annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Info brevetto solo diver

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Info brevetto solo diver

    Buona sera a tutti,
    qualcuno saprebbe indicarmi una didattica che rilasci brevetti "solo diver"? Abito in Liguria e i diving locali mal sopportano i sommozzatori solitari... grazie sin d'ora!😁

  • #2
    Di aolito anche i sommozzatori solitari mal sopportano i diving
    Paolo

    Commenta


    • #3
      La TDI rilascia quel tipo di brevetto prova sentire Mottola (Nautilus Diving. Marina degli aregai) per la liguria di ponente oppure Beatrice Rivoira (http://zeroemissions.ch/) per la liguria di levante

      Commenta


      • #4
        Questi sono quelli di cui sono a conoscenza:
        TDI-SDI --- > Solo Diver
        PADI --- > Self Reliant Diver
        SSI --- > Independent Diver
        UTRtek --- > Solo Diver

        Ciao

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Maggio Visualizza il messaggio
          Questi sono quelli di cui sono a conoscenza:
          TDI-SDI --- > Solo Diver
          PADI --- > Self Reliant Diver
          SSI --- > Independent Diver
          UTRtek --- > Solo Diver

          Ciao
          Utrtek non ha brevetti solo Diver.
          So che li fa la P.T.A.
          Non metterti mai a discutere con un idiota:
          prima ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

          Commenta


          • #6
            Ciao a tutti
            ​Lo ammetto candidamente, non sapevo che esistessero i brevetti d'immersione in solitaria.

            Per curiosità sono andato a ricercare le specifiche del corso PADI citato "​Self Reliant Diver​":
            http://www.theapples.com/applecorps/Self-Reliant.pdf
            Traducendo le prime righe a me sembra che non abilita all'immersione in solitaria - o meglio messa cosi è un brevetto scritto in "politichese" dove si vuole la frittata senza rompere le uova - ma - lascio a chi è più informato di me specificare meglio ed eventualmente correggere quanto ho scritto:
            "No, questo corso non promuove né promuove in alcun modo le immersioni da solo! (Immergersi con un Dive Buddy o Dive Team rimane il modo altamente raccomandato e più sicuro di immersioni subacquee PADI quando e dove possibile.) Piuttosto, è un importante corso di sviluppo educativo e di abilità che si basa sulla maggior parte dei benefici del Sistema Buddy pur riconoscendo che ci possono essere circostanze in cui il compagno di un subacqueo ha, a) viaggiato inaspettatamente oltre una distanza entro cui un problema può essere comunicato o, b) semplicemente non è dotato dell'istruzione e / o delle attrezzature necessarie per fornire l'aiuto necessario per risolvere il problema o l'emergenza. Immergersi senza Dive Buddy, per scelta, pur non essendo sostenuto, è qualcosa che PADI riconosce essere occasionalmente necessario o preferito da alcuni subacquei. In tali circostanze, la PADI raccomanda vivamente che questi subacquei siano pienamente istruiti e pienamente attrezzati per consentire il "self-rescue".

            Vedete, questo (l'immersione in solitaria) è un classico esempio che mette in evidenza il limite dei brevetti (di tutte le didattiche) e mostra quanto attualmente la legge è fatta bene, e se cambiata con le proposte di legge fatte diventerebbe un assurdo.

            Il brevetto d'immersione in solitaria è una "c a g a t a" un "ossimoro" didattico, un paradosso, l'unione di concetti contrari ......
            Il brevetto d'immersione in solitaria è "c a g a t a" perché se lo scopo è formare un subacqueo che operi in solitaria bisogna mandarlo in solitaria e se va in solitaria l'istruttore non può assolvere al suo compito formativo.

            Se non si può fare didattica pratica in solitaria cosa può insegnare questo corso che non si apprende già negli altri corsi ?
            Per me nulla.
            Non posso pensare che non s'insegnino agli allievi, arrivati a un certo livello, le procedure per risolvere un problema in autonomia anche se si opera in regime di coppia.
            Per cui di cosa parliamo ?
            Io istruttore come faccio a rilasciare un brevetto a un allievo che non è mai andato da solo ? cosa faccio: dico all'allievo fai 3 immersioni in solitaria. se riemergi ti do il brevetto .... se non riemerge (finisco in galera).
            Vedete l'assurdo.

