Attrezzatura per novizio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Originariamente inviato da ASP977 Visualizza il messaggio
    Salve, è il mio primo post da sub ..ho da poco preso l’Open con la mia compagna ed abbiamo già programmato l’Advanced; ovviamente siamo in fase di approntamento attrezzatura e mancano Gav, octopus e computer all’appello.. ho letto un po’ di post e mi sono fatto una mezza idea ma, premesso che tra brevetti, muta ecc abbiamo già speso un bel pò cerchiamo il giusto compromesso tra prezzo, qualità e bisogno effettivo. A tal proposito avrei qualche quesito per i piu esperti:
    1. Ho visto il sito Bags-sport ed ho già letto diversi commenti positivi quindi stavo valutando i loro gav, in particolare il Fly tech, sebbene in addestramento abbia sempre usato il tradizionale ma potrei abituarmi a quello nel corso Advanced.. è una scelta che posso valutare o mi oriento su altro ?
    2. Octopus? Navigo nell’ignoranza.. quale dovrei scegliere?
    3. Computer.. un entry level qualunque è adatto a noi o meglio scegliere qualche modello in particolare?
    Scusate per la lunghezza


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    1 ciao a tutti
    Ciao ASP977
    Io ho sempre noleggiato il gav perche viaggio tanto adesso che mi sono fermato mi sono comperato il bags sport gav 30 dir ottimo gav prezzo e qualità con piastra d acciaio sono andato direttamente dal venditore ottima persona e disponibile per tutto
    Devi capire che percorso vuoi fare nella subacquea
    Quante immersioni fai in un anno (se ti immergi solo quando vai in vacanza ti consiglio prendi tutto a noleggio)
    Invece se il tuo percorso ti porta a fare sempre immersioni ti conviene comperare tutto
    Ho visto tantissimi persone fare il corso Open nei villaggi turistici Ritornare a casa spendere soldi per tutta la attrezzatura e lasciarla marcire nel mobile Spero che non sia il tuo caso
    Buone bolle




    Commenta


    • #47
      Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

      ​​​​​​Come si fa cambiare 3/4 computer da settembre 2020 ad oggi?... sinceramente non me ne capacito...
      È off-topic ma lo spiego ho preso un Cressi Giotto su Amazon ad un prezzo conveniente e l’ho rivenduto dopo aver trovato un Goa ad un prezzo ancora migliore, senza perderci nulla. Dopo due utilizzi il cinturino ha ceduto e ho fatto il reso a malincuore perché mi piaceva; nel frattempo ho trovato un Newton a prezzo stracciato che ho utilizzato per un paio di mesi fino a quando nel rivendere un gav mi hanno fatto un’offerta anche sull’orologio e ho rivenduto anche quello. Alla fine ho comprato un Suunto D5


      Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

      Commenta


      • #48
        Originariamente inviato da ASP977 Visualizza il messaggio

        È off-topic ma lo spiego ho preso un Cressi Giotto su Amazon ad un prezzo conveniente e l’ho rivenduto dopo aver trovato un Goa ad un prezzo ancora migliore, senza perderci nulla. Dopo due utilizzi il cinturino ha ceduto e ho fatto il reso a malincuore perché mi piaceva; nel frattempo ho trovato un Newton a prezzo stracciato che ho utilizzato per un paio di mesi fino a quando nel rivendere un gav mi hanno fatto un’offerta anche sull’orologio e ho rivenduto anche quello. Alla fine ho comprato un Suunto D5


        Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
        Grazie della spiegazione, immaginavo fosse andate più o meno in questa maniera... la cosa che traspare è che hai cambiato 4 computer più o meno equivalenti... quindi l'hai fatto per puro piacere!

        Il ché, ci sta!!!

        Forse il Goa era il più scarsetto se parliamo di subacquea, mentre il Giotto il migliore in termini di rapporto qualità/prezzo/leggibilità!

        Newton e D5 invece sono due bei orologi per tutti i giorni!
        Personalmente ho il primo e mi trovo bene anche per tuffi avanzati. Come funzioni è identico al Giotto. Prima lo usavo molto anche fuori dall'acqua poi mi sono innamorato dell'Aqualand!!!

        Il D5 invece ha un design più moderno, e qualche funzione in più...utile il programma per l'apnea se lo utilizzi ...mentre il terzo gas è quasi inutile visto che raramente si fanno 3 switch senza usare anche l'elio....

        Che dire....ti auguro almeno 50 tuffi con il D5 prima di cambiare nuovamente...


