Quando le temperature si abbassano cosa mettere sopra la umida?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quando le temperature si abbassano cosa mettere sopra la umida?

    Una domanda che vi farà sorridere, ma quando non vado in acqua mi faccio un sacco di domande stante la pochissima esperienza fatta.
    Considerando che con la umida dalle nostre parti credo di potermi fare tutto novembre, il problema si pone non tanto in acqua che dovrebbe essere tutto sommato calda quanto al ritorno in barca e sopratutto in gommone per tornare.Voi con cosa vi coprite ? Mi devo portare il cordiale?

  • #2
    Originariamente inviato da polpotto Visualizza il messaggio
    Una domanda che vi farà sorridere, ma quando non vado in acqua mi faccio un sacco di domande stante la pochissima esperienza fatta.
    Considerando che con la umida dalle nostre parti credo di potermi fare tutto novembre, il problema si pone non tanto in acqua che dovrebbe essere tutto sommato calda quanto al ritorno in barca e sopratutto in gommone per tornare.Voi con cosa vi coprite ? Mi devo portare il cordiale?
    Un bel Kway, Polpotto, io almeno faccio cosi'. Ne ho uno da battaglia del Decathlon, mantiene il calore all'interno perche' ti ripara dall'aria che e' quella che ti fa patire il freddo. Poi casomai anche uno zuccotto per la testa

    Commenta


    • #3
      Cerata e cappellino di lana per me sono dotazioni di bordo
      Evitare che l'aria faccia gelare la muta e' il modo per evitare di congelarsi se devi restare vestito
      il cappellino preserva dalle sinusiti
      ciao
      Paolo
      Paolo

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da polpotto Visualizza il messaggio
        Una domanda che vi farà sorridere, ma quando non vado in acqua mi faccio un sacco di domande stante la pochissima esperienza fatta.
        Considerando che con la umida dalle nostre parti credo di potermi fare tutto novembre, il problema si pone non tanto in acqua che dovrebbe essere tutto sommato calda quanto al ritorno in barca e sopratutto in gommone per tornare.Voi con cosa vi coprite ? Mi devo portare il cordiale?
        evita il gommone....
        www.bludivecenter.com

        Commenta


        • #5
          Ciao Polpotto, io con semistagna usata tutto l'anno quando fuori dall'acqua e freddo indosso cappello che copre fronte e orecchie, collare scaldacollo, guanti e una vecchia giacca in gore-tex tipo militare. Diciamo che con questo out-fit sono sopravvissuto al precedente inverno

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da polpotto Visualizza il messaggio
            Una domanda che vi farà sorridere, ma quando non vado in acqua mi faccio un sacco di domande stante la pochissima esperienza fatta.
            Considerando che con la umida dalle nostre parti credo di potermi fare tutto novembre, il problema si pone non tanto in acqua che dovrebbe essere tutto sommato calda quanto al ritorno in barca e sopratutto in gommone per tornare.Voi con cosa vi coprite ? Mi devo portare il cordiale?
            Il Cordiale prendilo comunque...però aggiungi anche un k-way (giacca gore-tex ancora meglio) e cappellino o cuffia di lana come scrivevano sopra.
            Buone bolle a tutti!!!
            http://4th-dimension.detidecosystem.com/

            Commenta


            • #7
              Oltre ai consigli di cui sopra, io ti suggerisco di portare un piccolo asciugamani in microfibra, che piegato sta nel sacco stagno senza alcun problema insieme al capello e alla giacca anti-vento. Appena esci, prima di metterti il cappellino ti dai una bella asciugata alla testa, che è la parte del corpo in cui la dispersione del calore è al massimo. Io lo porto sempre di inverno, anche se sono in stagna.
              “Call me Ishmael. Some years ago - never mind how long precisely - having little or no money in my purse, and nothing particular to interest me on shore, I thought I would sail about a little and see the watery part of the world."

