        Mi piacerebbe vestire in maniera modulare in modo da poter valorizzare e sfruttare il mio investimento.

        Inviato dal mio SM-G986B utilizzando Tapatalk


        Ultima modifica di Andare_a_Fondo; 20-02-2023, 12:19.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Albertosixsix Visualizza il messaggio
          Io faccio immersioni in Sicilia quindi il massimo del freddo � 12 gradi ma questo capita poche volte l'anno . La media in inverno � invece 14 anche sotto gli 80 metri . Bench� queste temperature non siano certamente da lago ho necessit� di avere idonea coibentazione perch� i miei tuffi superano spessissimo le tre ore. Ho due configurazioni: un kwark extreme con sotto corpetto riscaldato santi ; e 400 santi che uso senza riscaldatore .
          tra kwark e 400 c'� l'abisso riguardo la mobilit� perch� il 400 � veramente ingombrante ma � il massimo che esista come coibentazione , il kwark invece � molto elastico e comodissimo nei movimenti ma da solo non ce la fa a darmi il calore che necessito cos� lo abbino al riscaldatore Santi che utilizzo con cannister da 25 ampere e che accendo appena stacco dal fondo .
          Interessante l'aspetto di usare un corpetto riscaldato, lo valuterò attentamente grazie.

          Inviato dal mio SM-G986B utilizzando Tapatalk

          Commenta


          • #6
            E dell' ARTIC 300 cosa ne pensate?
            Esteticamente parlando veste come un orsacchiotto e sa esperienze do altri credo che per dare il meglio di sé bisogna gonfiare la stagna con un bel pò di aria e ciò comporta maggiore zavorra, giusto?
            Lo stesso problema del Weezle Extreme....

            Inviato dal mio SM-G986B utilizzando Tapatalk

            Commenta


            • #7
              Per farti un'idea, puoi partire dal configuratore sul sito Fourth Element.

              https://fourthelement.com/drysuit-layering-calculator/

              Qui in Svizzera, in inverno, i laghi sono mediamente tra i 4 e i 5 gradi. Normalmente mi immergo con un primo strato Fourth element Xerotherm, una t - shirt riscaldante (collegata ad una batteria esterna) ed un secondo strato Fourth element Arctic Expedition. Normalmente rimaniamo in acqua circa 2h (in CCR).
              Sottomuta+riscaldamento mantengono la temperatura all'interno della stagna ad un livello abbastanza confortevole.

              Personalmente, lo ritengo un buon compromesso senza la necessità di aggiungere zavorra, che sarebbe necessaria in caso di un sottomuta più' pesante.

              La zavorra aggiuntiva, nel mio caso, è un parametro da considerare. Sono alto 170 cm e peso 62kg. 2kg (o più') di zavorra sul reb diventano noiosi da gestire fuori acqua, in particolare se bisogna camminare qualche centinaio di metri o quando l'accesso al lago comporta un minimo di sentiero.

              In OC, uso gli stessi sottomuta senza t-shirt riscaldante, per tempi di immersione massimi fino a 50min - 1h.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Ptranquillini Visualizza il messaggio

                (...)
                , una t - shirt riscaldante (collegata ad una batteria esterna)
                (...)
                Ciao, puoi dirmi che marca/modello, per favore?
                Sto cercando di prendere qualcosa di simile.
                Grazie
                Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                Commenta


                • #9
                  Ho comperato il bundle maglietta+batteria+valvola Sitech con passacavo qui:

                  https://www.dive2.me/heizhemd-bundle-2.html

                  La maglietta è prodotta da un'azienda tedesca che si chiama heizteufel.

                  https://www.heizteufel.de/theme-worl...197/underwear/

                  il pacco batteria è nanight.

                  Rispetto al corpetto riscaldato Santi, la t-shirt è più' morbida e sottile.

                  Commenta


                  • #10
                    Grazie, lo guardo per bene!

                    Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                    cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                    Commenta


                    • #11
                      https://www.ndiver.com/heated-vest Parlando di corpetti riscaldati, che io sappia questa é la soluzione piú economica sul mercato (98 sterline=112 euro). D'altronde nasce in ambienti dove fa freddo almeno quanto in lago, e dunque deve poter funzionare efficacemente.
                      La batteria non é stagna, quello puó essere un piccolo limite, ma si puó pensare un modo anche semplice semplice per risolvere la questione.
                      CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Livio Cortese Visualizza il messaggio
                        https://www.ndiver.com/heated-vest Parlando di corpetti riscaldati, che io sappia questa é la soluzione piú economica sul mercato (98 sterline=112 euro). D'altronde nasce in ambienti dove fa freddo almeno quanto in lago, e dunque deve poter funzionare efficacemente.
                        La batteria non é stagna, quello puó essere un piccolo limite, ma si puó pensare un modo anche semplice semplice per risolvere la questione.
                        Un powerbank al litio dentro la muta, che prima o poi si allagherà, non so se lo consiglierei..
                        www.bludivecenter.com

                        Commenta


                        • #13
                          Che la stagna si allaghi a tal punto mi sembra difficile...penso piú a piccole infiltrazioni, a umidità. Allora magari, mettendo la batteria in un pezzo di camera d'aria incollato da un lato e chiuso dall'altro un po' come una sacca stagna, si potrebbe proteggere. Valendone la pena, si potrebbe far realizzare un contenitore stagno piú durevole. Le piastre riscaldanti é specificato che sono waterproof.
                          Ultima modifica di Livio Cortese; 23-02-2023, 08:07.
                          CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Livio Cortese Visualizza il messaggio
                            Che la stagna si allaghi a tal punto mi sembra difficile...
                            Stai scherzando vero?
                            www.bludivecenter.com

                            Commenta


                            • #15
                              Allora taccio peró penso che con un contenitore stagno il discorso cambi.
                              CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Andare_a_Fondo Per saperne di più su Andare_a_Fondo

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 116 utenti. 1 utenti e 115 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 05:45 il 16-01-2023.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X