Apeks Xtx 200?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
    Grazie! Però mi piacerebbe sapere questo diverso numero di filetti su cosa incide, se esiste una differenza ci sarà un motivo
    gli attacchi 300 bar delle bombole hanno più filetti (più tenuta).
    Quando usi un erogatore 300 bar su una normale bombole 232, semplicemente a fine corsa, avrai usato solo i "filetti" che servono per quell'attacco.
    232300.jpg
    a SX 232 su rubinetto 232, a DX 300 su rubinetto 232.

    Tecnicamente non cambia nulla, se non ti piace esteticamente prendi il 232.
    www.bludivecenter.com

    Commenta


    • #47
      Mh, fin qui ci sono, grazie. Quello che vorrei capire è che differenza c’è, perché esiste questa differenza? Se lo stesso oggetto viene costruito a 232 bar e a 300 bar, ci sarà un motivo? Ecco, vorrei capire questo….e poi, appena hai tempo, mi spieghi come si fa la manutenzione agli erogatori scherzo, sono noiosa ma mi piacerebbe sapere tutto. Appena finisco di lavorare (sono un’insegnante precaria) corro al diving e chiedo se mi insegnano a fare qualcosa se, in cambio, gli conduco le imbarcazioni e mi presto come facchina

      Commenta


      • #48
        Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
        Mh, fin qui ci sono, grazie. Quello che vorrei capire è che differenza c’è, perché esiste questa differenza? Se lo stesso oggetto viene costruito a 232 bar e a 300 bar, ci sarà un motivo? Ecco, vorrei capire questo….e poi, appena hai tempo, mi spieghi come si fa la manutenzione agli erogatori scherzo, sono noiosa ma mi piacerebbe sapere tutto. Appena finisco di lavorare (sono un’insegnante precaria) corro al diving e chiedo se mi insegnano a fare qualcosa se, in cambio, gli conduco le imbarcazioni e mi presto come facchina
        Il motivo è che esistono le bombole caricabili a 300 bar (più gas a parità di volume esterno), con rubinetterie 300 bar, di conseguenza necessitano di erogatori con filetto 300 bar.
        Sono bombole usate poco e solo in ambito tecnico.
        www.bludivecenter.com

        Commenta


        • #49
          Provo a dare il razionale.
          Esistono bombole a 232 e a 300 bar.
          Un erogatore garantito per funzionare a 232 non dovrebbe essere usato su una bombola a 300 bar.
          Per evitare che qualcuno, sbadatamente (non per avere più gas a disposizione ), ci potesse provare, hanno deciso che l'attacco DIN da 300 dovesse essere più lungo (più filetti).
          Avvitandoci un attacco a 232, questi non andrebbe in battuta con l'o-ring frontale del primo stadio e, quindi, aprendo il rubinetto, non farebbe la tenuta.
          Di conseguenza sarebbe inutilizzabile, perché il gas uscirebbe da tutte le parti con il caratteristico sibilo che sta per "ci hai provato, ti è andata male".
          Il contrario, primo stadio utilizzabile su attacco 300, quindi con tutti i filetti del caso, su una bombola con rubinetteria a 232 andrebbe in battuta prima, quindi la tenuta funzionerebbe... Avanzerebbero dei filetti, inutilizzati, ma l'erogatore pare che non se ne faccia un cruccio.

          Non mi è stata mai proposta una bombola con rubinetteria da 300 bar, anche facendo immersioni tecniche credo che bisognerebbe chiederla appositamente (o possederla).

          Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
          L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

          Commenta


          • #50
            Quindi in una bombola caricata a 300 bar c’è più gas a parità di volume bombola? Ed essendo più compresso c’è bisogno di un attacco più potente per sostenere la maggiore pressione? È così? E allora se ho un Din da 300 bar posso richiedere una bombola caricata a 300 bar e avere più gas a disposizione?

