Domanda computer di riserva

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Domanda computer di riserva

    Buongiorno, sono molto indeciso su cosa fare riguardo al mio vecchio computer ( vecchio per modo di dire, ma è facile che l’anno prossimo faccia un’ upgrade) .
    al momento uso il Peregrine, nulla da dire è fantastico , ma mi piacerebbe passare al perdix 2 per avere l’aria integrata, bussola ecc ecc…..
    Ora non so’ che fare con il mio vecchio computer. L’idea di venderlo e cambiare al nuovo è una possibilità, ma vorrei fare come tanti che tengono il precedente computer come backup di emergenza. In questo il peregrine ha qualche difetto , intanto va ricaricato frequentemente, quindi non è il tipo di computer “ lo metto in tasca e me lo scordo” ( lo so’ che non si fa , ma era per rendere l’idea}. Altra cosa , è voluminoso, anche se usando i bungee al posto del cinturino l’ingombro si riduce.
    il vantaggio enorme è che perdix e peregrine hanno lo stesso software, menu ….. ecc ecc, quindi nel caso di dover passare da un computer ad un’altro in caso di emergenza lo stress sarebbe quasi zero.
    Ultimo aspetto , dove lo metto ?L’idea di mettere il perdix sul polso sinistro e il peregrine sul destro non mi entusiasma, mi sembra veramente scomodo ( considerando che nella realtà potrebbe non servirmi mai)
    Lo attacco al gav , rischiando di diventare un’ albero di Natale ?
    mi piacerebbe metterlo nella tasca della muta , ma ho dei dubbi se questa cosa possa falsare le letture del computer o no.
    tasca del gav ?

    Vorrei sapere cosa ne pensate . Alla base di tutto c’è comunque l’idea di voler avere un backup di riserva.
    l’alternativa sarebbe vendere il peregrine , comprare il perdix risparmiando qualcosa e poi prendere un backup come mares puck o simile che da’ le funzioni che servono per uscire…… ma sinceramente mi sembra la soluzione peggiore sia in termini economici che di reale vantaggio in cui il computer principale andasse perso o altro.

    Che ne pensate ? ( potrei tenermi il peregrine ………… )
    Ultima modifica di Francesco77; 20-09-2022, 23:19.

  • #2
    Io sono sempre stato fautore dei due computer da quando ho provato la intensa emozione di vedere un aladin impazzito che credeva di essere a tre metri mentre in realta' ero in barca che mi stavo spogliando
    Io amo avere due computer di pari livello di cui so di potermi fidare
    Io uso solo aria, vado fondo e faccio sempre una sola immersione con decompressioni lunghe. Non e' detto che le tue esigenze collimino con le mie
    Io non tollero computer che suonano per niente , che fanno calcoli eccessivamente conservativi o, orribile, si bloccano per futili motivi e alla fine uso vecchi aladin
    che con poca spesa non perdono un colpo
    Ciao
    Paolo
    Paolo

    Commenta


    • #3
      Dimenticavo : trovo comodissimo avere un computer a destra e l'altro a sinistra e solo ogni tanto mi serve la bussola
      Ciao
      Paolo
      Paolo

      Commenta


      • #4
        Vendere il Peregrine per comprare un Puck da tenere di riserva ? Ma chi te lo fa fare ? Tieniti il primo di riserva. L'unico sbattimento è doverlo caricare ...
        Dove metterlo ? Al polso sx, ovviamente
        (i miei due cents)
        Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
        L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

        Commenta


        • #5
          Polso SX. In caso di bisogno lo hai disponibile senza tanti problemi.

          Commenta


          • #6
            Concordo: tieni il peregrine e compri il perdix. Puoi mettere i 2 computer sui due polsi o - se usi gli elastici - metterli entrambi sullo stesso polso in modo che ti basta solo ruotare il braccio o i computer per vedere uno, l'altro o entrambi.
            Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

            cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

            Commenta


            • #7
              Ciao, anche a me piace aver un computer di riserva (in certi casi è una necessità), per cui mi unisco a chi ti consiglia di mantenere il Peregrine come backup. Sostituirlo con un PuckPro da tenere come backup lo trovo poco conveniente (al di là del piano economico): è un computer più che dignitoso, ma avresti un back up con, tra le altre cose, algoritmo diverso, gestione di 2 soli gas ed interfaccia diversa... non proprio il massimo, soprattutto in ottica futura nel caso iniziassi a gestire immersioni avanzate.
              Come posizione, il polso sx mi sembra ottimale: li hai sempre entrambi sotto controllo e se stai facendo qualcosa che ti impegna la mano destra hai comunque sotto controllo la profondità.

