Come scegliere algoritmo da usare?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Come scegliere algoritmo da usare?

    Salve volevo fare questa domanda che sicuramente interessa ed ha interessato un pò tutti nell' approccio alla "Tecnica" e che sicuramente interessa a chi si sta approcciando, come avete scelto l' algoritmo da usare nelle immersioni? Avete ovviamente seguito le indicazioni dell' istruttore, ma poi? Dai su raccontate e suggerite pregi e difetti dell'uno o dell' altro ed eventuali parametri ( gradient factor, o raggio di bolla da voi usato)
    REVERENDO

  • #2
    Allego questo, tanto per dare un punto di partenza! 😎

    Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

    Emanuele

    Commenta


    • #3
      ecco... io a suo tempo utilizzavo Vplanner. Facendo dei paragoni con delle tabelle diffuse dalla didattica seguita, ho trovato che per certe immersioni andava bene +2, per altre +3. da li ho iniziato a farmi le tabelle per tutte le immersioni, sia aria + deco sia trimix. Ora con il reb ho un computer con GF che rispondono alle indicazioni sopra dette; una conferma, insomma.
      Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

      cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

      Commenta


      • #4
        Gli algoritmi o i GF non possono essere adattati a tutti gli individui allo stesso modo. L'esperienza e il numero di immersioni ti portano a capire il tuo organismo e di conseguenza a capire come ci si sente dopo un certo tuffo. Nell'arco degli anni e quindi nell'arco di centinaia di immersioni ripetute possibilmente negli stessi luoghi e con gli stessi profili ho avuto modo di verificare che, apportando piccole modifiche al GF, le sensazioni generali del mio organismo erano migliori. Personalmente non amo fare come si dice "le cozze" in deco, ma è anche vero che io devo stare bene dopo certi tuffi e non mi importa se faccio 10/20 o più minuti in più di deco rispetto al mio compagno. Con i GF si può iniziare da valori di default e poi apportare piccole modifiche al LOW e al valore High. Il nostro organismo non è un algoritmo

        Un saluto
        Alessandro
        TDI - Megalodon eCCR
        Il mio sito

        Commenta


        • #5
          Avrei una domanda sui Gf. Una volta impostati entrami i gf, per esempio 30low/80high, la prima tappa è inserita quando il compartimento di controllo raggiunge il 30% della sovrasaturazione, fino a qui giusto? Finita questa tappa, le altre tappe intermedie come vengono gestite dall'algoritmo in termini di GF? (a parte l'ultima tappa che durerà fino a quando non riemergo con una sovrasaturazione dell'80%)
          Ultima modifica di Narcotizzato; 04-10-2017, 18:19.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Narcotizzato Visualizza il messaggio
            Avrei una domanda sui Gf. Una volta impostati entrami i gf, per esempio 30low/80high, la prima tappa è inserita quando il compartimento di controllo raggiunge il 30% della sovrasaturazione, fino a qui giusto? Finita questa tappa, le altre tappe intermedie come vengono gestite dall'algoritmo in termini di GF? (a parte l'ultima tappa che durerà fino a quando non riemergo con una sovrasaturazione dell'80%)


            Cordialmente
            Rana​

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio



              Cordialmente
              Rana​
              Ciao rana,

              Quindi l'algoritmo per portarmi dal punto A (rappresentato dalla prima tappa fonda determinata dal gf low), al punto B ( rappresentato dal livello di sovrasaturazione in superficie determinato dal GF high), modifica l'inlicinazione della retta passante dal punto al punto A al punto B e quindi determina una modifica dei tempi di tutte le tappe intermedie che stanno tra il punto A e B. Giusto?

              Se imposto una immersione con dei gf 30/90 e poi porgrammo lo stesso tipo di immersione ma con i gf 30/75, l'algoritmo mi porta dal punto A al punto B con maggiore gradualità quindi aumentando i tempi delle tappe intermedie, giusto? (ovviamente escludendo il fatto che l'ultima tappa sarà più lunga)
              Ultima modifica di Narcotizzato; 04-10-2017, 19:10.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Narcotizzato Visualizza il messaggio

                Ciao rana,

                Quindi l'algoritmo per portarmi dal punto A (rappresentato dalla prima tappa fonda determinata dal gf low), al punto B ( rappresentato dal livello di sovrasaturazione in superficie determinato dal GF high), modifica l'inlicinazione della retta passante dal punto al punto A al punto B e quindi determina una modifica dei tempi di tutte le tappe intermedie che stanno tra il punto A e B. Giusto?
                ​Più o meno esatto.

