Consiglio pinne snorkelling 0-10 mt

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

    Per fare apnea sui 6/8mt credimi che è decisamente più sufficiente e non diventa un pastrocchio nonostante sia un corso propriamente ARA, fidati.
    Mi fido, mi fido. Sai qual'è la cosa che noto leggendo i vostri racconti?? Mi sembra di vedere un' apnea basata sulla forza fisica e non sul rilassamento e sulle tecniche di respirazione. Cambia proprio la filosofia dell'approccio all'acqua rispetto ad altri corsi, un' apnea, se mi posso permettere, un po' antica....
    Fabrizio

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da baldinotti Visualizza il messaggio
      Mi fido, mi fido. Sai qual'è la cosa che noto leggendo i vostri racconti?? Mi sembra di vedere un' apnea basata sulla forza fisica e non sul rilassamento e sulle tecniche di respirazione. Cambia proprio la filosofia dell'approccio all'acqua rispetto ad altri corsi, un' apnea, se mi posso permettere, un po' antica....
      Da questo punto di vista condivido la tua osservazione, infatti essendo il corso di cui parliamo un corso ARA, fatto da istruttori ARA l'enfasi delle pratiche, passami il termine, a corpo libero (non ARA) è basato sul migliorare la tecnica acquatica a 360° e la fisicità.

      Tutti gli esercizi sono pensati per un corso ARA... non per fare apnea ...

      Un apneista di sapersi tenere a galla con 4kg in una mano, senza pinne, per 90 secondi non se ne fa niente...

      ma un sub con bombola carica e giusta pesata deve essere in grado di compensare il peso del gas che ha sulle spalle... che guarda caso sono 4kg.... anche senza pinna...


      Concordo che un corso di apnea fatto da apneisti invece è improntato sul rilassamento e sullo studio delle tecniche del pranayama etc...

      Ma, permettimi di dire (gli apneisti mi mangeranno...) per andare a 6 o 8mt queste cose non servono... basta conoscere le tecniche di compensazione per non rompersi qualche timpano ed avere un minimo di acquaticità... 1 minuto di apnea in acqua lo abbiamo tutti a prescindere anche senza allenamento...

      Il discorso di farsi un corso ARA è nato dal fatto che, visto che bisogna "tenersi in forma", ed un corso di apnea costa in grosso modo quanto un corso ARA, mi son sentito di consigliargli il secondo in quanto nel breve periodo ti da un botta di stimoli immensa....

      Per carità, anche imparare a migliorare la respirazione diaframatica e lo yoga sono appaganti però questo è un forum di "bombolari"... tiriamo l'acqua al nostro mulino no?
      Ultima modifica di Tonnetto; 27-06-2018, 19:07.
      YouTube

      Commenta


      • #33
        Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

        Il discorso di farsi un corso ARA è nato dal fatto che, visto che bisogna "tenersi in forma", ed un corso di apnea costa in grosso modo quanto un corso ARA, mi son sentito di consigliargli il secondo in quanto nel breve periodo ti da un botta di stimoli immensa....
        Ed hai fatto bene
        Fabrizio

        Commenta


        • #34
          Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio
          Ma, permettimi di dire (gli apneisti mi mangeranno...) per andare a 6 o 8mt queste cose non servono... basta conoscere le tecniche di compensazione per non rompersi qualche timpano ed avere un minimo di acquaticità... 1 minuto di apnea in acqua lo abbiamo tutti a prescindere anche senza allenamento...
          Ciao Tonnetto,
          ​leggo con interesse i vostri commenti: apnea o bombole ....

          Non entro nel merito perché stiamo parlando sempre di una mediazione tra una cosa e l'altra per cui trovo che siano comunque ragionevoli i commenti che ho letto.

          Permettimi solo su di dire la mia su questo punto.

          L'apnea è un attività che statisticamente è molto più pericolosa delle bombole, la mortalità è più alta, la sincope è un problema reale.

