Sfida primo erogatore Mares vs Apeks

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

    ...
    Tutto questo non fa una piega è chiaro.
    Quello che a me non è chiaro ........ (non dico che non possa avere un senso, dico che io non riesco a vedere il senso, per questo mi permetto di domandartelo) .... è il perché montare un tale rubinetto ????
    Che senso ha ????
    ...

    Ciao Rana,
    Il senso di tutto questo è dato dalla configurazione che adotto scendendo in circuito chiuso. Le bombole che mi porto appresso (in CCR si chiamano "bailout") sono esclusivamente per emergenze, ragion per cui alcune persone (come me) preferiscono lasciare le bombole aperte per evitare di dovere, nella concitazione dei cambi che solitamente avvengono in condizioni di estremo stress, di occuparsi anche di aprire il rubinetto, che talvolta può essere particolarmente duro. In queste condizioni e soprattutto utilizzando lo scooter, c'è la possibilità che qualche secondo stadio particolarmente sensibile cominci ad andare in erogazione continua senza che ci se ne accorga, data anche la posizione delle bailout.
    Altre persone preferiscono utilizzare il BOV ma io, per ragioni che esulano dall'argomento di questa chiacchierata, preferisco non utilizzarlo.

    Saluti.
    Ultima modifica di Appassionato; 05-02-2021, 16:18.

    Commenta


    • #47
      Originariamente inviato da Appassionato Visualizza il messaggio
      Ciao Rana,
      Il senso di tutto questo è dato dalla configurazione che adotto scendendo in circuito chiuso. Le bombole che mi porto appresso (in CCR si chiamano "bailout") sono esclusivamente per emergenze, ragion per cui alcune persone (come me) preferiscono lasciare le bombole aperte per evitare di dovere, nella concitazione dei cambi che solitamente avviene in condizioni di estremo stress, di occuparsi anche di aprire il rubinetto, che talvolta può essere particolarmente duro. In queste condizioni e soprattutto utilizzando lo scooter, c'è la possibilità che qualche secondo stadio particolarmente sensibile cominci ad andare in erogazione continua senza che ci se ne accorga, data anche la posizione delle bailout.
      Altre persone preferiscono utilizzare il BOV ma io, per ragioni che esulano dall'argomento di questa chiacchierata, preferisco non utilizzarlo.

      Saluti.
      Ciao Appassionato,
      come ho letto la prima riga ho capito.

      Scusa ma la discussione verteva nel parlare di erogatori usati in circuito aperto, per questo non riuscivo a capire.
      Associavo il tuo intervento al fatto che usavi questi "inserti" in circuito aperto.

      Come ho già detto a blu dive se usciamo dal contesto ed affrontiamo per esempio le necessità dell'immersione in circuito chiuso, che io non conosco se non per letture personali ma di cui non ho esperienza, non discuto comprendo che ci sono le ragioni.

      Grazie per la risposta senza polemiche.

      Cordialmente
      Rana


      P.s.: Io non ho esperienza nell'uso del Reb ma personalmente ritengo che la B.O.V. sia necessaria con l'uso del Reb, ritengo che sia il solo modo per uscire dal circuito chiuso, e, quindi mettersi in sicurezza, nel minor tempo possibile, con un solo gesto.
      Se bilanciata si può eliminare il fastidio del peso stesso della B.O.V..
      Per cui ammetto che sono curioso nel sapere le motivazioni che ti spingono a rinunciare a questo sistema ed abbracciarne un altro a mio avviso che richiede più manovre ergo un maggior e specifico allenamento.
      Probabilmente penso le ragioni si legano all'uso dello scooter.




      Commenta


      • #48
        Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

        Qusti "inserti" hanno la loro ragion d'esistere, soprattutto su reb, bombole BO e di fase.

        Su un erogatore primario (o secondario che potrebbe dover fungere d'emergenza e quindi sottoposto a stress) perdono il loro senso, soprattuto perché, per come sono fatti, tendono a diminuire la portata della frusta.
        Inutile comprarsi un erogatore da millemila litri al minuto se poi lo si strozza.
        E' vero, tant'è che sul secondo stadio che appendo al collo non metto questo tipo di valvola. La valvola ha il doppio utilizzo di apertura veloce e di evitare l'allagamento del primo stadio in determinate condizioni, sempre per la configurazione delle bailout, diversa da quella utilizzata per le bombole di fase.

