Sottomuta: consiglio per principiante

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sottomuta: consiglio per principiante

    Salve a tutti, primo post quindi intanto sono contento di avere un posto dove confrontarmi.
    Tornando al post per essere brevi: ho una muta semistagna Cressi ICE e vorrei continuare a fare immersioni per i mesi di ottobre e novembre di quest’anno.
    Sto valutando la possibilità di una sottomuta, qui nasce il mio problema. Intanto non ho ben capito se mi conviene una sottomuta in neoprene o una rashguard (scubapro le classifica cosi, mentre non ho capito cosa propone per la sottomuta e se produce la sottomuta solo per le mute stagne).
    Ma arriviamo brevemente alle domande:
    Vale la pena usare una sottomuta sotto una muta semistagna da 7 mm ?
    Che differenza c’è’ tra sottomuta e rashguard ? (Da quello che ho capito la rashguard serve piu a proteggersi dal sole che ad isolarsi dal freddo)
    COsa mi consigliate ? Tra le varie avevo visto Mares , pensavo ad una a mezza manica forse da associare ad un pantaloncino , per comodita’ rispetto ad altre soluzioni più protettive . Come design mi piace molto scubapro….. ma sul loro sito sembra che producano sottomute solo per le stagne,
    Per quanto riguarda le mie immersioni al momento i parametri sono questi:
    Ultima immersione fatta il 9 ottobre a 30 metri nel tirreno nel litorale vicino Ostia. Temperatura dell’acqua dell’ultima immersione 22 gradi. Ovviamente non ho minimamente sentito freddo in acqua , ma al ritorno dopo L’ immersione a causa del vento . Nulla di drammatico, ma in realta’ le temperature attualmente si sono abbassate e a novembre saranno ancora più basse.
    Per quanto riguarda il freddo in acqua mi immergo già con il cappuccio, stivali da 7mm e guanti da 5. Per ora come dicevo non ho sentito freddo in acqua (nemmeno quando siamo arrivati ad un microclima di 18* , ma non ho esperienza su immersioni fatte ad ottobre - novembre e non vorrei congelarmi

    Non sto pensando alla muta stagna per non affrontare ulteriori costi al momento e perché sto ancora prendendo familiarita’ con la semistagna

    grazie

  • #2
    Ci sono sotto muta per le mute umide o semistagne e sotto muta solo per le mute stagne, quelli per le stagne al momento non ti interessano, sono in materiale che non "dovrebbe" essere bagnato, Polartec, Thinsulate, ecc.
    Se asciutti tengono molto caldo ma se si allaga la muta si inzuppano.
    Tu devi stare su sotto muta in neoprene, per umide o semi stagne, li fanno di tutte le marche e spessori, solitamente si usano i corpetti, ma puoi trovare anche "mutini" (mute corte mezzamanica)
    Se hai una semi stagna da 7 mm e le condizioni dove ti immergi non sono troppo "fredde" non esagerare con lo spessore o saresti un sughero....
    Mentre le "magliettine" (rushguard) non servono ad un gran chè se non si è in paesi tropicali.
    Questo solo per differenziare i tre tipi di sotto muta, ora arriveranno gli esperti di umide, io uso solo stagne.
    Ultima modifica di firer84; 18-10-2021, 09:35.
    Buone bolle a tutti!!!
    http://4th-dimension.detidecosystem.com/

    Commenta


    • #3
      Sotto la semistagna mi capita di usare un corpetto da 2mm comprato da decathlon anni fa.
      Fa il suo (mi consente di sopportare un paio di gradi in meno), ma niente di che.
      Lo uso ben prima di indossare i guanti, nel senso che magari non indosso questi ultimi, ma il corpetto si.
      Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
      L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

      Commenta


      • #4
        Se la semistagna da 7 mm non è vecchia (neoprene schiacciato), per l'immersione singola potresti optare per un canottierino da 2 mm tipo quello di decathlon. Per il post immersione invece un bel cappello di lana o pile, magari foderato per il vento e una sorta di kway per il rientro in gommone, da indossare sopra la muta. In immersione, se hai ancora freddo ti tocca cambiare muta e prendere una stagna (con sottomuta) che poi userai per 10 mesi/anno, se non sempre.
        Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

        cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

        Commenta


        • #5
          Ciao Francesco, probabilmente stai parlando delle Secche di Tor Paterno, io con semistagna senza sottomuta ho fatto immersioni tutto l'anno, li al massimo siamo arrivati a 15° lo scorso inverno ed i soliti 45/60' li ho fatti in tranquillità. Quando esci e sei in barca c'è poco da fare, sarai fradicio e devi metterti qualcosa sopra.

