strano comportamento gav con sacco posteriore

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • strano comportamento gav con sacco posteriore

    Ciao a tutti,
    ho recentemente acquistato un GAV MARES BOLT con sacco posteriore, ho fatto 12 immersioni ed in un paio di occasioni ho avuto dei problemi che non riesco bene a mettere a fuoco.
    In particolare in due occasioni ho avuto la sgradita sensazione di diventare improvvisamente positivo senza possibillità di controllo.
    La prima volta, durante la deco a 5m, in risalita da una normalissima immersione; qui ho dovuto letteralmente aggrapparmi alle rocce per poter stare giù e fare i tre minuti di deco; una volta uscito ne ho parlato con la guida che ha preso il GAV e vi ha scaricato una discreta quantità di acqua dal sacco.
    La seconda volta attorno ai 10m. ho avuto la stessa sensazione di perdita di assetto con tendenza ad andare in superficie, ma memore della prima volta, ho provato a scaricare il GAV dalla valvola posteriore e a furia di scaricare l'assetto è tornato normale.
    Questa esperienza mi ha fatto sorgere un po' di domande:
    - prima di tutto dove sbaglio a manovrare il GAV, forse non riesco a scaricarlo bene
    - è possibile che imbarcando un po' d'acqua nel sacco il GAV mi faccia diventare positivo
    - c'è qualche accorgimento particolare per usare al meglio questo tipo di GAV
    Spero di essere stato chiaro
    Saluti e grazie a tutti

  • #2
    Mia moglie ha usato per una decina di anni un mares posteriore lamentando difficolta' nello svuotamento
    A volte rimaneva aria che in risalita era difficile dasmaltire
    Mai capito ol motivo di queste sacche improvviise
    Mai pallonato solo grazie alla esperienza
    Sostituito senza rammarico e buttato recuperando particolari utili
    Ciao
    Paolo
    Paolo

    Commenta


    • #3
      Ciao Paolo,
      grazie per le parole di conforto.
      Onestamente cominciavo ad avere qualche dubbio sulle mie capacità, nonostante io non sia proprio uno alle prime bolle.
      La tua soluzione mi sembra un po' estrema però anch'io la sto valutando.
      Quello che mi è sembrato strano, immaginando proprio un problema del gav, è che comunque ho visto tanta gente utilizzare questo tipo di gav; ho fatto una crociera a settembre 22 e su 12 sub 10 avevano il gav con sacco posteriore.
      Forse è un problema dei mares?
      saluti
      Flavio

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da flavioEasy Visualizza il messaggio
        Ciao Paolo,
        grazie per le parole di conforto.
        Onestamente cominciavo ad avere qualche dubbio sulle mie capacità, nonostante io non sia proprio uno alle prime bolle.
        La tua soluzione mi sembra un po' estrema però anch'io la sto valutando.
        Quello che mi è sembrato strano, immaginando proprio un problema del gav, è che comunque ho visto tanta gente utilizzare questo tipo di gav; ho fatto una crociera a settembre 22 e su 12 sub 10 avevano il gav con sacco posteriore.
        Forse è un problema dei mares?
        saluti
        Flavio
        prima di buttarlo controlla gli elastici.
        Se non ricordo male, quel modello ha dei bungee che stringono il sacco, se sono un po' troppo tirati possono impedire il corretto flusso dell'aria, facendo delle sacche che non si sgonfiano dal corrugato.
        Allentali un po' e vedi se va meglio.
        www.bludivecenter.com

        Commenta


        • #5
          Quello di mia moglie non aveva elastici
          E' sempre stato un mistero
          Paolo
          Paolo

          Commenta


          • #6
            Quando scarichi il gav, prova ad "assecondare" i movimenti dell'aria, probabilmente rimane aria da qualche parte.
            Se dovesse allagarsi il gav, non dovresti riscontrare alcuna positività.
            Se diventi positivo può essere che trafili aria(verifica il funzionamento del comando VIS), invece per quanto riguarda l'allagamento, è probabile che scarichi completamente il gav per molte volte durante l'immersione
            SSI Decompression Diving