          Non si tratta solamente di tecnica - raggiungo o non raggiungo i -8 metri (premesso che chi ha aperto il 3D parla di -10 e che, mi corregga se sbaglio, non ha tante nozioni di subacquea e di apnea) si tratta d'imparare come fare a non farsi male in apnea - ossia a non morire per una sincope, a non iperventilare, a preparare correttamente una discesa, ad avere un compagno che ci guarda quando si fa una discesa in apnea, anche a -8 metri ecc, ecc, tutte nozioni che non vengono date in un corso con le bombole.

          Per questo motivo, dato che al giorno d'oggi l'apnea è diventata una disciplina a se molto complessa e piena di tecnicismi, propendo più per un corso di apnea base in chi al momento ha dichiarato di dedicarsi allo snorkel con discese in apnea entro circa -10 metri.
          ​Perché fornisce nozioni più mirate alla sicurezza di quanto già fa ed intende fare.

          Un domani, se sentirà interesse per il mondo delle bombole, sicuramente quest'esperienza sarà propedeutica.

          Questo è la mia personale opinione.

          Cordialmente
          Rana





          Ultima modifica di RANA; 27-06-2018, 20:34.

          Commenta


          • #35
            Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

            Permettimi solo su di dire la mia su questo punto.

            L'apnea è un attività che statisticamente è molto più pericolosa delle bombole, la mortalità è più alta, la sincope è un problema reale.


            Non si tratta solamente di tecnica - raggiungo o non raggiungo i -8 metri (premesso che chi ha aperto il 3D parla di -10 e che, mi corregga se sbaglio, non ha tante nozioni di subacquea e di apnea) si tratta d'imparare come fare a non farsi male in apnea
            Ciao @RANA,

            tranquillo leggo sempre i tuoi commenti con piacere. E condivido che che l'apnea se fatta in maniera scriteriata è pericolosa. E' anche vero che i tassi di mortalità sono alti in questa disciplina, ma questi incidenti davvero raramente coinvolgono gli snorkelisti, ma bensi i pesca sub...

            Gli snorkeisti al più fanno qualche planata e qualche disceza con punte di 8/10mt....oltre non vanno.... e permettima di pensare che questo sia il caso del 3D

            Anzi...ti dirò ma magari non è questo il caso....che il 90% degli snorkelisti 10mt "veri" (misurati con il profondimetro) non li hanno mai visti...

            Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
            ... sincope, a non iperventilare, a preparare correttamente una discesa, ad avere un compagno che ci guarda quando si fa una discesa in apnea, anche a -8 metri ecc, ecc, tutte nozioni che non vengono date in un corso con le bombole.
            Permettimi di contraddirti, ma questi sono tutti concetti che si studiano nel corso P1 e poi ripresi nei corsi successivi, sia a livello teorico (manuale) che pratico anche con esercizi in bacino delimitato nei limiti dei 4 o 5 metri del fondo per 25 di lunghezza,

            Nel corso studi la sincope, il blackout, provi la fame d'aria ed impari a conoscere come risponde il tuo corpo a quest'ultima, ed inizi a farti un idea dei tuoi limiti su profili di apnea orizzontali anziché verticali.

            Infatti, almeno per quel che ricordo 15mt di rana in immersione (che diventano 25mt nel P2) e 25 di dinamica con pinne (che diventano 35mt nel P2) sono requisito minimo del corso...

            Ovvio, non è un corso mirato all'apnea... ma i concetti di base si fanno.

            Poi, non tutte le didattiche sono le stesse, e sicuramente non sara completo come un corso di apena al 100%, ma in Fipsas anche nei corsi ARA l'apnea si studia.

            Tonnetto


            YouTube

            Commenta


            • #36
              Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

              Ciao @RANA,

              tranquillo leggo sempre i tuoi commenti con piacere. E condivido che che l'apnea se fatta in maniera scriteriata è pericolosa. E' anche vero che i tassi di mortalità sono alti in questa disciplina, ma questi incidenti davvero raramente coinvolgono gli snorkelisti, ma bensi i pesca sub...

              Gli snorkeisti al più fanno qualche planata e qualche disceza con punte di 8/10mt....oltre non vanno.... e permettima di pensare che questo sia il caso del 3D

              Anzi...ti dirò ma magari non è questo il caso....che il 90% degli snorkelisti 10mt "veri" (misurati con il profondimetro) non li hanno mai visti...