              Commenta


              • #8
                Ciao Francesco, ti hanno già abbondantemente risposto, provo anch'io a dire la mia

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                ...al momento uso il Peregrine, nulla da dire è fantastico , ma mi piacerebbe passare al perdix 2 per avere l’aria integrata, bussola ecc ecc…..
                Una premessa, per me importante.
                Ok al "perdix2" che hai deciso di acquistare.
                Ma fino a quando non lo acquisti, come gestisci la "ridondanza" degli strumenti ?

                Penso, correggimi se sbaglio, che la gestisci con la presenza del computer del tuo compagno - anticipo che non è polemica, questa secondo me è una strategia senza dubbio più onesta e consapevole che dire ho le tabelle ma non avere con se un orologio ed un profondimetro.

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                Ora non so’ che fare con il mio vecchio computer. L’
                Buttalo
                Anzi, non inquinare me lo spedisci che lo smaltisco io ....

                Ovviamente scherzo (faccina sorridente )

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                idea di venderlo e cambiare al nuovo è una possibilità,
                Venderlo, buttarlo o spedirlo al sottoscritto è una possibilità ma se .....
                se, rileggi la premessa iniziale, hai un sistema efficiente ed efficace di " ridondanza della strumentazione.
                Dove per strumentazione intendo la triade: profondimetro, orologio, tabelle .....

                Hai una gestione della ridondanza strumentale se si dovesse spegnere il computer nuovo efficiente ed efficace ????

                SI ! = In questo caso puoi venderlo, buttarlo o spedirlo al sottoscritto ...

                NO ! = In questo, caso il tuo vecchio computer, rappresenta senza ombra di dubbio il modo più efficiente ed efficace di creare una ridondanza al tuo nuovo computer.

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                ma vorrei fare come tanti che tengono il precedente computer come backup di emergenza.
                Direi che - se non hai un efficiente sistema di ridondanza strumentale - questa è la naturale e consequenziale scelta su cui mi sembra tutti gli interventi prima del mio, ed il mio, concordano.

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                In questo il peregrine ha qualche difetto
                Ma come, prima hai scritto:
                "al momento uso il Peregrine, nulla da dire è fantastico"
                Direi che se è fantastico al momento, è ragionevole ritenere che sicuramente sarà un buon backup

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                intanto va ricaricato frequentemente,
                Se questo è il "difetto madre" di questo strumento, mi permetto di ribadire che probabilmente sarà un "fantastico" backup

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                quindi non è il tipo di computer “ lo metto in tasca e me lo scordo” ( lo so’ che non si fa , ma era per rendere l’idea}.
                Hai reso l'idea ma ti sei anche risposto.
                Non si fa !
                Io porto due computer, il secondo lo tratto tanto come il primo, finita l'immersione li risciacquo entrambi e li metto via.

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                Altra cosa , è voluminoso, anche se usando i bungee al posto del cinturino l’ingombro si riduce.
                No se è ingombrante no , assolutamente no - a questo punto, solo perché sono un buono me lo puoi spedire che lo porto all'inceneritore di persona ...... (scherzo faccine sorridenti).
                Credimi come backup avere un grande display leggibile e che conosci è sicuramente una cosa da evitare, meglio uno strumento piccolo e con il display piccolo, da meno fastidio e ... vuoi mettere in caso di necessità, magari un po agitato, i vantaggi sono evidenti.

                Scusa il sarcasmo, ma a volte intervenire è monotono ed un po di ironia aiuta a scrivere, seriamente parlando la manfrina che ho scritto sopra (solo per ridere insieme e non con polemica) è volta a mettere in evidenza che non necessariamente le dimensioni generose sono un difetto

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                il vantaggio enorme è che perdix e peregrine hanno lo stesso software, menu ….. ecc ecc, quindi nel caso di dover passare da un computer ad un’altro in caso di emergenza lo stress sarebbe quasi zero.
                Ma, vedi chele cose le sai
                Su .... un po di fiducia in se stessi.

