Y-40 vale la pena?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Y-40 vale la pena?

    Salve,
    io e il mio ragazzo ci stiamo organizzando per andare all´Y-40 a fare un immersione.
    Le mie domande sono molteplici:

    1) vale la pena?
    2) sono 6 mesi che non ci immergiamo e sarebbe la prima della stagione, ha senso prendere anche un istruttore per fare un rapido refresch?
    3) dove ci conviene dormire / mangiare?

    Grazie a tutti per i consigli

    PS: Se avete consigli anche per Bologna per cibo e pernottamenti ve ne sarei grata

  • #2
    Per conto mio, una volta vale la pena. Per dormire l'hotel della piscina (mi sembra si chiami Millepini) va benissimo..
    Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

    cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

    Commenta


    • #3
      Secondo me vale pena, ovviamente la cosa è da prendere con uno spirito diverso rispetto a una normale immersione in mare. Noi ci siamo stati lo scorso anno probabilmente ci torneremo anche questo è stata una bella esperienza.
      Per dormire non saperei dove conviene, ma l'hotel millepini è proprio li, la piscina è al suo interno.
      Per quanto riguarda scendere con istruttore dovete vedere voi cosa vi sentite di fare, loro richiedono solo il sistema di coppia ed è obbligatorio l'uso dei computer per tutti i componenti del gruppo.
      in più serve visita medica in corso di validità e assicurazione.

      ti lascio il link di una vecchia discussione che avevo aperto io prorpio poco prima di andare
      http://www.poverosub.com/forum/angol...mica-a-seguire

      Commenta


      • #4
        Anche io credo che provare una volta valga la pena!
        Dipende però anche dai costi accessori, cioè quanto ti costa arrivarci, quando tempo ci metti per arrivarci, se sei costretto a dormire fuori, etc etc

        Io sono a circa 280km e l'ho fatta in giornata con atri 2 amici in modo da dividere le spese.
        Fossi stata più lontana e costretta a dormire fuori non so se lo avrei fatto (ma ovviamente parlo per me).

        Non so consigliarti per il dormire, se non ricordo male però il Millepini (hotel annesso alla piscina) ha dei pacchetti con dentro anche un tuffo e la SPA, in quel caso se lo prendi come un weekend fuori porta in cui fare anche un tuffo

        Commenta


        • #5
          Sinceramente vale la pena solo se non puoi andare al mare o se vuoi fare un'immersione in acqua calda, dopo 10 minuti hai visto tutto....
          io ci sono stato una volta dalla mattina alla sera, sinceramente non ci tornerei e di certo non spenderei soldi per dormire li.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Gb87 Visualizza il messaggio
            Salve,
            io e il mio ragazzo ci stiamo organizzando per andare all´Y-40 a fare un immersione.
            Le mie domande sono molteplici:

            1) vale la pena?
            2) sono 6 mesi che non ci immergiamo e sarebbe la prima della stagione, ha senso prendere anche un istruttore per fare un rapido refresch?
            3) dove ci conviene dormire / mangiare?

            Grazie a tutti per i consigli

            PS: Se avete consigli anche per Bologna per cibo e pernottamenti ve ne sarei grata
            ​Ciao Gb87.

            Per quanto riguarda la logistica legata al pernottamento non so aiutarti, sono andato e tornato in giornata malgradi i km non indifferenti che mi separano - pertanto penso che fermarsi a dormire sia la scelta migliore.
            L'Y40 è un complesso in cui c'è anche l'hotel per cui parti dalle indicazioni di Lorescuba, fermo restando che sul sito trovi tutte le informazioni necessarie.

            Per me vale la pena, con qualche distinguo.

            La struttura dell'Y40 a me piace da impazzire, è veramente la "palestra" del subacqueo.
            Essendo un centro termale loro hanno il problema inverso alle normali piscine i cui costi maggiori sono il riscaldamento dell'invaso d'acqua, al contrario l'acqua dell'Y40 la devono raffreddare dato che esce, se non sbaglio, ad una temperatura di 60 gradi.
            La prima cosa che colpisce quando si entra nello specchio della piscina è la temperatura calda dell'acqua che all'inizio, almeno per me fino a quando non mi ci abituo, da quasi fastidio.

