La disfida dei GAV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La disfida dei GAV

    Buonasera subbi,

    sono in fase di acquisto dell'attrezzatura e vorrei un vostro parere/consiglio riguardo al GAV.

    Sono indeciso tra il Cressi Scorpion e il Fly Tech Bags Sport (che ho conosciuto leggendo il forum, e che mi sembra piuttosto apprezzato).

    Differenza di prezzo a parte, cosa comprereste?

    Ne farò un uso ricreativo in mare (al momento sono un OPW, con l'obiettivo di arrivare almeno all'Advanced appena possibile).

    Ho già preso muta, maschera, pinne e cazzilli vari, e anche sull'erogatore, che acquisterò nei prossimi mesi, ho già le idee chiare.

    Attendo fiducioso


    3591_gav_cressi_scorpion_4li8_z.jpg
    Schermata-2020-10-29-alle-18.54.27.jpg
    File allegati
    Meglio tardi che mai.

  • #2
    Ciao,
    in attesa di pareri più scafati, ti riporto la mia personalissima opinione.
    Onestamente i gav tipo fly tech, anche se effettivamente se ne sente parlar bene, non mi piacciono: il sacco è decisamente grande per un uso ricreativo con mono (18 L se non erro) e in combinazione con il sistema ad elastici lo trovo scomodo e predisposto a creare sacche d'aria che rendono difficile lo scarico. Tra gli aspetti positivi: la possibilità di montarci la piastra e la presenza del sottocavallo.
    Il Cressi mi sembra molto simile al Mares pure sls che ho avuto, anche se il ventrale rispecchia i gav a jacket (avvolgente, con fibbia in plastica)

    Tornassi indietro, per iniziare comprerei o un gav con piastra e sacco da 30 lb (regolabile o meno a seconda dei gusti) o il Mares SLS pure, al quale rimuoverei le tasche porta zavorra ed aggiungerei eventualmente una tasca sul ventrale. Il sacco è sempre da 18 L, ma il sistema "a ripiego" simile al Cressi lo trovo migliore e compatto. Inoltre è molto comodo. Di contro, non ha il sottocavallo.

    Commenta


    • #3
      1 ciao
      io mi sono fatto il DIR 30 ottimo gav della bags sport

      Commenta


      • #4
        Ti ringrazio, hai fatto entrare il Mares Pure SLS tra le opzioni d'acquisto
        Meglio tardi che mai.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da bartokk Visualizza il messaggio
          Ti ringrazio, hai fatto entrare il Mares Pure SLS tra le opzioni d'acquisto
          L'ho regalato alla mia buddy....comodo, ma decisamente molto voluminoso, sacco spropositate, e tanta roba inutile in cinta... tant'é che mi ha chiesto di spogliarlo di tutta la roba come tasche porta zavorra etc....

          Per il resto non è fatto male...è ben rifinito e leggero, nonostante ciò in acqua non è troppo positivo tant'é che lei entra con 2kg e basta, allogiati nelle tasche posteriori dello schienalino in plastica.

          Per me cmq meglio il Flyteck.... ma meglio ancora il Dir30, al cui poi aggiungere una tasca a soffietto come questa

          Beko Il flyteck così come il Mares, ma anche il cressi ed altri hanno tutti volumi enormi...forse tra i rec l'unic carino secondo me è il seac modular ... ma a quel punto meglio un vero dir style.
          Ultima modifica di Tonnetto; 30-10-2020, 12:09.
          YouTube

          Commenta


          • #6
            Ciao Tonnetto , confermo come avevo scritto sopra che le tasche zavorra sono assolutamente da togliere, in quanto troppo ingombranti (e inutili salvo pesata ad incudine). Cosi facendo rimane il ventrale libero sul quale aggiungere un paio di D-Ring e una tasca tipo quella che hai indicato anche te. In questa configurazione non trovo affatto che sia ingombrante, anzi...
            Sul sacco.. hai perfettamente ragione: pare che i volumi mostruosi vadano di moda, però come modalità di "elasticatura", quella Mares mi sembra migliore e in acqua tiene il sacco ben contento e in sagoma.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Beko Visualizza il messaggio
              Sul sacco.. hai perfettamente ragione: pare che i volumi mostruosi vadano di moda, però come modalità di "elasticatura", quella Mares mi sembra migliore e in acqua tiene il sacco ben contento e in sagoma.
              Riguardo l'elasticatura posso dirti che quella dell'SLS non è male, ma dalla foto mi sembra identica a quella del cressi. Se conti poi che le due casate si copiano vicendevolmente della notte dei tempi non mi stupirebbe...

