[INCIDENTI SUBACQUEI] E se allago! Che fare?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • [INCIDENTI SUBACQUEI] E se allago! Che fare?

    Buongiorno a tutti,

    recentemente un amico ha allagato la sua Hero 7 black, pare che nonostante il super-suite in risalita sia filtrata acqua, probabilmente a causa di qualcosa rimasto tra l'O-R e battuta dello scafandro.

    Fortunatamente, poiché l'allagamento è avvenuto in risalita, e siccome la H7 è parzialmente stagna, salvo la parte del copri obbiettivo, che va rimosso per entrare nel super-suite, parrebbe al momento non abbia avuto problemi riscontrabili.

    Detto questo, dopo il fattaccio mi ha contattato per chiedermi qualche consigli su cosa fare, ma sinceramente non è che fossi troppo preparato. Mi son limitato a qualche consiglio di massima senza sbilanciarmi...anche perché la camera era ormai asciutta, ma fortunatamente si accendeva.

    Gli ho suggerito di poggiare un panno umido sull'obbiettivo senza sfregare per cercare di recuperare eventuale sale...e quindi di lasciarla nel riso per recuperare l'umidità....

    Fatta la premessa, torniamo allo scopo del thread. Visto che quando questi fattacci succedono raramente si è pronti, ho pensato di aprire questo thread per raccogliere un po di consigli su come gestire la situazione, sia si tratti di una action-cam, che di una compatta, che di una reflex.

    Personalmente ne ho letto di cotte e di crude, anche di mettere la camera ammollo nell'acqua frizzante (non fatelo!)...ad ogni modo, dalle poche informazioni che mi sono sembrate attendibili, e facendomi guidare anche dal buon senso, direi che le prime cose da fare sono:
    1. Verificare di avere acqua dolce a sufficienza
    2. Se si: Togliere la camera dallo scafando, rimuovere scheda e batteria, e mai e poi mai accenderla
    3. Sciacquare esteriormente corpo macchina ed obbiettivo in acqua corrente dolce
    4. Se no: lasciare tutto chiuso in un secchio di acqua di mare e poi tornare al punto 1.
    5. Dopo il lavaggio asciugare esteriormente con getto d'aria rigorosamente FREDDA, compressore/aria della bombola/phon in modalità aria fredda/ etc.
    6. Lasciare la macchina immersa in una vaschetta di riso per uno o due notti e pregare.

    Confermate o meglio comportarsi diversamente? Sapete niente al riguardo?

    Avete per caso anche guide ufficiali rilasciate dalle case produttrici di camere o scafandri?

    Grazie in anticipo e speriamo che questo thread non ci servi mai!

    Tonnetto

    Ultima modifica di Tonnetto; 03-08-2020, 12:15.
    YouTube

  • #2
    Ciao Tonnetto sinceramente più di quel che hai detto non mi viene in mente altro, se non cercare, se possibile e compatibilmente col proprio budget, di utilizzare uno scafandro che permetta di usare la GoPro senza dover smontare il copriobiettivo.
    Altra cosa essenziale, secondo me, è la prevenzione. Poi la sfiga magari capita comunque ma, facendo le dovute attenzioni in fase di chiusura scafandro, tanti incidenti si riescono a evitare. Passare il dito su ciascun lato della chiusura e guardare bene che non ci siano granelli o peli dovrebbe essere fatto sempre. Ma non sempre si è nelle condizioni di tempo e tranquillità per mettere in atto questa procedura, quindi casomai prepararsi tutte le cose dalla sera prima.
    Tornando ai fattacci dell'acqua salata, a me era successo di perdere le chiavi dell'auto in mare, con telecomando dell'antifurto integrato. Intanto furono ritrovate perché il portachiavi per fortuna galleggia, e questo già di per sé era stata una gran fortuna. Poi ricordo che aprii subito il guscio della chiave, togliendo la batteria e sciacquando tutto con tanta acqua dolce. Beh, dopo aver fatto asciugare tutto per bene, era tornato tutto perfettamente funzionante, batteria compresa.
    Tornando al discorso scafandri, sono finalmente riuscito a provare quello della T-Housing, che mi ero regalato per Natale. Va alla grande, zero condensa, la GoPro si inserisce tutta intera e i pulsanti sono ben reattivi. Unico difetto il prezzo, basso se paragonato ad altri scafandri in alluminio ma comunque 4 volte quello della super suite originale.