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                Ultimo aspetto , dove lo metto ?L’idea di mettere il perdix sul polso sinistro e il peregrine sul destro non mi entusiasma, mi sembra veramente scomodo ( considerando che nella realtà potrebbe non servirmi mai)
                Lo attacco al gav , rischiando di diventare un’ albero di Natale ?
                mi piacerebbe metterlo nella tasca della muta , ma ho dei dubbi se questa cosa possa falsare le letture del computer o no.
                tasca del gav ?
                La più bella che hai scritto in questo passaggio è:
                "mi piacerebbe metterlo nella tasca della muta , ma ho dei dubbi se questa cosa possa falsare le letture del computer o no"


                Rispondo al quesito tecnico: No, non falsa il "lavoro" del computer il fatto di essere tenuto dentro la tasca della muta, questa tasca non è stagna e rigida per cui lascia al computer la possibilità di "sentire" la corretta pressione ambiente.
                Potrebbe rimanere ancora un piccolo dubbio legato al fatto che la posizione sarebbe più o meno a metà femore ... ma anche in questo caso se mantieni una corretta posizione orizzontale non ci sono problemi, se stai in verticale per tutta l'immersione diciamo che la posizione ideale è all'altezza del cuore, ma, la differenza è mera speculazione teorica di fatto non cambia nulla .... ergo la tasca della muta non ha effetti sul funzionamento del computer anche se rimane uno dei posti più infelici dove tenere uno strumento come il computer, perché non è di facile lettura.

                Segue a breve distanza
                "Lo attacco al gav , rischiando di diventare un’ albero di Natale ?"

                Diciamo che l'espressione "albero di Natale" si riferisce ad un generale disordine della configurazione non solo data dal numero di gadget appesi ma anche come sono tenuti.
                Un computer appeso non ti renderebbe un "albero di Natale" se hai un buon ordine delle fruste e di tutte le altre cose che ti porti dietro.
                Ma anche in questo caso vale la considerazione fatta sopra, rimane uno dei posti più infelici dove tenere uno strumento come il computer, perché non è di facile lettura.

                Purtroppo la risposta giusta l'ha consideri sbagliata (scherzo con te, mi riferisco alla faccina triste):
                "idea di mettere il perdix sul polso sinistro e il peregrine sul destro non mi entusiasma, mi sembra veramente scomodo ( considerando che nella realtà potrebbe non servirmi mai)"

                Comprendo che il polso è solo uno dei luoghi più adatti perché di facile lettura, quindi mi pare giusto scartarlo perché lo ritieni scomodo
                Mentre la tasca ha veramente una comodità impagabile, sempre ammesso che tu non debba mai usarlo ....

                Io, uso due computer, e, ti sembrerà strano ma li guardo entrambi sempre.
                Proprio perché il sistema è efficace ed efficiente se entrambi i computer funzionano ho bisogno di sapere non solo che il computer primario funzioni ma che anche il secondario in ogni momento funzioni.
                Immagina cosa succede se tenendolo nella tasca non ti accorgi che il secondario è in panne e ti si dovesse spegnere anche il primario.
                E poi, pensa che scemo che sono, tendo a verificare i dati dei due computer ..... va bene dai ognuno ha le sue manie

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                Vorrei sapere cosa ne pensate . Alla base di tutto c’è comunque l’idea di voler avere un backup di riserva.
                Nel mio piccolo ho cercato di argomentare al meglio, il mio pensiero che abbraccia e ripete tutte le risposte che hai ricevuto.
                Il backup strumentale come ti ho scritto nella premessa iniziale non è un idea ma una necessità che tu dovresti aver affrontato comunque anche con il tuo attuale computer.

                Originariamente inviato da Francesco77 Visualizza il messaggio
                l’alternativa sarebbe vendere il peregrine , comprare il perdix risparmiando qualcosa e poi prendere un backup come mares puck o simile che da’ le funzioni che servono per uscire…… ma sinceramente mi sembra la soluzione peggiore sia in termini economici che di reale vantaggio in cui il computer principale andasse perso o altro.
                Sostituirlo con un computer che ha il display piccolino ....
                Ti ho già risposto cosa penso, diciamo che per mantenere il tono scherzoso della presente mia risposta a me non appare una "genialata"

                Cordialmente
                Rana

                Commenta


                • #9
                  Anche sui computer ci sarebbe da ridire ... (cit).
                  Per le immersioni ad aria (e nitrox ricreativo) paradossalmente a parte costruttori idioti (ad esempio penalizzazioni assurde sulle ripetitive) può andare ancora bene un indistruttibile (con batteria sostituibile dall'utente) solution alpha di 30 anni fa, Il resto sono quisquilie e pinzellacchere, a parte i computer bacati di cui sopra. Gli sharewater comunque sono ottimi e li terrei entrambi anche se personalmente non amo i computer televisori (come primario ho un teric)
                  www.liberisub.it