              Riguardo l'elasticatura del Fly Teck, ne ha uno un amico guida, non so poi se l'abbia stretto ulteriormente lui...ma resta un volume davvero compatto....

              Con ciò anche io non sono un fan degli elastici, ma nel caso in questione cmq non sono un grosso problema.

              Un'aspetto che invece proprio non mi piace del flycat è che la forma, a ferro di cavallo.

              YouTube

              Commenta


              • #8
                Ciao bartokk , il Cressi è meno robusto del Bags Sport e quindi fra i due ti consiglierei il rosso; peraltro l'ho avuto, con un marchio diverso, e lo conosco bene. Senonché ha gli spallacci cuciti allo schienale, e il punto di cucitura molto vicino al sacco esterno (quello interno è sostituibile) : questo vuol dire che una scucitura potrebbe coinvolgerli entrambi. Anche a me pare troppo grosso, come sacco, e con gli elastici messi in modo da creare sacche d'aria (io infatti l'ho allestito diversamente).
                Hai dato uno sguardo al modello di Bags Sport chiamato Wing 15?
                Ultima modifica di Livio Cortese; 30-10-2020, 13:18.
                CACCIATORI DI RETI FANTASMA

                Commenta


                • #9
                  Vi ringrazio tutti per gli spunti.

                  Provo a tirare un po' le somme...

                  Cressi e Mares mi sembrano equivalenti, al che, tra i due, a questo punto opterei per Mares, che prenderei a 100 € in meno rispetto al Cressi.

                  Tasche porta pesi: non sono un fan dello stile incudine, ma qualche peso dovrò metterlo per equilibrare quantomeno il peso della muta (ho comprato una Scubapro Everflex 7/5). Non volendo usare la cintura, le tasche porta pesi sarebbero utili.

                  Se prendessi il Fly Tech, dovrei comunque aggiungerle alla fascia ventrale (o sulla cinghia della bombola?), e in più dovrei aggiungere almeno una tasca, a meno di non portare gli accessori (pedagno con reel, eventuali torcia o maschera di scorta etc.) agganciati ai D-ring.

                  C'è da dire che il Fly Tech mi piace molto, sia come aspetto che come idea di semplicità... ma se poi devo incasinarlo con tasche varie addizionali, ne vale la pena?

                  Bhooo, sono un po' indeciso. Ci penserò, tanto di tempo ne ho...

                  Voi, se vi va, continuate pure a suggerire
                  Meglio tardi che mai.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Livio Cortese Visualizza il messaggio
                    Ciao bartokk , il Cressi è meno robusto del Bags Sport e quindi fra i due ti consiglierei il rosso; peraltro l'ho avuto, con un marchio diverso, e lo conosco bene. Senonché ha gli spallacci cuciti allo schienale, e il punto di cucitura molto vicino al sacco esterno (quello interno è sostituibile) : questo vuol dire che una scucitura potrebbe coinvolgerli entrambi. Anche a me pare troppo grosso, come sacco, e con gli elastici messi in modo da creare sacche d'aria (io infatti l'ho allestito diversamente).
                    Hai dato uno sguardo al modello di Bags Sport chiamato Wing 15?

                    Si, ho dato un'occhiata anche a lui.

                    In pratica, anche se esteticamente diverso, e a parte la capacità di 15 litri contro 18, concettualmente mi sembra un Fly Tech con le tasche porta pesi "di serie". A questo punto, opterei per il Fly Tech che mi piace di più
                    Meglio tardi che mai.

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao, se l'obiettivo è di non usare la cintura, allora forse un gav tecnico tipo il dir30 (con piastra acciaio) è la soluzione più comoda, però sarebbe bene almeno provarlo un gav di questo tipo, per capire se possa o meno fare al caso tuo.
                      Considera comunque che, con una pesata corretta e un paio di kg posizionati nel gav, in cintura non resta tanto ed é quasi come non averla. Oltretutto eviti di appesantire troppo il gruppo ARA (per la movimentazione fuori dall'acqua).

                      Commenta


                      • #12
                        Scusate l'OT: Livio Cortese, sarei curioso di sapere come hai allestito il sacco Fly Tech per evitare le sacche d'aria: mi potresti dare qualche info in più?

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da bartokk Visualizza il messaggio
                          Vi ringrazio tutti per gli spunti.
                          Non volendo usare la cintura, le tasche porta pesi sarebbero utili.
                          Sinceramente io questa moda di non voler usare cintura non la capisco...

