Corso/Istruttore sidemount

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Corso/Istruttore sidemount

    Ciao a tutti,
    Covid permettendo (sperem ), questa primavera vorrei far un corso sidemount, perciò sto iniziando a documentarmi sul "dove" e soprattutto sul "con chi" e vorrei chiedere anche i vostri consigli (anche per MP se preferite).
    Lo scopo sarebbe quello di gettare le basi corrette per poter poi praticare il sidemount in ambito ricreativo, accumulando esperienza in vista di un futuro esordio nella subacquea tecnica o comunque avanzata (sempre SM).
    La zona della Romagna sarebbe più comoda, ma ho già messo in conto una trasfertina (ad es. AMP Portofino) per quei 3-4gg che mi immagino possa durare il corso.
    Grazie a chi vorrà intervenire!

  • #2
    1 ciao Beko

    Ti posso dare una informazione se vuoi fare un corso sidemount
    Cerca un istruttore che pratica sidemount No uno che insegna sidemount
    Ci sono istruttori che insegnano ma non lo praticano e con quelli impari ben poco
    Buone bolle

    Commenta


    • #3
      Prospettiva affascinante insegnare quello che non si sa fare.
      Paolo

      Commenta


      • #4
        Ciao erino2707 , hai centrato il punto!
        Vorrei proprio trovar qualcuno che lo pratica costantemente e con una consolidata esperienza...

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Beko Visualizza il messaggio
          Ciao a tutti,
          Covid permettendo (sperem ), questa primavera vorrei far un corso sidemount, perciò sto iniziando a documentarmi sul "dove" e soprattutto sul "con chi" e vorrei chiedere anche i vostri consigli (anche per MP se preferite).
          Lo scopo sarebbe quello di gettare le basi corrette per poter poi praticare il sidemount in ambito ricreativo, accumulando esperienza in vista di un futuro esordio nella subacquea tecnica o comunque avanzata (sempre SM).
          La zona della Romagna sarebbe più comoda, ma ho già messo in conto una trasfertina (ad es. AMP Portofino) per quei 3-4gg che mi immagino possa durare il corso.
          Grazie a chi vorrà intervenire!
          Quale è la necessità di usare sidemount se non si fa cave o immersioni in passaggi stretti?

          non dirmi per la schiena!


          Su Rapallo c'è Cecilia Luconi del Diving Group Portofino ex Abyss che è un assidua utilizzatrice…
          a presto!
          http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
          http://profondeemozioni.blogspot.com/

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
            Prospettiva affascinante insegnare quello che non si sa fare.

            non è prerogativa dei SOLI corsi sidemount, però
            http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
            http://profondeemozioni.blogspot.com/

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

              Quale è la necessità di usare sidemount se non si fa cave o immersioni in passaggi stretti?

              non dirmi per la schiena!


              Su Rapallo c'è Cecilia Luconi del Diving Group Portofino ex Abyss che è un assidua utilizzatrice…
              a presto!
              Ciao paolinus , necessità... nessuna! Diciamo piuttosto che mi incuriosisce ed attira molto. Se poi mi renderò conto che non fa per me, pazienza e potrò sempre ripiegare sul bibo. Il limite più grosso credo sia nel numero di bombole che ci si può ragionevolmente portar dietro, ma al momento son ad un livello tale da non preoccuparmene e poter star sereno ancora a lungo...

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Beko Visualizza il messaggio

                Ciao paolinus , necessità... nessuna! Diciamo piuttosto che mi incuriosisce ed attira molto. Se poi mi renderò conto che non fa per me, pazienza e potrò sempre ripiegare sul bibo. Il limite più grosso credo sia nel numero di bombole che ci si può ragionevolmente portar dietro, ma al momento son ad un livello tale da non preoccuparmene e poter star sereno ancora a lungo...
                Ciao Beko
                ci sta!! , buon divertimento! alla fine importante è fare ciò che ci piace!

                Matteo Varenna che non conosco personalmente mi sembra essere un istruttore side sempre in Liguria.

