Esperti, a me! Vale la pena di fare UN tuffo di prova con il CCR?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio

    Ho scritto che non hai considerato le bombole di fondo (nel tuo caso il bibo).
    Le bombole per la risalita sono (quasi) le stesse tra OC e CC, la differenza è:

    - con il reb non devi portarti bombole di fondo e di fase (copre tutto il reb), se non per una miscela compatibile col fondo, quindi niente assurdi D18 o peggio;
    - con il reb non pagherai le ricariche delle deco (il bailout resta pieno.. finché non lo usi);



    La differenza sta li, che bibo ti porti dietro le spalle per fare 20 minuti di fondo as 100 mt?
    Ahh le bombole di fondo sono il bibo.... Ok ok
    ​​​​​​Se devi uscire dalla macchina e andare in aperto a 100mt che bombola ti porti?
    Vabbè... Come volevasi dimostrare sono le stesse......... 3/4 che siano...

    Per rispondere alla tua domanda d16 è un bibo per affrontare i 100mt.
    Meglio un d18.
    http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
    http://profondeemozioni.blogspot.com/

    Commenta


    • #47
      Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
      Ad ogni modo per rispondere alla tua domanda
      103€ da vuoto con elio a 30m3.
      con 103€ di gas per un tuffo a 100mt non ci stai, stai ricaricando (forse) il D16, ma da queste parti è difficile.
      Se i tempi che intendi a quote rilevanti sono più di 10 minuti, tra un fischio e l'altro, sei quasi a 200€ di ricariche .
      Moltiplicato 10+ acquisto bibo (ma devi averne 2 perché non te ne vai in giro con un D16), non sei così lontano da un reb usato.

      Poi è vero che la gestione del reb rimane, nel complesso, più costosa, c'è anche da valutare che diventerà sempre più complesso ricaricare OC con elio. Se non si trova una soluzione per l'approvvigionamento dell'elemento base (He) sarà sempre più difficile.
      Già più di un centro che conosco non ricarica OC ma solo CC.
      www.bludivecenter.com

      Commenta


      • #48
        Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

        con 103€ di gas per un tuffo a 100mt non ci stai, stai ricaricando (forse) il D16, ma da queste parti è difficile.
        Se i tempi che intendi a quote rilevanti sono più di 10 minuti, tra un fischio e l'altro, sei quasi a 200€ di ricariche .
        Moltiplicato 10+ acquisto bibo (ma devi averne 2 perché non te ne vai in giro con un D16), non sei così lontano da un reb usato.

        Poi è vero che la gestione del reb rimane, nel complesso, più costosa, c'è anche da valutare che diventerà sempre più complesso ricaricare OC con elio. Se non si trova una soluzione per l'approvvigionamento dell'elemento base (He) sarà sempre più difficile.
        Già più di un centro che conosco non ricarica OC ma solo CC.
        Penso che hai descritto al meglio la situazione costi, logistica ecc, ecc, legata al C.A. vs C.C.

        Io da profano non penso che alla fine i costi si distanzino tanto da un sistema all'altro, come non penso che nel bilancio di quello che bisogna prevedere in termini di spesa (per affrontare questo genere di attività subacquea) questo risparmio sia sostanziale.

        Il C.C. non solo ha monopolizzato ormai la frontiera estrema delle esplorazioni subacquee a tutti i livelli ma è indubbio che sta erodendo terreno al C.A. anche dall'altro lato, via, via, che si consolida l'uso in ambito estremo si affinano e si snelliscono le tecniche legate ad immersioni meno estreme - questo porta ad una diffusione anche verso ambiti più "tranquilli" ovviamente i costi sono inevitabilmente più elevati.

        Se il C.A. ha iniziato a muovere i primi passi in ambito ricreativo per poi spostarsi via via in profondità, il Reb a me sembra che ha fatto il contrario.
        Adottato in ambito estremo per gli ovvi vantaggi offerti ora sta scendendo verso ambiti più consolidati.

        Con questo rimango scettico all'idea che un giorno il Reb soppianti in toto, anche in ambito ricreativo il C.A. perché come più volte detto ad un certo punto i costi del Reb e la sua "complessità" strutturale ne limiterà l'uso in un ambito in cui il C.A. con la sua semplicità e relativa economia è vincente.

