Esperti, a me! Vale la pena di fare UN tuffo di prova con il CCR?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Esperti, a me! Vale la pena di fare UN tuffo di prova con il CCR?

    Buongiorno a tutti, mi servirebbe un parere dagli esperti che "non fanno le bolle".

    Mi stava solleticando l'idea di fare un'immersione di prova con un CCR.
    Ripeto: un'immersione di prova; non ho intenzione di passare al rebreather, per le immersioni che faccio - e che farò in futuro - il circuito aperto è più che adatto alle mie esigenze.
    Si tratta solo di provarlo per togliermi uno sfizio, per curiosità insomma.

    Ho letto il libro "Nel mondo del silenzio con il rebreather" di Rolando Di Giorgio (Magenes), tanto per avere un'idea e per farmi un po' di "cultura generale", che a mio parere non guasta mai.
    C'è scritto molto chiaramente che all'inizio la gestione del trim è abbastanza difficoltosa, essendo parecchio diversa da quella in OC.

    Ho visto che qualche dive resort offre la prova col CCR.
    Non è che la regalino, però: nell'unico che ho visto finora chiedono 99 soldi per un'immersione e 149 soldi per un "full action day", che immagino siano due immersioni.

    La domanda è questa: secondo voi esperti ne vale la pena? Il dubbio è proprio sul fatto che le prime volte trovare il giusto trim non sia così immediato: non vorrei passare tutta l'immersione a lottare per cercare di mantenere un assetto decoroso, senza quindi riuscire a godermi l'immersione col reb!

    In OC non me la cavo poi malaccio, direi che sono a mio agio e il mio trim è buono, però se vado indietro con la memoria ai miei primi tuffi ricordo che mi muovevo su e giù in maniera un po' "spastica", non ero certo un bello spettacolo, ma soprattutto non riuscivo a concentrarmi come si deve su tutte le creaturine e creaturone che incontravo sott'acqua e a godermi quindi le immersioni come avrebbero meritato.

    Per quanto riguarda tenere d'occhio costantemente la PpO2 (ed eventuali altre "accortezze" richieste dal reb) non avrei problemi: sono un tipetto meticoloso.

    Voi che ne dite (anche in base ai vostri ricordi o all'osservazione di sub mediamente esperti in OC che passano al CCR, che vi capiterà magari di incontrare ogni tanto)?

    Ne vale la pena o risparmio i soldini per un po' di immersioni "classiche"? (va da sè che il mio budget purtroppo non è illimitato, altrimenti non mi farei tanti problemi! ).

    Grazie in anticipo a chi mi vorrà dare un consiglio.

  • #2
    Ciao,

    Per i tuoi stessi identici motivi, sfizio e curiosità, io la prova l'ho fatta.
    mi hanno fatto pure la foto che ho messo come avatar.
    Sono sincero: durante l'immersione non mi sono preoccupato di pesci e pescetti che avevo intorno, ma ho pensato esclusivamente a me, al reb che avevo al mio fianco e all'assetto.
    immersione "egoistica" per così dire, ma... cazzomene
    oltre a togliermi lo sfizio, mi sono divertito, ho allargato il gruppo di conoscenze, abbiamo pranzato tutti insieme, e mi hanno pure omaggiato di maglietta e mutande (anche se per me la xxl è un po grandina), insomma è stata un bella domenica
    quindi al tuo quesito risponderei con un : perché no?
    Per fortuna in Italia c'è ancora qualcuno che punta sui giovani... LE MILF [cit.]

    Commenta


    • #3
      Lo svantaggio di fare la prova col reb è... che poi vorrai un reb!

      Non so chi ti abbia detto che il trim non è immediato, se la pesata è giusta il trim è molto più semplice che nel CA (se non altro perché non varia con la respirazione). L'unica cosa a cui ci si deve abituare è scaricare il circuito (quando è in sovrapressione, ad esempio quando risali, fai uscire dal bov la miscela, dall'angolo della bocca), oppure il contrario (immettere il diluente manualmente), operazioni così semplici e intuitive che ti ci abitui in 5 minuti.

      Dopo i primi minuti sarai perfettamente a tuo agio e te ne innamorerai, andare in acqua in assoluto (quasi) silenzio, non fare bolle, poterti avvicinare alla fauna come non potevi fare prima, è una sensazione incredibile.

      Quindi provare un reb è estremamente semplice... utilizzare un reb è tutt'altra cosa (e ovviamente richiede un opportuno corso) perché coinvolge aspetti quali le procedure di sicurezza, la manutenzione dell'apparecchiatura e la sua preparazione, la gestione dell'elettronica, i settaggi e quant'altro... nella prova questi aspetti diventano di secondaria importanza perché farai sempre immersioni che prevedono l'utilizzo del bailout in caso di anomalie (la bombola in CA), in caso di problemi passerai sempre a quella e terminerai l'immersione, quindi in assoluta sicurezza.