                Esistono due GF proprio per avere la possibilità di cambiare l'inclinazione della linea M ossia la linea di confine che determina il massimo sopportabile da quello che non può essere sopportato.

                Se non fossero due ma uno solo potrei solo spostare in maniera parallela la linea M - dal massimo consentito (il 100%) a una percentuale inferiore.
                Se abbasso la linea e, spostandola in parallelo, l'avvicino alla linea che determina i punti in cui la pressione ambiente è in equilibrio con il gas disciolto riduco lo spazio riservato alla decompressione questo fa si che per rimanere dentro questo spazio ridotto il programma deve generare molte più soste ti penalizza.

                Ma i GF sono due uno alto e uno basso questo permette non solo di ridurre lo spazio di manovra della decompressione e renderla più cautelativa ma permette anche di cambiare l'inclinazione.

                Cambiando l'inclinazione possiamo determinare diverse strategie.

                Una di queste è appunto il settare il GF Lo su 30% e quello High su 80%.
                in questo modo riduco lo spazio di manovra ma cambiando l'inclinazione cosa causo ?

                Praticamente sul fondo riduco al 20% lo spazio concesso questo vuol dire che il programma per non infrangere il confine imposto (M) genera una serie di tappe molto in profondità.
                le tappe profonde generate inevitabilmente innalzano anche i tempi delle ultime tappe, per evitare che nelle ultime tappe i tempi diventino esageratamente lunghi s'imposta il Gf High su 80% ossia si da quasi tutto lo spazio di manovra consentito questo fa si che le ultime tappe non siano eccessivamente lunghe.

                Cordialmente
                Rana

                Commenta


                • #9
                  Tieni presente che i GF sono proprio dei modelli classici.
                  Questo settaggio Lo 30% / High 80% spinge il programma classico a generare una decompressione più vicina ai profili generati dai modelli a bolla dove le tappe di decompressione iniziano molto più in profondità.

                  Cordialmente
                  Rana

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
                    Tieni presente che i GF sono proprio dei modelli classici.
                    Questo settaggio Lo 30% / High 80% spinge il programma classico a generare una decompressione più vicina ai profili generati dai modelli a bolla dove le tappe di decompressione iniziano molto più in profondità.

                    Cordialmente
                    Rana
                    Grazie, gentilissimo.

                    Commenta


                    • #11
                      Occhio che quel grafico sopra riportato non è corretto.
                      Va bene per dare un'idea, ma è concettualmente sbagliato prendere il riferimento del GFL in orizzontale.
                      E l'errore non è solo concettuale, porta anche a dei risultati numericamente sbagliati.
                      Può andar bene, forse, a livello discorsivo, anche se io non lo userei mai, perché, approfondendo gli argomenti, si arriva a delle contraddizioni.

                      Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

                      Emanuele

                      Commenta


                      • #12
                        Aggiorno il post #2 allegando la locandina SIMSI a firma di Longobardi aggiornata a pochi giorni fa!
                        GF consigliati 40/80!!
                        Ultima modifica di Emanuele.; 12-03-2018, 22:32.
                        Emanuele

                        Commenta


                        • #13
                          Infatti, scrivevo sopra che in alcune immersioni usavo conservativismo +3 su Vplanner, in altre +2... che circa equivale ad aumentare un pochino il GF Low...
                          Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

                          cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

                          Commenta


                          • #14
                            Io mediamente ora in aria vado di 70/80 mi ci trovo bene magari con l' avvicinarsi al trimix andró di 35/85 e direi che piu o meno ci siamo con quanto postato

                            Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

                            REVERENDO

                            Commenta

                            Riguardo all'autore

                            Comprimi

                            REVERENDO Per saperne di più su REVERENDO

                            Statistiche comunità

                            Comprimi

                            Attualmente sono connessi 48 utenti. 3 utenti e 45 ospiti.

                            Il massimo degli utenti connessi: 187 alle 19:54 il 05-01-2017.

                            Scubaportal su Facebook

                            Comprimi

                            Sto operando...
                            X