corso tec 40

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    40 metri con elio non si può ascoltare, meglio i beatles....
    ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

    Commenta


    • #47
      [QUOTE=cesare;n1424430]40 metri con elio non si può ascoltare, meglio i beatles....

      Ciao Cesare non so che percorso hai fatto te
      ma Qui tutti i diving fanno questo lo so che e una cavolata gallatica ma questo si trova


      Commenta


      • #48
        TEC-chart-900x900.png
        Questo si trova nel mercato della subacquea
        Adesso non so le altre didattiche se sono uguali
        Ma queste in Egitto sono le piu comuni

        Commenta


        • #49
          Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
          40 metri con elio non si può ascoltare, meglio i beatles....
          Dipende da quanto puoi investire nelle immersioni...c'è chi iniza da 30 metri a usare elio (35/35 e si vooooolaaaaaaaa)....io no, sono povero
          Ultima modifica di firer84; 06-08-2020, 14:03.
          Buone bolle a tutti!!!
          http://4th-dimension.detidecosystem.com/

          Commenta


          • #50
            firer84 io sono povero ma anche facendo il ricco a 30 metri con elio proprio no...mi piange il cuore se rabbocando il D12 ad aria mi esce 20/15 e ci devo andare a 40 metri...scendo con il malumore

            fossi stato ricco,per fare i 50/55 metri l'avrei usato almeno stavo giù un'ora

            Commenta


            • #51
              Originariamente inviato da erino2707 Visualizza il messaggio
              TEC-chart-900x900.png
              Questo si trova nel mercato della subacquea
              Adesso non so le altre didattiche se sono uguali
              Ma queste in Egitto sono le piu comuni
              secondo me da questo specchietto non si evince che fai trimix da 40 metri....che io sappia i percorsi 40/45/50 padi o TDI sono in aria. trimix a partire dal brevetto 60 metri

              forse è sfuocato e leggo male io
              Ultima modifica di Mercurio90; 06-08-2020, 15:28.

              Commenta


              • #52
                Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio

                secondo me da questo specchietto non si evince che fai trimix da 40 metri....che io sappia i percorsi 40/45/50 padi o TDI sono in aria. trimix a partire dal brevetto 60 metri

                forse è sfuocato e leggo male io
                Concordo. erino2707 stai interpretando male lo specchietto.

                Il Nitrox Avanzato, Decompression Procedures ed Extended Range sono chiaramente corsi ad aria+EAN in deco ed hanno gli stessi nomi anche in altre didattiche.

                Il trimix (e quindi la presenza di elio) parte da -60

                Per maggiori info sui corsi TDI dai un'occhiata qua: https://www.tdisdi.it/site/category/corsi-tdi/tech/
                Ultima modifica di Tonnetto; 06-08-2020, 16:40.
                YouTube

                Commenta


                • #53
                  Il trimix nei corsi TDI lo carichi solo durante il corso Trimix (normossico) - 60m e tutto il corso lo fai SEMPRE con due stage (anche se non sono prettamente necessarie - ne potrebbe bastare anche una, ma serve per abituarsi ad averne due).
                  Tutti i precedenti hanno come gas primario aria e EANx (40 -50-80-100) a seconda del corso e dell'immersione che si fa.
                  Questi sono i corsi TDI che ho fatto io.
                  Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                  L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                  Commenta


                  • #54
                    fire da quando uso reb io vado a 10 metri con 10/50, non ho na bombola diluentizzante che carico ad aria.come qualcuno ha scritto il normossico ti porta a 60....facendo i vari step 40 50 60 etcetc più che seguire corsi pare seguire na soap opera su rete 4 presentata da emilio fede....poi elio è più caro dei beatles e a 40 metri un'oretta ad aria ce la fai tranquillo, in aperto un '0retta con elio ti costa più che un'oretta con la miranda...se poi avessi qualche problemino narcotico pensi alla ricarica e te passa....
                    ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

                    Commenta


                    • #55
                      1 ciao a tutti

                      OK meglio spiegare bene Forse mi sono spiegato male Oppure capito male
                      Il mio percorso sara
                      -40 e -45 insieme aria+EAN

                      stop per un periodo (perche devo anche lavorare)

