Conservazione muta umida

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Conservazione muta umida

    Ciao a tutti, ho da porvi una domanda da superneofita, a voi che avete decine se non centinaia di immersioni sul logbook: premettendo che ho finito la mia prima stagione sub (l’anno prossimo farò un corso per muta stagna così da immergermi anche quando fa freddo), come devo riporre la mia -nuovissima- muta umida? Io al momento l’ho appesa ad una gruccia con spalle abbastanza larghe evitando di fare pieghe e coperta da un “sacco” di plastica, simile a quello che si ha quando si ritira un capo dalla lavanderia. Posso piegarla? Devo tenerla non appesa ma distesa? Sembra una fesseria ma, avendoci speso qualche centinaia di euro, vorrei conservarla nel miglior modo possibile in attesa che arrivi marzo/aprile.
    Grazie!

  • #2
    Io tengo le mute appese in un armadio
    che ho dedicato alla subacquea
    Ciao
    Paolo
    Paolo

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Sottopressione Visualizza il messaggio
      Ciao a tutti, ho da porvi una domanda da superneofita, a voi che avete decine se non centinaia di immersioni sul logbook: premettendo che ho finito la mia prima stagione sub (l’anno prossimo farò un corso per muta stagna così da immergermi anche quando fa freddo), come devo riporre la mia -nuovissima- muta umida? Io al momento l’ho appesa ad una gruccia con spalle abbastanza larghe evitando di fare pieghe e coperta da un “sacco” di plastica, simile a quello che si ha quando si ritira un capo dalla lavanderia. Posso piegarla? Devo tenerla non appesa ma distesa? Sembra una fesseria ma, avendoci speso qualche centinaia di euro, vorrei conservarla nel miglior modo possibile in attesa che arrivi marzo/aprile.
      Grazie!
      Ciao.

      La conservi appesa, con una cruccia con le spalle larghe, in un luogo asciutto e lontano dalla luce del sole.
      Il telo da lavanderia va bene.
      No, non devi piegarla, almeno questo è quello che ti consiglio io.
      Basta non c'è altro.

      Cordialmente
      Rana


      Commenta


      • #4
        Io la tengo appesa, avendo la cerniera spalla spalla la tengo mezza chiusa

        Commenta


        • #5
          Perfetto, quindi credo che la stia conservando nella maniera corretta. Grazie mille a tutti per le risposte


          Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

          Commenta


          • #6
            Se hai il neoprene liscio su polsi, caviglie e collo (una specie di aquastop) ti consiglio di metterci un po' di prodotto apposito, ad esempio il McNett Seal Saver.
            E' un lubrificante a base siliconica che è perfetto per il lattice e il neoprene ed evita che si "appiccichi" con l'umidità e il tempo.
            Ne serve pochissimo: il flaconcino è meno di 50ml e ci vado avanti da almeno 4 anni. Lo uso sulle parti in neoprene liscio delle umide e della stagna.
            Sul lattice si usa anche il talco, ma sul neoprene il lubrificante siliconico mi sembra funzionare molto meglio.
            Dico una corbelleria, ma magari funzionano anche i gel lubrificanti a base siliconica tipo quelli della durex - ho questa curiosità e prima o poi ci proverò.

            Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
            L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
              Se hai il neoprene liscio su polsi, caviglie e collo (una specie di aquastop) ti consiglio di metterci un po' di prodotto apposito, ad esempio il McNett Seal Saver.
              E' un lubrificante a base siliconica che è perfetto per il lattice e il neoprene ed evita che si "appiccichi" con l'umidità e il tempo.
              Ne serve pochissimo: il flaconcino è meno di 50ml e ci vado avanti da almeno 4 anni. Lo uso sulle parti in neoprene liscio delle umide e della stagna.
              Sul lattice si usa anche il talco, ma sul neoprene il lubrificante siliconico mi sembra funzionare molto meglio.
              Dico una corbelleria, ma magari funzionano anche i gel lubrificanti a base siliconica tipo quelli della durex - ho questa curiosità e prima o poi ci proverò.
              Qualcuno parlava di questi gel tipo duerex con ottimi risultati non ricordo chi di preciso ma l’ho letto qui sul forum.

              Commenta


              • #8
                Ma avete mai visto come tengono le mute umide nei magazzini?

                In scatoloni enormi, piegate, una sopra l'altra schiacciate dal loro peso....che significa?