    Commenta


    • #3
      io avevo allagato un telefono in acqua. spento subito, risciacquo accurato in acqua dolce e poi direttamente dentro 1 kg di riso...però prima che si riprendesse lo avevo lasciato dentro il riso oltre 15 gg, per i primi 7 gg neanche provato ad accendere.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio
        Altra cosa essenziale, secondo me, è la prevenzione. Poi la sfiga magari capita comunque ma, facendo le dovute attenzioni in fase di chiusura scafandro, tanti incidenti si riescono a evitare. Passare il dito su ciascun lato della chiusura e guardare bene che non ci siano granelli o peli dovrebbe essere fatto sempre. Ma non sempre si è nelle condizioni di tempo e tranquillità per mettere in atto questa procedura, quindi casomai prepararsi tutte le cose dalla sera prima.
        Hai proprio ragione probabilmente l'unica soluzione è cercare di prevenire il fattaccio...
        Che poi, ripensandoci, mi viene da dire che probabilmente la maggiorparte dei casi sono legati a disattenzione nel chiudere lo scafandro.

        Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio
        Tornando al discorso scafandri, sono finalmente riuscito a provare quello della T-Housing, che mi ero regalato per Natale. Va alla grande, zero condensa, la GoPro si inserisce tutta intera e i pulsanti sono ben reattivi. Unico difetto il prezzo, basso se paragonato ad altri scafandri in alluminio ma comunque 4 volte quello della super suite originale.
        In effetti sta sui 250 pippi, poco rispetto ad un isotta, ma comunque un prezzo importante.
        L'unico difetto che ci vedo è che non mi permetterebbe di montare il sistema backscatter...

        YouTube

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio
          io avevo allagato un telefono in acqua. spento subito, risciacquo accurato in acqua dolce e poi direttamente dentro 1 kg di riso...però prima che si riprendesse lo avevo lasciato dentro il riso oltre 15 gg, per i primi 7 gg neanche provato ad accendere.
          Azz...sai, son tutti bravi a dire allo sfigato di turno, sciacquala in acqua dolce, ma poi quando lo si deve fare sulla propria camera due o tre ripensamenti te li fai....

          Che dire?... Che coraggio!

          Per curiosità:
          • l'hai lasciata ammollo in una vaschetta oppure hai risciacquato in acqua corrente?
          • Sportellino del vano batterie o delle varie porte aperti o chiusi?
          • Con la batteria invece come ti sei comportato? Semplice panno umido? C'è stata uscita d'acido o si è salvata?
          YouTube

          Commenta


          • #6
            Magari fosse stata una GoPro, era un telefono da un millino netto.... Eravamo finiti dentro acqua gasolio fogna (alluvione 2013)
            acqua corrente per tanto tempo non ammollo...batteria e tutto il resto dentro il riso, senza fuoriuscita di acido. Dopo il riso avevo soffiato i componenti con compressore....era rimasta molta polvere di riso

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio

              In effetti sta sui 250 pippi, poco rispetto ad un isotta, ma comunque un prezzo importante.
              L'unico difetto che ci vedo è che non mi permetterebbe di montare il sistema backscatter...
              Giusto, anche il discorso filtri, e non è poco... bisognerebbe vedere se i Backscatter sono adattabili. Adesso il nuovo sistema filtri e lente macro prevede l'uso di magneti per il fissaggio, anziché il telaio con flip che c'era prima. A me personalmente non piace molto come sistema, sopragutto per una questione pratica (ndo metto il filtro in sicurezza quando non lo uso) e di sicurezza in generale (tengono i magneti quando entro in acqua dalla barca?) ma magari permette una flessibilità maggiore anche verso lenti e filtri di altre marche

              Commenta


              • #8
                io ho recuperato (tranne la batteria) una clone gopro (di quelle da meno di 50 euro) completamente allagata di acqua di lago, smontandola fin dove sono riuscito e lasciandola per un paio di giorni in una stanza chiusa con un deumidificatore. Rimontata funziona ancora perfettamente

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Mercurio90 Visualizza il messaggio
                  Magari fosse stata una GoPro, era un telefono da un millino netto.... Eravamo finiti dentro acqua gasolio fogna (alluvione 2013)
                  acqua corrente per tanto tempo non ammollo...batteria e tutto il resto dentro il riso, senza fuoriuscita di acido. Dopo il riso avevo soffiato i componenti con compressore....era rimasta molta polvere di riso
                  Pardon avevo letto male il primo post dove specificavi fosse un telefono. Beh almeno il gasolio non fa ossido a differenza dell'acqua di mare :-D

                  Ma a sto punto la domanda mi sorge spontanea in caso di fattaccio in acqua di mare, meglio un lavaggio in acqua corrente oppure brutalmente lasciarla ammollo?

