Acquisto muta: umida o semistagna?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Acquisto muta: umida o semistagna?

    Buon giorno a tutti, devo comprare una muta, quella che ho (umida) mi sta grande. Sono alle prime armi e quindi non so cosa farò in futuro, al momento ho 28 immersioni tutte in mare tra giugno e settembre. Qualcuno mi ha consigliato una semistagna, qualcun altro una buona umida tipo scubapro définition 7 che costa poco meno di una semistagna entry level. Considerando la disponibilità economica limitata, pensavo di spendere più per gli erogatori (devo comprare tutta l’attrezzatura ancora) e buttarmi su una muta umida Cressi Fast per poi, tra forse qualche tempo, pensare direttamente alla stagna. Voi cosa ne pensate? Grazie ☺️

  • #2
    Se fai solo mare non perdere tempo dietro ad una semi-stagna , tieni conto che ho fatto centinaia di immersioni con la semi , devono esserci le premesse valide per l'utilizzo di tale muta che per funzionare a dovere DEVE essere fatta su misura . Acquista una buona muta umida da 5mm che abbia anche un ulteriore strato sovrapponibile .
    Ciao MarenaSub
    Cit.Silvano :
    Qualcuno ha persin detto che per andare sott'acqua ci vogliono le palle.
    E subito qualcun'altro ha scritto che palle e scroto raggrinziti dal freddo spostano meno liquido che le stesse allascate e gonfie per la calura, se ne deduce che con le palle al fresco si è negativi e si può togliere zavorra, viceversa , a palle lasche , un po' di zavorra in più non fa mai male.

    Commenta


    • #3
      DEVE?
      E' come con gli abiti e con le scarpe
      Se la taglia e' compatibile e si vogliono contenere i costi va benissimo un prodotto confezionato. Ne ho avute quattro o cinque e solo quella che uso ora e' su misura
      Qualche centinaio di immersioni anche io con quelle mute anche se poi la mia preferita resta la umida che uso molto di piu'
      Nel mio caso , facendo solo mare' la semistagna e' un comodo di piu'
      Dimenticavo : la differenza di prezzo fra la mia umida della Cressi e la semistagna di sartoria e' stata di piu' di qualche centinaio di euro
      Determinante per me nella scelta la praticita' nella vestizione dato che spesso mi ommergo in solitario e la semistagna diventa irritante
      Ciao
      Paolo
      Paolo

      Commenta


      • #4
        La semistagna è ... irritante se non si riesce a chiudersela da soli con facilità.
        Ultimamente stanno venendo fuori soluzioni con la cerniera anteriore (da spalla a spalla), ma hanno comunque un costo elevato. Quando comprai la mia, un'offertona pagata meno di una umida, non ci pensai su due volte, ma con il senno di poi, continuo a preferire una umida tutte le volte che posso. Figuriamoci se l'avessi pagata molto più del doppio.
        Mio figlio, dotato dell'entusiasmo e immortalità giovanile, fa tutto con una mares 8-6-5 (comprata ad una svendita <120€) anche quando io uso la stagna (acqua 13-14°C). Se sei anche tu giovane e fai immersioni in acque non troppo fredde, è possibile che una umida risolva i tuoi problemi per un po' ancora - farai sempre in tempo a passare a soluzioni più costose e definitive con il tempo.
        Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
        L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

        Commenta


        • #5
          Intanto grazie per i pareri, sono quelli che speravo avendo quasi deciso per la umida in disaccordo con chi mi consiglia la semistagna. MA….vale la pena spendere 300 euri per una umida? Che differenza ci sarà mai con una da 60 euro presa a caso che mi ha accompagnato comunque fino ad oggi?

          Commenta


          • #6
            Personalmente ho sempre fatto fatica a capire il reale vantaggio di una semi-stagna, alla fine si sta parlando di una muta umida. Io ho comprato una umida 7mm e mi tiene molto più caldo di molte semi-stagne, alla fine il limite di una semi-stagna o una umida è molto simile.

            Per la cronaca ho preso una Scubapro Definition 7mm con cappuccio e cerniera frontale.

            Buone bolle a tutti!!!

            Commenta


            • #7
              A fine aprile al Giglio ricordo di essere rimasto alla cima dell'ancora in deco per una quarantina di minuti in preda ad una crisi di freddo
              Essendo solo ho lasciato a casa la semistagna e sono uscito con la 5+5 pur di immergermi in autonomia
              Abbandonati i propositi di fare una immersione veloce mi sono fatto prendere e sono stato in acqua come al solito
              Quando ho incominciato a sentire freddo la ffittata era fatta
              Ecco a cosa serviva la semistagna
              Ciao
              Paolo
              Paolo

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
                Intanto grazie per i pareri, sono quelli che speravo avendo quasi deciso per la umida in disaccordo con chi mi consiglia la semistagna. MA….vale la pena spendere 300 euri per una umida? Che differenza ci sarà mai con una da 60 euro presa a caso che mi ha accompagnato comunque fino ad oggi?
                Una umida da 7mm, consideriamo cappuccio e guanti esclusi per ridurre i costi, difficilmente si trova nuova a 60€, a meno di colpi di fortuna (e te li auguro). Mi è capitato di palpare una umida 7mm di decathlon, nel negozio, e non mi è parsa così male, non ricordo il prezzo, ma mi sembra che stesse intorno ai 130-140€. Credo avesse anche il cappuccio integrato, però.
                Mi ha dato una buona impressione di morbidezza ed elasticità e, oggi, a quel prezzo la prenderei.

