Consiglio lunghezza corrugato

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio lunghezza corrugato

    Ciao a tutti,
    avrei bisogno di un consiglio sulla lunghezza del corrugato per un sacco bibo 40 lb (da usare con un 8,5+8,5).

    Il sacco che vorrei prendere è un XDeep Hydros 40lb, per questo modello forniscono il corrugato con tre lunghezze diverse 36, 41, 48.

    Premesso che scarterei il 48 perchè non voglio averlo stile cravatta, sarebbe meglio 36 o 41?

    Preferirei che restasse sempre nello stesso punto (per questo non lungo) ma che, ovviamente, fosse raggiungibile agevolmente per il gonfiaggio a bocca.

    Che misura monta ad esempio Halcyon sull'Evolve?

    Grazie,
    Roberto

  • #2
    A me troppo corto dà fastidio ed infatti ho sostutuito quello in dotazione repotandolo una idiozia. Ne ho messo uno della lunghezza che andava bene per la mia corporatura
    Lo scopo e' trovarsi a proprio agio in ogni circosranza e non seguire pedissequamente il profeta di turno
    Ciao
    Paolo
    Paolo

    Commenta


    • #3
      Se puoi vai in un negozio e lo provi almeno sei sicuro
      Non tutti siamo uguali

      Commenta


      • #4
        Io pure penso che per la mia corporatura (195cm) meno di 40-45cm sia decisamente troppo corto.
        Quello standard mi pare sia 12" (pollici) cioè sfiora i 30.5 cm e le dimensioni, in questo caso, contano.
        Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
        L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

        Commenta


        • #5
          Alastar
          in generale quando trovo che una configurazione non mi soddisfa o peggio mi crea problemi intervengo con le modifiche che mi sembrano necessarie
          Io sono due centimetri piu' basso di te e con i gav ci ho spesso litigato allungando corrugati e rifacendo imbraghi della lunghezza che volevo io
          Ciao
          Paolo
          Paolo

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
            Alastar
            in generale quando trovo che una configurazione non mi soddisfa o peggio mi crea problemi intervengo con le modifiche che mi sembrano necessarie
            Io sono due centimetri piu' basso di te e con i gav ci ho spesso litigato allungando corrugati e rifacendo imbraghi della lunghezza che volevo io
            Ciao
            Paolo
            Ma infatti ! Dicevo che 30cm è poco !
            Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
            L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

            Commenta


            • #7
              Grazie a tutti per le risposte!

              erino2707, purtroppo non ho possibilità di comprarlo in negozio fisico, l'ho trovato solo on-line con la possibilità di scegliere la lunghezza, di solito non la specificano nemmeno nelle caratteristiche. Fermo restando che provarlo fuori dall'acqua non sarebbe comunque indicativo.

              paolo55, sono d'accordo che ogni cosa si può (potenzialmente) personalizzare, la mia domanda era più che altro per capire cosa usano gli altri e, non avendo mai avuto un sacco bibo mio, prenderlo già con una lunghezza vicina all'ottimale.
              Finora il bibo l'ho sempre noleggiato ma me l'hanno sempre dato completo di piastra ed imbraco, quindi ho fatto immersioni dove, in acqua, l'imbraco mi tirava troppo sulle spalle ed immersioni dove era lasco. La scomodità maggiore era non avere una regolazione ottimale/confortevole, e l'ultimo dei pensieri era la posizione del VIS.

              Alastar, hai ragione, ho poi trovato altrove la lunghezza "standard" consigliata, 12" (30,5 cm). Sembra un po' corta anche a me, saranno i chili (purtroppo non di piombo) di troppo? Oppure per stare comodo tengo gli spallacci troppo laschi?

              Sul sacco mono ho un corrugato da 40 cm (15,75 pollici) e devo dire che non va in giro e non ingombra sulla stage, resta più alto sempre nello stesso posto. Certo, il sacco è fatto diverso e la posizione dell'attacco sul sacco è decentrata.

              Per principio mi piacerebbe seguire uno standard (non vengono determinati a caso) ... ma non vorrei pentirmene.

              Se qualcun altro non aggiunge contenuti, penso di prenderlo uguale al mono, sui 40 cm.

              Roberto





              Commenta


              • #8
                Nella subacquea è giusto che si segua un criterio di uniformità in determinati aspetti.
                L'esperienza collettiva ha messo in evidenza che avere una comune corrispondenza in determinati aspetti della configurazione aiuta.

                Premesso questo nulla vieta di apportare delle personalizzazioni che non vuol dire inficiare la necessità di una configurazione che abbia determinati punti in comune.

                La lunghezza del corrugato è secondo me una parte dell'attrezzatura che si può personalizzare in maniera serena.
                Accanirsi nel trovare uno standard fisso per quanto concerne la lunghezza del corrugato è secondo me solo un virtuosismo senza una reale ricaduta in termini di sicurezza.

                Penso che dovresti tu capire la lunghezza che in base alla tua corporatura ed alla tua gestualità ti faccia sentire comodo e certo nell'uso, con un occhio all'ingombro (non deve diventare una proboscide libera di sventolare).

                Cordialmente
                Rana

                Commenta


                • #9
                  Riguardo l'eventualità che il corrugato sventoli a mo' di proboscide, esiste un accorgimento comodo ed elegante: in prossimità del d-ring dello spallaccio sx si fissa un anello elastico. Fatto proprio con l'elastico, non con l'o-ring rigido tipico di Halcyon. in questo anello si infila la frusta del gav prima di connetterla al vis.
                  In questo modo l'anello mantiene la frusta, e quindi tutto il corrugato aderente al corpo.
                  Quando si usa, la frusta scorre nell'anello elastico e si può manovrare tranquillamente.
                  Poiché potrebbe capitare che l'elastico agganci il terminale della frusta, rischiando lo sgancio, si usa mettere un pezzo di camera d'aria sul corrugato, nel quale infilare la frusta, prima di connetterla al vis.
                  Questo impedisce all'elastico di arrivare fino all'estremità.
                  rs=w:400,cg:true.jpg
                  Ultima modifica di Alastar; 01-10-2021, 14:51.
                  Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                  L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                  Commenta

                  Riguardo all'autore

                  Comprimi

                  Sabbia69 Per saperne di più su Sabbia69

                  Statistiche comunità

                  Comprimi

                  Attualmente sono connessi 62 utenti. 3 utenti e 59 ospiti.

                  Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                  Scubaportal su Facebook

                  Comprimi

                  Sto operando...
                  X