Deco richiesta?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da Esh Visualizza il messaggio
    Ciao Rana,
    grazie anche a te per questa preziosa chiave di lettura.
    Scorrendo il grafico dall’inizio dell’immersione ho verificato che il NDL non sia mai sceso sotto i 20 minuti neanche durante lo stazionamento alle profondità maggiori. Ero stato abbastanza conservativo anche perchè trattandosi di una visita ad un Blue Hole (quello dell’Atollo di Baa) con il passaggio all’interno della galleria verticale piuttosto affollato, non volevo dover fare le cose “di corsa” proprio in un punto che avrei valutato più interessante di altri. La cosa positiva è che il luogo era frequentato da 4 squali grigi, alcuni pesci scorpione, un longnoise fish (il mio pallino) e un’aragosta gigante all’interno del passaggio che a prima vista sembrava più incrocio fra Predator e Davy Jones.
    Ciao Esh.
    Grazie per la risposta.

    Quindi mi pare di capire che è successo dopo immersioni ripetute.
    Anche in questo caso davanti a delle ripetute per più giorni tutte all'interno della curva ma dovendo gestire un carico via via che si accumula potrebbe essersi evidenziato il "bag" dell'algoritmo - cosa che in condizioni di immersioni singole magari non si sarebbe mai evidenziato.

    Come ti hanno già detto è evidente anche per me che c'è un problema nel software.

    Cordialmente
    Rana

    Commenta


    • #17
      Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
      Questo non è un modo di gestire il tempo di curva corretto.
      Lo so, lo fanno in tanti ma ci sono regole empiriche ormai riportate anche negli standard didattici per cui è buona regola non usare mai più 80% del tempo di curva.
      Faccio un esempio il computer segnala 40 minuti all'uscita della curva, di fatto al massimo per rimanere in curva si ha solo 80% ossia circa 32 minuti.
      Se si va oltre l'uso dell'80% è buona regola aspettare che il computer esca dalla curva di sicurezza ed entri in modalità fuori curva aspettando 1 minuti a 3 metri di tappa obbligatoria di decompressione.

      Usando il computer in questo modi si ha la relativa certezza che lo strumento selezioni sempre il comparto corretto e calcoli correttamente la decompressione.
      Se non si rispettano queste regole e ci si muove sempre sul confine della curva (una zona che non è sicura come si pensa) c'è effettivamente il pericolo che lo strumento selezioni e faccia dei calcoli anomali.
      Io penso che sia successo questo.
      Rana
      Si, muoversi al limite può comunque portare a delle tappe di Deco ma 93 minuti sono comunque esagerati per rientrare in questa casistica.

      Esh

      vado un pò fuori tema ... a parte questo caso come ti trovi con l'’iDive Color Tech? Chiedo perchè sono interessato al prodotto (farò anche qualche ricerca sul webbe per capire se il problema che hai avuto possa esser comune o meno).

      Commenta


      • #18
        Giusto per sdrammatizzare ma abbastanza seriamente

        https://www.shearwater.com/monthly-b...s/on-the-edge/

        Posso garantire avendolo usato per anni ed avendolo ancora nel cassetto che era un computer fantastico. Spesso lo ho usato anche nelle condizioni al limite del fuori curva descritte in precedenza e non mi ha mai fornito un dato fasullo.
        Unico neo oltre all' ingombro la mancanza del tempo totale di decompressione ma eccellente in coppia con un aladin pro.

        Ciao
        Paolo
        Paolo

        Commenta


        • #19
          Ciao Pix,
          come dicevo prima, a parte l’aspetto estetico che su questo computer è sicuramente uno dei punti di forza, il Dive (in questo caso Tech) è fatto veramente bene. Lo spessore è quasi quello di un comune orologio da polso, la visibilità in acqua è eccezionale, e tutte le info principali sono state intelligentemente distribuite in un quadrante senza creare confusione. Naturalmente si puó scorrere con i pulsanti per consultare altre info secondarie, ma il più delle volte non se ne sente il bisogno. Direi che dopo un 3-4 tuffi si riesce a raggiungere la necessaria confidenza con simboli, colori ecc. per poi iniziare a sfruttarlo al meglio, insieme alla sonda CC che è sicuramente un accessorio da prendere in considerazione. Anche i dati della quota di profondità, la velocità di discesa e risalita, temperatura, consumo di aria ecc... in alcuni casi mi sono sembrati più precisi (o meglio... con una risposta più immediata) rispetto ad altri computer (pochi) che ho avuto modo di confrontare insieme. Sinceramente avevo qualche perplessità prima dell’acquisto, ma sono andato a conoscere loro direttamente in azienda e mi hanno fatto un’ottima impressione, cosa confermata anche durante le mie vacanze dove sono stati veloci e puntuali per rispondermi a qualche curiosità che (per mancanza del manuale in italiano) non riuscivo a capire chiaramente. Poi sicuramente stiamo parlando di un’azienda di dimensioni relativamente piccole, quindi sono ancora un pó in ritardo con l’uscita di parte del software and tools da installare sul pc per sfruttare i log delle immersioni ecc... (dovrebbe uscire tutto prima dell’EUDI), ma a parte questo e a parte il problema riscontrato per ora la scimmia sarebbe pienamente soddisfatta.