        Cordialmente
        Rana

        Commenta


        • #49
          Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

          con 103€ di gas per un tuffo a 100mt non ci stai, stai ricaricando (forse) il D16, ma da queste parti è difficile.
          Se i tempi che intendi a quote rilevanti sono più di 10 minuti, tra un fischio e l'altro, sei quasi a 200€ di ricariche .
          Moltiplicato 10+ acquisto bibo (ma devi averne 2 perché non te ne vai in giro con un D16), non sei così lontano da un reb usato.

          Poi è vero che la gestione del reb rimane, nel complesso, più costosa, c'è anche da valutare che diventerà sempre più complesso ricaricare OC con elio. Se non si trova una soluzione per l'approvvigionamento dell'elemento base (He) sarà sempre più difficile.
          Già più di un centro che conosco non ricarica OC ma solo CC.

          Blu mi hai chiesto costo del d16 con 10/50 a 200bar ed è pari a 103€ da vuoto.


          fare un tuffo a 100mt per 20 minuti di gas consumato vanno via 100/120€

          il bibo non lo vuoti e neache le stage….


          Cmq hai ragione per molti ci sono difficoltà di ricarica e i prezzi sono alle stelle, rispetto a 3 anni fa i prezzi sono aumentati del +50%.

          Personalmente ho almeno 3 centri diversi a 10km da casa, non mi lamento

          http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
          http://profondeemozioni.blogspot.com/

          Commenta


          • #50
            Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio
            Blu mi hai chiesto costo del d16 con 10/50 a 200bar ed è pari a 103€ da vuoto.

            fare un tuffo a 100mt per 20 minuti di gas consumato vanno via 100/120€

            il bibo non lo vuoti e neache le stage….

            Cmq hai ragione per molti ci sono difficoltà di ricarica e i prezzi sono alle stelle, rispetto a 3 anni fa i prezzi sono aumentati del +50%.

            Personalmente ho almeno 3 centri diversi a 10km da casa, non mi lamento
            Uscendo un attimo fuori tema.

            Per andare a -100 metri in trimix bisogna fare un attività costante.

            Penso che il minimo sindacale siano circa una media di 4 immersioni al mese.

            Stando ai prezzi sopra riportati tra:
            Costo dei gas.
            Costo dell'imbarcazione appoggio (diving)

            Mal contati parliamo di € 800,00 al mese, circa € 10.000,00 all'anno.

            E non ho contato i costi di manutenzione, attrezzature ed accessori come il costo dei viaggi per arrivare al centro immersione, costo di quello che si mangia ecc, ecc.

            Se quanto ho detto è corretto - magari sbaglio - una persona che si può permettere circa € 15.000,00 se non € 20.000,00 all'anno di attività subacquea - oltre al tempo necessario - si preoccupa di risparmiare qualche centinaio di euro ?????

            A questo livello i costi non sono un problema, ovviamente bisogna chiedersi se ci si può permettere una tale attività.

            Un adagio recita: "le nozze non si fanno con i fichi secchi"

            Un tuffo a -100 metri è un immersione che richiede preparazione, attrezzature, esperienza - ergo - capacità economica per far fronte correttamente a queste necessità.

            Cordialmente
            Rana

            Commenta


            • #51
              Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

              Uscendo un attimo fuori tema.

              Per andare a -100 metri in trimix bisogna fare un attività costante.

              Penso che il minimo sindacale siano circa una media di 4 immersioni al mese.
              Si ma non è che le devi fare tutte a 100mt, si possono fare in aria a quota aria: è l'obbiettivo l'importante.
              Anche col reb è necessario un costante allenamento, e ti dirò di più: è in acqua bassa che si impara.
              Alla prima immersione reb di quest'anno, dopo un forzato stop, tra i 6 e i 3 metri sembravo una papera...

              Ciò che intendevo, fin dall'inizio, è che se l'obbiettivo è fare tot tuffi fondi e\o lunghi, ha senso valutare l'acquisto di un reb, anche dal profilo economico, oltre a quello logistico (che non si misura in numero di bombole ma in volume di bombole).