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da polpotto Visualizza il messaggio
                Una domanda che vi farà sorridere, ma quando non vado in acqua mi faccio un sacco di domande stante la pochissima esperienza fatta.
                Considerando che con la umida dalle nostre parti credo di potermi fare tutto novembre, il problema si pone non tanto in acqua che dovrebbe essere tutto sommato calda quanto al ritorno in barca e sopratutto in gommone per tornare.Voi con cosa vi coprite ? Mi devo portare il cordiale?
                Quando non avevo la stagna in umida (non semistagna) arrivavo ad immergermi sino ai primi di Gennaio, con opportuni accessori, tipo doppio calzare, guanti, e canotta in spaccato...più accorgimenti, specialmente nei mesi freddi, tipo entrare per ultimo in acqua...e fare tuffi entro i 45minuti...senza deco, sopra il termoclino...etc...etc...

                Sino a Novembre era sufficiente cerata e cuffia.
                Da Dicembre in poi mi portavo una sacca stagna con un cambio asciutto+cerata+cuffia.

                Poi ho preso la stagna...e da allora non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di rifare cose del genere!!!
                Ultima modifica di Tonnetto; 12-10-2021, 15:36.
                YouTube

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                  Quando non avevo la stagna in umida (non semistagna) arrivavo ad immergermi sino ai primi di Gennaio, con opportuni accessori, tipo doppio calzare, guanti, e canotta in spaccato...più accorgimenti, specialmente nei mesi freddi, tipo entrare per ultimo in acqua...e fare tuffi entro i 45minuti...senza deco...etc...etc...

                  Sino a Novembre era sufficiente cerata e cuffia.
                  Da Dicembre in poi mi portavo una sacca stagna con un cambio asciutto+cerata+cuffia.

                  Poi ho preso la stagna...e da allora non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di rifare cose del genere!!!
                  Ho visto molti "eroi" nei laghi, in inverno, scendere in umida però secondo me l'immersione non è che se la siano goduta..., più che il Cordiale a fine tuffo gli ci voleva la rianimazione...dai non scherziamo...in inverno serve la stagna, se sei in gommone rimani vestito e bona le...
                  Buone bolle a tutti!!!
                  http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
                    Ho visto molti "eroi" nei laghi, in inverno, scendere in umida però secondo me l'immersione non è che se la siano goduta..., più che il Cordiale a fine tuffo gli ci voleva la rianimazione...dai non scherziamo...in inverno serve la stagna, se sei in gommone rimani vestito e bona le...
                    Condivido tutto.

                    Un tempo, "anni 90", le stagne non erano cosi diffuse ed avevano costi non proprio indifferenti.

                    Questa era la sola ragione che ci ha fatto affrontare perfino il lago in inverno, in quei tempi indossavo una monopezzo da 3 mm, sotto la semistagna, guanti spessi, ecc, ecc.
                    Facevamo l'immersione, ma da qui a dire che era una bella immersione o che si svolgeva in zona confort, no, assolutamente no.
                    Eravamo giovani, scapestrati, e le cose difficili ci davano un senso di "forza", ragion per cui abbiamo fatto queste cose.

                    Oggi, proprio no.
                    Ripeto una stagna entry level costa come una semistagna, non ci sono più ragioni per esporsi in questo modo all'ipotermia.
                    Sostenere che in acque fredde si possa usare la semistagna, oggi proprio non ha senso.

                    Il mare è differente, la sua temperatura non è quella del lago, ma nei mesi più freddi febbraio, marzo la semistagna è un ripiego.

                    Al mare puoi adattarti, io indossavo una cerata da vela completa di pantaloni e giacca sopra la semistagna, in modo da mantenermi ben caldo all'andata ed iniziare l'immersione in buone condizioni, poi finita l'immersione nuovamente mi vestivo con la cerata completa per evitare di prendere freddo.
                    In acqua, non stai benissimo, anche se la percezione del freddo è un aspetto personale ma la fai bene o male.

                    Detto questo non uso più la semistagna, in inverno come ho solo l'idea di sentire freddo uso la stanga, in estate una muta umida due pezzi d'apnea che trovo enne volte più comoda della semistagna.

