Gue Fundamentals vs. UTD Essential to Tech

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Gue Fundamentals vs. UTD Essential to Tech

    Ciao a tutti, come da titolo vorrei saperne qualcosa in più sui corsi Gue Fundamentals e UTD Essential to Tech. Sono entrambi corsi sui fondamentali e i loro programmi mi sembrano molto simili ma vorrei sapere se ci sono differenze sostanziali e quali sono. Inoltre qualsiasi altra informazione relativa a questi due corsi mi sarebbe utile.
    Grazie mille

  • #2
    Originariamente inviato da nato90 Visualizza il messaggio
    Ciao a tutti, come da titolo vorrei saperne qualcosa in più sui corsi Gue Fundamentals e UTD Essential to Tech. Sono entrambi corsi sui fondamentali e i loro programmi mi sembrano molto simili ma vorrei sapere se ci sono differenze sostanziali e quali sono. Inoltre qualsiasi altra informazione relativa a questi due corsi mi sarebbe utile.
    Grazie mille

    Dalla pagina FB dell'Argentario Divers riguardo il corso UTD:
    Corso Essentials to tech

    Quanto dura
    Quattro giorni

    Come funziona
    Otto ore di lezioni giornaliere alternando teoria, esercizi a secco e immersioni a profondità tra i 6 e i 10 metri (massimo 18 metri). Le immersioni vengono videoregistrate e riviste in aula al termine della giornata. Al massimo sei allievi per istruttore durante le sessioni in acqua. Il gas normalmente usato è il Nitrox 32.

    Cosa si impara
    Si acquisiscono le basi necessarie per l’immersione tecnica, ma soprattutto si impara a diventare un subacqueo competente e consapevole di sé e dell’ambiente subacqueo, e a interagire con il proprio gruppo (il team) per gestire l’immersione nella massima efficienza e sicurezza.
    Argomenti principali: conoscenza dell’attrezzatura per le immersioni tecniche, programmazione dell’immersione e controlli in acqua, gestione accurata dell’assetto e del trim (inclinazione), consapevolezza e attenzione al team d’immersione e all’ambiente, vari tipi di pinneggiata compresa quella all’indietro e la rotazione sul posto (elicottero), condivisione del gas per mezzo della frusta lunga, uso del bibombola e manipolazione dei rubinetti, stesa e recupero della sagola-guida, lancio e recupero del pedagno, introduzione alla gestione delle bombole decompressive, recupero di un subacqueo intossicato da O2.

    Cosa aspettarsi
    Un netto miglioramento delle proprie capacità, del proprio comfort in acqua e della sicurezza, importantissimi anche se non si intende proseguire con i corsi tecnici. Si rimane in assetto senza sforzo, ci si sposta con maggior precisione e con minore fatica, si diminuiscono i consumi e si interagisce efficacemente con il proprio team. Il controllo di alcuni aspetti tecnici dell’immersione diventa più semplice e automatico, quindi si ha maggior tempo per godere dell’immersione stessa e si rispetta meglio l’ambiente. Inoltre si acquisiscono le capacità necessarie ad affrontare i successivi corsi che riguardano l’immersione tecnica.

    Prerequisiti
    Almeno 18 anni d’età, brevetti ricreativi di livello avanzato e per l’uso del Nitrox, certificato medico.

    Prima di iniziare
    Controllare di avere a disposizione l’attrezzatura necessaria:


    http://media.wix.com/ugd/cb6828_d92c40e70cb54a3eb1647f8aa45dad78.pdf
    http://media.wix.com/ugd/cb6828_a8f716f34f4c40af83c9a56ac67b52f2.pdf

    - Osservare i video:
    https://www.youtube.com/watch?v=a-p7Pm0tSWM
    https://www.youtube.com/watch?v=8sqHa1kLLks
    https://www.youtube.com/watch?v=JlUjnXBzNlc
    https://www.youtube.com/watch?v=c00uho7sky0
    https://www.youtube.com/watch?v=jtpoGCzVWZs


    Letture consigliate:
    Manuale UTD student and diver procedures
    (per la versione in lingua italiana chiedere al proprio istruttore UTD)

    Multimedia:
    UTD Essentials of Technical Diving Book and DVD

    Siti internet:
    https://www.facebook.com/groups/346296742611/?fref=ts
    http://www.argentariodivers.com/#!corsi-utd/c1yl4/
    https://www.youtube.com/user/Unifiedteamdiving
    http://www.argentariodivers.com/
    In soldoni, a parte l'uso del bibombombola e delle decompressive ed a pinneggiare all'indietro cercano di correggere i comportamenti errati maturati nel tempo e spesso dovuti ad una approssimativa preparazione di base.

