La subacquea diventerà un hobby per pochi?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio

    te non fai testo: per te è un lavoro
    L'ho sempre detto: blu dive ha varcato il confine più estremo della passione, farne un lavoro


    Rana

    Commenta


    • #47
      Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

      L'ho sempre detto: blu dive ha varcato il confine più estremo della passione, farne un lavoro


      Rana
      è più di 20 anni che sento dirmi: "quando diventa un lavoro poi non ti piace più..."
      www.bludivecenter.com

      Commenta


      • #48
        Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

        è più di 20 anni che sento dirmi: "quando diventa un lavoro poi non ti piace più..."
        Potrebbe capitare quando il "lavoro" ti tenesse all'asciutto a compilare scartoffie ... per il momento non mi sembra che avvenga ...
        Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
        L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

        Commenta


        • #49
          Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio
          è più di 20 anni che sento dirmi: "quando diventa un lavoro poi non ti piace più..."
          Modalità seria:
          quando guardo mia figlia spero che un domani riesca ad unire la passione alla professione.

          Sul lavoro passiamo più tempo che in famiglia, fare qualcosa che ci appassiona è una vera fortuna.



          Rana

          Commenta


          • #50
            Meglio non seguire il canto delle sirene che si puo' avvertire quando l'aria inizia ad avere un sapore strano
            Paolo
            Paolo

            Commenta


            • #51
              Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio

              Potrebbe capitare quando il "lavoro" ti tenesse all'asciutto a compilare scartoffie ... per il momento non mi sembra che avvenga ...
              Diciamo che la subacquea come lavoro si può riassumere in 3 concetti fondamentali:

              Non è oro tutto ciò che luccica
              L'erba del vicino è sempre più verde
              Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca
              www.bludivecenter.com

              Commenta


              • #52
                succede che la botte sia piena e la moglie si è ubriacata da n'atra parte......
                ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

                Commenta


                • #53
                  la professione...beh quello che si registra oggi è l'avvicinamento alla professione, nella gran parte dei casi, non in tutta, da parte di soggetti che avevano altri mestieri, non cresciuti a contatto con l'ambiente mare, normalmente facoltosi per grazia ricevuta, che nel men che non si dica, un annetto o due, diventano marinai esperti e subbacqui che professano il verbo della subacquea e arrivano alla boa d'ormeggio col vento in poppa. questa vita, ci insegna darwin, è segnata non dall'intelligenza, ma dall'adattamento, per il genere umano in particolare, l'adattamento all'imbecillità.
                  ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

                  Commenta


                  • #54
                    Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
                    ah dimenticavo, son definito tecnico ed effettivamente son diplomato all''istituto tecnico nautico ....
                    Grande Cesare!!!
                    www.filoariannadive.com

                    Commenta


                    • #55
                      Credo che la subacquea stia oggi riscontrando molti problemi proprio per colpa della sua evoluzione negli ultimi 20 anni.

                      Io ho iniziato ad immergermi nel 1997.

                      Ricordo ai tempi tutti i sub del mio gruppo si immergevano in configurazione ricreativa (poi certo c’è chi andava a -50/60), andavi in vacanza e vedevi solo “ricreativi”.

                      I “tecnici” li contavi su una mano, in tutti i luoghi d’immersione.

                      Poi si è iniziata ad espandere l’area tecnica, equipaggiamenti e didattiche a seguire.

                      Arrivati ad un certo punto, sempre nei precedenti luoghi di immersione, la parti si erano ribaltate. Tutti con bibo, stagne, stage etc etc etc. Il ricreativo era diventato in qualche modo “sfigato”.

                      Ora non seguo più molto, ma forse un sano ritorno a parlare di “semplice” subacquea ricreativa (e di relative attrezzature), di immersioni tranquille, sicure, e di pescetti colorati, forse potrebbe aiutare il settore.


                      Commenta


                      • #56
                        Originariamente inviato da andrea1977 Visualizza il messaggio
                        ..................

                        Arrivati ad un certo punto, sempre nei precedenti luoghi di immersione, la parti si erano ribaltate. Tutti con bibo, stagne, stage etc etc etc. Il ricreativo era diventato in qualche modo “sfigato”.

                        ..................
                        Nasceva allora la sigla R.D.M.


                        www.filoariannadive.com

                        Commenta

                        Riguardo all'autore

                        Comprimi

                        mad Per saperne di più su mad

                        Statistiche comunità

                        Comprimi

                        Attualmente sono connessi 32 utenti. 3 utenti e 29 ospiti.

                        Il massimo degli utenti connessi: 1,553 alle 06:45 il 16-01-2023.

                        Scubaportal su Facebook

                        Comprimi

                        Sto operando...
                        X