OSTC 2 vs Perdix

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

    Dell'AV1 me ne hanno parlato benone...e conosco anche uno dei distributori italiani, ma non ne ho mai toccato uno con mano.

    Che impressioni ti sei fatto?
    lo consiglieresti al posto di un Perdix e/o Petrel?

    Se confrontato invece con un Ratio il cui prezzo si avvicina più a quello dell'AV1, quale consigleresti?
    per quel che può valere un'opinione:
    sia petrel che av1 sono superiori a ratio per affidabilità.

    Purtroppo pagano entrambi il fatto di essere extra UE, cosa che, per i prossimi 2 o 3 anni credo, sarà fatta pesare parecchio.
    Se DiveS smettesse con il complesso del pene piccolo: facesse un prodotto semplice, più piccolo di una lavatrice e, soprattutto, affidabile, avrebbe la strada spianata.
    www.bludivecenter.com

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

      ...

      Purtroppo pagano entrambi il fatto di essere extra UE, cosa che, per i prossimi 2 o 3 anni credo, sarà fatta pesare parecchio.
      Se DiveS smettesse con il complesso del pene piccolo: facesse un prodotto semplice, più piccolo di una lavatrice e, soprattutto, affidabile, avrebbe la strada spianata.
      Per questo motivo credo che OSTC stia acquisendo fette di mercato UE
      Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
      L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

      Commenta


      • #33
        Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
        Ho petrel 2 (simile al perdix) e OSTC (penso 2C vecchio), se vuoi questa tipologia di CPU solo per una questione di "come si vede" lo schermo ti posso dire che si equivalgono e sono anche molto simili come "impaginatura" dei dati forniti. sistema di controllo molto simile, se non vuoi fare tmx penso che il costo sia elevato, ma non voglio farti i conti in tasca, certo che se prendi uno dei due che hai detto diciamo che sarà un'acquisto definitivo....
        Condivido, onestamente non capisco il senso di acquistare computer così evoluti per fare immersioni ricreative.

        Poi se trattasi di uno sfizio per carità

        Forse per lo schermo LED?
        I numeri grandi?

        http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
        http://profondeemozioni.blogspot.com/

        Commenta


        • #34
          Originariamente inviato da LeosubV60 Visualizza il messaggio

          in occasione del primo tuffo stagionale, un amico è venuto con vecchio computer perchè il suo Shearwater era ancora in viaggio verso l'inghilterra, e che a causa della Brexit la spedizione gli è costata più di 100€. Le cose sono cambiate così tanto in un paio d'anni?
          Da qualche giorno il costo delle spedizioni da/verso l'Inghilterra è tornato a valori più che normali.

          Per spedizioni anche ingombranti e pesanti potete avere una quotazione on line e senza lasciare i vostri dati su:

          ITA--->UK: https://www.mondospedizioni.com/

          UK--->ITA: https://www.parcel2go.com/

          La situazione si era complicata dopo la Brexit e gli spedizionieri si erano cautelati alzando notevomente le tariffe. Ora è possibile che vi vengano richiesti i codici doganali ed altri dati ritenuti necessari dalle agenzie doganali. So per certo che non viene richiesta IVA (VAT)

          Commenta


          • #35
            Originariamente inviato da Pablito. Visualizza il messaggio
            So per certo che non viene richiesta IVA (VAT)
            a me è stata fatta pagare l'iva al ritiro....

            Il problema non è solo di costi, ma anche di tempi, le dogane, quando "non" vogliono, hanno tempi biblici.
            www.bludivecenter.com

            Commenta


            • #36
              Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

              a me è stata fatta pagare l'iva al ritiro....

              Il problema non è solo di costi, ma anche di tempi, le dogane, quando "non" vogliono, hanno tempi biblici.
              Mi riferisco a spedizioni da e per l'Inghilterra:
              A) Poco prima di Natale ho spedito un pacco di trenta chili a Bristol tramite il corriere al primo link (sono cliente registrato da anni), dichiarando: "generi alimentari", pagando 39,90 euro. Tra il ritiro e la consegna (door-to-door) sono trascorsi cinque giorni. Mia figlia non ha dovuto pagare nulla.

              B) L'altro ieri mi sono stati spediti due distinti pacchi da Londra (tramite il secondo link). Mio figlio mi diceva di aver pagato meno di venti pounds per ciascun pacco assicurato. Dovrei riceverli nel corso della prossima settimana e credo di non dover pagare nulla nemmeno io. Se così non sarà ti farò sapere.

              Preciso che prima di Natale 2020, nelle more del cambio di regole post Brexit, l'ipotesi del pagamento IVA e dazi doganali era stata riproposta più volte. Credo che l'accordo UE/UK siglato verso la fine dell'anno abbia posto fine ai dubbi.

              Tutt'altro discorso per le spedizioni extra UE non relative all'Inghilterra: é un mondo in divenire dove le "regole" sono diversamente interpretate dalle singole amministrazioni. Prova ne sia l'istituzione di "depositi" da parte degli esportatori cinesi in vari paesi europei al fine di evitare i dazi doganali.

              Per i tempi italiani quoto e sottoscrivo quanto affermi. L'anno scorso ho ricevuto una spedizione da Hong Kong: due giorni per l'imbarco sul volo per l'Italia e tre mesi di sonno nel deposito doganale...

