Scelta muta stagna trilaminato

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scelta muta stagna trilaminato

    Ciao a tutti!
    Ho intenzione di acquistare la mia prima muta stagna.
    Sono però estremamente indeciso su che modello di muta comprare.
    Mi immergo al Lago di Garda e vorrei iniziare un percorso di subacquea tecnica. Al momento ho fatto un corso di Advance nitrox quindi con singola bombola di stage/deco con ean50.
    Ho quindi deciso per un muta in trilaminato. Nascono qui ora i miei dubbi:
    -scubapro extender poco meno di 1000€
    -Santi emotion 1800/1900 €
    -muta trilaminato da Parisi mute (non conosco ancora il prezzo ma ipotizzo un 1400)
    -Dir hte stilbon 1400/1500 €

    Non so come orientarmi. Risparmiare e andare di scubapro, sapendo che comunque ho una muta di qualità nettamente inferiore, ma che comunque fa il suo, fare la pazzia e prendere la santi senza pensarci più oppure la classica via di mezzo che può essere o la Parisi o la Dir Hte?
    Tra quelle elencate credo che solamente la santi abbia le sigillature con acquasure mentre tutte le altre sono bandellate. Voi cosa mi consigliate?
    Chiedo inoltre un consiglio per il sottomuta. Meglio andare direttamente di 400 oppure con un buon 200 potrei comunque fare immersioni tutto l'anno al lago e magari anche qualche immersione nel periodo invernale centrale (non credo ne farò molte) non troppo lunga e profonda con un buon intimo tecnico sotto ? E magari comprare il 400 più avanti se inizierò ad andare in inverno più assiduamente.
    Ringrazio in anticipo tutti quelli che mi risponderanno.
    Ciao e grazie
    Giocri
    Ultima modifica di giocri; 01-03-2019, 14:50.

  • #2
    Ciao
    Con santi vai sul sicuro ma il prezzo è indubbiamente impegnativo.
    Lascia perdere Scubapro/Mares/aqualung made in china non durano e comunque non le regalano.
    Dai un'occhiata al sito Seaskin....oneste stagne su misura made in England mostruosamente personalizzabile a prezzo onesto.
    Per il sottomuta, viste le tue specifiche, il 200gr. è particolarmente indicato....va bene per tutto ma, tieni presente, che il Garda resta bello freddo anche d'estate oltre i 40 metri.
    Vedi tu....
    Tita

    Commenta


    • #3
      Ciao Tita e grazie della risposta.
      Seaskin l'avevo già guardata visto che in altre discussioni avevo visto che la consigliavi. Chiaramente è un prodotto interessante dall'ottimo rapporto qualità prezzo però sinceramente essendo comunque un acquisto impegnativo preferisco vederlo e provare la taglia. Sono già rimasto scottato una volta mute su misura a distanza e non credo che ripeterei. Altrimenti sempre a livello santi considererei anche Otter e soprattutto Ursuit ma non avendo rivenditori in zona ho deciso di scartarle.
      Dell'ultimo modello da me indicato sai qualcosa per caso?
      Grazie
      Giocri

      Commenta


      • #4
        Onestamente non ho mai visto queste mute fuori dalle fiere.
        Le ho viste all'Eudi e mi sembravano ben fatte ma altro non so dirti.
        Su Otter posso dirti che sono davvero indistruttibili ma, di solito, un bel po' ampie....a me non dispiace e la adopero con soddisfazione.
        Tita

        Commenta


        • #5
          se sei delle parti del Garda considera anche DTEK http://www.dtekshop.it/
          mute fatte su misura, veramente valide. E poi hai il laboratorio dove gestire eventuali necessità post-vendita

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da titave Visualizza il messaggio
            Onestamente non ho mai visto queste mute fuori dalle fiere.
            Le ho viste all'Eudi e mi sembravano ben fatte ma altro non so dirti.
            Su Otter posso dirti che sono davvero indistruttibili ma, di solito, un bel po' ampie....a me non dispiace e la adopero con soddisfazione.
            Tita
            Ciao Tita,
            Ho dato un'occhiata approfondita alle seaskin. Caspita il prodotto pare interessante e di buona qualità in relazione al prezzo. Con 1250 euro porto a casa la muta con :
            -due tasche grandi
            -protezione spalle, ginocchia sottocavallo
            -anelli sitech e polsini di ricambio
            -collo sitech e collo di ricambio
            -zip plastica più zip di protezione
            -torso telescopico
            -sottomuta 250 grammi
            -calzini thinsulate
            -borsa stagna grande

