Apeks Xtx 200?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • coffy84
    ha risposto
    Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
    Si parla di tante cose e mai di luce
    Se si va in acqua per vedere la luce e' indispensabile, per me prioritaria rispetto al gav che vedo proprio all'ultimo posto
    Paolo
    Da accompagnatore di allievi una cosa che ho notato che chi ha la torcia o peggio una gopro si concentra su di quella dimenticandosi altre cose: tipo la gestione dell'assetto nella migliore delle ipotesi invece la lasciano penzolare dal gav e ara il sabbione o sbatte sulle rocce.
    Quando con il club si fanno le immersioni di corso o le prime post brevetto raccomandiamo caldamente agli allievi o primi grado alle prime uscite di non portare torce e actoncam.
    Consideriamo anche che siamo sempre sui 18 metri quindi la torcia non è elemento di sicurezza.

    Lascia un commento:


  • erino2707
    ha risposto
    Ok OK OK Steinoff paolo55 coffy84

    Avete tutti ragione
    ma una persona che inizia il suo percorso
    Aspetta nel comperare la macchina fotografica la torcia le pinne per fare le elicottero Ecc. ecc. ecc.
    Io la maschera con le lenti di correzione, comperata quest anno
    bisogna vedere il suo percorso se vuole continuare oppure fermarsi 18 metri
    Oppure arrivare al tec dove ci vuole tutto doppio
    ​​​​​​​

    Lascia un commento:


  • Steinoff
    ha risposto
    Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio

    io per esempio ovviamente prima cosa la muta, poi ho sentito l'esigenza del gav: non ne trovavo uno che mi andasse bene e i jaket, avendo già io una certa dose di galleggiante nella zona addominale, mi danno fastidio percui ho subito preso un tutto dietro della mares che una configurazione ibrida. solo dopo gli erogatori e infine il computer.
    Penso che, come in tanti altri ambiti, anche nella subacquea ognuno ha le proprie priorita'. L'importante e' rendersi conto che non e' necessario tutto e subito, ma che si puo' posticipare qualcosa

    Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
    Si parla di tante cose e mai di luce
    Se si va in acqua per vedere la luce e' indispensabile, per me prioritaria rispetto al gav che vedo proprio all'ultimo posto
    Paolo
    E sai che non lo so? Primo grado, muta umida, tuffi max -18 con clima e Sole primaverile/estivo... personalmente, senza aver comunque sicurezze in merito, non sono troppo convinto della priorita' di una buona fonte di luce rispetto al gav. Ci devo ragionare, sopratutto ricordare che combinavo io quando ero messo cosi', ma forse una lampada da usare in seguito come backup puo' bastare
    Ultima modifica di Steinoff; 08-03-2022, 13:53.

    Lascia un commento:


  • paolo55
    ha risposto
    Si parla di tante cose e mai di luce
    Se si va in acqua per vedere la luce e' indispensabile, per me prioritaria rispetto al gav che vedo proprio all'ultimo posto
    Paolo

    Lascia un commento:


  • coffy84
    ha risposto
    Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio
    Grazie erino2707... il problema piu' grosso e' che la lista e' infinita, dopo il gav c'e' l'attrezzatura foto/video, in mezzo ci sono le pinne piu' giuste per quei lavori li', prima c'e' anche la stagna, intanto anche il secondo computer, nel frattempo la bussola, poi un altro computer perche' mi piace un casino, le lenti per la maschera gia' prese, qui e la' millemilamilioni di cazzabbubboli che si riveleranno inutili.... e chi sa che altro esce fuori
    io per esempio ovviamente prima cosa la muta, poi ho sentito l'esigenza del gav: non ne trovavo uno che mi andasse bene e i jaket, avendo già io una certa dose di galleggiante nella zona addominale, mi danno fastidio percui ho subito preso un tutto dietro della mares che una configurazione ibrida. solo dopo gli erogatori e infine il computer.

    Lascia un commento:


  • Steinoff
    ha risposto
    Grazie erino2707... il problema piu' grosso e' che la lista e' infinita, dopo il gav c'e' l'attrezzatura foto/video, in mezzo ci sono le pinne piu' giuste per quei lavori li', prima c'e' anche la stagna, intanto anche il secondo computer, nel frattempo la bussola, poi un altro computer perche' mi piace un casino, le lenti per la maschera gia' prese, qui e la' millemilamilioni di cazzabbubboli che si riveleranno inutili.... e chi sa che altro esce fuori
    Ultima modifica di Steinoff; 08-03-2022, 13:33.