          Commenta


          • #20
            Quanto scrive Rana sul non giocare sul filo di lana della curva non può che essere corretto. Penso anche però che un computer che da 93 minuti a 3 metri mentre un secondo prima era ampiamente in curva ha un grosso grosso problema, che prevede come minimo l'aggiornamento del software, che se si dovesse ripresentare un qualsiasi problema si dovrebbe sostituire con altro modello o fare il rimborso (non so personalmente se mi fiderei dello strumento ). Dato quanto è recente il modello a mio avviso la divesystem dovrebbe seriamente prendere in considerazione il tuo caso, ti immagini cosa sarebbe potuto succedere se avesse fatto qualche errore del genere in un tuffo "serio", cosa per la quale è stato creato? E se facesse il problema inverso? Una deco di 90 minuti per suoi calcoli errati diventano 45? Certo il subacqueo deve accendere il cervello, deve pianificare, però un errore del genere non è contemplabile.

            Voglio dire tu puoi anche aver giocato con la curva, ipotizzo poi magari non è il tuo caso, ma lui assolutamente non doveva restituirti quel parametro. Avesse dato 10 minuti a 3 metri poteva essere una cosa accettabile, magari ha preso in considerazione un tessuto errato o davvero sovrassaturo, ma 93 minuto..... è come se con la macchina ti viene consigliato di non prendere un dosso a oltre 30 kmh orari, tu lo prendi a 31 e la macchina si autodistrugge, non è accettabile, posso accettare che se si buca una gomma, che rompi un braccetto, non che si smonta e rimani seduto in terra con il volante in mano. Scusa l'esempio, però voglio cercare di renderti l'idea.

            Commenta


            • #21
              Sinceramente non so se è meglio sperare che sia solo quel computer guasto (prodotto male, non tutte le ciambelle escono con il buco) o se un bug del software,
              sicuramente bisogna che il computer venga controllato e che ti forniscano spiegazioni adeguate.
              Io possiedo un iX3M e non ho mai avuto problemi (anche se non ho ancora fatto molte immersioni),
              onestamente mi sento fiducioso sull'attenzione e la presenza che metterà l'azienda nel tuo caso,
              a conferma di quanto dicevi anche io avevo un dubbio sul funzionamento del computer, mi trovavo in Grecia e alla mattina ho telefonato in sede per chiedere un chiarimento,
              mi è subito stato passato il settore tecnico che ha chiarito le mie perplessità consentendomi di fare immersioni in tranquillità.
              Spero che tu ci tenga informati sulla vicenda.
              Ciao

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da Esh Visualizza il messaggio
                Buongiorno,
                qualche settimana fa ho fatto questa immersione ricreativa completandola in curva di sicurezza... almeno credevo fatto sta che nell’ultima parte dell’immersione il computer (confermato anche dal programma subsurface quando ho caricato il log) mi ha richiesto 93 minuti di deco a 3 metri di profondità , questo credo sia successo quando, sorpassato un crinale del reef sono risceso di qualche metro, ma sono rimasto molto sorpreso dalla reazione del computer, fatto sta che (sicuramente sbagliando) non gli ho dato molto peso e mi sono fatto una sosta di sicurezza prolungandola di qualche minuto a 5m. Pensavo ad un errore del computer (configurato con gradiente 93:93 Bul), ma oggi vedo che la stessa cosa me la conferma il programma subsurface indicandomi una striscia rossa nella parte alta a destra nel grafico.
                Qualcuno saprebbe darmi lumi?
                Grazie in anticipo!
                P.S. A cosa si riferisce il programma con il valore CAS?

                https://imageshack.us/i/pnIVAxPyj

                Ma è un tuffoNO DECO quello nel grafico , o hai un parametro settato malissimo o è meglio che butti quel terribile accrocchio .
                P.S. A mio rischio e pericolo , SOLO MIO , NON FATELO , per le immersioni in aria , o aria + ean50 , uso GF 100/100 , con sosta di sicurezza disabilitata .
                Ultima modifica di TheDoctor; 12-02-2019, 13:11.
                Ciao MarenaSub
                Cit.Silvano :
                Qualcuno ha persin detto che per andare sott'acqua ci vogliono le palle.
                E subito qualcun'altro ha scritto che palle e scroto raggrinziti dal freddo spostano meno liquido che le stesse allascate e gonfie per la calura, se ne deduce che con le palle al fresco si è negativi e si può togliere zavorra, viceversa , a palle lasche , un po' di zavorra in più non fa mai male.

                Commenta

                Riguardo all'autore

                Comprimi

                Esh Per saperne di più su Esh

                Statistiche comunità

                Comprimi

                Attualmente sono connessi 63 utenti. 6 utenti e 57 ospiti.

                Il massimo degli utenti connessi: 206 alle 20:35 il 07-09-2018.

                Scubaportal su Facebook

                Comprimi

                Sto operando...
                X