    Personalmente ritengo che se si è già dei "buoni" subbi (e lo devono dire gli altri, non è un autocertificazione), il Fundamental non è poi così fundamental.

    Detto questo, immagino che sia a prescindere un esperienza istruttiva, ma non sempre il modo di andare in acqua di queste didattiche si sposa che le esigenze di un subacqueo.

    Il buon assetto è solo una faccia della medaglia di GUE et Sons, ma il buon assetto lo si può curare anche senza GUE, studiando, lavorando sulla pesata e sulla postura.

    My 2 cents,

    Tonnetto
    YouTube

    Commenta


    • #3
      Ciao Tonnetto, grazie per la tua risposta. Avevo già letto la descrizione del corso dal sito dell'argentario divers. Vorrei sapere se tra i due corsi UTD e GUE ci son differenze e quali sono.
      Grazie comunque per la tua opinione.

      Commenta


      • #4
        a volte la simpatia può giocare la sua parte….non mi piacciono nessuna delle due didattiche ma devo dire in giro ci sono bravi istruttori di quelle didattiche….se sei orientato lì (gue o utd) cercane uno simpatico, pare strano, ma qualcuno c'è…..nicolini è un subbone ad esempio
        ......lasciami l'orgoglio di essere solo un uomo...

        Commenta


        • #5
          Ciao nato90. Ormai quasi tutte le didattiche offrono corsi del genere, Gue e utd sono stati i primi e rimangono il riferimento per i corsi di questo genere. Da quanto ne so le differenze sono minime (piccole differenze per quanto riguarda per esempio lo stivaggio della torcia principale) ma non tali da fare propendere per una o per l altra. Valuterei quindi la tua comodità nel dove svolgere il corso, il costo e perché no il piacere di fare un corso con un istruttore che ritieni il top. Per come la vedo io, qualunque sarà la tua scelta non sbaglierai..
          fermati..pensa.. agisci!

          Commenta


          • #6
            Rileggendo le risposte noto però una differenza: se riportato correttamente utd in acqua al max 6 allievi per istruttore, gue 4...
            fermati..pensa.. agisci!

            Commenta


            • #7
              tra utd - gue e ci metto dentro anche tdi (intro to teck). Sono pressochè identitici come programma. La differenza enorme la fa l'istruttore.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da andrea80 Visualizza il messaggio
                tra utd - gue e ci metto dentro anche tdi (intro to teck). Sono pressochè identitici come programma. La differenza enorme la fa l'istruttore.
                MMMMMMMM qui si apre un mondo.
                in Tdi usano gas standard?
                in Tdi usano trmix dpo i 30mt?
                ma non mi sembra... quindi siamo proprio su due "approci" diversi...

                penso che in UTD E GUE siamo meno istruttori dipendenti rispetto ad altre didattiche che per certi versi hanno copiato questo specifico corso .
                http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                http://profondeemozioni.blogspot.com/

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                  in Tdi usano gas standard?
                  in Tdi usano trmix dpo i 30mt?
                  Non c'è nessun obbligo di usare miscele cosiddette standard - si punta alla best mix per la profondità operativa. Ovviamente con un occhio alla "comodità" nel caso di disponibilità di miscele standard. Ha ovviamente più senso con 2 o 3 stage che con solo una decompressiva.
                  L'uso del trimix dopo i 30m non è obbligatorio, quando si pianifica l'immersione si considera anche la profondità narcotica equivalente e si ragiona con altri parametri dell'immersione - temperatura, corrente etc ... per cui non è raro che si scenda in aria fino (e tavolta oltre) i 50m.
                  Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
                  L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                    MMMMMMMM qui si apre un mondo.
                    in Tdi usano gas standard?
                    in Tdi usano trmix dpo i 30mt?
                    ma non mi sembra... quindi siamo proprio su due "approci" diversi...

                    penso che in UTD E GUE siamo meno istruttori dipendenti rispetto ad altre didattiche che per certi versi hanno copiato questo specifico corso .
                    non ho brevetto trimix e comunque non lo userei mai per andare a farmi un immersione a 40 metri.
                    La gue rilascia il fundamental rec o tech in base all'attrezzatura che usi.
                    Il rec usi il monobombola e abilita a fare immersioni fino a 30 metri in nitrox 32
                    Il tec devi usare il bibo, lampada con maniglia goodman e torcia backup.

