gas break

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • gas break

    Ciao a tutti,
    In un tuffo trimix ipossico dove è prevista una decompressione come segue:
    12 minuti 18/45
    12 minuti 35/30
    30 minuti 50/15
    40 minuti oxy
    fate dei gas break tra un cambio e altro se si dove e con che che gas?
    grazie in anticipo per eventuale replica
    Quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro
    Friedrich Nietzsche


    http://profondeemozioni.blogspot.com/

  • #2
    Tra un cambio e l'altro no, ovviamente si quando in oxy e, in questo caso, lo farei col 18/45 a qualunque quota ( cioè tra i canonici meno 6 metri =Ppo2 1.6 e la superficie ). Tempi e modalità del break a seconda dei casi.

    Commenta


    • #3
      Ciao Paolinus, non dici qual'è il gas di fondo (12/60 o ancora più spinto?) e dove fai l'ultima sosta (3 o 6 metri?), particolari non di secondo piano secondo me...
      Personalmente lo farei con quel gas, se respirabile alla quota, al termine della tappa con ean50 (volendo anche a 9 metri, quindi) e poi - ovviamente, durante la tappa OXY, allungando un filo i tempi in modo da farne solo due, ad esempio uno ogni 15' invece dei 12' che alcuni reputano "canonici". A me hanno insegnato che il break si fa con il gas a più basso contenuto di O2 che sia respirabile alla quota del break.
      Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

      cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

      Commenta


      • #4
        Ciao Lore,
        In effetti quello che mi interessava capire maggiormente se inserivate dei break dopo i 12 minuti con 35/30 e se ne inserivate dopo 30 minuti con 50/15
        Anchio faccio break con gas di fondo.( gas più basso contenuto di ossigeno) solo per smezzare oxy non faccio nessun altro
        ma per esempio, ho amici che non fanno nessun tipo di break o altri amici che ad ogni cambio gas fanno break.

        Quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro
        Friedrich Nietzsche


        http://profondeemozioni.blogspot.com/

        Commenta


        • #5
          Ultima tappa 6 metri.
          20 oxy break+20 oxy (questi ultimi caso mai a 3/4metri)
          solitamente il break dura 5/6 minuti con 12/60 a 8 metri o 10/65 a 9/10 metri
          Quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro
          Friedrich Nietzsche


          http://profondeemozioni.blogspot.com/

          Commenta


          • #6
            Approfitto per fare una domanda: perchè fare il break al cambio gas ? In fondo si proviene da una PPO sicuramente più bassa. Potrei capire passando da EAN50 @9 a O2@6, ma non capisco quelli dei precedenti cambi gas.
            Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
            L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Alastar Visualizza il messaggio
              Approfitto per fare una domanda: perchè fare il break al cambio gas ? In fondo si proviene da una PPO sicuramente più bassa. Potrei capire passando da EAN50 @9 a O2@6, ma non capisco quelli dei precedenti cambi gas.
              35/30 a 36 metri hai un pp02 1,6 idem 20/45 a 70metri hai una pp02 1,6

              Sicuramente sul fondo si sarà tenuto un pp02 bassa ma penso sia per ottimizzare e non sovracaricare/infiammare gli alveoli e facilitare lo scambio di inerte..
              cmq condivido quello "forse più necessario" e tra ean50 e oxy
              Ultima modifica di paolinus; 24-10-2017, 07:20.
              Quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro
              Friedrich Nietzsche


              http://profondeemozioni.blogspot.com/

              Commenta


              • #8
                Paolinus, quello è lo scopo dei break, ma l'esposizione a PpO2 elevate e per periodi prolungati le hai solo con O2 e Ean50; nel caso degli altri cambi gas i tempi sono nettamente più brevi. E inoltre è la prima volta che sento parlare di break ad ogni cambio gas. Personalmente li ho sempre fatti solo dopo almeno 30' di 50 e con O2 secondo le "normali regole" di buon senso.
                Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Lorescuba Visualizza il messaggio
                  Paolinus, quello è lo scopo dei break, ma l'esposizione a PpO2 elevate e per periodi prolungati le hai solo con O2 e Ean50; nel caso degli altri cambi gas i tempi sono nettamente più brevi. E inoltre è la prima volta che sento parlare di break ad ogni cambio gas. Personalmente li ho sempre fatti solo dopo almeno 30' di 50 e con O2 secondo le "normali regole" di buon senso.
                  Infatti.. Da qui la mia curiosità...
                  Quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro
                  Friedrich Nietzsche


                  http://profondeemozioni.blogspot.com/

                  Commenta


                  • #10
                    Personalmente mai fatti in OC, sono molto dubbioso sui reali benefici che possa portare. Ma soprattutto sprecherei gas e tempo Non ho mai affrontato corsi di 'ratiodeco' in cui vengono insegnati i break con gas di fondo contandoli come minuti in ossigeno (se non erro). Ma anche in quel caso farei i minuti del backgas usando l'ossigeno. Per quanto potrebbero provare a convincermi


                    A maggior ragione adesso in CC, a 6m in oxy puro. Con aria umida e 'tiepida' penso che si sopperisca già tranquillamente ad eventuali problemi.

                    Ovviamente è solo il mio parere!
                    Luca Angiolini - TDI OC/CCR Advanced Mixed Gas Diver

                    Commenta


                    • #11
                      Ma onestamente farmi 30 di ean50 + 40/50 di oxy senza break non mi sembra la strada migliore
                      Anche in camera iperbarica sono previsti anche se li le esposizioni alle alte pp02 sono importanti!
                      Anche il dan è abbastanza a favore dei break .
                      Il tempo passato in o2 aumenta l uscita dell inerte, l air break toglie la vasocostrizione dovuta all o2 ma personalmente non lo detraggo dal tempo di deco previsto .
                      i break sono aggiuntivi

                      Quello che mi incuriosiva sono i break ad ogni cambio, penso sia un standard UTR, di cui non ho brevetti per la precisione
                      Ultima modifica di paolinus; 24-10-2017, 14:04.
                      Quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro
                      Friedrich Nietzsche


                      http://profondeemozioni.blogspot.com/

                      Commenta


                      • #12
                        Personalmente i break li facevo ogni 30 minuti di O2 e non li consideravo deco

                        Commenta


                        • #13
                          La scelta di conteggiarli o meno nel tempo deco è sempre stata discussa. Personalmente, se ne facevo solo uno, lo conteggiavo come deco (ma a deco finita risalivo 1m/min dai 6 mt in O2...). Se erano più di uno, il primo era tempo in aggiunta, il secondo no, ma facevo la risalita come sopra...
                          Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                          cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                          Commenta


                          • #14
                            [QUOTE=Lorescuba;n1397994]
                            (ma a deco finita risalivo 1m/min dai 6 mt in O2...).

                            quello sempre!

                            Quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro
                            Friedrich Nietzsche


                            http://profondeemozioni.blogspot.com/

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da pirla di turno Visualizza il messaggio
                              Tra un cambio e l'altro no, ovviamente si quando in oxy e, in questo caso, lo farei col 18/45 a qualunque quota ( cioè tra i canonici meno 6 metri =Ppo2 1.6 e la superficie ). Tempi e modalità del break a seconda dei casi.
                              il 18\45 è ipossico fino ai 3 metri concordo che fattibilissimo a 6metri

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              paolinus Per saperne di più su paolinus

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 50 utenti. 3 utenti e 47 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 187 alle 19:54 il 05-01-2017.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X