messa a fuoco manuale in macro

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • messa a fuoco manuale in macro

    buongiorno a tutti,
    sono un sub appassionato di foto , autodidatta, che sta cercando di imparare a fare foto macro. Ho una Panasonic dmc gh4 con obiettivo Leica dg macro-elmarit 45 mm f2.8. uso uno scafandro della nimar . vi scrivo per avere qualche consiglio nella impostazione della attrezzatura
    uso la macchina con impostazione manuale , scattando di solito con diaframma chiuso f16 , iso 100 e 1/250 , tranne che per la messa a fuoco. il focus e' impostato in afs/aff . quando scatto , la macchina ci mette veramente molto a mettere a fuoco , in condizioni di poca visibilità' e' un dramma ....
    forse dico una assurdità' , ma se imposto il fuoco in manuale , non ho un comando sullo scafandro per poter mettere a fuoco . l'oblò che uso sullo scafandro non ha leve, mentre quello che uso per scattare in grandangolo ha un comando specifico che consente di far girare la ghiera dell'obiettivo .
    esiste un oblò per macro che consente di mettere a fuoco in manuale ?
    spero di essere stato chiaro e che qualcuno possa darmi suggerimenti. eventualmente posso postare foto dello scafandro
    grazie

  • #2
    Ciao,

    quando la fotocamera Fatica a mettere a Fuoco, significa che NON hai abbastanza luce che permette alla fotocamera di focheggiare.

    Quello che NON capisco è Perchè lavori in Manuale ???


    Se il Diaframma, il tempo e l'ISO sono Bloccati, devi Avere inevitabilmente una Perfetta illuminazione, perchè altrimenti o sottoesponi o sovraesponi.

    Perchè ???


    Focheggiare, in manuale, sottacqua con uno scafandro la maschera ecc. ecc. Io opterei per avere un sistema di Illuminazione che attivi nel momento che vuoi scattare, in questa maniera vedrai che la messa a fuoco automatica funzionerà a dovere.


    Poi sul fatto di scattare in Manuale, io nemmeno sulla terra ferma scatto in manuale e non capisco il perchè, non sfruttare gli automatismi di una macchina fotografica quando si possono usare.


    Avendo 3 parametri da usare F, ISO e TEMPO, nel tuo caso userei, se la tua macchina lo dispone, degli ISO in automatico.

    Meglio avere, al Limite un pò di Grana, piuttostoi che NON portare a casa uno scatto Valido.

    Mia Personale Opinione,


    Ciao,
    Mefy



    Commenta


    • #3
      Buongiorno,
      premetto che, usando attrezzatura differente dalla tua, non sono in grado di rispondere direttamente alla domanda.

      Quotando però MEFISTO mi chiedo il perché della messa a fuoco manuale.
      Quando espongo in manuale (la mia Canon G16 non permette la sincronia TTL con i miei due flashes) ho la luce pilota su entrambi i flashes. Il mio buddy che usa una compatta Panasonic "dura" come la tua nella messa a fuoco usa una piccola torcia come luce pilota per illuminare il soggetto ed ha così risolto il problema.
      Ti suggerisco di provare con la torcia di backup o con una piccola torcia da fissare con una clamp alla slitta del flash sulla custodia.

      Commenta


      • #4
        Grazie delle risposte ...nel frattempo ho scoperto dalla nimar che esiste , per il mio scafandro, un oblò per le macro con una leva che permette di mettere a fuoco in manuale , al modico costo di 350 euro .
        in ogni caso , accetto il consiglio di utilizzare una torcia backup , magari con luce rossa, che illumini il soggetto da fotografare ,per aiutare la messa a fuoco automatica della macchina .
        proviamo cosi' prima di fare acquisti inutili e costosi.
        a presto

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da MEFISTO Visualizza il messaggio
          Ciao,

          Poi sul fatto di scattare in Manuale, io nemmeno sulla terra ferma scatto in manuale e non capisco il perchè, non sfruttare gli automatismi di una macchina fotografica quando si possono usare.
          IMHO: faccio di rado macro... però, a meno che non abbia fari e non flash, sott'acqua non utilizzerei mai gli automatismi, escludendo l'autofocus (che a volte già mi fa bestemmiare, perché magari aggancia qualcosa che gli passa davanti). In automatico con flash, sono più gli scatti sbagliati che quelli giusti sott'acqua nella mia esperienza... mentre in manuale, capita la trasparenza e come influenza la distanza dal soggetto... escono praticamente tutti corretti.

          Commenta


          • #6
            Per la messa a fuoco, agginugi una lampada pilota per illuminare il soggetto e l'AF si velocizza. Al di sotto di una data luminosità i sistemi AF fanno fatica e questo limite cambia da marca a marca e da modello a modello. Per l'uso delle impostazioni di esposizioni in Manuale, fai bene sott'acqua siamo in un ambiente particolare e le macchine fotografiche e gli automatismi non sono studiati per lavorare in acqua. Poi se uno scatta nei primi 10 metri semmai senza flash allora puoi prendere in considerazione gli automatismi, IMHO.
            ________________________
            www.immaginephoto.it
            www.cristianumili.com
            Corsi Fotosub:
            https://www.cristianumili.com/workshop/

            Commenta


            • #7
              La mia rx100 iv mette perfettamente a fuoco senza torce anche a 60 metri ed in cattive condizioni di luce. E' raro che debba accendere le luci pilota. Va in crisi solo in caso di sospensione. Comunque dipende veramente dal tipo di meccanismo af, se a fase o a contrasto. Le mirrorless in liveview spesso usano contemporaneamente i vari sistemi, risultando avvantaggiate (anche se la cosa, a volte, le rende lente).
              Io non le accendo abitualmente perché tendono ad allontare pesce timoroso. Ogni tanto son tentato di provarle con luce rossa... che dovrebbe disturbare meno (ma viene assorbita in poco spazio)

              Commenta


              • #8
                Usa una luce pilota se hai problemi di messa a fuoco automatica (tra l'altro molti flash ce l'hanno incorporata e si spegne automaticamente al lampeggio).
                Utilizzare il fuoco manuale nella macro-fotografia è possibile con l'utilizzo di treppiede (o equivalente) e in acque calme, farlo a "mano libera" significa complicarsi la vita incredibilmente, perché dato il dof ridottissimo, è quasi impossibile una mess a fuoco perfetta se la macchina (e il soggetto) non sono assolutamente immobili.
                La messa a fuoco manuale ormai non si usa nemmeno per il terrestre (se non in studio e per comporre certi tipi di scatti), figuriamoci sott'acqua.. e figurarsi poi in macro.

                Commenta


                • #9
                  Già, npole... ho fatto un servizio ad una modella e tra i vari corpi macchina avevo una leica a telemetro a fuoco manuale e ci ho sudato non so quante camicie
                  Sott'acqua deve essere veramente dura.

                  Commenta

                  Riguardo all'autore

                  Comprimi

                  francesco@subesub.it Per saperne di più su francesco@subesub.it

                  Statistiche comunità

                  Comprimi

                  Attualmente sono connessi 42 utenti. 3 utenti e 39 ospiti.

                  Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                  Scubaportal su Facebook

                  Comprimi

                  Sto operando...
                  X