              Ripeto "anche" perché è ovvio che da solo non può essere motivo sufficiente, come non lo è acquistare un (abominevole ) D16 per fare 2 tuffi l'hanno (IMHO)
              www.bludivecenter.com

              Commenta


              • #52
                RANA
                Stavo piu' o meno pensando le stesse cose e riferendomi alla mia situazione familiare (siamo tre sub) ed alla mia situazione economica (la gamba sembra sia sempre piu' corta) mi vedo costretto a rinunciare.
                Nella mia piccola dimensione avendo attrezzatura completa e di proprieta' nonche' barchino datato ma ben funzionante, considerando anche il fatto di essere non proprio giovanissimo, ho deciso che vado avanti alla solita maniera ossia ad aria.
                Concettualmente adoro il reb ma a meno di una consistente vincita alla lotteria non se ne fa nulla.
                E poi l' indipendenza nei profili di immersione per me porta a dovere essere indipendenti anche con la barca.
                Se gia' oggi mi muovo senza limiti di orario figuriamoci con un reb.
                Penso che potrebbero crescermi i denti di cane sotto alla pianta dei piedi.
                Si, con una bella iniezione di quattrini mi prendere un barchino piu' adatto da tenere sempre in acqua e poi probabilmente prenderei i reb.
                Forse in una altra vita ....
                Ciao
                Paolo
                Paolo

                Commenta


                • #53
                  Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio

                  Si ma non è che le devi fare tutte a 100mt, si possono fare in aria a quota aria: è l'obbiettivo l'importante.
                  Anche col reb è necessario un costante allenamento, e ti dirò di più: è in acqua bassa che si impara.
                  Alla prima immersione reb di quest'anno, dopo un forzato stop, tra i 6 e i 3 metri sembravo una papera...

                  Ciò che intendevo, fin dall'inizio, è che se l'obbiettivo è fare tot tuffi fondi e\o lunghi, ha senso valutare l'acquisto di un reb, anche dal profilo economico, oltre a quello logistico (che non si misura in numero di bombole ma in volume di bombole).

                  Ripeto "anche" perché è ovvio che da solo non può essere motivo sufficiente, come non lo è acquistare un (abominevole ) D16 per fare 2 tuffi l'hanno (IMHO)
                  Ciao Blu Dive.

                  Ovviamente, in parte, il mio ultimo intervento sui costi era anche una provocazione.

                  Quello che dici è corretto (come sempre) - si possono fare delle economie questo è indiscutibile, come indiscutibile è il fatto che non tutte le immersioni devono essere necessariamente a -100 metri.

                  Rimane il fatto che se io voglio fare un attività subacquea spinta a -100 metri devo allenarmi, devo attrezzarmi, devo disporre dei gas, devo imparare nozioni e provare fino a padroneggiare tecniche ed attrezzature - in ultimo devo tenere vive queste capacità con un attività costante nel tempo.

                  Si può risparmiare ma non più di tanto se non si vuole erodere alcuni aspetti sopra descritti.

                  Se io ho fatto un corso trimix ma per anni non mi immergo in trimix ma uso l'aria, non posso pensare di punto in bianco di affrontare i -100 metri.

                  L'immersione profonda è di per se un attività costosa comunque la si metta, costosa se si vuole fare al massimo della consapevolezza e sicurezza.
                  Se poi accettiamo maggiori livelli di rischio, su un attività comunque per sua natura più pericolosa possiamo anche spendere molto meno.

                  Posso andare in aria anche a -80 metri, ma non è la stessa cosa, se voglio fare -80 metri per 20 minuti consapevolmente devo considerare un maggior impegno economico.

                  Che piaccia o no la subacquea a questo livello è tra gli sport più costosi.

                  Cordialmente
                  Rana

                  Commenta


                  • #54
                    Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio

                    Uscendo un attimo fuori tema.

                    Per andare a -100 metri in trimix bisogna fare un attività costante.

                    Penso che il minimo sindacale siano circa una media di 4 immersioni al mese.