              Permettimi di contraddirti, ma questi sono tutti concetti che si studiano nel corso P1 e poi ripresi nei corsi successivi, sia a livello teorico (manuale) che pratico anche con esercizi in bacino delimitato nei limiti dei 4 o 5 metri del fondo per 25 di lunghezza,

              Nel corso studi la sincope, il blackout, provi la fame d'aria ed impari a conoscere come risponde il tuo corpo a quest'ultima, ed inizi a farti un idea dei tuoi limiti su profili di apnea orizzontali anziché verticali.

              Infatti, almeno per quel che ricordo 15mt di rana in immersione (che diventano 25mt nel P2) e 25 di dinamica con pinne (che diventano 35mt nel P2) sono requisito minimo del corso...

              Ovvio, non è un corso mirato all'apnea... ma i concetti di base si fanno.

              Poi, non tutte le didattiche sono le stesse, e sicuramente non sara completo come un corso di apena al 100%, ma in Fipsas anche nei corsi ARA l'apnea si studia.

              Tonnetto

              Grazie Tonnetto.
              Io non conosco nello specifico i vostri corsi per cui scusa se ho detto cose inesatte.

              Io nei corsi base con le bombole do cenni di apnea e faccio fare qualche esercizio funzionale alle bombole ma non riesco a sviluppare il discorso nella sua completezza.
              Focalizzo il percorso didattico con le bombole.

              Nella mia federazione abbiamo separato i due percorsi didattici bombole / apnea, dato che l'apnea è una disciplina complessa, tecnica e ricca di aspetti nozionistici.

              Detto ciò massimo rispetto verso i vostri corsi.

              Cordialmente
              Rana

              Commenta


              • #37
                Confermo quanto scritto da Tonnetto, in FIPSA, sono tutte cose che si fanno durante i corsi ARA, dal P1 al P3. Su 10 lezioni in piscina 6 sono di acquaticità esercizi in apnea capovolte ecc... e 4 sono fatte in ARA per lo più per comprendere la gestione dell'assetto recupero erogatore/manometro e svuotamento maschera.

                in realtà nei nostri corsi, RANA, non è che si sviluppano tematiche specifiche di apnea ma si fanno tutti quegli esercizi che spiegava giustamente Tonnetto, per mettere a proprio agio in acqua gli allievi e dar loro consapevolezza del loro inserimento in ambiente diverso dal normale
                Ultima modifica di coffy84; 28-06-2018, 12:21.

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio
                  Confermo quanto scritto da Tonnetto, in FIPSA, sono tutte cose che si fanno durante i corsi ARA, dal P1 al P3. Su 10 lezioni in piscina 6 sono di acquaticità esercizi in apnea capovolte ecc... e 4 sono fatte in ARA per lo più per comprendere la gestione dell'assetto recupero erogatore/manometro e svuotamento maschera.

                  in realtà nei nostri corsi, RANA, non è che si sviluppano tematiche specifiche di apnea ma si fanno tutti quegli esercizi che spiegava giustamente Tonnetto, per mettere a proprio agio in acqua gli allievi e dar loro consapevolezza del loro inserimento in ambiente diverso dal normale
                  Ok.
                  Attenzione, un conto sono gli esercizi di acquaticita anche per me sacrosanti, un conto è il discorso apnea.
                  Non sono la stessa cosa.

                  Io non mi fido a creare nell'allievo base con le bombole la convinzione che con l'acquaticita del corso bombole e i cenni sull'apnea è in grado di fare discese in apnea fino a -10 metri.

                  So di avergli spiegato i rischi legati sull'apnea e di conseguenza avergli fatto capire che se vogliono fare anche apnea devono intraprendere un percorso formativo specifico.

                  Non pensate che tiro a vendere un secondo brevetto, il problema si lega al fatto che l'apnea è una disciplina complessa.