        Commenta


        • #49
          Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio


          Scusa ma la discussione verteva nel parlare di erogatori usati in circuito aperto, per questo non riuscivo a capire.
          Associavo il tuo intervento al fatto che usavi questi "inserti" in circuito aperto.


          In effetti, ho evitato di fare un lungo preambolo sul tipo di immersioni perchè il comportamento che ritengo anomalo di questi erogatori esula dall'essere in circuito chiuso o aperto. Poi la tua (giusta) curiosità ha allargato il raggio della discussione.

          Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

          ...

          Grazie per la risposta senza polemiche.


          P.s.: Io non ho esperienza nell'uso del Reb ma personalmente ritengo che la B.O.V. sia necessaria con l'uso del Reb, ritengo che sia il solo modo per uscire dal circuito chiuso, e, quindi mettersi in sicurezza, nel minor tempo possibile, con un solo gesto.
          Se bilanciata si può eliminare il fastidio del peso stesso della B.O.V..
          Per cui ammetto che sono curioso nel sapere le motivazioni che ti spingono a rinunciare a questo sistema ed abbracciarne un altro a mio avviso che richiede più manovre ergo un maggior e specifico allenamento.
          Probabilmente penso le ragioni si legano all'uso dello scooter.



          Hai ragione, sono legate all'uso dello scooter. Reggere quel volume che fa parecchia resistenza anche a velocità minime mi risulta parecchio fastidioso. Anche senza scooter il peso di un BOV, soprattutto se lo porti per 2-3 ore, diventa eccessivo, sempre a mio avviso, ovviamente.
          Poi c'è una lunga diatriba sul fatto che i secondi stadi del BOV non siano così performanti da sostenere un ritmo di respirazione "agitato". Poi ci sono anche ragioni minori: è un ulteriore erogatore che quindi necessita di manutenzione più complessa del DSV (il boccaglio semplice che si usa in CCR) e rappresenta un ulteriore elemento di possibile malfunzionamento.
          Io ho adottato il sistema del collarino che (prove alla mano) mi consente di uscire dal circuito chiuso in pochi secondi senza alcuna agitazione.

          Saluti

          PS. Riguardo le polemiche, cerco sempre, per quanto mi sia possibile, di non trasformare un confronto di idee in un incontro di boxe. E' per questo che intervengo poco in contesti pubblici come i forum. E' anche uno dei motivi per cui apprezzo i tuoi interventi, oltre che per la tua profonda conoscenza della materia subacquea.

          Commenta


          • #50
            Personalmente non sono molto d'accordo sul "prendi quello che ti piace tanto più o meno sono tutti uguali".
            un erogatore apeks non è come uno scubatec. la differenza di prezzo non è solo data dal marchio blasonato, ma dalla qualità dei pezzi, dalla robustezza, dalla affidabilità nel tempo.
            e neanche mares, per quanto sia un marchio storico, è paragonabile a un apeks.
            mares ha ormai da molti anni investito su un' estetica da acchiappo che la dice lunga su cosa danno importanza. è marketing. e onestamente non mi piace come approccio.
            tra i due erogatori proposti sceglierei apeks a occhi chiusi. è vero che è un entry level, ma in termini di durata nel tempo e possibilità di continuare a usarlo negli anni in condizioni diverse non c'è paragone.
            il problema del freddo credo sia inesistente, almeno che davvero non ci si immerge sotto i ghiacci, ma bisogna considerare che oggi ci immergiamo in curva entro i 40 metri, domani non lo sappiamo.