        Scherzo ovviamente

        ps. Un consiglio compra un pellicola protettiva di diametro appropriato per il D5... il vetro minerale sebbene resistente tende a raschiarsi, parlo per esperienza
        Ultima modifica di Tonnetto; 05-01-2021, 11:56.
        YouTube

        Commenta


        • #49
          Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

          Grazie della spiegazione, immaginavo fosse andate più o meno in questa maniera... la cosa che traspare è che hai cambiato 4 computer più o meno equivalenti... quindi l'hai fatto per puro piacere!

          Il ché, ci sta!!!

          Forse il Goa era il più scarsetto se parliamo di subacquea, mentre il Giotto il migliore in termini di rapporto qualità/prezzo/leggibilità!

          Newton e D5 invece sono due bei orologi per tutti i giorni!
          Personalmente ho il primo e mi trovo bene anche per tuffi avanzati. Come funzioni è identico al Giotto. Prima lo usavo molto anche fuori dall'acqua poi mi sono innamorato dell'Aqualand!!!

          Il D5 invece ha un design più moderno, e qualche funzione in più...utile il programma per l'apnea se lo utilizzi ...mentre il terzo gas è quasi inutile visto che raramente si fanno 3 switch senza usare anche l'elio....

          Che dire....ti auguro almeno 50 tuffi con il D5 prima di cambiare nuovamente...


          Scherzo ovviamente

          ps. Un consiglio compra un pellicola protettiva di diametro appropriato per il D5... il vetro minerale sebbene resistente tende a raschiarsi, parlo per esperienza
          Continuiamo con l’off-topic allora secondo me come visibilità il Goa è un passo avanti rispetto al Giotto in quanto compensa le dimensione con una maggiore luminosità e nitidezza, superiore anche a quelle del Newton che ha le stesse dimensioni.
          Il D5 l’ho preso (sempre ad un prezzone) per la compatibilità con lo Smartphone e quindi solo per diletto ovviamente. Apprezzo il fatto che riceva le notifiche di telefonate e messaggi ed il poter guardare le immersioni tramite l’app Suunto senza effettuare passaggi aggiuntivi; poi il display a colori lo rende il migliore tra quelli avuti come leggibilità.
          Ovviamente tutto fatto solo per sfizio e considerando che visto il mio livello uno vale l’altro.
          Stavo pensando, proprio per questo, di cambiare con un computer a grande schermo, magari a colori da utilizzare solo per la subacquea e di regalarmi uno Smartwatch serio da indossare.
          Volendo esagerare, e senza considerare la funzione Smart, ho visto il Teric Shearwater ed è veramente bellissimo


          Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

          Commenta


          • #50
            Originariamente inviato da ASP977 Visualizza il messaggio
            Stavo pensando, proprio per questo, di cambiare con un computer a grande schermo, magari a colori da utilizzare solo per la subacquea e di regalarmi uno Smartwatch serio da indossare.
            Anche io ritengo che Smartwatch e dive-computer sia meglio tenerli separati... sopratutto per una questione di durata della batteria...tutte quelle interfacce attive mi fanno pensare che la batteria non duri tantissimo....ottimisticamente una settimana....forse meno....

            Originariamente inviato da ASP977 Visualizza il messaggio
            Volendo esagerare, e senza considerare la funzione Smart, ho visto il Teric Shearwater ed è veramente bellissimo
            Eheheh buongustaio!!! ... Il Teric è proprio bell'oggetto di design un po' come il Garmin Mk1... ma entrambi li reputo poco funzionali per il tipo di subacquea per cui sono pensati.

            Meglio risparmiare qualche ed andare su un Perdix...

            Inoltre avere la batteria sostituibile è una funzionalità che preferisco, rispetto ad averla incorporata....aihme ho sempre il timore che, come nei cellulari...se la batteria inizia a non reggere più carica, ti tocca buttare tutto...
            Ultima modifica di Tonnetto; 07-01-2021, 13:31.
            YouTube