            L'immersione in solitaria è un'attività che il subacqueo stesso, una volta raggiunta l'esperienza necessaria e la consapevolezza sente lui di fare e la fa a suo rischio e pericolo ma non si può insegnare.
            Io, istruttore posso insegnare come si va sott'acqua, da li in poi è il soggetto che deve maturare determinate consapevolezze a suo rischio e pericolo.

            Questo brevetto è aria fritta comunque lo fai, ha un valore pari a zero, non certifica nulla.
            Se quanto ho detto ha una sua logica la domanda che segue è:
            i Diving (i centri immersione) difronte a questo brevetto come devono comportarsi ?
            Se sono seri, non conoscendo il soggetto, dovrebbero rifiutarsi.
            La legge attuale non obbliga nessun diving ad accettare un brevetto, il gestore del diving, come il pilota di un aereo che può rifiutarsi di volare, può rifiutare un soggetto indipendentemente dai brevetti.

            Il brevetto non da un lascia passare di legge per cui i diving non possono rifiutarsi - al contrario il brevetto rimane sempre subordinato alle decisioni dei gestori dei Diving che possono accettare come rifiutare un subacqueo indipendentemente dai suoi brevetti.

            Ed è giusto cosi, i Diving per il loro operato rispondono in termini di responsabilità per cui devono poter avere libertà decisionale nell'accettare o meno un certo tipo di attività.
            La legge attuale questo lo permette.

            Allo stesso modo, la legge attuale non rende il brevetto necessario, i Diving sono liberi di accettare a loro rischio e pericolo, subacquei anche non brevettati.
            Mi spiego:
            con la legge attuale i Diving devono accertare che il subacqueo abbia i requisiti di esperienza e consapevolezza di quello che intende fare.
            il brevetto è un modo "facile" ed immediato per svolgere questa verifica ma non è l'unico - ci sono altri modi come la conoscenza del soggetto nel tempo ecc, ecc.
            Vi faccio un esempio, oggi non sono casi diffusi, qualche anno fa c'erano molti di più, vecchi subacquei con un esperienza di 40 anni che non erano brevettati, i diving li accettavano e li accettano.
            Se succedesse qualcosa sono soggetti la cui storia subacquea il loro vissuto è ben oltre qualsiasi brevetto ricreativo per cui il problema non sussiste.
            Questo fa si che il Diving abbia molta libertà di azione - ovviamente a loro rischio e pericolo.

            Ricapitoliamo i concetti.

            * L'immersione in solitaria non si può insegnare, ergo, gli asseriti brevetti non hanno valore reale - sono solo pezzi di plastica tanto come le medaglie per aver partecipato alla corsa dei sacchi.

            * Il fatto di avere un brevetto immersone in solitaria non obbliga i Diving ad accettare il subacqueo.

            * L'immersione in solitaria si fa anche nei diving, se il Diving ti conosce e si fida, per cui il brevetto non serve - se il diving non ti conosce e/o non si fida non ti manda da solo comunque indipendentemente dal brevetto mostrato.

            * La legge attuale è per me giusta, se passa il disegno di legge proposto il brevetto diventa obbligo e con esso si ha l'obbligo da parte dei diving di accettare subacquei in possesso di brevetti, anche se con evidenti segni d'impreparazione verso quello che intende svolgere creando cosi paradossali situazioni potenzialmente pericolose senza contare che si toglie la libertà di fare in mare quello che si sente di poter fare.

            Io quando ho voluto immergermi in solitaria non ho mai avuto problemi a farlo anche nei Diving che frequento - che mi conoscono da più di 20 anni.

            Allo stesso modo non ho mai avuto problemi ad immergermi senza gav anche nei diving che ho frequentato occasionalmente, ovviamente ho sempre concordato prima con il gestore quanto intendevo fare fornendo tutti i ragguagli del caso.