                C'è una cosa da dire - spesso ho visto persone comprare delle mute "abbondanti" perché più facili da infilare, soprattutto se non c'è qualcuno che li segue e li consiglia. La cosa, vale ovviamente per umide e semistagne (che fanno parte della stessa categoria) è tanto più sensibile, quanto più è lo spessore del neoprene che si prova.
                Dicendola in altre parole, è più facile azzeccare la giusta taglia che non consente l'ingresso dell'acqua, con spessori più sottili.
                Quindi, costi a parte, talvolta una misura un zinzino più grande risulta in minor confort percepito perché entra acqua in continuazione ...
                Le semistagne, cerniera a parte, hanno spesso degli accorgimenti su polsi caviglie e collo che riducono l'effetto, da cui la statistica che con esse si sente meno freddo, ma, con una buona umida che calza giusta e, magari, con polsi e caviglie adatti, si sta anche meglio che con una semistagna leggermente grande.
                D'altro canto, i costi delle umide con un certo spessore e un minimo di cura, sono aumentati negli ultimi anni, tanto che, in alcuni casi, tra umida (di spessore importante) e semistagna della stessa marca ci ballano pochi €, praticamente il costo della cerniera.

                Provocatoriamente, visto che hai una muta umida con cui ti trovi bene, hai preso in considerazione di indossare sotto un corpetto da 2/3 mm a maniche corte ? Se non soffri particolarmente il freddo, potrebbe fare la differenza senza spendere più di una 30na di €
                Buone bolle
                Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                Commenta


                • #9
                  Alastar in realtà ho già uno smanicato da 2,5 che aggiungo alla muta da 5. Il problema è che la muta attuale è grande, quando salgo le scalette del gommone ho l’effetto cascate del Niagara dalle caviglie. Non sarebbe nemmeno un grosso problema se non fosse per un foro che si è creato dietro, dovrei farla ricucire ma non credo valga la pena per una Trespass da 60 euro grande una taglia in più della mia misura.
                  Sono solo indecisa tra una Cressi fast da 5 mm (euro 135,00) ed una scubapro définition steamer da 7 mm (270,00 euro). A questo punto, rinuncio all’idea della semistagna visti i pareri che ho letto.

                  Commenta


                  • #10
                    Aggiungo anche i mie 2 cent: come detto la muta umida assolve ai suoi doveri se di taglia corretta, spesso per al fisicità femminile una umida di taglie standard potrebbe non calzare correttamente e saresti costretta alla taglia in più venendo a meno la tenuta.
                    Una semistagna (che comunque è una muta umida) potrebbe invece adattarsi meglio alla fisicità garantendo il giusto confort termico, considerato che i marchi più blasonati hanno in linea mute pre conformate per le donne

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
                      Alastar in realtà ho già uno smanicato da 2,5 che aggiungo alla muta da 5. Il problema è che la muta attuale è grande, quando salgo le scalette del gommone ho l’effetto cascate del Niagara dalle caviglie. Non sarebbe nemmeno un grosso problema se non fosse per un foro che si è creato dietro, dovrei farla ricucire ma non credo valga la pena per una Trespass da 60 euro grande una taglia in più della mia misura.
                      Sono solo indecisa tra una Cressi fast da 5 mm (euro 135,00) ed una scubapro définition steamer da 7 mm (270,00 euro). A questo punto, rinuncio all’idea della semistagna visti i pareri che ho letto.
                      Ciao Nunzia, ti passo la mia esperienza (che e' breve eh)
                      Prima di passare alla stagna ho sempre usato la semistagna e mi son trovato bene, facendo tuffi da marzo a novembre. L'unica volta che ho avuto un po' freddo e' stato per un tuffo sulla Haven fatto il 19 dicembre, con acqua a 14 gradi.
                      La mia muta, una Mares flexaterm 6.5, l'avevo pagata sui 300 euro, ma ormai e' passato qualche anno. L'unica cosa scomoda o, meglio, che richiede l'assistenza di un compagno, e' che avendo la cerniera sulla schiena non riesci a chiuderla da sola. Ma te, essendo ricreativa, non vai a fare tuffi in solitaria e quindi il problema non si pone.
                      Raccontata la mia esperienza, concordo sul fatto che una umida della giusta taglia si avvicina, per tenuta, ad una semistagna.
                      L'unico consiglio che mi sento di darti anche io, come gia' detto da Coffy, e' di cercare mute che siano specifiche per donne, provando ad indossarle e sentendole sulla pelle. Se la differenza di prezzo tra i vari modelli non e' esorbitante, prendi quella che ti calza meglio indipendentemente dal fatto che sia umida o semistagna. Datti un budget massimo di spesa e cerca tra le varie marche, e casomai se sei piu' o meno in zona prova a vedere all'Eudi, ad inizio aprile a Bologna, che delle volte sopratutto al venerdi ci si fanno begli affari