                  Commenta


                  • #10
                    Ok, intanto ringrazio tutti per l’aiuto. Sicuramente terrò il peregrine come backup.
                    Riguardo la ridondanza degli strumenti in questo momento mi baso in parte sul computer del buddy , per vari motivi, prima di tutto la questione gestione costi , ho acquistato tutto da poco, ho un parziale backup di sicurezza ma alla fine è un timer - profondimetro, con un’ allarme di risalita veloce, non un computer, motivo per il quale è un po’ che penso ad un upgrade, soprattutto perché è un’attività che mi appassiona moltissimo e perché sono passato al brevetto deep da poco e sto pensando di fare il corso decompression.

                    ​​​​Riguardo la posizione concordo che alla fine l’unica e’ al polso. Come accennavo in una situazione di stress ( e rabbia ….. se ti si pianta , o peggio si perde, un computer da mille euro penso che lo stress arriverà pochi secondi dopo aver maledetto l’oceano )….. dover pensare di “prendere “ l’altro computer non è di aiuto​​​​ immediato.

                    Commenta


                    • #11
                      Con la corretta formazione e/o la capacità di utilizzare le tabelle, hai già tutto quello che ti serve, senza spendere altri soldi per un perdix.
                      Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                      cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Lorescuba Visualizza il messaggio
                        Con la corretta formazione e/o la capacità di utilizzare le tabelle, hai già tutto quello che ti serve, senza spendere altri soldi per un perdix.
                        Scusami Lorescuba ma questa la trovo un affermazione un po sospesa, che lascia il tempo che trova.

                        Attenzione, non dico che con una corretta programmazione a monte dell'immersione ed una gestione dell'immersione come programmato le tabelle possano rappresentare non solo un backup del computer ma anche un alternativa all'uso stesso del computer.

                        Ma, le cose non sono cosi semplici, le tabelle senza strumenti per sapere con precisione il tempo d'immersione e la profondità servono a poco per non dire nulla.

                        Quindi si ha bisogno di strumenti, anche con le tabelle, ed inevitabilmente si ritorna al punto di partenza ...
                        Se questi strumenti sono necessari per l'uso delle tabelle bisogna prevedere una "ridondanza" un backup

                        Ora il computer rappresenta una economica e molto valida alternativa all'acquisto di un orologio di buona qualità e di un profondimetro di altrettanta qualità.
                        Ovviamente ritengo che comprare come backup un orologio subacqueo economico ed un profondimetro economico è diciamo un non avere attenzione al problema della ridondanza.

                        Chi ha aperto la discussione ha già un buon computer, ne vuole comprare un altro, trovo naturale e logico sotto tutti i punti di vista tenere il computer che ha come secondario o strumento backup fermo restando che io uso i due computer alla pari dove non c'è un primario ed un secondario dato che li guardo costantemente entrambi.

                        Ma diamo per scontato che avendo un buon orologio ed un buon profondimetro si possano usare le tabelle come backup al computer stesso.
                        E' possibile solo come dicevo facendo una corretta programmazione a monte, pertanto le tabelle sott'acqua non servono, serve solo avere comunque un profondimetro ed un orologio.

                        Non ha senso immergersi senza programmazione confidando sulle tabelle nel caso in cui si spenga il computer, questo scenario che è anche quello che succede più soventemente non è gestibile li nella congiuntura del momento con le tabelle o comunque a forte rischio di errore.

                        Per questi motivi considero questa tua affermazione sospesa in aria, anche se ha sicuramente all'interno delle verità.

                        Cordialmente
                        Rana

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio


                          Non ha senso immergersi senza programmazione confidando sulle tabelle nel caso in cui si spenga il computer, questo scenario che è anche quello che succede più soventemente non è gestibile li nella congiuntura del momento con le tabelle o comunque a forte rischio di errore.

                          In questo sono perfettamente in accordo. Per la subacquea ho un’esperienza limitata da come si evince dai post… ma faccio un lavoro da tanti anni ormai in cui devi programmare prima di iniziare anche quanta acqua devi bere nella giornata ( scherzo ma era per rendere l’idea) ed ho imparato molto velocemente una lezione : non puoi programmare l’errore o L’ imprevisto.