                    Comunque ribadisco che la didattica fa poco la differenza, la differenza la fa l'istruttore.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
                      Non c'è nessun obbligo di usare miscele cosiddette standard - si punta alla best mix per la profondità operativa. Ovviamente con un occhio alla "comodità" nel caso di disponibilità di miscele standard. Ha ovviamente più senso con 2 o 3 stage che con solo una decompressiva.
                      L'uso del trimix dopo i 30m non è obbligatorio, quando si pianifica l'immersione si considera anche la profondità narcotica equivalente e si ragiona con altri parametri dell'immersione - temperatura, corrente etc ... per cui non è raro che si scenda in aria fino (e tavolta oltre) i 50m.
                      Ciao Alastar è esattamente quello che intendevo, accostare approccio TDI a GUE E UTD non ha senso.
                      Sono due filosofie diverse .
                      Parlo per esperienza diretta su Tdi di cui ho brevetti fino all'adv tmx ,passando anche dai corsi deep air extended range -55!!
                      Ultima modifica di paolinus; 10-04-2019, 16:55.
                      http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                      http://profondeemozioni.blogspot.com/

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da andrea80 Visualizza il messaggio

                        non ho brevetto trimix e comunque non lo userei mai per andare a farmi un immersione a 40 metri.
                        La gue rilascia il fundamental rec o tech in base all'attrezzatura che usi.
                        Il rec usi il monobombola e abilita a fare immersioni fino a 30 metri in nitrox 32
                        Il tec devi usare il bibo, lampada con maniglia goodman e torcia backup.

                        Comunque ribadisco che la didattica fa poco la differenza, la differenza la fa l'istruttore.
                        La didattica fa differenza e come.
                        Argomenti trattati in un corso tek siano più o meno quelli all'interno di tutte le didattiche passi....
                        ma ovviamente ci sono approcci diversi e standard diversi.
                        Gli istruttori si devono attenere agli standard previsti da ogni corso.
                        Fatti un giro sui vari siti istituzionali di
                        UTR-TDI-TSA-GUE e poi mi spieghi se la differenza la fa istruttore o gli standard didattici previsti
                        Esempi buttati li:
                        Ci sono didattiche dove aria profonda è insegnata fino a 60mt
                        Ci sono didattiche dove il limite dell'aria profonda è 50mt
                        Ci sono didattiche dove si insegna ad andare in aria con mono e pony tak a seguito
                        In alcune didattiche è prevista uso del best mix , in altre mix standard e nitrox
                        In alcune la standardizzazione delle configurazione è tassativo, in altre no..
                        insomma c'è un mondo in mezzo, dire che non c'è differenza non so... io la vedo, non so voi
                        http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                        http://profondeemozioni.blogspot.com/

                        Commenta


                        • #13
                          Secondo me parliamo proprio 2 lingue diverse, una parte del mondo parla la lingua DIR, l'altra parte no. Quindi se parliamo di ricreativa e non parliamo di DIR, più o meno la minestra è la stessa, forse e dico forse qualche cosa sarà simile anche con loro, ma proprio qualche. Se invece parliamo di tec sono proprio due lingue diverse, senza entrare nel merito di quale sia la lingua giusta, anche Se ce ne fosse una. Come è stato già detto GUE UTD ma anche UTRTEK applicano una filosofia molto simile, allora li magari scegli l'istruttore, ma se pensi ad un'altra didattica allora devi proprio decidere quale lingua vuoi imparare.

                          Commenta


                          • #14
                            ​La mia mamma me lo diceva, studia le lingue che saranno il futuro.
                            Ma io pensavo solo ad andare sott'acqua ....


                            Cordialmente
                            Rana

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
                              ​La mia mamma me lo diceva, studia le lingue che saranno il futuro.
                              Ma io pensavo solo ad andare sott'acqua ....


                              Cordialmente
                              Rana
                              Hai ragione, anche io mi arrangio solo con l'italiano, il sardo non conta.

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              nato90 Per saperne di più su nato90

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 59 utenti. 2 utenti e 57 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 206 alle 19:35 il 07-09-2018.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X