Bombola oxy

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Sulla bombola di O2, io ho un primo stadio scubatec non bilanciato: comprarlo nuovo costa 10€ in più che revisionarne uno normale e pulirlo O2. Ci devo respirare a 6 metri, a quella profondità va benissimo.
    Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

    cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

    Commenta


    • #17
      La mia 7 l. (che uso con EAN50) l'ho comprata da perletti (online).
      Ci monto un erogatore scubatec F20+FX1 preso dal mitico Guido (scubalandia), anche questo comprato online.


      Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
      L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

      Commenta


      • #18
        Dove ricarico io bisogna compilare una schedina con numero brevetto, miscela analizzata etc etc..... E se il brevetto non è idoneo per la miscela richiesta
        ​​​​Quindi per una bombola ean50 o oxy non te la caricano con solo brevetto nitrox.
        Oltretutto avere una bombola stage non è come andare sulla luna, ma un minimo di cognizione di causa di vuole... Secondo me il consiglio di Blue Dive di pianificare in aria e usare Ean risulterebbe il miglior compromesso, oltretutto se usa una bombola stage piccolina e vuole fare un full day e al primo tuffo la esaurisce per il secondo la deve noleggiare.

        Commenta


        • #19
          Originariamente inviato da b4tuffolo Visualizza il messaggio
          Dove ricarico io bisogna compilare una schedina con numero brevetto, miscela analizzata etc etc..... E se il brevetto non è idoneo per la miscela richiesta
          ​​​​Quindi per una bombola ean50 o oxy non te la caricano con solo brevetto nitrox.
          Anche a Roma per caricare una miscela devi mostrare di essere abilitato ad usarla.
          Finché non ti conoscono almeno.
          Mi è sempre sembrata una procedura dettata dal buon senso - almeno si dimostra che una volta nella vita hai guardato la teoria di come maneggiare e respirare certe miscele.
          Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
          L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

          Commenta


          • #20
            Boh, ti dico cosa farei io al tuo posto. Ma ovviamente ognuno decide per se. Se io avessi la tua situazione medica, e decidessi comunque di voler continuare ad immergermi (cosa che non sono sicuro farei), adotterei queste misure:
            1) bombola da 12 litri max, caricata con Nitrox-36 - cosi' se fatichi un po' troppo finisci il gas e sei costretto a risalire prima
            2) profondità max 30m
            3) computer impostato su aria
            4) non andare mai sotto un NDL di 10 minuti
            5) iniziare la risalita con sempre almeno 100 bar
            6) sosta a 6m di almeno 10 minuti
            7) risalita finale a 2 metri/minuto (quindi 3 minuti per gli ultimi 6 metri)
            8) rigorosamente una sola immersione al giorno, ed un giorno di break ogni 7
            L'idea di imbarcarmi in immersioni con cambio di gas in risalita ed una bombola appesa a fianco non mi passerebbe neanche nell'anticamera del cervello!

            Commenta


            • #21
              A inizio thread, ci sono pubblicate le linee guida che dovrebbe seguire. Nei vari interventi qualcuno ha suggerito di usare nitrox con i tempi dell'aria. Però se il problema è fare un cambio erogatore in immersione, non c'è protocollo che tiene: meglio fare altro piuttosto che immergersi. Una bombola appesa al fianco non cambia niente, per il subacqueo, soprattutto se piccola come una s40 o meno.
              Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

              cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da Lorescuba Visualizza il messaggio
                A inizio thread, ci sono pubblicate le linee guida che dovrebbe seguire. Nei vari interventi qualcuno ha suggerito di usare nitrox con i tempi dell'aria. Però se il problema è fare un cambio erogatore in immersione, non c'è protocollo che tiene: meglio fare altro piuttosto che immergersi. Una bombola appesa al fianco non cambia niente, per il subacqueo, soprattutto se piccola come una s40 o meno.
                Ti do ragione , io non lo vedo un grosso problema portarmi una stage , almeno per quando so che dovrò scendere vicino al mio limite . Perché ok essere conservativo ma qui nel mediterraneo si tende a scendere di più e portandola oltre che sentirmi più sicuro non divento un peso per gli altri , altrimenti nessuno vorrà fare più immersioni con me ! Chiaro che quando vado in vacanza non la porto e seguo le regole della low bubble diving , ma è anche più facile perché nei reef a -20 c’è di tutto . Il problema è solo per qui ovviamente. Non posso aspettare di andare sempre in posti caldi per immergermi , anche perché la subacquea per me è una vera passione , quindi per il momento farò così ma il mio obbiettivo è chiudere il fop e continuare con il mio percorso formativo che si è bloccato purtroppo a causa dell incidente. Ma andrò avanti e se necessario me ne metto due di stage addosso !!


                Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

                Commenta

                Riguardo all'autore

                Comprimi

                Carmelo89 Per saperne di più su Carmelo89

                Statistiche comunità

                Comprimi

                Attualmente sono connessi 55 utenti. 2 utenti e 53 ospiti.

                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                Scubaportal su Facebook

                Comprimi

                Sto operando...
                X