                    Dimenticavo a me la stagna non piace, immergermi in stagna è solo una necessità, il freddo non lo sopporto più e non ho voglia di tremare, ne sott'acqua, ne fuori, immergermi in stagna è l'unico modo per garantirmi un buon livello di confort.
                    Sentirmi bene dal punto di vista della temperatura, non avere neanche la percezione del freddo, per me è un fattore che rende l'immersione decisamente più bella a tal punto che la stagna me la faccio andar bene.

                    Cordialmente
                    Rana

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
                      Ho visto molti "eroi" nei laghi, in inverno, scendere in umida però secondo me l'immersione non è che se la siano goduta..., più che il Cordiale a fine tuffo gli ci voleva la rianimazione...dai non scherziamo...in inverno serve la stagna, se sei in gommone rimani vestito e bona le...


                      A farlo nei laghi "è meda" (che è una locuzione intesa per dire "è davvero troppo", o "ci vuole coraggio")...anche perché lì non si può neanche dire che stai sopra il termoclino.....
                      Lì è fredda e basta!!!!

                      Diciamo che io tiravo avanti fintanto che l'acqua arrivava vicino a 15°....che nel golfo di Cagliari significa sino a metà dicembre, a volte, se stavi entro i 20mt, anche sino ai primi di Gennaio...

                      Il trucco era uscire rapido e cambiarsi! Detto ciò, anche da noi, se vai in coste già più esposte alle correnti...queste già a fine Novembre, diventano impraticabili, e non per il freddo fuori...ma per il freddo dentro!

                      Ultima modifica di Tonnetto; 12-10-2021, 15:46.
                      YouTube

                      Commenta


                      • #12
                        Al lago di Garda con una semistagna Aqualung Conrad 7.5 mm in ottobre andai a fare il relitto Berardi (una trentina di metri) e sinceramente non era poi così estremo, ma se parliamo del Maggiore, Orta o Lecco già ottobre si trema. Caso strano dopo quella volta comprai la mia prima stagna. E da qual giorno uso solo stagna, anche in estate.
                        Buone bolle a tutti!!!
                        http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
                          Caso strano dopo quella volta comprai la mia prima stagna. E da qual giorno uso solo stagna, anche in estate.
                          A quanto pare siam tutti uguali!!!


                          A memoria, l'ultimo tuffo in cui ho avuto freddo, fu quella volta che in cui, in un maggio di un paio danni fa noleggiai una semistagna da 7mm per farmi un tuffetto in una di quelle zone che dicevo sopra... che già fine novembre diventano proibitive....peccato che quella stagna faceva acqua dalla cerniera e me ne accorsi appena entrato in acqua....
                          Vabbé la giornata era bella, l'acqua sembrava tollerabile, e quindi pesai (male) che si poteva fare.......in realtà non fu una buona idea...

                          Quello fu per me episodio della svolta....

                          ps. Ricordo ancora che cercavo di stare fermissimo per limitare il ricambio d'acqua dalla cerniera...
                          Ultima modifica di Tonnetto; 12-10-2021, 17:34.
                          YouTube

                          Commenta


                          • #14
                            Sul Maggiore a metà ottobre 2 anni fa', quote deco 16/17°..... Fredda da pisciarsi quote ADV

                            Commenta


                            • #15
                              Mi sento un po' parte del club dei surgelati. 19 dicembre dello scorso anno, Haven fatta ricreativa con una semistagna da 6.5 mm, che poi e' stata l'ultima vera e bella immersione prima dell'intervento chirurgico. In genere non patisco troppo il freddo, ma la' c'erano 14 gradi di temperatura minima, tra l'altro quel giorno in superficie era bello nuvolo con pioggia saltuaria. Ho deciso per la stagna che avevo ancora tempo di fondo restante e, per tornare alla domanda di Polpotto, quella volta non ho mai apprezzato cosi' tanto, al ritorno sul gommone, di avere il kway del decathlon e lo zuccotto in testa.
                              E il te' caldo nel covo del Tigullio
                              Ultima modifica di Steinoff; 13-10-2021, 00:22.

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              polpotto Per saperne di più su polpotto

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 75 utenti. 2 utenti e 73 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X