                Ricordo una presentazione all'Eudi!

                http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                http://profondeemozioni.blogspot.com/

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                  ..................................
                  non dirmi per la schiena!


                  .............................
                  Perchè non si può dire?

                  www.filoariannadive.com

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da reato Visualizza il messaggio
                    Perchè non si può dire?
                    era battuta, perché in acque libere forse è l' unico buon motivo,

                    per alcuni………
                    http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                    http://profondeemozioni.blogspot.com/

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
                      Quale è la necessità di usare sidemount se non si fa cave o immersioni in passaggi stretti?

                      non dirmi per la schiena!
                      Io esprimo solo la mia personale opinione conscio di non avere una reale esperienza pertanto apro a critiche ecc, ecc..

                      Sono diversi anni che osservo e mi documento su questa configurazione ed ammetto che mi affascina per tanti motivi, ragion per cui rispondo alla tua domanda, secondo il mio punto di vista.

                      Io amo l'immersione in solitaria e vado senza gav, io raggiungo i rubinetti, con una muta d'apnea e solo le face al bibo è relativamente facile ma la gestione dei rubinetti non è il massimo.
                      Certo riesco ad intervenire, tengo il manifold leggermente spuntato in apertura per cui mi basta mezzo giro per chiuderlo e separare le bombole, ed arrivo agli altri rubinetti ma .... dato che non sono particolarmente snodato nelle articolazioni, tanto che mia figlia mi chiama il "sasso", ammetto che non sono soddisfatto.

                      Amerei avere una gestione dei rubinetti più efficiente, molto più efficiente e l'unica configurazione che io penso riesce a rendere le gestione dei rubinetti enne volte migliore (rispetto anche al bibo rovesciato) è il S.M..

                      Quindi al primo posto nelle motivazioni che mi spingono ad interessarmi al SM metto la sicurezza intrinseca del sistema, ora mi arrivano le critiche: nessun sistema è intrinsecamente sicuro senza il necessario addestramento - è vero ne sono consapevole, avete ragione io parlo ipotizzando che il sistema è gestito da un subacqueo consapevole ed addestrato.
                      Io penso che dando per scontato l'addestramento corretto alla gestione della configurazione qualsiasi essa sia il S.M. permette delle strategie nella gestione dei rubinetti che la classica configurazione con il bibo sulle spalle non permette e questo mi permetto di dire è un dato oggettivo.

                      Secondo: la configurazione S.M. libera, sgrava, la spina dorsale del subacqueo, questo permette una postura ed una mobilità posturale migliore rispetto alla configurazione classica che con schienalini di metallo e bibo rimane molto più limitata rispetto al S.M. - questo va a favore di una migliore acquaticità.
                      In poche parole il S.M. permette di avere dei movimenti più fluidi e vicino al mondo dell'apnea.
                      Ora mi direte "che sto dando corpo alle ombre", può darsi ma trovo che questa configurazione permette di più sotto l'aspetto dell'acquaticità - o almeno lo penso a voi dire la vostra esperienza in merito.


                      Inoltre ripartisce i pesi in maniera meno gravosa per la schiena e questo non è da sottovalutare neanche per chi non ha problemi di schiena.

                      Tutto questo mi spinge a pensare che il S.M. non è solo una configurazione specifica per chi va in grotta o è uno "strettista" ma si presta anche molto bene ad un uso ricreativo, avanzato.

                      Personalmente mi affascina molto provare il binomio "S.M." e "No gav".

                      Cordialmente
                      Rana

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao Rana,
                        E' tutto bello ciò che ci piace e che riteniamo possa farci vivere la nostra passione nei migliore dei modi.
                        Non conosco bene SM però le tue argomentazione non mi sono nuove.

                        Alle fine SM è un mezzo per fare cosa?
                        cosa ci faccio in più o meno rispetto ad un bibo?
                        Cosa mi può dare di più?
                        Tu riporti
                        Meno peso, più acquaticità , più sicurezza!


                        Peso alla presente non ho problemi , vuoi anche perché sono 185cm per 90kg!