            Commenta


            • #51
              Fa un po' caldo per i popcorn ... prendo un cocktail alla frutta e una cannuccia luuunga

              Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
              L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

              Commenta


              • #52
                ahahah dicevo senza polemica ragazzi. è il mio punto di vista e la mia esperienza

                Commenta


                • #53
                  Originariamente inviato da valevalesub Visualizza il messaggio
                  ......................
                  un erogatore apeks non è come uno scubatec. la differenza di prezzo non è solo data dal marchio blasonato, ma dalla qualità dei pezzi, dalla robustezza, dalla affidabilità nel tempo.
                  e neanche mares, per quanto sia un marchio storico, è paragonabile a un apeks.
                  ....................................
                  Fammi capire, questa è una tua opinione o stai esprimendo un dato di fatto?
                  No, perché i dati di fatto hanno alle spalle test da migliaia di ore di utilizzo.
                  Tu quante migliaia di immersioni hai fatto con gli erogatori Scubatec per dire che sono meno robusti, meno affidabili e in generale di una qualità inferiore ad altri?
                  Perché io di migliaia di immersioni ne ho fatte con gli Scubatec, migliaia plurale, che significa, come minimo, più di duemila, e di problemi non ne ho mai avuti.
                  E se hai letto qualcuno dei miei interventi qui nel forum sono anche famoso per gli anni di utilizzo senza aver mai fatto revisioni.
                  Poi sei liberissimo di scrivere che tu sceglieresti l'erogatore del quale vedi la pubblicità che ti attizza un casino sulla rivista, quella con la tipa col costumino da paura.
                  www.filoariannadive.com

                  Commenta


                  • #54
                    Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
                    Fa un po' caldo per i popcorn ... prendo un cocktail alla frutta e una cannuccia luuunga
                    Te lo porto io il cocktail alla frutta.
                    www.filoariannadive.com

                    Commenta


                    • #55
                      Non ne farei una questione di chi ce l'ha più lungo. E non è una questione personale.
                      Dico che non ho avuto buone esperienze con gli scubatec, come del resto anche con gli ultimi modelli scubapro. Un secondo stadio scubatec su una stage si è rotto dopo 3 immersioni. Come del resto un G260 scubapro, usato 5 volte. sul quale si è letteralmente spezzata la rotella del controllo del flusso di erogazione.
                      E tendo a non lanciare i miei erogatori tipo freisbee, ma anzi a prendermene abbastanza cura.
                      Poi forse sono solo stato sfortunato io.
                      Comunque se hai letto il mio commento hai visto che la pubblicità con la signorina in bikini tende a farmi andare in direzione contraria.
                      Per la mia probabilmente limitata esperienza, credo di non arrivare al migliaio, gli apeks restano i più affidabili. E ribadisco che il prezzo, che sicuramente in parte è gonfiato dal marchio, giustifica anche prestazioni migliori

                      Commenta


                      • #56
                        valevalesub
                        Da dilettante di lungo corso ti posso dire che uso un aga divator da trenta anni, dei kirby morgan da trenta, dei poseidon da venti e degli apeks da dieci
                        in famiglia siamo tre sub e tutti gli erogatori sono in ottime condizioni
                        A parte i jetstream che sono particolari e forse piu' delicati tutto il resto non ha mai dato problemi che non fossero legati all'usura
                        Altro non uso ma credo che se tu sei orientato sugli apeks ti convenga prendere quelli e sarai felice come me di averli scelti anche se non ti daranno anche la ragazza della foto
                        Spenderai qualche soldo in piu' ma sarai convinto per sempre
                        Ciao
                        Paolo
                        Paolo

                        Commenta


                        • #57
                          Originariamente inviato da reato Visualizza il messaggio

                          Te lo porto io il cocktail alla frutta.
                          Non così luuunga la cannuccia, e chi je la fa!
                          Però ti prendo in parola, magari appena si potrà viaggiare di nuovo, qualche altro giretto in acqua dolce dalle tue parti me lo farei volentieri
                          In quel caso frutta o birra ... una volta per uno
                          Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                          L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                          Commenta

                          Riguardo all'autore

                          Comprimi

                          Salvatore92 Per saperne di più su Salvatore92

                          Statistiche comunità

                          Comprimi

                          Attualmente sono connessi 90 utenti. 0 utenti e 90 ospiti.

                          Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                          Scubaportal su Facebook

                          Comprimi

                          Sto operando...
                          X