            Limitatamente alle bombole - da qui l'espressione "qualche distinguo" - sono dell'opinione di Lorescuba, una volta vale la pena anche se io con le bombole non ci sono mai andato all'Y40.
            Vale la pena - distanze permettendo - perché effettivamente è una bella esperienza per un allievo del base soprattutto quando il corso si svolge in inverno, l'Y40 offre la possibilità di effettuare una serie di esercizi in vere e proprie immersioni.
            Per un subacqueo brevettato l'esperienza bombole la trovo solo una "stranezza" che ci può stare come curiosità in se, sicuramente per me non è un motivo che non mi spinge a spendere i soldi del gasolio per fare i km che mi separano (circa 300 km per andare ed altrettanti per tornare).

            La magia dell'Y40 è sicuramente sul discorso apnea.
            Per un apneista è "tana delle tigri" (citazione da un cartona animato dei miei tempi).
            Io sono andato diverse volte in occasione di stage d'apnea e devo dire che sono sempre rimasto soddisfatto.
            In apnea si ha la possibilità di poter effettuare in condizioni perfette sotto ogni punto di vista discese anche impegnative, almeno per me.
            Ci si trova a disposizione una struttura attrezzatissima in cui trovare cavi di discesa disposti in maniera perfetta.
            In apnea l'Y40 non è una passeggiata, acqua dolce e il fatto di essere senza muta creano le condizioni per andare in sincope.
            Tanto che ci sono delle regole con tanto di "daspo" divieto di entrata, se non sbaglio in apnea se uno fa una samba c'è una settimana di "daspo" in cui al soggetto viene proibito l'ingresso alla struttura.
            Nel caso di una sincope c'è un anno di "daspo".
            Questo per spingere le persone a comportamenti responsabili.

            In conclusione un apneista che ha modo di andare all'Y40 sicuramente si trova a fare un esperienza che vale il viaggio e le spese per farla.
            Un subacqueo con le bombole se brevettato l'Y40 rappresenta solo una stranezza che per me ha poco valore nel senso che non ti da nulla in termini di esperienza.
            Considerate che non potete entrare con la vostra attrezzatura, dato che per evitare contaminazione di alghe ecc, ecc, le uniche attrezzature ammesse sono le pinne, la maschera e i piombi, (non mi ricordo se lasciano portare i proprio erogatore) se non sbaglio le bombole e il gav te li forniscono loro, niente mute.
            Per un allievo di un corso base al contrario trovo che sia una esperienza formativa di valore ma solo in questo caso.

            Cordialmente
            Rana











            Commenta


            • #7
              Quando me lo hanno proposto ho preferito fare altro e non ne ho mai avvertito la mancanza.
              Conservo la somma risparmiata per investirla al mare in un posto che merita.
              Ciao
              Paolo
              Paolo

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio


                Considerate che non potete entrare con la vostra attrezzatura, dato che per evitare contaminazione di alghe ecc, ecc, le uniche attrezzature ammesse sono le pinne, la maschera e i piombi, (non mi ricordo se lasciano portare i proprio erogatore) se non sbaglio le bombole e il gav te li forniscono loro, niente mute.
                Per un allievo di un corso base al contrario trovo che sia una esperienza formativa di valore ma solo in questo caso.

                Cordialmente
                Rana




                Non so come funzioni per l'apnea, ma per ARA il sabato e la domenica l'unica attrezzatura personale consentita sono maschera e computer, e quella foto video. Gav bombola erogatori e pinne le forniscono loro i pesi non sono necessari.
                Durante la settimana è possibile utilizzare la propria attrezzatura previo lavaggio accurato fatto in loro presenza.

                Condivido il pensiero per un allievo è formativo, per un brevettato nel caso in cui i costi non siano esorbitanti la trovo un esperienza carina da fare in gruppo (noi abbiamo organizzato col club gita in giornata con tanto di pullman) sicuramente non ci sarei mai andato da solo considerando costi logistica e qunt altro solo per una puccia in piscina.