                    Stando ai prezzi sopra riportati tra:
                    Costo dei gas.
                    Costo dell'imbarcazione appoggio (diving)

                    Mal contati parliamo di € 800,00 al mese, circa € 10.000,00 all'anno.

                    E non ho contato i costi di manutenzione, attrezzature ed accessori come il costo dei viaggi per arrivare al centro immersione, costo di quello che si mangia ecc, ecc.

                    Se quanto ho detto è corretto - magari sbaglio - una persona che si può permettere circa € 15.000,00 se non € 20.000,00 all'anno di attività subacquea - oltre al tempo necessario - si preoccupa di risparmiare qualche centinaio di euro ?????

                    A questo livello i costi non sono un problema, ovviamente bisogna chiedersi se ci si può permettere una tale attività.

                    Un adagio recita: "le nozze non si fanno con i fichi secchi"

                    Un tuffo a -100 metri è un immersione che richiede preparazione, attrezzature, esperienza - ergo - capacità economica per far fronte correttamente a queste necessità.

                    Cordialmente
                    Rana
                    Ciao Rana
                    ALT
                    stai prendendo un granchio.
                    Quelle cifre non esistono, non le spende nessuno 15/20 k€ di immersioni reb o ca.
                    Nessuno fa 4 tuffi al mese per tutto l'anno al mare con costi e logistica da te indicati.



                    Bisogna fare un attività costante?
                    assolutamente si ,per me è fondamentale, però capiamoci su che tipo di attività.
                    Parlo me.
                    Io sono in acqua tutte le settimane .
                    tuffo aria 50/60 mt fisso, bibo e due decompressive+ scooter.

                    Poi una o due volte al mese ci scappa il giro trimix. bibo +3 decompressive +scooter

                    Un 20 tuffi miscela all' 'anno e non sono pochi.

                    su questo hai pienamente ragione
                    Un tuffo a -100 metri è un immersione che richiede preparazione, attrezzature, esperienza - ergo - capacità economica per far fronte correttamente a queste necessità.
                    Ultima modifica di paolinus; 11-12-2019, 12:02.
                    http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                    http://profondeemozioni.blogspot.com/

                    Commenta


                    • #55
                      Originariamente inviato da blu dive Visualizza il messaggio


                      come non lo è acquistare un (abominevole ) D16 per fare 2 tuffi l'hanno (IMHO)
                      va che bellino dai forum.jpg

                      http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                      http://profondeemozioni.blogspot.com/

                      Commenta


                      • #56
                        Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                        Ciao Rana
                        ALT
                        stai prendendo un granchio.
                        Quelle cifre non esistono, non le spende nessuno 15/20 k€ di immersioni reb o ca.
                        Nessuno fa 4 tuffi al mese per tutto l'anno al mare con costi e logistica da te indicati.



                        Bisogna fare un attività costante?
                        assolutamente si ,per me è fondamentale, però capiamoci su che tipo di attività.
                        Parlo me.
                        Io sono in acqua tutte le settimane .
                        tuffo aria 50/60 mt fisso, bibo e due decompressive+ scooter.

                        Poi una o due volte al mese ci scappa il giro trimix. bibo +3 decompressive +scooter

                        Un 20 tuffi miscela all' 'anno e non sono pochi.

                        su questo hai pienamente ragione
                        Un tuffo a -100 metri è un immersione che richiede preparazione, attrezzature, esperienza - ergo - capacità economica per far fronte correttamente a queste necessità.

                        Un granchio ?

                        Scusa Paolinus non per farti i conti in tasca che è una cosa che non amo e che trovo di cattivo gusto ma ....

                        Tra costi dell'attrezzatura e della manutenzione (vedi scooter) considera che in ogni anno che passa devi imputare anche il costo delle attrezzature che prima o poi devi cambiare per sopraggiunti limiti di utilizzo.

                        Il costo di circa 20 tuffi tecnici in trimix.

                        Un attività costante a -50/60 metri in aria tutte le settimane.

                        Ecc, ecc,

                        Il tempo per fare tutta questa attività ........

                        Fatico a pensare di essermi sbagliato di molto


                        Cordialmente
                        Rana

                        Commenta


                        • #57
                          Originariamente inviato da RANA Visualizza il messaggio


                          Un granchio ?

