Esperti, a me! Vale la pena di fare UN tuffo di prova con il CCR?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da danboss Visualizza il messaggio
    L'hanno gia detto. Il problema della prova è che una volta contagiato non torni piu indietro, devi compralo....

    Ciao Danboss.

    Mi rendo conto che un eccezione non fa la regola, ma ho un amico che ha fatto il corso rendendosi conto che il Reb non faceva per lui.

    Generalizzare su questi discorsi trova il tempo che trova.

    Se è come dici tu, penso che dovrei vedere tanti più subacquei in immersioni a -30 metri per un ora con il "Reb" .

    Comunque grazie per aver apportato la tua esperienza da subacqueo che usa il "Reb".

    Cordialmente
    Rana

    Commenta


    • Lombo
      Ho letto con interesse il tuo punto di vista
      Al di fuori dei diving che non frequento per mia esperienza personale e' la regola parlare di quello che si e' visto o suggerire dove si puo' trovare un motivo di interesse
      Il riferimento alla profondita' o alla distanza e' perche' in mancanza di cartelli segnaletici ci si deve orientare con tre dimensioni e per vedere un posto lo si deve trovare
      Si va in acqua per vedere e se non si vede nulla che giustifichi l' impegno che cosa ci si va a fare ?
      La tecnica per me rappresenta solo un mezzo da asservire al divertimento e se si e' tecnicamente solidi il divertimento e' assicurato
      Cordialmente
      Paolo

      Paolo

      Commenta


      • Ciao Lombo.

        Originariamente inviato da Lombo Visualizza il messaggio
        ........però, da assiduo frequentatore di diving/collaboratore stagionale una cosa l'ho notata: una volta fatto il passaggio a cc la quasi totalità dei subacquei (al mare, in Liguria) finalmente abbandona il celodurismo da "ho fatto tot metri con tot bombole in tot min di deco manonmiricordochecazzohovisto" .......
        Sempre a titolo di provocazione.
        Comprendo che in queste 9 pagine di discussione mi pare evidente che il "Reb" lo acquista solo chi è intenzionato a fare immersioni ricreative in curva di sicurezza.
        Cosi a -20 metri può usare una ricca miscela di elio ed avere un ricordo di ciò che ha visto in 4K.

        Originariamente inviato da Lombo Visualizza il messaggio
        e, quando torna in barca , parla di pesci, coralli, tunicati, astrospartus e nudibranchi, invece di trim, postura, consumi, attrezzatura, mute, sottomuta e stage di ogni foggia e colore...
        Che strano, io avrò frequentato persone "deviate" ma quando incontro un subacqueo con il "Reb" le domande difficilmente vertono sui tunicati, o sulla classificazione dei cnidari ..... si parla di sensori, elettronica, uso del "Reb" ecc, ecc, poi .... al limite si parla del "cinto di venere" ma .... non penso che sia quello che appartiene alla famiglia dei "Ctnenofori" .

        Originariamente inviato da Lombo Visualizza il messaggio
        quindi, pur ignorandone il motivo, per me, il reb, fa bene a prescindere......
        Questa frase fa molto "Greta Thunberg" ........
        "Il Reb fa bene a prescindere"

        Originariamente inviato da Lombo Visualizza il messaggio
        mi chiedo se, per caso, non sia merito di chi insegna ad usare tali attrezzature...
        Come darti torto.
        C'è maestro ....:
        bb062fcab1e4eb00e5b8b1e08d833332.jpg

        E maestro:
        250px-Palpatine_1.jpg

        Giovane "padawan"

        La strada è lunga e le scelte saranno tante.


        Originariamente inviato da Lombo Visualizza il messaggio
        quelli che, nel mio piccolo, conosco, so essere anche entusiasti biologi o fotografi o speleologi, comunque partecipanti a diverse attività di ricerca e tutela ambientale...per osmosi...
        "La paura è la via per il "Lato Oscuro", la paura conduce all'ira, l'ira all'odio, l'odio conduce alla sofferenza ...
        Ah.... Io sento in te molta paura"


        Chiusa la parentesi, scusami ma siamo quasi alla vigilia dell'uscita dell'ultimo "Star Wars" e ...... lo ammetto sono appassionatissimo.

        Sono più di 25 anni che mi ripetono che il bravo subacqueo è quello che s'immerge solo per vedere i pesci.

        Purtroppo io non sono un bravo subacqueo, se essere un bravo subacqueo è colui che ha come unica finalità fotografare, far ricerca biologica, ecc, ecc.

        A me non piace fotografare, e la cosa non cambia quando sono sott'acqua.
        Ammiro chi ha questa passione, ha tutto il mio rispetto e la mia ammirazione, guardo ed ammiro le foto che fanno ma non è la subacquea che piace a me.

        Ho fatto qualche piccolo filmato con la go-pro ma solo per caso.

        Mi piace la biologia, come istruttore e come subacqueo sento di dover conoscere quello che si vede sott'acqua ma .... questa non è l'unica motivazione della mia passione.

        Io amo immergermi per tanti motivi, sicuramente anche per osservare una biodiversità straordinaria ma anche per andare profondo, si hai letto bene a me piace andare profondo - perché non dovrei dirlo ?
        Perché persone come te mi giudicherebbero uno che s'immerge per misurare quanto ce l'ha più lungo ....
        Ummmm, senza offesa e con il massimo rispetto ma a me non frega nulla se pensi questo di me, è nel tuo diritto, pensarlo e scriverlo, ma è nel mio diritto "fregarmene" - me ne farò una ragione.