            Commenta


            • #51
              Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
              Quindi in una bombola caricata a 300 bar c’è più gas a parità di volume bombola? Ed essendo più compresso c’è bisogno di un attacco più potente per sostenere la maggiore pressione? È così? E allora se ho un Din da 300 bar posso richiedere una bombola caricata a 300 bar e avere più gas a disposizione?
              Si.
              Potresti, ma in pratica nessuno ha bombole caricabili a 300 bar.
              Ci sono una serie di controindicazioni che, ad ora, hanno spinto la subacquea ad aumentare i volumi o riciclare il gas piuttosto che aumentare la pressione.
              www.bludivecenter.com

              Commenta


              • #52
                Ok, capito, grazie

                Commenta


                • #53
                  Alla fine ho comprato uno dei set di erogatori vecchi di un diving che rinnova tutta l’attrezzatura. Oggi ha finalmente aperto e mi ha tolto una marea di dubbi, l’ho massacrati di domande E niente, 100 euro, un vecchio Mares abyss non bilanciato, non a membrana, attacco int, tutto graffiato….proprio come non lo volevo Alternerò con gli Apeks xtx200 del mio buddy.

                  Commenta


                  • #54
                    Il Mares Abyss è un Signor Erogatore.
                    Il primo stadio è un membrana bilanciato.
                    Il secondo stadio è privo della camera di compensazione ma ha un condotto preferenziale per l'aria che non ne fa sentire la mancanza.
                    Il fatto di essere in metallo riduce la sensazione di secchezza in bocca, perchè con l'arrivo di aria fredda dalla bombola si crea un leggero velo di condensa (e qui gli antichi del forum mi potrebbero correggere con una zeta) all'interno.

                    L'unica nota negativa che gli si può trovare è che per qualcuno è un po' pesante.
                    Ma non per tutti.

                    Forse il tuo buddy sarà ben contento di darti i suoi apex e respirare con un Abyss.
                    www.filoariannadive.com

                    Commenta


                    • #55
                      Uhm, guarda, mi ha detto che gli pare sia un vecchio modello abyss ma, da quello che dici, si ricorda male perché non è bilanciato e non è a membrana, magari posto una foto……interessante però l’abyss da come lo descrivi, soprattutto il discorso della condensa che non fa seccare la bocca/gola, cosa che a me capita spesso.

                      Commenta


                      • #56
                        Bene, ora hai anche il tuo erogatore che ti fara' di sicuro un ottimo servizio.
                        Anche io ho iniziato con un mares mr12 III con cui ho fatto di tutto per molti anni prima di passare ad altri prodotti piu' specifici per le mie esigenze.
                        In piu' avrai modo di fare un confronto con l' xtx200 e nessuno meglio di te potra' arrivare alle conclusioni piu' opportune per orientare le tue scelte future.
                        Ciao
                        Paolo
                        Paolo

                        Commenta


                        • #57
                          Si, così intanto evito di noleggiarlo, i soldi che ho risparmiato lì spendo in immersioni e poi si vedrà. Quando ne acquisterò uno nuovo, questo lo terrò di scorta oppure lo utilizzerò per sperimentare prove di manutenzione in autonomia. In fondo è uno degli erogatori che ho utilizzato fino ad ora, che problema potrebbe mai darmi….

                          Commenta


                          • #58
                            Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
                            Alla fine ho comprato uno dei set di erogatori vecchi di un diving che rinnova tutta l’attrezzatura. Oggi ha finalmente aperto e mi ha tolto una marea di dubbi, l’ho massacrati di domande E niente, 100 euro, un vecchio Mares abyss non bilanciato, non a membrana, attacco int, tutto graffiato….proprio come non lo volevo Alternerò con gli Apeks xtx200 del mio buddy.
                            Giusto per agitare un po ' le acque

                            Va tutto bene, ma un erogatore con attacco int, non l'avrei voluto neanche come regalo.

                            ​​​​Io sono un po' prevenuto in tal senso, ma l'attacco int è una continua rottura di scatole.
                            www.bludivecenter.com

                            Commenta


                            • #59
                              Io uso due primi stadi xtx200 e xtx50 con i relativi secondi stadi. Sono sempre andati benissimo.

                              Commenta


                              • #60
                                Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
                                Alla fine ho comprato uno dei set di erogatori vecchi di un diving che rinnova tutta l’attrezzatura. Oggi ha finalmente aperto e mi ha tolto una marea di dubbi, l’ho massacrati di domande E niente, 100 euro, un vecchio Mares abyss non bilanciato, non a membrana, attacco int, tutto graffiato….proprio come non lo volevo Alternerò con gli Apeks xtx200 del mio buddy.
                                Ciao,
                                ma non bilanciato? esiste? e cosa te ne fai?

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                Nununzia Per saperne di più su Nununzia

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 30 utenti. 3 utenti e 27 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X