            Ci devo fare un serio pensiero. Tu ne hai comprata una? Come ti sei trovato con le misure? Pensi che serva anche inserire l'opzione per il sottomuta da 400? In pratica ti fanno la muta un po' più larga per poter usare sottomuta più spessi. Cosa ne pensi? Il sistema di misure sembra semplice e forse potrebbe venire fuori un buon lavoro anche a distanza.

            Commenta


            • #7
              Ciao
              Non ne ho una adesso.
              Ne ho avuta una in neoprene ed é stata una buonissima muta ma da quando sono passato ad Otter.....non riesco a finirla!
              Un mio amico la usa con soddisfazione ma, nonostante le misure accurate, é arrivata un pelo ampia.
              Tita
              Ultima modifica di titave; 07-03-2019, 21:32.

              Commenta


              • #8
                La stagna in trilaminato non è elastica quindi le possibilità di movimento sono direttamente proporzionali all'abbondanza di materiale.
                Tutto sta ad indovinare il compromesso....come un paio di scarpe: se li usi con i calzini fini sono grandi ma se metti i calzettoni da montagna diventano strette.
                Le mute sono uguali....inverno lago con un 400gm2, intimo tecnico pesante e smanicato uso la Otter bella ampia (anche un po' troppo....) Mentre mare estate uso un 100 gm2 con una maglietta tecnica sotto e la Aquatek cx500 che mi fa un figurino!
                Solo un esempio!
                Non rammaricarti se la stagna é un po' ampia...si farà perdonare anche se non vincerai nessun premio di bellezza.
                Ho visto personaggi in DUI attillata con un sottomuta improbabilmente leggero in lago invernale non riuscire a tenere l'erogatore in bocca dai tremori....il look sott'acqua può fare macelli paurosi!
                Quindi...ampio é bello (senza esagerare, però!)
                Tita

                Commenta


                • #9
                  Non farei montare ne le protezioni (troppo rigide) ne il kit sitech su collo e polsi.....li trovo un po' ingombranti e macchinosi.
                  Poi niente scritte, catarifrangenti e nome....di qualsiasi colore purché sia NERA!
                  Opinione mia....
                  Tita

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da titave Visualizza il messaggio
                    Ciao
                    Non ne ho una adesso.
                    Ne ho avuta una in neoprene ed é stata una buonissima muta ma da quando sono passato ad Otter.....non riesco a finirla!
                    Un mio amico la usa con soddisfazione ma, nonostante le misure accurate, é arrivata un pelo ampia.
                    Tita
                    Che tu sappia il tuo amico aveva messo l'opzione per il sottomuta 400 o già in versione normale è arrivata abbastanza ampia?
                    Le protezioni le sconsigli tutte? Da ignorante credevo potessero essere utili, almeno quelle sulle ginocchia e spalle. Gli anelli sitech non sono utili? Ho visto che adesso anche tutte le santi montano gli anelli proprietari. Pensavo potesse essere utile poter cambiare in autonomia i polsini ( 7 euro la coppia su seaskin). Non avendo esperienza di stagne però non saprei.

                    Commenta


                    • #11
                      Onestamente non credo abbia messo l'opzione sottomuta pesante.
                      Le protezioni le vedo utili solo se con la muta ci lavori e sfreghi continuamente con attrezzi pesanti.
                      I polsini sitech li vedo macchinosi ma sono gusti miei.
                      Tita

                      Commenta


                      • #12
                        Collo e polsini cambiabili "al volo" possono salvare un tuffo!
                        Ho visto subacquei cambiare un polsino durante i 10 min di navigazione in gommone perché mettendo la muta gli si era sbregato! Se non avessero avuto quel sistema avrebbero saltato il tuffo (o magari più di uno).
                        Le protezioni io le trovo utili, soprattutto per persone goffe come me (mi capita di scivolare sui sassi uscendo dall'acqua -lago da riva-)