                        Acquaticità vabbè mi accontento dei limiti che impone il bibo.

                        Sicurezza sui rubinetti anche io amo immersione in solitaria che pratico settimanalmente e fortuna per me arrivo a tutti i rubinetti del mio bibo in meno di 3 secondi.

                        Tuttavia a fronte di questi plus il SM non ha preso piede, in giro non ne vedo proprio!
                        Ovviamente sono mie considerazioni che mi portano ad un scarso interesse verso questo sistema, ma capsico qualcuno possa avere altre necessità e aspettative.
                        http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                        http://profondeemozioni.blogspot.com/

                        Commenta


                        • #13
                          RANA
                          Pienamente d'accordo con te. Mal comune non e' mezzo gaudio ma solo mal comune.
                          Se ci aggiungi problemi alle ginocchia vedi subito che un d12 riconfigurato in sidemount puo' essere trasportato facendo molta meno fatica ed anche diventare un mono da 12 quando si va in posti con poco fondo.
                          Pensare ed agire fuori dagli schemi a volte e' un punto di forza.
                          Ciao
                          Paolo
                          Paolo

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da paolo55 Visualizza il messaggio
                            RANA
                            Pienamente d'accordo con te. Mal comune non e' mezzo gaudio ma solo mal comune.
                            Se ci aggiungi problemi alle ginocchia vedi subito che un d12 riconfigurato in sidemount puo' essere trasportato facendo molta meno fatica ed anche diventare un mono da 12 quando si va in posti con poco fondo.
                            Pensare ed agire fuori dagli schemi a volte e' un punto di forza.
                            Ciao
                            Paolo
                            Ciao Paolo condivido.

                            Il S.M. secondo me è sottovalutato, si da per scontato che quello che si è fatto sempre sia di fatto la cosa migliore ma non è cosi, è la cosa che conosciamo meglio ma non è detto che sia la scelta sempre migliore.

                            Io non dico che il S.M. è la "panacea" a tutti i problemi della subacquea, no, penso che ha dei limiti indotti dal fatto che essendo un circuito aperto quando il numero di bombole cresce inevitabilmente nella subacquea tecnica si debba di fatto passare a quello che è un sistema misto bibo dietro e stage ai lati.

                            Dico che è una configurazione molto ma molto interessante anche per chi non va in grotta.

                            Dico che se i pesi di un D12 iniziano a gravare sulla schiena, le ginocchia ecc .. forse vale la pena cambiare approccio e magari imparare ad usare correttamente questa configurazione.

                            Cordialmente
                            Rana

                            Commenta


                            • #15
                              Premetto che non ho mai provato il SM, ma siccome mi affascina ho provato un po' di volte a pensare a pro e contro.
                              Ulteriore premessa: io faccio molto (lo scorso anno solo) lago da riva.

                              Da riva in SM se voglio "scaricare" la schiena significa fare almeno 2 volte il viaggio dall'auto al punto di accesso, altrimenti viaggio unico ma più scomodo portare lo stesso peso in mano che sulla schiena. Dopo immersione il discorso si ripete. Stessa cosa per entrare e uscire dall'acqua. In tutto ciò va considerato che talvolta in acqua non è molto comodo stare a mettersi le pinne (figuriamoci le bombole).
                              Se invece si è in barca/gommone con diving penso sia più difficile vestire le bombole a bordo e poi buttarsi, quindi bisognerebbe farsi passare le bombole o almeno calarle con una cima (viceversa all'uscita).
                              In entrambi i casi il tutto è aggravato in caso di onde, corrente etc etc.

                              Poi una volta in acqua penso che con SM ci si senta più liberi, quindi migliore acquaticità, che con il bibo (mi riferisco a configurazione solo aria, perché se penso di cominciare a mettere 2 bombole da 12 in aria, più Ean50 e O2 mi viene difficile pensare sia più "comodo" il SM).

                              Sui rubinetti vince il SM a mani basse.

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Beko Per saperne di più su Beko

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 78 utenti. 0 utenti e 78 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X