                      E dopo posso saltare il-50 e fare -60 in trimix
                      Questo e il percorso che posso fare cosi mi e stato detto dal diving se faro il percorso con loro
                      ​​​​​​​Buone bolle a tutti

                      Commenta


                      • #56
                        Originariamente inviato da cesare Visualizza il messaggio
                        fire da quando uso reb io vado a 10 metri con 10/50, non ho na bombola diluentizzante che carico ad aria.come qualcuno ha scritto il normossico ti porta a 60....facendo i vari step 40 50 60 etcetc più che seguire corsi pare seguire na soap opera su rete 4 presentata da emilio fede....poi elio è più caro dei beatles e a 40 metri un'oretta ad aria ce la fai tranquillo, in aperto un '0retta con elio ti costa più che un'oretta con la miranda...se poi avessi qualche problemino narcotico pensi alla ricarica e te passa....
                        Condivido l'intervento di Cesare.

                        Purtroppo i costi del circuito aperto in trimix sono elevati ed usarlo in circuito aperto a -40 metri per me è buttare via i soldi.

                        Il Reb è un altro pianeta e per tanto permette tutta una serie di possibilità che non sono neanche contemplabili in circuito aperto.

                        La partitura dei corsi, pur rispettando le scelte delle varie didattiche, a me sembra veramente "senza senso" se non quello commerciale di far numeri in termini di brevetti rilasciati, condivido in pieno il commento: "più che seguire corsi pare seguire na soap opera su rete 4 presentata da emilio fede"

                        Io ho le mie idee ed in questo caso sono molto radicale.

                        Io vengo da una didattica dove nel ricreativo ci sono 3 corsi (-20 / -30 / -40 metri) un tempo il 3 livello ricreativo era "fuori-curva" oggi bisogna fare il corso decompressione ma per fortuna c'è la possibilità di unirli in un solo corso ergo per noi il -40 è un corso che ti abilita a fuori curva, non esiste farlo senza la parte decompressione e di fatti non lo facciamo senza.

                        Poi o si sceglie l'avanzato in aria (aria profonda) o s'inizia un percorso tecnico (in trimix).

                        Io approvo questa scelta perché concettualmente divide i due percorsi evidenziando la diversa formazione, un conto è l'aria, un contro è il trmix, sono situazioni differenti che richiedono un approccio differente.

                        Io ho sempre criticato usare l'aria profonda come "palestra" per corsi tecnici in trimix, trovo che sia un approccio sbagliatissimo, perché si finisce per insegnare ad andare in aria profonda tanto come si fa quando ci s'immerge in trimix.

                        Ora che ci sia un approccio al "fuori curva" in aria prima di andare a fare un percorso in trimix lo trovo corretto, ma che senso ha un corso a -40 in aria e poi a seguire un corso a -45 sempre in aria.
                        Sinceramente è una presa per il culo.

                        Piuttosto sarebbe il caso di fare un buon corso nitrox e ..... piantiamola con il chiamarlo "nitrox avanzato", "nitrox tecnico" ecc, ecc,, anche nella mia federazione c'è un corso nitrox base (miscele standard ean32 ed ean 36) ed un corso avanzato, per fortuna non li hanno resti propedeutici si può scegliere.
                        Cosi scelgo io per i miei allievi - io tengo solo corsi nitrox completi, spiego il nitrox in ogni suo aspetto, dura un pochino di più ma alla fine l'allievo sa quello che deve sapere.

                        Poi se si vuole procedere oltre - o si passa all'aria profonda - o al corso trimix normossico è una scelta.
                        Alcuni fanno prima il percorso aria profonda e dopo il trimix ma è una scelta loro non un imposizione, potrebbero benissimo iniziare dal corso trimix normossico.

                        Tenete presente che quando si fa questa scelta si possiede il corso ricreativo di terzo livello -40 metri con il fuori-curva, si è fatto il corso nitrox (completo) ci sono tutti i requisiti, che senso ha rompere i cogliono con altri "enne" corsi fotocopia che servono solo a completare altri "enne" corsi precedenti che vengono fatti "monchi" di tanti aspetti ???? ....se non il fine ultimo di "vendere" brevetti.