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da titave Visualizza il messaggio
                          La stagna in trilaminato non è elastica quindi le possibilità di movimento sono direttamente proporzionali all'abbondanza di materiale.
                          Tutto sta ad indovinare il compromesso....come un paio di scarpe: se li usi con i calzini fini sono grandi ma se metti i calzettoni da montagna diventano strette.
                          Le mute sono uguali....inverno lago con un 400gm2, intimo tecnico pesante e smanicato uso la Otter bella ampia (anche un po' troppo....) Mentre mare estate uso un 100 gm2 con una maglietta tecnica sotto e la Aquatek cx500 che mi fa un figurino!
                          Solo un esempio!
                          Non rammaricarti se la stagna é un po' ampia...si farà perdonare anche se non vincerai nessun premio di bellezza.
                          Ho visto personaggi in DUI attillata con un sottomuta improbabilmente leggero in lago invernale non riuscire a tenere l'erogatore in bocca dai tremori....il look sott'acqua può fare macelli paurosi!
                          Quindi...ampio é bello (senza esagerare, però!)
                          Tita
                          Ieri sera mi sono messo a spulciare un po' di forum stranieri (uk e us) per leggere commenti sulla seaskin. Da un lato tanti ne parlano bene in relazione al prezzo. Però ci sono anche tantissime segnalazione di problemi dovuti alle taglie e al fit in generale. Molti si lamentano che arrivano mute molto molto grandi, altri che se non sei un fisico standard fanno casino e sbagliano spesso, altri ancora che le mute sono arrivate con nastrature difettose, senza gli accessori selezionati e pagati, altri ancora lamentano ritardi nella spedizione ( anche oltre due mesi prima di ricevere la muta). Questa cosa mi sta un po' frenando. Rispetto ad una santi risparmierei oltre 1000 euro quello si. Però se poi mi arriva una muta larghissima e/o stretta in alcuni punti, con nastrature di dubbia qualità allora non saprei. Sarebbe tanto tanto meglio poterla vedere di persona prima di comprarla.
                          Ultima modifica di giocri; 08-03-2019, 09:43.

                          Commenta


                          • #14
                            Io credo che la muta come ogni tipo di vestiario in generale, siano soggettivi, a me puo star bene una cosa che ad un altro sta da schifo, oppurea me piace una cosa che ad un altro fa orrore. Personalmente preferisco provare addosso le cose e non compro mai su internet causa errori etcc. a suo tempo quando presi la stagna ero indeciso tra Aqualung e Mares, la Mares vestiva in maniera sartoriale, uno spettacolo, ma è molto fragile e bassa come qualità moltissimi hanno avuto svariati problemi e poi è un Bilaminato, la Aqualung al contrario veste un po piu abbondante, ma è molto piu robusta e solida, h
                            REVERENDO

                            Commenta


                            • #15
                              Stagna Santi non esiste solo la E-Motion , che costa uno sproposito , valuta la Santi più affidabile che è la E-Space Evo , costa certamente di meno ed è certamente più robusta della E-Motion . Volendo c'è anche la Santi Enduro , immagino sia infinita , la usano un sacco di miei conoscenti militari . Per quanto riguarda il sottomuta posso dirti che , comprai il BZ400 con la Santi , ottimo sottomuta ma per me è molto ingombrante , ho da pochi mesi comprato un sottomuta da Scubalandia , è in Polartec e viene venduto come equivalente ad un sottomuta da 400 . Darti una risposta certa non saprei ma da quando uso quello in polartec il BZ400 sta ammuffendo in cantina . Ultima informazione , anche io mi immergo nel Garda dal 1995 .
                              Ciao MarenaSub
                              Cit.Silvano :
                              Qualcuno ha persin detto che per andare sott'acqua ci vogliono le palle.
                              E subito qualcun'altro ha scritto che palle e scroto raggrinziti dal freddo spostano meno liquido che le stesse allascate e gonfie per la calura, se ne deduce che con le palle al fresco si è negativi e si può togliere zavorra, viceversa , a palle lasche , un po' di zavorra in più non fa mai male.

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              giocri Per saperne di più su giocri

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 20 utenti. 0 utenti e 20 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 06:45 il 16-01-2023.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X