                  Cordialmente
                  Rana

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da coffy84 Visualizza il messaggio
                    Confermo quanto scritto da Tonnetto, in FIPSAS, sono tutte cose che si fanno durante i corsi ARA, dal P1 al P3. Su 10 lezioni in piscina 6 sono di acquaticità esercizi in apnea capovolte ecc... e 4 sono fatte in ARA per lo più per comprendere la gestione dell'assetto recupero erogatore/manometro e svuotamento maschera.

                    in realtà nei nostri corsi, RANA, non è che si sviluppano tematiche specifiche di apnea ma si fanno tutti quegli esercizi che spiegava giustamente Tonnetto, per mettere a proprio agio in acqua gli allievi e dar loro consapevolezza del loro inserimento in ambiente diverso dal normale
                    Confermo tutto, aggiungo un ultima cosa. Il programma del P1 parla di 10lezioni in bacino delimitato, ma se fai attenzione si parla sempre sempre di "numero minimo"...

                    Personalmente credo che di lezioni ne abbiamo fatte ben di più, anche perché come club di solito prenotiamo una corsia della piscina per 2 mesi nei corsi ARA... ed in quei mesi si cerca di sfruttarla il più possibile la corsia...10 è solo un numero.

                    RANA per darti un idea e prendendo come riferimento gli esercizi che si vedono nel solito documentario storico (diviso in 4 parti) che spesso ripropongo




                    a parte le traslazioni sul fondo e l'utilizzo dell'ARO, nei corsi che ho fatto io (P1, P2 e Profonda, il P3 non l'ho ancora fatto), le cose che si vedono nel documentario le abbiam fatte tutte.

                    Tonnetto




                    YouTube

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

                      Ok.
                      Attenzione, un conto sono gli esercizi di acquaticita anche per me sacrosanti, un conto è il discorso apnea.
                      Non sono la stessa cosa.

                      Io non mi fido a creare nell'allievo base con le bombole la convinzione che con l'acquaticita del corso bombole e i cenni sull'apnea è in grado di fare discese in apnea fino a -10 metri.

                      So di avergli spiegato i rischi legati sull'apnea e di conseguenza avergli fatto capire che se vogliono fare anche apnea devono intraprendere un percorso formativo specifico.

                      Non pensate che tiro a vendere un secondo brevetto, il problema si lega al fatto che l'apnea è una disciplina complessa.

                      Cordialmente
                      Rana
                      Attenzione, nessuno insegna apnea nemmeno noi, e nessuno fa fare discese in apnea fino a -10 assolutamente no! Qui torniamo al discorso sicurezza dell'allievo e dell'istruttore che si faceva in un altro post, il corso ARA non sostituisci il corso apnea assolutamente! Anzi!
                      Il discorso nostro era solo per dire che si da molta importanza a tutti quegli esercizi a corpo libero ovviamente propedeutici all'utilizzo dellARA ma che in caso di snorkelate con quale discesa sui 4/5 max 6 m restano in ogni caso utili, io stesso ne ho visto i benefici, ma sicuramente oltre quelle quote è doveroso un corso mirato (io oltre i 7 non sono mai riuscito ad andare e nemmeno ne ho l'intenzione). Immagino che per uno snorkelista della "domenica" sia impensabile saper andare a -10 senza nozioni teorico pratiche mirate... ergo un corso apnea e non ara

                      Commenta


                      • #41
                        Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                        Confermo tutto, aggiungo un ultima cosa. Il programma del P1 parla di 10lezioni in bacino delimitato, ma se fai attenzione si parla sempre sempre di "numero minimo"...

                        Personalmente credo che di lezioni ne abbiamo fatte ben di più, anche perché come club di solito prenotiamo una corsia della piscina per 2 mesi nei corsi ARA... ed in quei mesi si cerca di sfruttarla il più possibile la corsia...10 è solo un numero.

                        RANA per darti un idea e prendendo come riferimento gli esercizi che si vedono nel solito documentario storico (diviso in 4 parti) che spesso ripropongo




                        a parte le traslazioni sul fondo e l'utilizzo dell'ARO, nei corsi che ho fatto io (P1, P2 e Profonda, il P3 non l'ho ancora fatto), le cose che si vedono nel documentario le abbiam fatte tutte.