            Commenta


            • #51
              Originariamente inviato da ASP977 Visualizza il messaggio

              Continuiamo con l’off-topic allora secondo me come visibilità il Goa è un passo avanti rispetto al Giotto in quanto compensa le dimensione con una maggiore luminosità e nitidezza, superiore anche a quelle del Newton che ha le stesse dimensioni.
              Il D5 l’ho preso (sempre ad un prezzone) per la compatibilità con lo Smartphone e quindi solo per diletto ovviamente. Apprezzo il fatto che riceva le notifiche di telefonate e messaggi ed il poter guardare le immersioni tramite l’app Suunto senza effettuare passaggi aggiuntivi; poi il display a colori lo rende il migliore tra quelli avuti come leggibilità.
              Ovviamente tutto fatto solo per sfizio e considerando che visto il mio livello uno vale l’altro.
              Stavo pensando, proprio per questo, di cambiare con un computer a grande schermo, magari a colori da utilizzare solo per la subacquea e di regalarmi uno Smartwatch serio da indossare.
              Volendo esagerare, e senza considerare la funzione Smart, ho visto il Teric Shearwater ed è veramente bellissimo


              Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
              il Teric è bello e fa, indubbiamente, "subacqueo figo".
              Avendolo visto e provato direi che per imersioni tec è meglio il Perdix, per ricreative (ma anche tec) meglio il Peregrine. Giusto per rimanere in casa Shearwater.


              www.bludivecenter.com

              Commenta


              • #52
                Riprendo questa discussione per chiedere a coffy84 come ha risolto i suoi dubbi, perché sono gli stessi miei

                Sono a un passo dal comprare il dir30 e considerato che mi immergo (al momento) in semistagna e zavorro in media tra i 4 e i 6 kg sono indeciso su come prenderlo.
                Ho sentito Michele di bags sport e mi dice che il gav con piastra e contropiastra in acciaio viene sui 5kg mentre in alluminio 3kg, considerato che userò lo stesso gav anche per viaggiare ho decisamente un grosso punto interrogativo a riguardo.

                Eventualmente se dovessi rendermi conto che sono sopra zavorrato posso usarlo senza la contropiastra?
                Cosa mi conviene? Consigli?

                grazie a chiunque mi aiuterà a dipanare questa matassa

                Commenta


                • #53
                  Originariamente inviato da Chris100 Visualizza il messaggio
                  Riprendo questa discussione per chiedere a coffy84 come ha risolto i suoi dubbi, perché sono gli stessi miei

                  Sono a un passo dal comprare il dir30 e considerato che mi immergo (al momento) in semistagna e zavorro in media tra i 4 e i 6 kg sono indeciso su come prenderlo.
                  Ho sentito Michele di bags sport e mi dice che il gav con piastra e contropiastra in acciaio viene sui 5kg mentre in alluminio 3kg, considerato che userò lo stesso gav anche per viaggiare ho decisamente un grosso punto interrogativo a riguardo.

                  Eventualmente se dovessi rendermi conto che sono sopra zavorrato posso usarlo senza la contropiastra?
                  Cosa mi conviene? Consigli?

                  grazie a chiunque mi aiuterà a dipanare questa matassa
                  Che il gav ancora non l’ho comprato(sta già nel
                  carrello però, è per buona pace di tutti sarà pure con inserti blu) ma ho deciso per l’alluminio al momento è la scelta migliore anche per una questione di peso di trasporto e distribuzione della zavorra in immersione.
                  nel caso di corso bibo valuterò l‘acciaio tanto mi manca ancora anche la stagna.

                  Commenta


                  • #54
                    Anche a me manca la stagna "di proprietà" ma avendola già usata sia per il relativo corso sia in prestito, prima o poi arriva...
                    Vero anche che una piastra in più non ha un costo impossibile, vorrei evitare di avere doppioni non utilizzati.

                    Commenta


                    • #55
                      Originariamente inviato da Chris100 Visualizza il messaggio
                      Anche a me manca la stagna "di proprietà" ma avendola già usata sia per il relativo corso sia in prestito, prima o poi arriva...
                      Vero anche che una piastra in più non ha un costo impossibile, vorrei evitare di avere doppioni non utilizzati.
                      Diciamo che le due piastre non sono proprio un doppione possono avere funzioni diverse. Poi nessuno ti obbliga all acciaio con la stagna solo che ci va un sacco di zavorra in più in cintura

                      Commenta


                      • #56
                        Ciao,
                        secondo me, se devi viaggiare molto in aereo (e in climi caldi) ti conviene la piastra in alluminio, altrimenti andrei per l'acciaio, che ti permette di risparmiare un paio di kg che altrimenti dovresti piazzarti da qualche parte, soprattutto se conti di usarlo anche con la stagna. Considera poi che il peso complessivo del gav non è la spinta negativa che fornisce, quindi se di solito usi 4-6Kg non credo che neanche con la piastra d'acciaio sarai sovra zavorrato.
                        La seconda piastra può essere comoda a patto di aver anche il doppio imbrago, altrimenti credo sia più una scomodità che altro...