                          E’ come ( permettetemi il primo esempio che mi viene in mente ) la gomma di scorta ….. puoi fare quello che vuoi o essere anche un gommista , ma il giorno che ti serve quella cosa ,se non la hai ,l’imprevisto si trasforma immediatamente nel problema , che poi dovrai gestire come puoi e al meglio delle tue possibilità…… e scoprire in quel momento se sei in grado di farlo.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

                            Scusami Lorescuba ma questa la trovo un affermazione un po sospesa, che lascia il tempo che trova.

                            Attenzione, non dico che con una corretta programmazione a monte dell'immersione ed una gestione dell'immersione come programmato le tabelle possano rappresentare non solo un backup del computer ma anche un alternativa all'uso stesso del computer.

                            Ma, le cose non sono cosi semplici, le tabelle senza strumenti per sapere con precisione il tempo d'immersione e la profondità servono a poco per non dire nulla.

                            Quindi si ha bisogno di strumenti, anche con le tabelle, ed inevitabilmente si ritorna al punto di partenza ...
                            Se questi strumenti sono necessari per l'uso delle tabelle bisogna prevedere una "ridondanza" un backup

                            Ora il computer rappresenta una economica e molto valida alternativa all'acquisto di un orologio di buona qualità e di un profondimetro di altrettanta qualità.
                            Ovviamente ritengo che comprare come backup un orologio subacqueo economico ed un profondimetro economico è diciamo un non avere attenzione al problema della ridondanza.

                            Chi ha aperto la discussione ha già un buon computer, ne vuole comprare un altro, trovo naturale e logico sotto tutti i punti di vista tenere il computer che ha come secondario o strumento backup fermo restando che io uso i due computer alla pari dove non c'è un primario ed un secondario dato che li guardo costantemente entrambi.

                            Ma diamo per scontato che avendo un buon orologio ed un buon profondimetro si possano usare le tabelle come backup al computer stesso.
                            E' possibile solo come dicevo facendo una corretta programmazione a monte, pertanto le tabelle sott'acqua non servono, serve solo avere comunque un profondimetro ed un orologio.

                            Non ha senso immergersi senza programmazione confidando sulle tabelle nel caso in cui si spenga il computer, questo scenario che è anche quello che succede più soventemente non è gestibile li nella congiuntura del momento con le tabelle o comunque a forte rischio di errore.

                            Per questi motivi considero questa tua affermazione sospesa in aria, anche se ha sicuramente all'interno delle verità.

                            Cordialmente
                            Rana
                            Scusa Rana, ma ha scritto di avere un profondimetro/timer con allarme di risalita veloce, ergo un profondimetro digitale. Questo, se abbinato ad un'adeguata formazione e/o alla capacità di saper utilizzare correttamente tabelle di immersione, second me è un backup. Non è un computer, ma è comunque un backup.
                            Abbinato al peregrine che è un computer, ha una ridondanza che - almeno per il suo livello attuale di immersioni (ricreative o con deco limitata) è più che sufficiente.
                            O secondo te sbaglio?
                            Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                            cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao Aggiungere un secondo shearwater al peregrine è sicuramente una bella soluzione a qualsiasi prevedibile esigenza.
                              soluzione costosa, però!
                              E per noi vecchi sub che abbiamo il braccino quando si tratta di tirare fuori il millino (faccio pure le rime di prima mattina!) sembra un po' esagerato avere due computer del genere per gestire immersioni tutto sommato tranquille.
                              Quindi, e sempre secondo la mia discutibilissima opinione, opererei così:
                              Peregrine primario sul braccio dx e computer con algoritmo buhlmann sul sx come secondario.
                              In questo modo avrei ridondanza, sicurezza, praticità e poca spesa.
                              Evidentemente se il millino non è un problema il perdix2 (ma anche il petrel3 fischer, perché no.... c'è chi usa la Porsche Cayenne per andare a fare le spese) resta una gran bella alternativa.
                              Ma non aggiunge nulla ma alla praticità ne alla sicurezza ne alla ridondanza.....è solo bello da vedere.
                              Ciao
                              Tita
                              PS. Io vado in acqua com Reb con due shearwater.....solo che mi servono davvero.

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Francesco77 Per saperne di più su Francesco77

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 32 utenti. 3 utenti e 29 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X