    Lascia un commento:


  • erino2707
    ha risposto
    ciao Steinoff

    Anch'io come te ho sentito parlare di Guido qui
    Contattato mi sono fatto preparare il set side Mount 2 primi stadi F30 anti freeze 2 secondi stadi FX3 ottimi

    Ritirato tutto dopo 9 /12 mesi per mancanza di viaggio verso italia Per fortuna 2 mie amici sono arrivati
    Arrivati e provati Ci sono sceso fino a 61 metri ottimi

    La penso anch'io come te sul gav L'ultima cosa da comperare
    1 maschera
    2 pinne
    3 muta
    4 computer
    5 erogatori
    6 gav
    Almeno io ho fatto cosi per parecchi anni

    Lascia un commento:


  • Steinoff
    ha risposto
    Ciao Nununzia, la Apeks e' un'ottima marca, ma certo sia la sua ottima fama che tutto il marketing che la precede influiscono sul prezzo finale del prodotto, e questo vale per tante marche "famose". Io sto usando fin dal primo grado primi e secondi stadi della Scubatec, in octopus al primo brevetto e poi e' arrivata la configurazione attuale. Li ho scoperti qui sul forum e non smettero' mai di ringraziare tutti quelli che ne hanno scritto.
    Considera che vengono ampiamente usati nella subacquea tecnica, questo di per se' e' una garanzia per noi ricreativi che piu' di 42 metri non scendiamo.
    Da Scubalandia li ho trovati ad un ottimo prezzo, Guido lo trovi anche all'Eudi (dove mi par di aver capito che ci andrai) ed e' un mito, quindi ti risparmieresti anche la spedizione e ti faresti con lui due chiacchiere e 4 risate. Se dovessi decidere cosi', contattalo prima e digli che passi dalla fiera per prenderli.
    Io poi personalmente avevo scelto primi stadi a membrana, gli F40 attacco DIN 300 bar e Guido me li ha dati gia' col kit antifreeze che fino ad ora non mi servirebbe... ma c'era, e per secondi stadi gli FX3, manometro Uwi formato Big Ben (l'eta', me sto a ceca'...). Uso due gruppi separati, anche se col monobombola, un po' perche' cio' era previsto dalla mia didattica al momento del brevetto delle Profonde, un po' perche' il bibo e' come il Natale, quando arriva, arriva

    Edito e aggiungo: vedo che stai facendo una bella lista della spesa, e l'impegno economico non e' certamente trascurabile. Se posso darti un consiglio, privilegia muta, computer ed erogatori. Il gav lo potrai prendere con calma e intanto lo noleggi, cosi' fai anche esperienza coi vari modelli (qualche volta puoi sempre chiedere un tutto dietro, se non lo hai mai usato fin'ora, cosi' sai come ti ci trovi).
    Il mio amico mi ha dato il prezzo del gav che vende, un DTD sacco mono con 32 tuffi sulle spalle. In pratica deve ancora finire il rodaggio. Chiede circa il doppio di quel che era la tua intenzione di spesa, mi sa quindi che siamo purtroppo fuori budget. In ogni caso, prendi in considerazione il mio consiglio, il gav lo vedo come l'ultimo acquisto della (lunga) serie, ci sono cose piu' importanti da prendere prima. Poi, ovvio che se capita l'occasione, l'affarone...
    Ultima modifica di Steinoff; 08-03-2022, 12:42.

    Lascia un commento:


  • CGL
    ha risposto
    Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
    Quali modelli di Scubapro e Scubalandia? Vado a vedere il sito. Sugli erogatori pensavo di investire perché non vorrei doverli ricomprare a breve, quindi…
    Ciao, non capisco cosa intendi per "doverli ricomprare a breve"
    un erogatore se tenuto in manutenzione è praticamente "eterno" lo cambi perchè ti viene la voglia di farti un regalo e decidi di cambiare erogatore.
    Io sicuramente non sono un esperto e anzi qui trovi sicuramente gente preparata e che può darti consigli, ma per come la vedo io quando hai deciso se prenderlo DIN o INT a membrana o a pistone, idoneo o non idoneo all'immersione in acque fredde non è che c'è molto altro da scegliere.
    Certo magari puoi guardare con torrette girevoli o fisse.
    L'errore che puoi fare secondo me è quello di non vedere fisicamente quello che compri ovvero magari un erogatore può risultarti troppo pesante o troppo ingombrante da portare, magari può darti fastidio il modo in cui escono le bolle.
    C'è anche da considerare il costo della manutenzione ovviamente, ma non c'è una ragione per cambiare erogatore dopo poco tempo.
    Io mi limito a parlare di immersioni sportive -40m , ma sicuramente qui troverai tutte le informazioni/consigli che vuoi
    Ciao

    Lascia un commento:


  • coffy84
    ha risposto
    a titolo informativo e visto che sei dedita all'acquisto on line, cosa che per degli erogatori condivido, su dirstore.com c'è un set octopus scubatec con primo stadio F11 (a pistone) e doppio FX3 a meno di 400€ manometro compreso.
    Anche per gli erogatori è valutabile il mercato dell'usato ma in questo caso lo vorrei vedere di persona e magari potendo metterlo pure in pressione giusto per giudicare il più possibile la condizione in cui versa.


    Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio


    A te la scelta. Io sono del partito della membrana... del DIN e delle pinne lunghette

    e come darti torto o meglio sono dello stesso partito così ha più senso perchè in realtà si potrebbe

    Lascia un commento:


  • Tonnetto
    ha risposto
    Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
    Perché preferisci quelli a postone? L’apposito xtx 200 è a membrana ma ne conosco solo le differenze tecniche perciò ti faccio questa domanda
    La diatriba tra pistone e membrana è vecchia come la subacquea stessa ed è una delle tante domande senza risposta dove il motivo che ne fa predilire uno rispetto all'altro è il contesto.

    Altri esempi sono INT VS DIN, Pinne corte VS Pinne Lunghe etc etc etc...

    Il punto è che se ti immergi in acque fredde o in acque sporche meglio la membrana in quanto eventuale sporcizia non si deposita all'interno della molla del pistone. Poi, per carità niente di trascendetale, basta sciacquarlo, ma in questo senso la manutenzione è minore.

    Ovviamente è un problema che per noi ludici si pone solo la volta della pulizia del porto....se ci vai...
    Ma se poi sciacqui tutto è un non-problema.

    Per contro i primi stadi a pistone sono per costruzione più semplici, meno costosi in acquisto e revisione.

    A te la scelta. Io sono del partito della membrana... del DIN e delle pinne lunghette






    Ultima modifica di Tonnetto; 08-03-2022, 10:09.

    Lascia un commento:


  • Nununzia
    ha risposto
    La parola “apposito” l’ha inserita il telefono a caso xD
    Postone = Pistone

    Lascia un commento:


  • Nununzia
    ha risposto
    Perché preferisci quelli a postone? L’apposito xtx 200 è a membrana ma ne conosco solo le differenze tecniche perciò ti faccio questa domanda

    Lascia un commento:


  • Lorescuba
    ha risposto
    Originariamente inviato da Nununzia Visualizza il messaggio
    Quali modelli di Scubapro e Scubalandia? Vado a vedere il sito. Sugli erogatori pensavo di investire perché non vorrei doverli ricomprare a breve, quindi…
    Vanno bene quasi tutti. A me piacciono in generale primi stadi a pistone (MK 25 scubapro/f22 scubatec/scubalandia). Per i secondi stadi, giusto il ragionamento di Paolo55, prendine 2 se non uguali, molto simili come prestazione.
    Ormai scubapro fa solo le evoluzioni di quelli che avevo comprato io: G260, D420, S620, scubatec FX3, FX4...
    In ogni caso, se ti avvicini ai modelli più performanti, la differenza non la senti con il respiro e conta solo quanto ti piacciono e quanto pesano.

    Lascia un commento:


  • paolo55
    ha risposto
    Giusto. Basta avvitarlo
    ciao
    paolo

    Lascia un commento:

Riguardo all'autore

Comprimi

Nununzia Per saperne di più su Nununzia

Statistiche comunità

Comprimi

Attualmente sono connessi 23 utenti. 2 utenti e 21 ospiti.

Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

Scubaportal su Facebook

Comprimi

Sto operando...
X