                Commenta


                • #9
                  L'ho trovato divertente come esperienza, tra l'altro aggiungono una specie di animazione quando sono andato c'era la carrozzeria di una Fiat 500 e di una Vespa sott'acqua. Il paesello di Abano Terme intorno è a sua volta particolare. L'acqua termale affiora più o meno dovunque in piccole quantità, in inverno capita di vedere alcuni canali per l'irrigazione che fumano vapore perché contengono acqua termale. Le terme pare che siano belle ma costose. Anche per me può avere senso se trovi il modo di dividere le spese o giusto per provare, all'estero tanto per dire non esiste una piscina con le stesse caratteristiche in nessun'altra parte del mondo per quanto ne so

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio
                    Non so come funzioni per l'apnea, ma per ARA il sabato e la domenica l'unica attrezzatura personale consentita sono maschera e computer, e quella foto video. Gav bombola erogatori e pinne le forniscono loro i pesi non sono necessari.
                    Durante la settimana è possibile utilizzare la propria attrezzatura previo lavaggio accurato fatto in loro presenza.
                    Ciao Coffy,
                    ​sicuramente le tue indicazioni sono corrette, ripeto, io non sono mai andato con le bombole, so che non ti lasciano portare la tua attrezzatura in maniera completa ma non so dire con certezza cosa è consentito.
                    Quanto hai detto lo trovo corretto.
                    Al contrario sono andato in apnea e in apnea ti lasciano portare le pinne e la maschera previo risciacquo.

                    Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio
                    Condivido il pensiero per un allievo è formativo, per un brevettato nel caso in cui i costi non siano esorbitanti la trovo un esperienza carina da fare in gruppo (noi abbiamo organizzato col club gita in giornata con tanto di pullman) sicuramente non ci sarei mai andato da solo considerando costi logistica e qunt altro solo per una puccia in piscina.
                    Esatto, non dimentichiamo che è un centro termale con tanto di "SPA", muoversi in gruppo andare a fare una "zingarata" in una struttura in grado di offrire servizi anche a chi non è un subacqueo è una cosa interessante o comunque può esserlo.
                    Io non partirei per andare con le bombole se il fine è solo quello di girare in un invaso di cemento e piastrelle, ma se capitasse il gruppo "goliardico" con amici, partendo con la mia compagna il cui scopo non sia solo quello di andare con le bombole ma anche programmare un fine settimana di relax non sono certo contrario
                    Ora no, in quanto stiamo andando verso la bella stagione gli allievi del base (persona che non sono mai andati sott'acqua) li portiamo al mare e non certo in una piscina per quanto bella possa essere, ma nei mesi invernali se gli allievi sono disponibili fare un esperienza all'Y40, è sicuramente un momento che vale il costo.

                    Cordialmente
                    Rana


                    Ultima modifica di RANA; 01-04-2019, 12:35.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio


                      Ora no, in quanto stiamo andando verso la bella stagione gli allievi del base (persona che non sono mai andati sott'acqua) li portiamo al mare e non certo in una piscina per quanto bella possa essere, ma nei mesi invernali se gli allievi sono disponibili fare un esperienza all'Y40, è sicuramente un momento che vale il costo.

                      D'accordissimo, tantè che i nostri primi grado li abbiamo già portati due volte al mare e sono sempre immersioni utili per toglier polvere alle pinne anche per i già brevettati per l'inverno però organizzeremo sicuramente ancora una zingarata

                      Commenta


                      • #12
                        Salve a tutti e grazie per le risposte.

                        Mi spiego meglio, io e il mio ragazzo siamo di Trieste e vorremmo andare a visitare Bologna (1 o 2 giorni) tornando indietro volevamo fermarci all´Y-40 e ad Abano Terme ( l´idea era quello di tuffo alla Y-40 + terme e relax), qiuindi diciamo che allunghiamo un po il ritorno per passare di li, ma non faremmo la strada apposta.