                          Scusa Paolinus non per farti i conti in tasca che è una cosa che non amo e che trovo di cattivo gusto ma ....

                          Tra costi dell'attrezzatura e della manutenzione (vedi scooter) considera che in ogni anno che passa devi imputare anche il costo delle attrezzature che prima o poi devi cambiare per sopraggiunti limiti di utilizzo.

                          Il costo di circa 20 tuffi tecnici in trimix.

                          Un attività costante a -50/60 metri in aria tutte le settimane.

                          Ecc, ecc,

                          Il tempo per fare tutta questa attività ........

                          Fatico a pensare di essermi sbagliato di molto


                          Cordialmente
                          Rana
                          Rana ma di tanto , tanto ma tanto….e ancora tanto!
                          credimi ,
                          qui teniamo famiglia e che caz

                          attività costante intendo al lago aria +ena50 + oxy sono 15€ a tuffo
                          poi ci sono i tuffi speciali.
                          ma sono esperienza appunto ben ponderate


                          http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                          http://profondeemozioni.blogspot.com/

                          Commenta


                          • #58
                            Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                            Rana ma di tanto , tanto ma tanto….e ancora tanto!
                            credimi ,
                            qui teniamo famiglia e che caz

                            attività costante intendo al lago aria +ena50 + oxy sono 15€ a tuffo
                            poi ci sono i tuffi speciali.
                            ma sono esperienza appunto ben ponderate

                            Diciamo che sei l'eccezione che conferma la regola


                            Rana

                            Commenta


                            • #59
                              'azz, ho sollevato un vespaio!

                              E' molto piacevole e istruttivo leggere i vostri interventi, anche se personalmente non farò mai un tuffo a 100 metri.
                              Ma la prova col reb spero proprio di sì!

                              Commenta


                              • #60
                                Originariamente inviato da paolinus Visualizza il messaggio

                                Ahh le bombole di fondo sono il bibo.... Ok ok
                                Può essere il bibo, come può essere un numero X di bombole. Nel caso del reb questo numero X di bombole è costituito dal reb stesso e non aumenta (ne' diminuisce) di capacità, quindi supponiamo (è solo un esempio) che il tuo reb complessivamente pesi quanto un D10, se cominci a portarti un D12 o più, il reb diventerà man mano più "comodo" o più pratico se vuoi.

                                Se devi uscire dalla macchina e andare in aperto a 100mt che bombola ti porti?
                                Quelle che ti consentono di terminare l'immersione in qualsiasi momento.

                                Vabbè... Come volevasi dimostrare sono le stesse......... 3/4 che siano...
                                Certo, ma solo relativamente a quelle che utilizzerai durante la fase di decompressione, che equivalgono al bailout di un reb (se sono 3 in OC, saranno 3 anche per il reb). Come dicevo prima: risparmi sul gas di fondo (oltre il risparmio economico dovuto dal fatto che il bailout del reb lo useresti solo se dovessi uscire).

                                Per rispondere alla tua domanda d16 è un bibo per affrontare i 100mt.
                                Meglio un d18.
                                E se invece di 10 minuti, fossero 20 o più? Il tuo bibo (o qualsiasi altra bombola di fondo) aumenterà sempre più, così come quelle per la deco; con il reb invece aumenterà solo il bailout.

                                C'è quindi un gradino oltre il quale il reb comincia ad essere più pratico e comodo del CA (per le immersioni a 3 cifre lo è certamente, poiché è indubbiamente più comodo di un D18, ma pure di un D16), e un altro gradino oltre il quale il reb conviene praticamente ed economicamente (in funzione di quante immersioni fai e quindi quanta e che tipo di miscela ricarichi).

                                Commenta

                                Riguardo all'autore

                                Comprimi

                                zorba Per saperne di più su zorba

                                Statistiche comunità

                                Comprimi

                                Attualmente sono connessi 52 utenti. 6 utenti e 46 ospiti.

                                Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 06:32 il 14-01-2020.

                                Scubaportal su Facebook

                                Comprimi

                                Sto operando...
                                X