Break gas

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Mi inserisco solo per dire che non farli è per me impossibile. Per me intendo per il mio fisico, mi è capitato di fare 25 filati di ossigeno dopo altri 25 di ean50 e per me è davvero il massimo anzi forse troppo. Seguo con interesse

    Commenta


    • #17
      Ti capisco, anche per me l'O2 a elevate pressioni parziali alla lunga diventa "fastidioso". Puoi inserirli nelle tabelle o fare più cambi gas con il computer; in entrambi i casi, fanno solo bene. Anche con il reb, quando necessario, abbasso la PpO2 per inserire i break.
      Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

      cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da Lorescuba Visualizza il messaggio
        Ti capisco, anche per me l'O2 a elevate pressioni parziali alla lunga diventa "fastidioso". Puoi inserirli nelle tabelle o fare più cambi gas con il computer; in entrambi i casi, fanno solo bene. Anche con il reb, quando necessario, abbasso la PpO2 per inserire i break.
        Oltre il fastidio ho letto che l'infiammazione è un ulteriore vaso costrittore, bloccando di fatto lo scambio di gas e quindi la decompressione. Per questo alcune correnti di pensiero considerano il break come se fosse decompressione in ossigeno senza allungare i tempi.

        Commenta


        • #19
          Originariamente inviato da Lorescuba Visualizza il messaggio
          Ti capisco, anche per me l'O2 a elevate pressioni parziali alla lunga diventa "fastidioso". Puoi inserirli nelle tabelle o fare più cambi gas con il computer; in entrambi i casi, fanno solo bene. Anche con il reb, quando necessario, abbasso la PpO2 per inserire i break.
          Dicesi fastidioso con qualche esempio personale o capitato ad amici?
          http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
          http://profondeemozioni.blogspot.com/

          Commenta


          • #20
            che bello usare il circuito chiuso e non avere più di questi problemi

            Commenta


            • #21
              Originariamente inviato da Albertosixsix Visualizza il messaggio
              che bello usare il circuito chiuso e non avere più di questi problemi
              Be dai nn devi fare i lavaggi?
              http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
              http://profondeemozioni.blogspot.com/

              Commenta


              • #22
                a parte gli scherzi, la superiorità del circuito chiuso emerge anche da queste cose, farsi botte di 30/40 minuti ad ossigeno puro in circuito aperto, per quanti passaggi a gas di fondo tu possa fare, inevitabilmente ti fa uscire con un po di tosse o dei piccoli fastidi. Con la miscela del circuito chiuso e soprattutto con la qualità della stessa (in termini di temperatura ed umidità) tutto questo è solo un lontano ricordo .
                certo paghi prezzi salatissimi in termini di attenzione che devi prestare all'attrezzatura sia prima che durante che dopo l'immersione ma quando il tuffo è complesso secondo me ne vale la pena.
                Certo se devo fare un tuffo a 40 metri per 20 minuti prendo le bombole ed in 30 secondi sono sott'acqua e non ci sto neppure a pensare

                Commenta


                • #23
                  una volta facevo il break col 50, il mio istruttore diceva che uno sbalzo di pp02 troppo alto non era un bene (non ricordo perché, anzi se qualcuno lo sa....) ora ho smesso per pigrizia più che altro, ma fino ad ora non fare i break non mi ha dato alcun problema... toccoferro....

                  Commenta


                  • #24
                    Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                    Dicesi fastidioso con qualche esempio personale o capitato ad amici?
                    Quando facevo immersioni in CA con lunghe deco in O2/ean, ho avuto alcuni episodi (a immersione abbondantemente finita) di fotosensibilità fastidiosa. Nel tempo ho notato che quando inserivo i break non li avevo mentre quando non facevo i break invece si.
                    Solo esperienza empirica personale, da da allora, anche con il reb, inserisco dei break abbassando la PpO2.
                    Tutto qua.

                    Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                    cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da Albertosixsix Visualizza il messaggio
                      a parte gli scherzi, la superiorità del circuito chiuso emerge anche da queste cose, farsi botte di 30/40 minuti ad ossigeno puro in circuito aperto, per quanti passaggi a gas di fondo tu possa fare, inevitabilmente ti fa uscire con un po di tosse o dei piccoli fastidi. Con la miscela del circuito chiuso e soprattutto con la qualità della stessa (in termini di temperatura ed umidità) tutto questo è solo un lontano ricordo .
                      certo paghi prezzi salatissimi in termini di attenzione che devi prestare all'attrezzatura sia prima che durante che dopo l'immersione ma quando il tuffo è complesso secondo me ne vale la pena.
                      Certo se devo fare un tuffo a 40 metri per 20 minuti prendo le bombole ed in 30 secondi sono sott'acqua e non ci sto neppure a pensare
                      beh, ma a 3 metri con pp a 1.3 stai respirando o2 puro.... io che faccio l'ultima tappa a 4.5 respirerei un 95% o giù di li.... non vedo vantaggi a livello di tossicità polmonare....

                      Commenta


                      • #26
                        Dipende anche da quanto tempo ci stai, a quelle PpO2.
                        Io spesso uso PpO2 a 1.2 fino ai 6 metri, poi alzo e se sto tanto, inserisco dei break.
                        Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                        cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                        Commenta


                        • #27
                          Curiosità:quando lavi per fare i break a quanto porti la ppo2?

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da Albertosixsix Visualizza il messaggio
                            a parte gli scherzi, la superiorità del circuito chiuso emerge anche da queste cose, farsi botte di 30/40 minuti ad ossigeno puro in circuito aperto, per quanti passaggi a gas di fondo tu possa fare, inevitabilmente ti fa uscire con un po di tosse o dei piccoli fastidi. Con la miscela del circuito chiuso e soprattutto con la qualità della stessa (in termini di temperatura ed umidità) tutto questo è solo un lontano ricordo .
                            certo paghi prezzi salatissimi in termini di attenzione che devi prestare all'attrezzatura sia prima che durante che dopo l'immersione ma quando il tuffo è complesso secondo me ne vale la pena.
                            Certo se devo fare un tuffo a 40 metri per 20 minuti prendo le bombole ed in 30 secondi sono sott'acqua e non ci sto neppure a pensare
                            Sabato ho fatto 40 di ean50 e 40 di O2 con 2 break, il primo tra 50 e O2 e il secondo dopo 15 di O2 a 6 metri...stavo iniziando a sentire fastidio alla fine dei 40 di 50, però con quel break e il successivo non ho avuto nessun altro problema ne durante ne dopo il tuffo, ne infiammazione percepibile o gola secca tosse arsura.

                            Commenta


                            • #29
                              Originariamente inviato da guaivor Visualizza il messaggio
                              Curiosità:quando lavi per fare i break a quanto porti la ppo2?
                              Di solito a 0,5, durante la sosta a 6 metri. Finito il break, alzo quanto più possibile. Faccio ultima sosta a 3/4 metri.
                              Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                              cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da Lorescuba Visualizza il messaggio

                                Di solito a 0,5, durante la sosta a 6 metri. Finito il break, alzo quanto più possibile. Faccio ultima sosta a 3/4 metri.
                                Nel senso che alzi la ppo2 con il mav? A quanto la porti? Curiosità mia.
                                Ultima modifica di firer84; 01-07-2020, 10:35.
                                Buone bolle a tutti!!!
                                http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                147doc Per saperne di più su 147doc

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 73 utenti. 4 utenti e 69 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X