                  Ultima modifica di Tonnetto; 24-08-2020, 16:25.
                  YouTube

                  Commenta


                  • #10
                    Direi ammollo.....il risciacquo non fa sciogliere i cristalli di sale....stessa cosa di erogatori torce e tutta l'altra attrezzatura.....ok acqua corrente però ci vorrebbe prima del risciacquo l'ammollo in acqua dolce naturalmente pulita sia pre che post covid

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Tonnetto Visualizza il messaggio
                      L'unico difetto che ci vedo è che non mi permetterebbe di montare il sistema backscatter...
                      Che per noi non è poco. Devo dire che a parte il costo i prodotti Isotta sono notevoli. La custodia per la gopro8 riproduce anche le dimensioni dell'obiettivo della supersuit cosicchè nessun problema per il sistema backscatter (il flip per la 8 ovviamente, i precedenti non sono compatibili). A proposito di quest'ultimo se si usa la lente macro o comunque i filtri da 55 mm convine utilizzare un oring da 10 cm di diametro per mantenere il tutto in posizione di apertura elastica quando non in uso.
                      Ultima modifica di M.; 25-08-2020, 14:46.
                      www.liberisub.it
                      Boicottate le mute cilicio industriali ed artigianali fatte con materiali scadenti e confezionate in modo approssimativo: le buone mute possono esistere http://www.poverosub.com/forum5/viewtopic.php?t=29273

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio
                        ma magari permette una flessibilità maggiore anche verso lenti e filtri di altre marche
                        Il problema del sistema magnetico è appunto la sicurezza del filtro. In teoria permetterebbe più due filtri ma in pratica sott'acqua la vedo dura dove metterli. Il sistema backscatter flip permette anche l'uso di due filtri/lenti standard da 55 mm.

                        www.liberisub.it
                        Boicottate le mute cilicio industriali ed artigianali fatte con materiali scadenti e confezionate in modo approssimativo: le buone mute possono esistere http://www.poverosub.com/forum5/viewtopic.php?t=29273

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da M. Visualizza il messaggio
                          Che per noi non è poco.
                          Beh per quello che costano, e per i risultati notevoli che permettono di raggiungere con una semplice action cam, cerco di tenermeli belli stretti.

                          Originariamente inviato da M. Visualizza il messaggio
                          Devo dire che a parte il costo i prodotti Isotta sono notevoli.
                          Notevoli ma decisamente out-of-budget per immersioni entro i 60mt, e cmq anche i prodotti Isotta se chiusi male possono allagare. Basta un capello... e siamo punto e a capo.


                          Originariamente inviato da M. Visualizza il messaggio
                          La custodia per la gopro8 riproduce anche le dimensioni dell'obiettivo della supersuit cosicchè nessun problema per il sistema backscatter (il flip per la 8 ovviamente, i precedenti non sono compatibili).
                          Buono a sapersi, ma che scocciatura che backscatter non venda il flip-system senza filtri....

                          Originariamente inviato da M. Visualizza il messaggio
                          A proposito di quest'ultimo se si usa la lente macro o comunque i filtri da 55 mm convine utilizzare un oring da 10 cm di diametro per mantenere il tutto in posizione di apertura elastica quando non in uso.
                          Io monto la macromite sull'antina laterale mentre su quella in alto la close-up +10.
                          Ho notato che sul sul flip7 se spingi la lente che non usi a fine corsa non c'è bisogno di alcun o-ring, e tutto rimane bello fermo.
                          YouTube

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da M. Visualizza il messaggio

                            Il problema del sistema magnetico è appunto la sicurezza del filtro. In teoria permetterebbe più due filtri ma in pratica sott'acqua la vedo dura dove metterli. Il sistema backscatter flip permette anche l'uso di due filtri/lenti standard da 55 mm.
                            E' proprio questo che mi mette dubbi, M, la sicurezza di dove tenerli.
                            Quel che pensavo di fare e' prendere il sistema flip, non a magneti, della T-Housing, sul quale poi montare filtri e macro Backscatter.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Steinoff Visualizza il messaggio
                              Quel che pensavo di fare e' prendere il sistema flip, non a magneti, della T-Housing, sul quale poi montare filtri e macro Backscatter.
                              Da controllare la compatibilità degli attacchi
                              www.liberisub.it
                              Boicottate le mute cilicio industriali ed artigianali fatte con materiali scadenti e confezionate in modo approssimativo: le buone mute possono esistere http://www.poverosub.com/forum5/viewtopic.php?t=29273

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              Tonnetto Per saperne di più su Tonnetto

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 63 utenti. 3 utenti e 60 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X