        Io vado sott'acqua perché mi piace anche semplicemente stare sott'acqua anche se non vedo nulla in termini di pesci .....
        Io vado sott'acqua perché a volte sento il bisogno di isolarmi da tutto e tutti ....
        Io vado sott'acqua anche per il piacere di affrontare immersioni profonde (relativamente al mio modo di andare - ovviamente).
        Io vado sott'acqua per tante altre emozioni che non so neanche definire.
        Tra queste c'è anche il piacere e la passione di insegnare ad altri.

        Come istruttore non ho mai e non mi sono preso, mai e poi mai il diritto di giudicare le motivazioni che portano un mio allievo a voler andare sott'acqua.
        Le motivazioni sono tante e personali e io trovo corretto aver rispetto.
        Quando un mio allievo mi dice che ama la profondità io sono contento, perché almeno so cosa aspettarmi da lui, preferisco la verità al fatto che mi dice che ama i "pescetti" e poi si fionda sotto senza dirmi nulla.
        Io non giudico male chi vuole andare profondo, io giudico male il modo con cui lo fa - cosa ben diversa.
        Se un subacqueo s'immerge consapevolmente, ben attrezzato, con le corrette conoscenza ecc, ecc io non ho nulla da eccepire.
        Se al contrario un subacqueo s'immerge senza consapevolezza e con pressappochismo non solo dal punto di vista delle conoscenze ma anche delle attrezzature - in questo caso mi sento di criticare.

        Fermo restando che difendo e proteggo al meglio di quello che posso l'ambiente marino che amo tanto.

        Cordialmente
        Rana

        Commenta


        • Oh la...almeno le cose vanno dette chiare, quanti istruttori ai tempi del mono (e li sento tutt'ora con gli allievi che magari parlano di profondità e chiedono info per raggiungerla in sicurezza) mi dicevano: Ma dove vuoi andare?
          Sotto non c'è nulla, forse qualche relitto, freddo e basta o per andare fondi serve uno scopo...(ma che scopo, micca siamo in guerra...il mio scopo è quello di andare fondo con buoni tempi, la deco fa parte del gioco, quindi anche del mio divertimento)
          I tec sono tutti sboroni...(balle ho trovato persone umilissime)
          Dove vanno loro ci vado anche io con un 18 Litri....
          Niente, sempre dritto per la mia strada, con il mono guardavo chi già aveva il bibo, ascoltavo e cercavo di migliorare, quando avevo il bibo guardavo quelli con il reb, ora con il reb guardo quelli bravi per diventare migliore, alla fine non è mai finita.




          Buone bolle a tutti!!!
          http://4th-dimension.detidecosystem.com/

          Commenta


          • Quando senso dire che sotto non c'è' nulla mi viene malinconia
            Paolo
            Paolo

            Commenta


            • Magari sotto sotto qualcosa c'è
              Se avessi molto più tempo potrei fare molte più cose.
              L'ottimista pensa che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.

              Commenta


              • C'è c'è, il problema è che alcuni istruttori rec non hanno brevetti tec e non volendoli prendere semplicemente fanno terrorismo
                Buone bolle a tutti!!!
                http://4th-dimension.detidecosystem.com/

                Commenta


                • firer84
                  Torna indietro di trenta anni quando nemmeno si parlava di subacquea tecnica e i reb erano oggetti da fantascienza e prova ad immaginare quanto fosse difficile far capire per quale ragione il bibo da 10 potesse non bastare oppure risultare tirato.
                  Non ricevendo risposte ovviamente uno se le va a cercare e se le da da solo oppure si fa aiutare da chi si pone le stesse domande e magari si e' gia' dato delle risposte.
                  Sempre con la voglia di ritornare a vedere quelle gorgonie, quel relitto o quel sasso isolato nel blu dove dicono non ci sia nulla ...
                  Paolo

                  Commenta


                  • @rana
                    ciao! Mi spiace tu non abbia capito il senso del mio messaggio, immagino sia colpa mia, nella forma scritta probabilmente risulto spesso più serio del voluto...

                    in sintesi, come ha intuito paolo55 intendevo dire che, alla fine, si può stare una vita con un mono a 20 metri senza vedere nemmeno la metà delle meraviglie che il mare, i laghi e le grotte ci offrono a quelle batimetriche in 15 min di tuffo...

                    Andare oltre, ogni tanto ricordiamocelo, ha senso se c'è uno scopo, qualunque esso sia a livello personale...stage, bibi, reb, sommergibili sono un mezzo...chiarito questo concetto, tornando in topic, vale tutto...quindi la mia risposta alla domanda iniziale é: vuoi fare qualcosa in acqua per cui é necessario il reb? Prova...vuoi solo testare la differente acquaticità? Prova...se dopo la prova cercano di convincerti a fare il corso chiediti quale sarebbe lo scopo...tutto qui...

                    Poi, nella mia insignificante esperienza, ho notato che i rebritheristi, mediamente, sono subacquei che hanno passato il momento dell'entusiasmo sfrenato che abbiamo vissuto tutti approcciando la subacquea tecnica e, a mio avviso, spesso riscoprono, magari senza accorgersene, il "fine"...ma questo era solo per spezzare una lancia a favore di chi, alla fine, molto probabilmente dopo tanti anni, ha ancora l'entusiasmo di rimettersi in gioco...semplicemente...

                    Commenta

                    Riguardo all'autore

                    Comprimi

                    zorba Per saperne di più su zorba

                    Statistiche comunità

                    Comprimi

                    Attualmente sono connessi 37 utenti. 2 utenti e 35 ospiti.

                    Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                    Scubaportal su Facebook

                    Comprimi

                    Sto operando...
                    X