            Non mi sognerei mai di andare in un diving che non conosco e di punto in bianco pretendere di andare in solitaria, lo trovo un atteggiamento non corretto nei confronti di chi svolge una professione e la intende fare con il massimo della professionalità.
            Se un Diving mal sopporta l'immersone in solitaria bisogna chiedersi il perché e avere il massimo rispetto.
            Con il tempo e la reciproca conoscenza (del subacqueo e del diving) attività come l'immersione in solitaria sono accettate in maniera normale.

            Scusate la provocazione, io mi vergognerei insistere con un Diving che non mi conosce affichè mi permetta di andare in solitaria mostrando un brevetto d'immersione in solitaria.
            So dentro di me che mostro plastica di nessun valore.
            Trovo che sia attraverso il reciproco rispetto e la conoscenza pratica che si deve arrivare a fare quest'attività, se non ci si arriva bisogna chiedersi il perché facendo un profondo esame di coscienza.

            Cordialmente
            Rana
            Ultima modifica di RANA; 07-12-2017, 12:38.

            Commenta


            • #7
              Forse si potrebbe discutere di solo diving in stile zen ispirandosi al concetto di vuoto

              se non sai di cosa si sta parlando è inutile parlarne
              se sai di cosa si sta parlando è inutile parlarne

              Cordialmente
              Paolo
              Paolo

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da aloisio Visualizza il messaggio
                Utrtek non ha brevetti solo Diver.
                So che li fa la P.T.A.
                Mi sono confuso... correggo
                • TDI-SDI --- > Solo diver
                • PADI --- > Self Reliant Diver
                • SSI --- > Independent Diver
                • IANTD --- > Self-sufficient diver
                • CMAS --- > Self-Rescue Diver

                Commenta


                • #9
                  Ho visto fare il brevetto PADI questa estate. In pratica si trattava di alcune immersioni (3/4 non ricordo). Il "concetto" era che il subacqueo doveva avere autonomamente ridondanza per riuscire a chiudere una immersione in caso di problemi.

                  In pratica si trattava di immergersi con una seconda bombola (stile stage), avete una seconda maschera, forse due pedagni, e due computer (o uno strumento di back up).
                  Quindi quache esercizio: cambiare bombola, rimanete due minuti senza maschera, e poco altro.
                  Non mi sembra che il valore aggiunto fosse elevato.

                  Saluti.
                  Stefan

                  Commenta


                  • #10
                    Rana, condivido tutto quello che hai scritto, punteggiatura compresa!!!

                    Gigi

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da zephyr73 Visualizza il messaggio
                      Ho visto fare il brevetto PADI questa estate. In pratica si trattava di alcune immersioni (3/4 non ricordo). Il "concetto" era che il subacqueo doveva avere autonomamente ridondanza per riuscire a chiudere una immersione in caso di problemi.

                      In pratica si trattava di immergersi con una seconda bombola (stile stage), avete una seconda maschera, forse due pedagni, e due computer (o uno strumento di back up).
                      Quindi quache esercizio: cambiare bombola, rimanete due minuti senza maschera, e poco altro.
                      Saluti.
                      Resto perplesso.... Avere una seconda bombola stile stage....Da 15? In caso contrario è un bail-out con la stessa miscela della principale....Se fosse da 15 voglio vederli ad immergersi....Cambiare la bombola....😳 Quindi su questa seconda bombola hanno già montato un octopus (minimi) 😳😳😳
                      Me lo permettete? Ma per favore, siamo seri!!!

                      Immersione di coppia forever!!!!
                      Gigi

                      Commenta


                      • #12
                        Quando ho fatto l’advance (PADI) mi è stato vivamente consigliato lo sdoppiamento della rubinetteria, di avere una seconda maschera in tasca, torcia di backup!!!
                        Da noi (faccio parte di un club che va a Moregallo) tranne gli open siamo tutti con doppio primo stadio, doppia maschera, torcia di backup!!!

                        Gigi

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie a tutti per le info. 😁

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Giggi64 Visualizza il messaggio

                            Resto perplesso.... Avere una seconda bombola stile stage....Da 15? In caso contrario è un bail-out con la stessa miscela della principale....Se fosse da 15 voglio vederli ad immergersi....Cambiare la bombola....😳 Quindi su questa seconda bombola hanno già montato un octopus (minimi) 😳😳😳
                            Me lo permettete? Ma per favore, siamo seri!!!

