annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Quanto tempo occorre x azzerare le uptd accumulate?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quanto tempo occorre x azzerare le uptd accumulate?

    Quando si accumulano le uptd e la conseguenza danno polmonare,quanto tempo occorre x tornare alla normalita'?Lo so che x sub "normali" l'argomento è astratto ,visto i tempi d'immersione,ma x curiosità di conoscenza. Quando si accumola,x esempio,875 uptd ,quale è il tempo prima di tornare a zero?Quanto ore occorrono x tornare alla normalità polmonare? Grazie

  • #2
    Originariamente inviato da mumble Visualizza il messaggio
    Quando si accumulano le uptd e la conseguenza danno polmonare,quanto tempo occorre x tornare alla normalita'?Lo so che x sub "normali" l'argomento è astratto ,visto i tempi d'immersione,ma x curiosità di conoscenza. Quando si accumola,x esempio,875 uptd ,quale è il tempo prima di tornare a zero?Quanto ore occorrono x tornare alla normalità polmonare? Grazie
    ​Ciao Mumble.

    Come fonte cito questo manuale trovato in rete:
    http://www.pure-tech-agency.net/IT/PDF/Nitrox.pdf

    Definiamo cosa sono le UPTD.
    In basso della pag. 34 troviamo la definizione di UPTD.

    UPTD è l'acronimo di "Unit Pulmonary Toxicity Dose" tradotto: "dose di tossicità polmonare unitaria".
    Una dose UPTD equivale a 1 minuto passato a respirare ossigeno puro (al 100%) alla pressione di 1 bar.
    In poche parole UPTD esprime i minuti passati a respirare ossigeno puro a livello del mare (pressione circa 1 Bar) - tanto per capirci.

    Nel tuo esempio una dose di UPTD di 875 equivale a 875 minuti passati a respirare ossigeno puro alla pressione di 1 bar - possiamo anche dire che 875 UPTD equivalgono a quasi 15 ore consecutive passate a respirare O2 al 100% alla pressione assoluta di 1 bar (la pressione parziale equivale a quella assoluta nel caso in cui ci si riferisce a un solo gas - O2 al 100%)

    UPTD sono usate per definire l'aggressione a livello polmonare dell'ossigeno.
    C'è una tabella che lega la riduzione della capacità vitale dei polmoni al crescere del tempo di esposizione, ossia all'accumularsi delle UPTD.

    615 UPTD causano una riduzione del 2% della capacità vitale dei polmoni.
    1035 UPTD causano una riduzione del 6% della capacità vitale dei polmoni.
    ​1425 UPTD causano una riduzione del 10% della capacità vitale dei polmoni.
    2190 UPTD causano una riduzione del 20% della capacità vitale dei polmoni.

    Ovviamene il peso di ogni minuto passato a respirare ossigeno varia a seconda della pressione a cui lo respiriamo.
    I minuti passati a respirare O2 a 1 bar sono il riferimento.
    I minuti che passiamo a respirare O2 a una pressione inferiore hanno un peso inferiore.
    I minuti che passiamo a respirare O2 a una pressione superiore hanno un peso maggiore.

    Anche in questo caso c'è una tabella:

    0,5 non causa accumulo di UPTD in quanto considerato limite normossico.

    0,6 Bar - Coefficiente al minuto 0,265
    0,7 Bar - Coefficiente al minuto 0,490
    0,8 Bar - Coefficiente al minuto 0,656
    0,9 Bar - Coefficiente al minuto 0,831
    1,0 Bar - Coefficiente al minuto 1 - riferimento: 1 minuto equivale a 1 UPTD
    1,1 Bar - Coefficiente al minuto 1,16
    1,2 Bar - Coefficiente al minuto 1,32
    1,3 Bar - Coefficiente al minuto 1,48
    1,4 Bar - Coefficiente al minuto 1,63
    .... e via dicendo la tabella continua ...
    2,8 Bar - Coefficiente al minuto 3,57

    Un minuto respirando pressioni minori di 1 bar di O2 equivalgono a una dose UPTD minore di 1.
    Un minuto respirando pressioni maggiori di 1 bar di O2 equivalgono a una dose UPTD maggiore di 1.