                Che puoi tenerla dove ti pare purché in un luogo asciutto, e non esposto a fonti di calore estreme e/o sotto il sole

                Io ad esempio la piego, la mette in una sacca stagna e la conservo nel box sotto al letto, senza stress ne timori! Ha 10 anni ed è perfetta!


                Eventualmente se invece è una semistagna è un'altro discorso, per via della cerniera in bronzo.
                Stop.
                Ultima modifica di Tonnetto; 18-11-2021, 08:28.
                YouTube

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio

                  Qualcuno parlava di questi gel tipo duerex con ottimi risultati non ricordo chi di preciso ma l’ho letto qui sul forum.
                  Lo fanno in molti per i polsini in lattice/silicone della stagna, tra cui Mercurio90 ma per le.mute umide in neoprene mi sembra un eccesso di zelo...al più un poco di talco.. (non borotalco)..
                  Ultima modifica di Tonnetto; 18-11-2021, 08:26.
                  YouTube

                  Commenta


                  • #10
                    Avete ragione: in ambiente asciutto, se anche la muta lo era quando piegata si, non servono troppi accorgimenti.
                    Il garage era umido e, la prima volta che ho notato che le parti lisce si stavano attaccando tra loro ho provveduto.
                    Con il cambio casa e con spazio negli armadi, continuo a farlo solo per abitudine: magari non ce ne sarebbe bisogno, però sta più serena lei, la muta, ed io.
                    Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                    L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio

                      Qualcuno parlava di questi gel tipo duerex con ottimi risultati non ricordo chi di preciso ma l’ho letto qui sul forum.
                      Il durex l'avevo tirato fuori io, ma solo per mettersi i polsini in silicone della stagna, se avete polsini lattice o silicone e dovete mettere in deposito meglio il classico talco minerale non mentolato, il durex in poco tempo si asciuga e non serve a nulla.
                      Buone bolle a tutti!!!
                      http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                      Commenta


                      • #12
                        Occhio che parliamo di lubrificante a base siliconica, non quello a base acquosa che va benissimo, invece, per infilarsela prima del tuffo.

                        Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                        L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                        Commenta


                        • #13
                          Giusto una precisazione in aggiunta a quanto ho già ho scritto.

                          Anche le semistagne si possono ritirare senza tenerle necessariamente appese in una gruccia dentro l'armadio.

                          In questo caso però bisogna avere un po' più di premura nel riporle, a differenza delle classiche umide che invece puoi trattare davvero senza sentimento...

                          Nelle semistagne la cerniera deve stare aperta, lubrificata, e la muta va arrotolata dolcemente (ma neanche troppo) partendo dai piedi in maniera che la cerniera resti a vista, a fine rotolo.

                          Quindi si può infilare in un sacco.

                          Le braccia possono essere tenute libere nel sacco in maniera che non ci siano pieghe violente.

                          Infine per evitare di non danneggiare la cerniera, bisogna evitare di metterci sopra oggetti pesanti quando riposta.

                          Questa è la stessa procedura con cui si possono piegare le mute stagne.

                          Tonnetto
                          YouTube

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
                            Occhio che parliamo di lubrificante a base siliconica, non quello a base acquosa che va benissimo, invece, per infilarsela prima del tuffo.

                            Giusta osservazione, quello a base acquosa serve a facilitare la p...emmm....polso-trazione nel polsino...ma poi si asciuga.

                            Riguardo invece al McNett Seal Saver, questo va bene per polsini sia in lattice che neoprene, ma non per il silicone.

                            Nel silicone invece, mi sembra, ma correggetemi se sbaglio, non serve mettere niente quando ritirarla. L'unico accorgimento è bagnarsi la mano, o meglio ancora usare il durex a base d'acqua al momento di indossarla, per non stressare troppo il polsino.
                            YouTube

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                              [...]

                              Nel silicone invece, mi sembra, ma correggetemi se sbaglio, non serve mettere niente quando ritirarla. L'unico accorgimento è bagnarsi la mano, o meglio ancora usare il durex a base d'acqua al momento di indossarla, per non stressare troppo il polsino.
                              Una domanda di pratica, che sulla stagna so' piu' alle prime armi che per tutto il resto: il lubrificante lo metti sulla mano o lo spalmi all'interno del polsino in silicone?

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Sottopressione Per saperne di più su Sottopressione

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 87 utenti. 2 utenti e 85 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X