                          Per cosa poi 4kg di piombo che puoi gestire in cintura con 2 pezzi da 2kg?


                          Che poi sarebbero pure meno visto che il flyteck ha lo schienalino in acciao, se non ricordo male....

                          By the way... da quella che è la mia esperienza le tasche portazavorra nel gav sono il MALE ASSOLUTO...

                          Fossero almeno comode, ma manco quello, visto che il piombo spesso traballa... o cmq non è ben fissato sul corpo del sub...inoltre intralciano l'accesso alle tasche...

                          Sinceramente.... io ci ragionerei un po' meglio al riguardo...

                          La questione tasche portazavorra a me da solo l'idea di una trovata di marketing...che vede bene, ma che poi una volta provate si lasciano in borsa...sempre che non ci si zavorri ad incudine.

                          Tonnetto
                          Ultima modifica di Tonnetto; 30-10-2020, 14:26.
                          YouTube

                          Commenta


                          • #14
                            [QUOTE=Tonnetto;n1426684]

                            Sinceramente io questa moda di non voler usare cintura non la capisco...

                            Per cosa poi 4kg di piombo che puoi gestire in cintura con 2 pezzi da 2kg?

                            .......cut.....

                            By the way... da quella che è la mia esperienza le tasche portazavorra nel gav sono il MALE ASSOLUTO...

                            Fossero almeno comode, ma manco quello, visto che il piombo spesso traballa... o cmq non è ben fissato sul corpo del sub...inoltre intralciano l'accesso alle tasche...

                            Sinceramente.... io ci ragionerei un po' meglio al riguardo...

                            /QUOTE]

                            Concordo con tutto.

                            Chi compra un gav prima delle 30/50 immersioni poi ne rimane, quasi sempre, deluso: L'idea che ci si fa di certi orpelli è differente anni luce dalla loro reale funzionalità.

                            Io consiglio sempre l'acquisto di un primo gav tradizionale, di seconda mano e pagato poco.
                            Serve a capirne pregi e difetti, dopo qualche tuffo e qualche modifica, si capisce cosa si vuole veramente da un gav.

                            Le altre vie sono per sentito dire o perché qualcuno ti vuole vendere qualcosa, si può avere fortuna oppure no, in genere è "no".
                            www.bludivecenter.com

                            Commenta


                            • #15
                              [QUOTE=blu dive;n1426689]
                              Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                              Sinceramente io questa moda di non voler usare cintura non la capisco...

                              Per cosa poi 4kg di piombo che puoi gestire in cintura con 2 pezzi da 2kg?

                              .......cut.....

                              By the way... da quella che è la mia esperienza le tasche portazavorra nel gav sono il MALE ASSOLUTO...

                              Fossero almeno comode, ma manco quello, visto che il piombo spesso traballa... o cmq non è ben fissato sul corpo del sub...inoltre intralciano l'accesso alle tasche...

                              Sinceramente.... io ci ragionerei un po' meglio al riguardo...

                              /QUOTE]

                              Concordo con tutto.

                              Chi compra un gav prima delle 30/50 immersioni poi ne rimane, quasi sempre, deluso: L'idea che ci si fa di certi orpelli è differente anni luce dalla loro reale funzionalità.

                              Io consiglio sempre l'acquisto di un primo gav tradizionale, di seconda mano e pagato poco.
                              Serve a capirne pregi e difetti, dopo qualche tuffo e qualche modifica, si capisce cosa si vuole veramente da un gav.

                              Le altre vie sono per sentito dire o perché qualcuno ti vuole vendere qualcosa, si può avere fortuna oppure no, in genere è "no".
                              Comprato alla 3 immersione non posso dire di essere deluso tante che ancora lo uso, ma, per fortuna, essendo il mares hybrid pure leggermente modificabile ho apportato qualche modifica a me congeniale. Quindi hai ragione meglio farsi idee più chiare.

                              Nel mio caso, ho eliminato una tasca porta zavorra sul ventrale mentre l’altra è rimasta come tasca porta cazzi lol, i pesi bel gav li metto nello schienalino e un paio inncintura così da averli distribuiti.

                              nel caso dei due gav in esempio col senno di poi non prenderei nessuno dei due: prenderei un sacco anulare senza elastici, il mio li ha e ogni tanto fanno sacche d’aria, pertanto un dir 30 o similare.

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              bartokk Per saperne di più su bartokk

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 22 utenti. 1 utenti e 21 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X