    Prendendo il tuo esempio: 875 UPTD respirando O2 a 2,8 bar dove ogni minuto equivale a 3,57 UPTD possiamo dire che si accumulano 875 UPTD in 4 ore e mezza.
    (875/3,57=275 minuti - che equivalgono a circa 4 ore e mezza)

    Per finire un accumulo di UPTD di 615 pari a una riduzione del 2% della capacità vitale scompare completamente dopo 2 ore passate a respirare aria a livello del mare (per intenderci).
    Vedi pag. 35 del manuale postato.
    Mentre per smaltire un accumulo più elevato paria a 1425 UPTD pari a una riduzione del 10% della capacità polmonare necessitano 12 ore di respirazione normobarica (respirare aria a livello del mare).

    Non ho trovato altri riferimenti, penso (opinione mia personale) che ci siano dei coefficienti ma non ho trovato la relativa tabella.

    Comunque tieni presente che il limite da non superare in ambito ricreativo (limite teorico perché è elevatissimo) sono 615 UPTD pari a 10 ore consecutive a respirare ossigeno al 100% alla pressione di 1 bar - oppure pari a 6 ore passate consecutivamente a respirare ossigeno alla pressione parziale di 1,4 bar (limite ricreativo).

    Se non si superano 615 UPTD in 2 ore passate a respirare aria a livello del mare la capacità vitale dei polmoni ritorna alla normalità.

    Cordialmente
    Rana


    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da mumble Visualizza il messaggio
      Quando si accumulano le uptd e la conseguenza danno polmonare,quanto tempo occorre x tornare alla normalita'?Lo so che x sub "normali" l'argomento è astratto ,visto i tempi d'immersione,ma x curiosità di conoscenza. Quando si accumola,x esempio,875 uptd ,quale è il tempo prima di tornare a zero?Quanto ore occorrono x tornare alla normalità polmonare? Grazie


      Cos'è, hai ecceduto con la deco in O2, o pensi di dover intraprendere una carriera come OTS o palombaro della Marina Militare ... ?
      Perchè negli altri casi arrivare a 875 UPTD è dura, se non stai ricevendo un trattamento specifco in camera iperbarica ( EGA ... ? nel caso gli specialisti sapranno cosa fare ) considerato che 615 UPTD è il limite giornaliero " normale " per i trattamenti in camera iperbarica e 1.425 UPTD il limite massimo giornaliero per non incorrere in danni permanenti inerenti la capacità vitale polmonare.

      Parlando di subacquea normalmente non si parla di UPTD, ma di OTU e i limite massimo di OTU giornaliero è di 850 per giorni non consecutivi, per più giorni consecutivi le OTU diminuiscono progressivamente come da tabelle.

      Fatti i tuoi conti ... comunque per andare sul sicuro riguardo le attività sportive d'immersione con autorespiratori ( a secco in camera iperbarica è un altro discorso, un altro mondo ) minimo 24 ore per essere ragionevolmente sicuro di aver "disinfiammato" i tuoi polmoni.

      Commenta

      Ultimi articoli

      Comprimi

      • scubarider
        Rispondi a Info Prima Muta
        scubarider
        Immersione a bergeggi a 8 gradi , 80 minuti . 15 giorni a Sharm in novembre forse non 27 ma sicuramente non meno di 24 , l'unica volta che ho usato una...
        oggi, 21:16
      • Mercurio90
        Rispondi a Reb e bailout
        Mercurio90
        150 di fondo con 315 di RT per me in questo momento sono molto oltre ogni limite.....il mio massimo è un 125 RT ma in 10 metri...quando ho tirato fuori...
        oggi, 21:06
      • npole
        Rispondi a Info Prima Muta
        npole
        OK, ma questo è più che "arrangiarsi".. a 10 gradi non è semplicemente "meglio" una stagna, a 10 gradi ci vai con una stagna, minimo...
        oggi, 21:02
       

      DEEP STOP - la sosta profonda è defunta?

      DEEP STOP - la sosta profonda è defunta?
      Ci dobbiamo aspettare un nuovo algoritmo per le decompressioni?...
       

      NUOVO FORUM in arrivo

      Cari Amici,

      stiamo lavorando per migliorare il FORUM e la prima settimana di Febbraio (contrattempi permettendo!) opereremo un cambiamento...



       


      Dan Europe
       



       



       

      Orange Shark

      Comprimi

      Scubaportal su Facebook

      Comprimi

      Sto operando...
      X