                      Aggiungo, che m'e' venuto in mente dopo
                      In alternativa, tieni un altro po' l'attuale muta, che tanto andiamo verso la bella stagione, fatti il corso per la stagna e risolvi il problema alla radice. Con una stagna, nel Mediterraneo, ti ci tuffi per 12 mesi di fila su 12, e se la prendi in trilaminato e la tratti bene ti dura una vita
                      Ultima modifica di Steinoff; 01-03-2022, 08:17.

                      Commenta


                      • #12
                        https://www.tropical-store.com/it/mu...5mm-donna.html

                        Secondo me con questa o similare ci fai di tutto fino a quando non decidessi di dotarti di una stagna.
                        Ho cercato volutamente un modello due pezzi che ritengo sia il piu' comodo nella vestizione essendo io legato alle tradizioni che funzionano

                        Ovviamente va provata.
                        Ciao
                        Paolo
                        Paolo

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
                          https://www.tropical-store.com/it/mu...5mm-donna.html

                          Secondo me con questa o similare ci fai di tutto fino a quando non decidessi di dotarti di una stagna.
                          Ho cercato volutamente un modello due pezzi che ritengo sia il piu' comodo nella vestizione essendo io legato alle tradizioni che funzionano

                          Ovviamente va provata.
                          Ciao
                          Paolo
                          Mi sembra una soluzione ottima ... e ti proteggerebbe più della tua 5mm che usi con quasi soddisfazione.

                          paolo55 vuoi dire che non sei minimamente attratto dalle novità che non funzionano ? Nemmeno un pochino ?

                          Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                          L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                          Commenta


                          • #14
                            Alastar
                            Che ne dici delle umide con un pezzo a calzoncino ?
                            Basta un minimo di periartrite per rimanere bloccati a pagliolo in attesa di soccorso
                            E della cerniera posteriore sotto al sole in attesa che finisca una decompressione biblica e sognando una pianta con gli occhi gialli?
                            Per non parlare degli imbraghi con lucchetti nei punti piu' inaccessibili o di lacci e laccetti .....
                            Per me tutto quello che impedisce di ripartire da soli con il barchino in condizioni di mare crescente va rivisto che si tratti di subacquea o di nautica
                            Ciao
                            Paolo
                            Paolo

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio

                              Ciao Nunzia, ti passo la mia esperienza (che e' breve eh)
                              Prima di passare alla stagna ho sempre usato la semistagna e mi son trovato bene, facendo tuffi da marzo a novembre. L'unica volta che ho avuto un po' freddo e' stato per un tuffo sulla Haven fatto il 19 dicembre, con acqua a 14 gradi.
                              La mia muta, una Mares flexaterm 6.5, l'avevo pagata sui 300 euro, ma ormai e' passato qualche anno. L'unica cosa scomoda o, meglio, che richiede l'assistenza di un compagno, e' che avendo la cerniera sulla schiena non riesci a chiuderla da sola. Ma te, essendo ricreativa, non vai a fare tuffi in solitaria e quindi il problema non si pone.
                              Raccontata la mia esperienza, concordo sul fatto che una umida della giusta taglia si avvicina, per tenuta, ad una semistagna.
                              L'unico consiglio che mi sento di darti anche io, come gia' detto da Coffy, e' di cercare mute che siano specifiche per donne, provando ad indossarle e sentendole sulla pelle. Se la differenza di prezzo tra i vari modelli non e' esorbitante, prendi quella che ti calza meglio indipendentemente dal fatto che sia umida o semistagna. Datti un budget massimo di spesa e cerca tra le varie marche, e casomai se sei piu' o meno in zona prova a vedere all'Eudi, ad inizio aprile a Bologna, che delle volte sopratutto al venerdi ci si fanno begli affari

                              Aggiungo, che m'e' venuto in mente dopo
                              In alternativa, tieni un altro po' l'attuale muta, che tanto andiamo verso la bella stagione, fatti il corso per la stagna e risolvi il problema alla radice. Con una stagna, nel Mediterraneo, ti ci tuffi per 12 mesi di fila su 12, e se la prendi in trilaminato e la tratti bene ti dura una vita
                              Andrò sicuramente alla fiera, vivo nelle Marche ad un paio d’ore da BO, non me la perderò. Grazie per il tuo parere

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Nununzia Per saperne di più su Nununzia

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 26 utenti. 2 utenti e 24 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X