                        Ma non è tutta colpa delle didattiche è colpa soprattutto anche di voi allievi.
                        Io ho la fortuna di non farlo per lavoro, di vivere d'altro, tengo i corsi per puro mio piacere personale, in un circolo di amici, dove se gli allievi vengono bene altrimenti bene comunque, quindi posso prendermi d'imporre le mie idee.
                        Voi che ti faccio il corso ?
                        Te lo faccio in questo modo (vuoi il terzo livello noi lo facciamo solo unitamente al brevetto decompressione - il costo è pressoché il medesimo sia chiaro) negli altri modi non mi interessa prendere o lasciare (e stranamente vengono).

                        Ma .... normalmente gli allievi scelgono quello che dura poco, che t'impegna poco ...., anzi vogliono decidere loro cosa fare, perché a me interessa solo arrivare a -40 metri ... e a me istruttore cosa me ne frega razza di "celebroleso" per permetterti di andare a quella quota devo comunque insegnarti tutto quello che devi sapere.
                        Ma io voglio solo l'abilitazione -40 ma non fare il fuori curva che non mi interessa - sei veramente un "genio", vuoi andare a -40 in "curva di sicurezza", e, per giunta quando sento questi discorsi ... li fanno anche convinti di essere prudenti (sai .... io conosco i miei limiti ... ma te ne vai a fare in culo da un altra parte tu e i tuoi limiti).

                        Gli allievi non investono ne tempo, ne denaro nella buona formazione, anzi spesso intimamente ricercano l'abilitazione che da un plastichino e non le nozioni che danno valore a quel plastichino, pertanto è visto come un costo quasi "burocratico".
                        Ne ho bisogno altrimenti non mi portano .......
                        Quindi non mi interessa la formazione ma solo arrivare ad avere quel pezzo di plastica per non farmi più spaccare i marroni al diving.
                        In questo contesto va da se che le didattiche per riuscire a sopravvivere devono frantumare, comporre, fare i salti mortali per accontentare tutti, perché in quei tutti c'è anche il professionista che lavora e ci deve vivere per cui non può dire ad un "cliente" con le proprie idee del cazzo ... ma "vai a fare in culo" ... perché questo ci va - va da un altro e tu chiudi.

                        L'unica uscita da questo "sistema" è trovare un istruttore (struttura, circolo, diving) "bravo" (cosa non facile da capire) diciamo di cui ci "fidiamo" e/o che c'ispira maggiore fiducia - al di la delle didattiche e con lui strutturare il percorso più congeniale a quello che intendiamo fare.
                        Questo è l'unico consiglio.

                        Cordialmente
                        Rana

                        Commenta


                        • #57
                          [QUOTE=RANA;n1424470]


                          L'unica uscita da questo "sistema" è trovare un istruttore (struttura, circolo, diving) "bravo" (cosa non facile da capire) diciamo di cui ci "fidiamo" e/o che c'ispira maggiore fiducia - al di la delle didattiche e con lui strutturare il percorso più congeniale a quello che intendiamo fare.
                          Questo è l'unico consiglio.

                          1 ciao a tutti

                          RANA Condivido il tuo pensiero

                          il mercato della subacquea porta adesso (non prima) diventare subacquei anche se non sai nuotare basta vendere plastichini Hai miei tempi dovevo fare 4 vasche da 25 metri a nuoto e 1 vasca sott acqua

                          Il diving e l istruttori che vivono in giro nel mondo sanno che il cliente che fara il corso con loro si fermera 1 settimana e poi ritorna al suo paese e sicuramente non lo rivede piu
                          se scende con 15 kg oppure non sa svuotare la maschera non gli interessa nulla basta vendere e fare soldi

                          PER FORTUNA NON TUTTI SONO COSI

                          Se NON trovo un istruttore che mi da fiducia non mi interessa di fare il corso posso aspettare

                          Buone bolle

                          Commenta

                          Riguardo all'autore

                          Comprimi

                          erino2707 Per saperne di più su erino2707

                          Statistiche comunità

                          Comprimi

                          Attualmente sono connessi 75 utenti. 3 utenti e 72 ospiti.

                          Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                          Scubaportal su Facebook

                          Comprimi

                          Sto operando...
                          X