          Commenta


          • #6
            Se sotto la semistagna indossi una maglia smanicata e magari un paio di bermuda, aggiungi spessore e calore in zone dove se ne disperde. Lascia perdere neoprene più spesso di 3mm o dovrai aumentare di troppo la zavorra.
            Il neoprene liscio all'interno (detto spaccato) ti scalda di più, ma è lungo da indossare. Nel caso, acqua saponata.
            Alternativa, un corpetto intero.
            CACCIATORI DI RETI FANTASMA

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Livio Cortese Visualizza il messaggio
              Se sotto la semistagna indossi una maglia smanicata e magari un paio di bermuda, aggiungi spessore e calore in zone dove se ne disperde. Lascia perdere neoprene più spesso di 3mm o dovrai aumentare di troppo la zavorra.
              Il neoprene liscio all'interno (detto spaccato) ti scalda di più, ma è lungo da indossare. Nel caso, acqua saponata.
              Alternativa, un corpetto intero.
              ciao, ma la parte foderata del corpetto, non si bagna se lo metto al contrario? Oppure dici di usare qualcosa in neoprene non foderato da nessuna delle due parti ?
              Ultima modifica di Mr.Wolf; 19-10-2021, 00:52.

              Commenta


              • #8
                Io ho sempre usato questa è va da dio! http://newropasport.com/index.php?id...roller=product

                Evita corpetti interi perché con la pressione fanno lo "Strizza Pall......e"...

                In aggiunta ti suggerisco di usare guanti con spessore non superiore a 3.5mm, ed eventualmente doppio calzare se sei particolarmente freddoloso. Ad esempio ci sono quelli da 1mm con acquastop che sono particolarmente efficaci e non danno fastidio sopra quello più grosso.
                Ultima modifica di Tonnetto; 19-10-2021, 13:30.
                YouTube

                Commenta


                • #9
                  Ahahaha lo schiaccia palle è sempre dietro l’angolo… infatti ne uso uno lungo Ma smanicato senza la mutanda, non voglio morire dentro .. ahaha
                  mi sposterò su calzini in neoprene e guanti in lattice pvc sotto ai miei in Kevlar umidi più che freddo, dato che per fortuna per ora non lo patisco, sto attuando soluzioni pre muta stagna

                  Commenta


                  • #10
                    Guanti consiglio i K-01 flexglove 3/2, in mare si usano anche in inverno con buone permanenze, lago c'è poco da fare...o stagni o stagni
                    Buone bolle a tutti!!!
                    http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                    Commenta


                    • #11
                      Oppure aggiungo … primo pezzo della muta umida 5mm t15 , sopra corpetto neoprene liscio , cappuccio con bavero incastrato , sopra per condire il tutto la muta umida Intera da 5mm ahahahahaha
                      (c’ho pensato ma non lo farò promesso ahaha )

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Mr.Wolf Visualizza il messaggio

                        ciao, ma la parte foderata del corpetto, non si bagna se lo metto al contrario? Oppure dici di usare qualcosa in neoprene non foderato da nessuna delle due parti ?
                        Mi riferivo a fodera esterna e neoprene liscio all'interno, funziona meglio. Il neoprene non foderato all'esterno...non va d'accordo con gav, imbraghi, ecc.
                        Ultima modifica di Livio Cortese; 20-10-2021, 13:30.
                        CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Simone75 Visualizza il messaggio
                          Ciao Francesco, probabilmente stai parlando delle Secche di Tor Paterno, io con semistagna senza sottomuta ho fatto immersioni tutto l'anno, li al massimo siamo arrivati a 15° lo scorso inverno ed i soliti 45/60' li ho fatti in tranquillità. Quando esci e sei in barca c'è poco da fare, sarai fradicio e devi metterti qualcosa sopra.
                          Infatti la parte peggiore ,sempre relativamente, è stato il ritorno. Attualmente mi sta scoraggiando un po’ il problema della visibilità quando capitano delle giornate di mare mosso….. sembra una costante da qualche settimana. Chiedevo perché ho visto alcuni usare un sottomuta proprio nell’ultima immmersione.

                          Commenta


                          • #14
                            Dai stringi i denti che ne vale sempre la pena, un giorno mi è capitato di vedere uno che dopo l'immersione si è messo su una giacca da vela del dechatlon, per 20 minuti di navigazione si può fare. Per quanto riguarda la visibilità l'autunno e inverno è spesso scarsa tant'è che alcuni video che ho fatto sembrano quasi immersioni notturne ma capitano anche giornate di buona visibilità, dipende dalle correnti che portano le bionde acque del Tevere...

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Simone75 Visualizza il messaggio
                              Dai stringi i denti che ne vale sempre la pena, un giorno mi è capitato di vedere uno che dopo l'immersione si è messo su una giacca da vela del dechatlon, per 20 minuti di navigazione si può fare. Per quanto riguarda la visibilità l'autunno e inverno è spesso scarsa tant'è che alcuni video che ho fatto sembrano quasi immersioni notturne ma capitano anche giornate di buona visibilità, dipende dalle correnti che portano le bionde acque del Tevere...
                              Domani ci provo, e’ anche prevista pioggia ….. ti dirò

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Francesco77 Per saperne di più su Francesco77

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 64 utenti. 1 utenti e 63 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X