                        Tonnetto



                        SI esatto facciamo la stessa cosa anche noi piscina per un mese e mezzo/due e due lezioni a settimana circa quindi altro che 10... io sono partito dal 10 perchè è il numero fisso da cui si parte.
                        Gli esercizi del video beh qualcuno in più lo abbiamo balzato... L'ARO stiamo convincendo il nostro presidente a farci un corsettino rapido giusto per avere una plastica in più

                        Commenta


                        • #42
                          Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
                          Io non mi fido a creare nell'allievo base con le bombole la convinzione che con l'acquaticita del corso bombole e i cenni sull'apnea è in grado di fare discese in apnea fino a -10 metri.
                          Ovvio -10mt sono una quota importante...

                          Ma tutta questa pratica di cui si parlava corredata ad una conoscenza teorica di base servono per dare all'allievo capacità di giudicio e per farli imparare a riconoscere le proprie capacita, limiti ed a capire come il proprio corpo risponde in acqua.

                          E' ovvio che se uno ha un massimale di 15metri orizzontali di apnea, si fa male se scende a -10metri... ma questa maturità la raggiungi anche con il corso ARA....si tratta di sviluppare giudizio...

                          Per dirti, io in dinamica con pinne ho un massimale di 80metri (tirando un poco, giusto qualche contrazione diaframatica) in 33 anni di vita non mi è mai capitato di superare i -12/13mt...


                          Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio
                          Non pensate che tiro a vendere un secondo brevetto, il problema si lega al fatto che l'apnea è una disciplina complessa.
                          Tranquillo le tue preoccupazioni erano chiare.

                          Ma sai più di me che per vivere il mare, sub, pesca, snorkeling nuoto etc, serve prima cervello...

                          Nessun corso di apnea ti mette in testa che puoi andare da subito a 10mt, si va per gradi...

                          Cosi come nessun corso di nuoto ti dice che puoi entrare in acqua quando il mare è mosso...

                          Tutto deve essere pesato dal nostro giudizio.

                          ps. Giusto a titolo di cronoca, non ho mai fatto corsi di apnea pura e le mie conoscenza di apena vengono da corsi ARA, ma ammetto mi piacerebbe fare uno magari Apnea Accademy, la reputo attualmente la miglior didattica in circolazioni per chi vuole fare apnea verticale.
                          Ultima modifica di Tonnetto; 28-06-2018, 13:17.
                          YouTube

                          Commenta


                          • #43
                            Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                            Confermo tutto, aggiungo un ultima cosa. Il programma del P1 parla di 10lezioni in bacino delimitato, ma se fai attenzione si parla sempre sempre di "numero minimo"...

                            Personalmente credo che di lezioni ne abbiamo fatte ben di più, anche perché come club di solito prenotiamo una corsia della piscina per 2 mesi nei corsi ARA... ed in quei mesi si cerca di sfruttarla il più possibile la corsia...10 è solo un numero.

                            RANA per darti un idea e prendendo come riferimento gli esercizi che si vedono nel solito documentario storico (diviso in 4 parti) che spesso ripropongo




                            a parte le traslazioni sul fondo e l'utilizzo dell'ARO, nei corsi che ho fatto io (P1, P2 e Profonda, il P3 non l'ho ancora fatto), le cose che si vedono nel documentario le abbiam fatte tutte.

                            Tonnetto



                            Lo conosco il documentario che hai postato, molto bello.

                            Ripeto non mi permetto e no posso esprimere nessun commento sui corsi che tenete, non li conosco per cui accetto quello che mi dite.

                            Io descrivo le motivazioni delle nostre scelte.
                            Noi come voi siamo strutturati in circoli e operiamo con standard minimi nessuno ci vieta di ampliare, integrare ecc, ecc.

                            Il concetto che vorrei portare alla vostra attenzione è questo, ripeto: per me le nozioni che riesco a dare nei corsi base bombole inerenti sull'apnea e gli esercizi di acquaticita del corso bombole non mi fanno stare tranquillo se il brevettato bombole fa discesa multiple in apnea a -10 metri perché quest'attivita in apnea richiede una maggiore preparazione.
                            Pertanto le nozioni di apnea nel corso bombole sono solo funzionali alle bombole e servono a prevenire comportamenti in apnea pericolosi e non a fare apnea.

                            Per inciso i filmato documentario che hai postato mostra si esercizi in apnea ma vi ricordo che a quei tempi in corso apnea specifico era condizione necessaria per accedere al corso bombole.