                        Mi piaceva l´idea di andarci per rinfrescarci la memoria dopo 6 mesi dall´ultimo tuffo e provare la macchina fotografica nuova in un ambiente in cui non rischio di vedermi passar vicino una manta e non riuscire a fotografarla perchè sto giocando con la macchina fotografica...questa sarebbe un po l´idea.

                        Da lì poi mi è venuta l´idea eventulmente di prendere anche una lezione di ripasso, tanto per migliorare qualche cosa (e sono sicura che ci siano cose da migliorare)
                        Ho visto che i turni sono da prenotare, è obbligatorio o solo consigliato?

                        a parte porti per dormire...posti per mangiare bene in zona senza spendere un capitale?

                        Grazie mille a tutti per le vostre opinioni!

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Gb87 Visualizza il messaggio
                          Ho visto che i turni sono da prenotare, è obbligatorio o solo consigliato?
                          Ciao Gb87.

                          ​Praticamente è obbligo, dato che le entrate sono scaglionate per numero e turni.
                          Nessuno parte e si fa un bel viaggio per sentirsi dire mi spiace ma è tutto occupato e prenotato.

                          Ti consiglio vivamente di prenotare o di cambiare meta

                          I corsi di perfezionamento ....
                          In tal senso il mio piccolo consiglio è di telefonare direttamente alla struttura e chiedere.
                          https://www.y-40.com/it/

                          Cordialmente
                          Rana




                          Commenta


                          • #14
                            Se non vai il weekend (o altre ovvie date festive), non c'è bisogno di alcuna prenotazione (di fatto non è obbligatoria).
                            Ti consiglio comunque di prenotare, poi una volta li puoi cambiare o aggiungere tempo ecc.. ma almeno hai uno slot "sicuro".

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao, ci sono andato 3 settimane fa, io abito vicino quindi in gruppo è sempre una cosa piacevole per fare la serata.
                              Sicuramente il fine settimana devi prenotare per l'immersioni, come ti hanno già detto, l'uniche cose che porti sono la maschera ,il computer ed eventualmente la macchina fotografica (io parlo di ARA) il resto pinne erogatore e bombola ti viene dato la.
                              Se vuoi metterti una maglietta leggera anche tipo rash guard per proteggerti la pelle quando indossi gav e bombola lo puoi fare (c'è chi le usa e chi no a seconda delle proprie abitudini / sensazioni ) la cuffia non serve e neanche i pesi (non si usano, tanto non hai la muta e quindi butti fuori l'aria e vai giù)
                              Sicuramente la prima immersione è quella che da più piacere (c'è la novità) ,
                              c'è anche il passaggio delle persone in un tunnel trasparente in mezzo alla piscina sott'acqua per andare negli spogliatoi che è bello se hai amici che ti guardano o per andare a vedere comunque la piscina come spettatore (sicuramente avrai visto le immagini sul web).
                              Secondo me è l'ideale un tuffo li quando è molto che non ci si immerge o si vogliono provare cose nuove.
                              Io ero un pò che non andavo a 42 metri e li ci vai in tutta calma e cosi ho potuto sperimentare/controllare il nuovo computer che ho preso (discorso uguale a quello che faresti te per la macchina fotografica), vuoi esercitarti a sparare il pedagno lo puoi fare ( prima però li devi avvertire).
                              Considera che con acqua calda e senza corrente il consumo d'aria è veramente basso quindi ti godi proprio l'immersione, e poi dai fare un immersione nella piscina più profonda del mondo .
                              Nel caso tu decida di andare, ricordati di registrarti sul sito e che ci vuole il certificato medico (come ti hanno detto) e ovviamente il brevetto dietro.
                              La sera dopo la piscina noi generalmente andiamo qui a mangiare "Pizzeria Hugel Keller Sas"
                              è vicino ed è un posto grande stile Bavarese (sicuramente una telefonata per prenotare nel weekend la farei)
                              ​Ciao

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Gb87 Per saperne di più su Gb87

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 50 utenti. 0 utenti e 50 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 206 alle 19:35 il 07-09-2018.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X