                            Immersione di coppia forever!!!!
                            Gigi
                            Non ho fatto il brevetto, ho parlato con chi lo stava facendo. La seconda bombola era una 7 litri circa in aria con un primo e un secondo stadio.
                            Da quel (poco) che ho capito in caso di problemi sulla bombola principale passi all seconda e chiudi l'immersione. Ovviamente tutto rimanendo in curva.
                            Stefan

                            Commenta


                            • #15
                              Rana, ma sei mai andato in acqua da solo?
                              Da come scrivi sicuramente no e scusa se mi permetto, ma rispondendo sui tuoi toni, di dico chiaramente che hai detto un sacco di castronerie.
                              Come non si può insegnare ad andare in acqua da soli?
                              A scuola guida, se hai fatto la patente, ti avrà insegnato l’’istruttore a fianco a te, esatto? Adesso guidi da solo o ti porti sempre dietro l’’istruttore con i secondi comandi?

                              Il vero problema della subacquea è che tutti i corsi ti inculcano fin “dall’’asilo” dell’’insegnamemto il famigerato sistema di coppia come panacea di tutti i problemi.
                              La vera formazione, per quanto mi riguarda, inizierebbe fin dall’’open, con il solo diving e la corretta attrezzatura.....subito il bibo, un 7+7 per esempio.
                              Il mono per me non ha senso di esistenza se non come deco o stage.
                              Questo non vuol dire che alla decima immersion un open va in acqua da solo, ma va in acqua con la testa “del solo” che è molto diverso.
                              Con questi presupposti non vedresti gente che dopo 30-40 immersioni va a 50m col mono, MA COL COMPAGNO.
                              Se uno ha una rogna ne muoiono due in un colpo solo.
                              Purtroppo una didattica così non esiste, ma esisto istruttori che la ragionano così è insegnano ad andare in acqua in modo autonomo e a raggiungere una sicurezza interiore nell’’immersione perché ti conosci nella tua “solitudine”.
                              Hai mai provato ad andare da solo?
                              C’’è una prima volta, io me la ricordo benissimo.....sei solo!!!
                              Difficilmente andrai a 50m da solo la prima volta, anche se la settimana prima eri andato a 80. Già 20-30m ti sembrano tanti.
                              È qui che impari.
                              Sinceramente il brevetto X me è solo un plastichino.
                              Il solo diver è l’’essenza dell’’immersione anche se l’’immersione di coppia o in team, FATTA DA GENTE COMPETENTE, non può che aiutare, più psicologicamente che fisicamente in caso grave problema.
                              Ultima modifica di GardaReb; 08-12-2017, 11:47.

                              Commenta

                              Ultimi articoli

                              Comprimi

                              • the-net
                                Rispondi a info vr3
                                the-net
                                grazie , ma questo lo avevo trovato ... pensavo nè esistesse anche uno in italiano...
                                oggi, 18:35
                              • Pablito.
                                Rispondi a info vr3
                                Pablito.
                                Buongiorno a te,

                                purtroppo non sono in grado di aiutarti per il manuale in italiano.

                                Se desideri quello originale in inglese...
                                oggi, 17:39
                              • Pablito.
                                Rispondi a Buongiorno
                                Pablito.
                                Buongiorno Fabio "Sbafio" e tra di noi.

                                Oltre a quanto giustamente detto da chi è intervenuto prima di me ti invito a...
                                oggi, 17:32
                               

                              DEEP STOP - la sosta profonda è defunta?

                              DEEP STOP - la sosta profonda è defunta?
                              Ci dobbiamo aspettare un nuovo algoritmo per le decompressioni?...
                               

                              NUOVO FORUM in arrivo

                              Cari Amici,

                              stiamo lavorando per migliorare il FORUM e la prima settimana di Febbraio (contrattempi permettendo!) opereremo un cambiamento...



                               


                              Dan Europe
                               



                               



                               

                              Orange Shark

                              Comprimi

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X