                            Cordialmente
                            Rana

                            Commenta


                            • #44
                              Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

                              Lo conosco il documentario che hai postato, molto bello.

                              Ripeto non mi permetto e no posso esprimere nessun commento sui corsi che tenete, non li conosco per cui accetto quello che mi dite.

                              Io descrivo le motivazioni delle nostre scelte.
                              Noi come voi siamo strutturati in circoli e operiamo con standard minimi nessuno ci vieta di ampliare, integrare ecc, ecc.

                              Il concetto che vorrei portare alla vostra attenzione è questo, ripeto: per me le nozioni che riesco a dare nei corsi base bombole inerenti sull'apnea e gli esercizi di acquaticita del corso bombole non mi fanno stare tranquillo se il brevettato bombole fa discesa multiple in apnea a -10 metri perché quest'attivita in apnea richiede una maggiore preparazione.
                              Pertanto le nozioni di apnea nel corso bombole sono solo funzionali alle bombole e servono a prevenire comportamenti in apnea pericolosi e non a fare apnea.

                              Per inciso i filmato documentario che hai postato mostra si esercizi in apnea ma vi ricordo che a quei tempi in corso apnea specifico era condizione necessaria per accedere al corso bombole.

                              Cordialmente
                              Rana

                              Credo di averti risposto nel mio penultimo messaggio.
                              Ultima modifica di Tonnetto; 28-06-2018, 13:25.
                              YouTube

                              Commenta


                              • #45
                                Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

                                Ovvio -10mt sono una quota importante...

                                Ma tutta questa pratica di cui si parlava corredata ad una conoscenza teorica di base servono per dare all'allievo capacità di giudicio e per farli imparare a riconoscere le proprie capacita, limiti ed a capire come il proprio corpo risponde in acqua.

                                E' ovvio che se uno ha un massimale di 15metri orizzontali di apnea, si fa male se scende a -10metri... ma questa maturità la raggiungi anche con il corso ARA....si tratta di sviluppare giudizio...

                                Per dirti, io in dinamica con pinne ho un massimale di 80metri (tirando un poco, giusto qualche contrazione diaframatica) in 33 anni di vita non mi è mai capitato di superare i -12/13mt...




                                Tranquillo le tue preoccupazioni erano chiare.

                                Ma sai più di me che per vivere il mare, sub, pesca, snorkeling nuoto etc, serve prima cervello...

                                Nessun corso di apnea ti mette in testa che puoi andare da subito a 10mt, si va per gradi...

                                Cosi come nessun corso di nuoto ti dice che puoi entrare in acqua quando il mare è mosso...

                                Tutto deve essere pesato dal nostro giudizio.

                                ps. Giusto a titolo di cronoca, non ho mai fatto corsi di apnea pura e le mie conoscenza di apena vengono da corsi ARA, ma ammetto mi piacerebbe fare uno magari Apnea Accademy, la reputo attualmente la miglior didattica in circolazioni per chi vuole fare apnea verticale.
                                Hai toccato un aspetto sull'apnea centrale.
                                Una persona che impara a compensare, che impara un minimo di tecnica inerente alla punteggiata - cose che s'imparano in un corso base con le bombole - è in grado benissimo di scendere in apnea a -10 metri se non più - il problema sta nel fatto che non conosce nello specifico tutti gli aspetti che rendono sicura una discesa in apnea.
                                Per questo spiego anche alcuni aspetti sull'apnea non per metterli in grado di farla perché questo, per me, non è fattibile nei tempi di un corso bombole ma richiede i tempi e la struttura del corso apnea.
                                Quello che spiego permette all'allievo bombole di capire che anche se, l'esperienza bombole, lo mette in grado potenzialmente di scendere in apnea anche a quote significative questa attività è pericolosa e non va fatta senza una adeguata preparazione.
                                Poi se il brevettato bombole scende in apnea a me non importa basta che io sia a posto con la mia coscienza e avergli detto e spiegato il perché non dovrebbe fare quanto fa in apnea senza preparazione completa.

                                Cordialmente
                                Rana

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                farohp Per saperne di più su farohp

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 49 utenti. 1 utenti e 48 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 206 alle 20:35 il 07-09-2018.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X