              Commenta


              • #37
                Originariamente inviato da Pablito. Visualizza il messaggio

                Mi riferisco a spedizioni da e per l'Inghilterra:
                A) Poco prima di Natale ho spedito un pacco di trenta chili a Bristol tramite il corriere al primo link (sono cliente registrato da anni), dichiarando: "generi alimentari", pagando 39,90 euro. Tra il ritiro e la consegna (door-to-door) sono trascorsi cinque giorni. Mia figlia non ha dovuto pagare nulla.

                B) L'altro ieri mi sono stati spediti due distinti pacchi da Londra (tramite il secondo link). Mio figlio mi diceva di aver pagato meno di venti pounds per ciascun pacco assicurato. Dovrei riceverli nel corso della prossima settimana e credo di non dover pagare nulla nemmeno io. Se così non sarà ti farò sapere.

                Preciso che prima di Natale 2020, nelle more del cambio di regole post Brexit, l'ipotesi del pagamento IVA e dazi doganali era stata riproposta più volte. Credo che l'accordo UE/UK siglato verso la fine dell'anno abbia posto fine ai dubbi.

                Tutt'altro discorso per le spedizioni extra UE non relative all'Inghilterra: é un mondo in divenire dove le "regole" sono diversamente interpretate dalle singole amministrazioni. Prova ne sia l'istituzione di "depositi" da parte degli esportatori cinesi in vari paesi europei al fine di evitare i dazi doganali.

                Per i tempi italiani quoto e sottoscrivo quanto affermi. L'anno scorso ho ricevuto una spedizione da Hong Kong: due giorni per l'imbarco sul volo per l'Italia e tre mesi di sonno nel deposito doganale...
                Quando ordino dall'inghilterra sono aziende con P.IVA che fanno commercio, quindi credo sia diverso.
                Anche per questioni di assicurazione (e serietà) dubito che la Vandergraph mi spedirebbe plichi spacciandoli per generi alimentari
                E temo anche i nostri computer non rientrino in quella casistica.
                So che probemi analoghi li stanno avendo i possessori di rebreather AP in tutta europa: mandare una testa in revisione è diventato proibitivo.
                Sicuramente è un periodo di transizione, ma visto cosa succede anche con la pesca nei mari a nord, dubito sarà una cosa veloce ed indolore.
                www.bludivecenter.com

                Commenta


                • #38
                  Let's wait and see.
                  Gli inglesi sono sempre stati dei campioni assoluti nel commercio. Troveranno sicuramente il modo di non penalizzare la loro competitività.

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio
                    per quel che può valere un'opinione:
                    sia petrel che av1 sono superiori a ratio per affidabilità.

                    Purtroppo pagano entrambi il fatto di essere extra UE, cosa che, per i prossimi 2 o 3 anni credo, sarà fatta pesare parecchio.
                    Eh già l'essere extra UE è una bella scocciatura...ho visto i prezzi su eBay senza dogana e sono decisamente più ragionevoli...

                    Riguardo la dogana, per prodotti di un certo valore, ma soprattutto per l'elettronica e/o i pacchi voluminosi
                    è una certezza che vengano controllati...


                    Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio
                    Se DiveS smettesse con il complesso del pene piccolo: facesse un prodotto semplice, più piccolo di una lavatrice e, soprattutto, affidabile, avrebbe la strada spianata.
                    Già...ne ho sentito parecchi qua nel forum lamentarsi, non tanto per le dimensioni..che cmq mi sembrano nella media... ma proprio per comportamenti inaspettati durante l'immersione...

                    E' proprio un peccato, anche perché i prezzi sono competitivi, e sembrano anche ben costruiti....
                    YouTube

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da Pablito. Visualizza il messaggio

                      Mi riferisco a spedizioni da e per l'Inghilterra:
                      ........
                      B) L'altro ieri mi sono stati spediti due distinti pacchi da Londra (tramite il secondo link). Mio figlio mi diceva di aver pagato meno di venti pounds per ciascun pacco assicurato. Dovrei riceverli nel corso della prossima settimana e credo di non dover pagare nulla nemmeno io. Se così non sarà ti farò sapere.
                      blu dive - Purtroppo avevi ragione! Il corriere mi ha inviato oggi un'e-mail invitandomi a pagare IVA+spese di gestione ad una società apparentemente francese ma , di fatto, svizzera. Il pacco è fermo in attesa di una mia risposta (ovviamente ho pagato subito, anche se a malincuore). Mio figlio ha annullato la spedizione del secondo pacco.
                      Peccato! Con due figli in G.B. mi avrebbe fatto comodo continuare ad acquistare senza tasse e balzelli vari

                      Commenta


                      • #41
                        Io ho un OSTC N2 da circa 10 anni.

                        Ad occhio e croce più di 700 immersioni (all’epoca ero su una media di 100 all’anno........).

                        Non si è MAI inchiodato, incredibile. Ancora batteria originale. Fa tutto.

                        A mio avviso è mostruoso. Tutti i miei conoscenti con Shearwater, Liquivision, Dive System, ne hanno avute di tutti i colori.

                        Al di là del tipo di immersioni che fai posso dirti che anche a 40m di giorno il Garda può essere buio pesto.

                        Vederci bene aiuta.

                        Commenta

                        Riguardo all'autore

                        Comprimi

                        mpk77 Per saperne di più su mpk77

                        Statistiche comunità

                        Comprimi

                        Attualmente sono connessi 56 utenti. 0 utenti e 56 ospiti.

                        Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                        Scubaportal su Facebook

                        Comprimi

                        Sto operando...
                        X