            Commenta


            • #7
              Se ha elastici toglili.
              Mettiti sempre in verticale quando scarichi.
              Se entra acqua non diventi positivo , anzi.
              Controlla che il gav non continui a caricare lentamente , lascialo attaccato ad una bombola e controlla che non si carichi nell'arco di alcuni minuti .
              Ciao MarenaSub
              Cit.Silvano :
              Qualcuno ha persin detto che per andare sott'acqua ci vogliono le palle.
              E subito qualcun'altro ha scritto che palle e scroto raggrinziti dal freddo spostano meno liquido che le stesse allascate e gonfie per la calura, se ne deduce che con le palle al fresco si è negativi e si può togliere zavorra, viceversa , a palle lasche , un po' di zavorra in più non fa mai male.

              Commenta


              • #8
                Vis con frusta staccata, corrugato in verticale per scaricare e il gav con una sacca d'aria chiaramente percepibile al tatto che faceva fatica a defluire
                Niente di particolare, tranne il fatto che eravamo a 50 metri in risalita da molto piu' fondo con una quarantina abbondante di minuti di deco.
                Si risolve scaricando in vari modi e restando calmi ma e' antipatico
                Sempre Allo scoglio isolato di cala molella al Giglio dove pare vi sia una sorta di macumba ....
                Posto magico, so che ci ritornero' ma ogni volta domandandomi quale scherzo mi abbiano preparato gli Dei.
                Paolo
                Paolo

                Commenta


                • #9
                  Ciao, sembra una cosa banale ma il corrugato come lo tieni? Delle volte capita, lasciandolo sotto la fascetta a velcro, che scaricando non riesca ad uscire bene l'aria perchè non si estende bene il corrugato. Quel po' che resta poi segue la solita legge di Boyle (disgraziato).
                  CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
                    Vis con frusta staccata, corrugato in verticale per scaricare e il gav con una sacca d'aria chiaramente percepibile al tatto che faceva fatica a defluire
                    Niente di particolare, tranne il fatto che eravamo a 50 metri in risalita da molto piu' fondo con una quarantina abbondante di minuti di deco.
                    Si risolve scaricando in vari modi e restando calmi ma e' antipatico
                    Sempre Allo scoglio isolato di cala molella al Giglio dove pare vi sia una sorta di macumba ....
                    Posto magico, so che ci ritornero' ma ogni volta domandandomi quale scherzo mi abbiano preparato gli Dei.
                    Paolo
                    Sai che mi fai venire la curiosità...?! Ci sono dei posti che fanno toccare i limiti...o meglio, rinegoziare i termini di quel che hai fatto fino a quel momento.
                    Ultima modifica di Livio Cortese; 12-04-2023, 10:14.
                    CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                    Commenta


                    • #11
                      Livio Cortese
                      Ti e' venuta voglia di fare quella immersione a Cala Molella?
                      Ciao
                      Paolo
                      Paolo

                      Commenta


                      • #12
                        Magari la conosci gia' ma e' comunque facile da trovare e se ti serve qualche dritta sono a disposizione
                        Ciao
                        Paolo
                        Paolo

                        Commenta


                        • #13
                          Sei gentilissimo, purtroppo non mi sono mai immerso da quelle parti.
                          CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                          Commenta


                          • #14
                            Credevo frequentassi il Giglio per via delle reti fantasma
                            Cordialmente
                            Paolo
                            Paolo

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao Ragazzi,
                              grazie per tutti i preziosi consigli.
                              Alla prima occasione proverò a mettere in pratica quanto detto per vedere se riesco ad ottenere un comportamento più costante. In tutti i casi ho ancora il vecchio jacket "standard" e se dovessi constatare che il mares con sacco posteriore mi da ancora problemi, proverò a venderlo.
                              grazie ancora e buone bolle a tutti
                              Flavio

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              flavioEasy Per saperne di più su flavioEasy

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 64 utenti. 3 utenti e 61 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 06:45 il 16-01-2023.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X