                        Commenta


                        • #57
                          Originariamente inviato da Chris100 Visualizza il messaggio
                          Cosa mi conviene? Consigli?
                          Ciao Chris100,
                          non so cosa consigliarti, in quanto le mie posizioni in merito al "gav" sono, diciamo, un tantino più estreme.

                          Premesso questo vorrei rispondere a questa tua domanda cercando di spiegarti se è possibile o no usare solo una piastra senza la contropiastra:
                          Originariamente inviato da Chris100 Visualizza il messaggio
                          Eventualmente se dovessi rendermi conto che sono sopra zavorrato posso usarlo senza la contropiastra?
                          Iniziamo dal sacco.
                          Il sacco che hai citato a me sembra questo:


                          https://www.tekevolution.it/sacco-tek-dir-30-lb/

                          Se questo, ti dico subito che con questo tipo di sacco si deve necessariamente usare la contropiastra necessaria a far passare le fasce che tengono imbragata la bombola.

                          Per usare solo la piastra ed il sacco bisogna usare un sacco fatto in questo modo:


                          Premessa posto questo sacco solo come esempio del tipo e non certo per promuovere nello specifico il prodotto mostrato

                          Come vedi questi tipi di sacco hanno le "feritoie" per far passare le fasce che imbragano la bombola.

                          chiaro ? Spero di si ma non basta.

                          Anche la piastra deve essere predisposta per essere usata senza la contropiastra.

                          Non possono essere usate senza contropiastra le piastre che non hanno le feritoie per far passare le fasce.
                          Piastra-Inox-per-Gav-Tecnico-700x466.jpg

                          Per usarle senza contropiastra bisogna comprare una piastra che abbia le feritoie (tanto come il sacco) un esempio costoso in carbonio per chi viaggia ma i cui commenti sono molto positivi può essere questo:


                          Quindi alla tua domanda la risposta è la seguente:

                          Se hai il sacco e la piastra sono predisposti, entrambi, con le feritoie per far passare la fasce puoi tranquillamente non usare la contropiastra.

                          Se anche solo o la piastra o il sacco non sono predisposte per l'uso senza contropiastra devi necessariamente usare la contropiastra perché le fasce non passano.

                          Spero che questo "spiegone" ti possa essere di aiuto, fermo restando che le scelte sono tue

                          Cordialmente
                          Rana
                          Ultima modifica di RANA; 04-06-2021, 11:37.

                          Commenta


                          • #58
                            Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio


                            Iniziamo dal sacco.
                            Il sacco che hai citato a me sembra questo:


                            https://www.tekevolution.it/sacco-tek-dir-30-lb/

                            Se questo, ti dico subito che con questo tipo di sacco si deve necessariamente usare la contropiastra necessaria a far passare le fasce che tengono imbragata la bombola.

                            ...

                            Cordialmente
                            Rana
                            Tutto giusto!

                            Per precisione faccio presente che il sacco in questione, è il seguente:
                            2021-06-04_112020.png
                            e non ha bisogno di contropiastra.
                            YouTube

                            Commenta


                            • #59
                              Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                              Tutto giusto!

                              Per precisione faccio presente che il sacco in questione, è il seguente:
                              2021-06-04_112020.png
                              e non ha bisogno di contropiastra.
                              Ok prefetto, grazie Tonnetto per la precisazione


                              Rana

                              Commenta


                              • #60
                                Buongiorno Rana e grazie per l'esaustiva risposta, come molte altre scritte da te che ho letto prima di iscrivermi e ti dico subito che lo spiegone mi ha chiarito molti dubbi, non essendomi mai interessato a gav dir ma avendo usato sempre i tradizionali ogni spiegazione mi aiuta a capire qualcosa di questo "ramo".

                                Purtoppo non so perché ma alcune immagini da te postate non riesco ad aprirle, però sono andato a cercare su google il sacco OMS ed è identico a quello del bags sport dir30 che è questo:

                                Screenshot_20210604-111142_Chrome.jpg

                                Non sono riuscito purtoppo a trovare nessuna specifica riguardo la piastra nemmeno dalle foto sul loro sito, farò una nuova chiamata a Michele per chiedere e in base a cosa mi dirà sceglierò.

                                Grazie ancora

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                ASP977 Per saperne di più su ASP977

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 14 utenti. 1 utenti e 13 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X