      Commenta


      • #4
        Per esperienza personale (ma non da esperto, ho a malapena 22 ore macchina) ti posso dire che è una bella esperienza, non ci si capisce tanto con due immersioni (anche con 22 ore non è che ci si faccia i giochi eh, ma magari io che ho tempi lunghi) però ti da un'idea di come funziona la macchina, io ero già convinto di passare al reb quindi l'ho vissuta un po' con il paraocchi, nel senso, spero mi piaccia ma se non mi piace me lo faccio piacere, questo perchè amici sub già esperti e di cui mi fido mi hanno fatto capire che la mia strada era obbligata, ora inizio a capire che i consigli erano sensati e opportuni, ti racconto come è andata a me: Subito ho avuto problemi perchè ero troppo pesante e facevo lo yo yo, trovata la pesata la cosa si è fatta interessante, l'assetto è migliorato, ho iniziato a gestire meglio l'aria nel gav quindi il consumo del diluente, i cambi di quota si sono fatti più precisi, la strada è ancora lunga ma inizio a vedere una luce in fondo al tunnel
        Buone bolle a tutti!!!
        http://4th-dimension.detidecosystem.com/

        Commenta


        • #5
          Se vuoi provare il reb, secondo me l'immersione è dedicata a quello, per cui - come ha detto qualcuno - dei pescetti te ne freghi. Alcune cose sono più facili da fare, altre più difficili, dipende da chi ti accompagna, dal tipo di reb, dalla tua esperienza come sub. Se sei convinto che non ti serva, secondo me non hai nemmeno l'esigenza di provarlo; il rischio è appunto quello che cambi idea. Da non sottovalutare anche il tipo di immersione che ti faranno fare: se fai una sola immersione, non credo che ti facciano fare "tempi da reb" e probabilmente anche la profondità sarà ovviamente molto limitata.
          Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.

          cit: "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose..."

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da firer84 Visualizza il messaggio
            spero mi piaccia ma se non mi piace me lo faccio piacere, questo perchè amici sub già esperti e di cui mi fido mi hanno fatto capire che la mia strada era obbligata,
            ciao Fire, in che senso strada obbligata?

            http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
            http://profondeemozioni.blogspot.com/

            Commenta


            • #7
              zorba Penso che per tua cultura sia comunque importante provare il rebreather almeno una volta. Per curiosità, quanto dura l'immersione di prova?

              Commenta


              • #8
                Per curiosità.....ci dici di più.....che ne so....TUTTO!
                sono moooooolto curioso!
                Grazie
                Tita

                Commenta


                • #9
                  Grazie a tutti delle gentili risposte, ogni altro parere sarà ovviamente gradito

                  @Labottatrice: tutto chiaro. Hai avuto problemi con l'assetto o te la sei cavata bene?

                  @Npole: che il trim non sia immediato l'ho letto nel libro che ho citato sopra. Essendo scritto da un istruttore (UTR tek) ho dato per scontato che tutto corrispondesse a verità. Poi senz'altro qualcuno sarà più veloce e qualcun'altro più "gnucco", come si dice dalle mie parti
                  Sul fatto di farmi poi venire la scimmia per il reb... beh, nella vita non si sa mai, però come ho già scritto per le mie esigenze l'OC va più che bene (immersioni solo al caldo, in vacanza, per essere chiari), quindi la razionalità (e il budget) dovrebbero prevalere!

                  @Fire84: grazie per aver riportato la tua esperienza

                  @Lorescuba: per il rischio di cadere nel tunnel del reb vedi sopra. Sono pressoché certo di rimanere poi in OC, però si trattava di fare una nuova, e probabilmente piacevole, esperienza sub.
                  Non è certo un'esigenza ma solo uno sfizio, volevo capire se ne valesse la spesa.
                  Ho 260 e rotti tuffi, 90% ai tropici, e in OC me la cavo passabilmente.
                  Col reb non m'interessava tanto la profondità quanto l'esperienza in sé.
                  Poi ovviamente spererei in un'immersione un po' più lunga di 30 minuti!

                  Livio Cortese e @Titave: quanto duri non lo so, per ora ho visto solo questo sito https://travel.orca-diveclubs.com/basis/6/?lang=en&L=2 e so più o meno solo il prezzo!
                  Non ho cercato un granché, per ora volevo capire se ne valesse la pena o se finirei col passare il tempo rimbalzando come "la roba pazza che strumpallazza" (sto scherzando, ma credo che ci siamo capiti).
                  Poi, nel caso, alla prima vacanza sub cercherò un diving che offra questa opportunità. Siccome l'idea per l'anno prossimo potrebbe essere il Mar Rosso, stavo cominciando a "buttare l'occhio"

                  Commenta


                  • #10
                    no, nessun problema con la gestione dell'assetto
                    mi sarà andata di cu...fortuna
                    e cmq abbiam fatto una mezzoretta tra i 10 e i 14 mt (uffi)

                    (ah, "gnucco" si dice anche dalle mie parti)

                    Per fortuna in Italia c'è ancora qualcuno che punta sui giovani... LE MILF [cit.]

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da zorba Visualizza il messaggio
                      @Npole: che il trim non sia immediato l'ho letto nel libro che ho citato sopra. Essendo scritto da un istruttore (UTR tek) ho dato per scontato che tutto corrispondesse a verità. Poi senz'altro qualcuno sarà più veloce e qualcun'altro più "gnucco", come si dice dalle mie parti
                      Sul fatto di farmi poi venire la scimmia per il reb... beh, nella vita non si sa mai, però come ho già scritto per le mie esigenze l'OC va più che bene (immersioni solo al caldo, in vacanza, per essere chiari), quindi la razionalità (e il budget) dovrebbero prevalere!
                      Senz'altro, mi riferivo solo al fatto che non è una cosa universale il fatto che sia difficile trovare il trim giusto, come per l'OC è un fatto individuale, e ho portato come esempio la mia esperienza, io non sono un mago del trim eppure la prima volta col reb mi sono trovato benissimo, per certi versi meglio di quanto non mi trovi con l'OC (dove ho ragionevolmente molta più esperienza).. poi dipende anche dal reb, dalla posizione dei polmoni, ecc.

                      Per la voglia di passare al reb, è che tanti pensano che il reb sia uno strumento da relegare ad un certo tipo di immersioni tecniche (perché è più pratico e anche perché è più economico se fai un certo numero di tuffi in trimix), per me il reb offre un piacere che va anche oltre l'aspetto tecnico e potrebbe essere apprezzato anche da chi fa immersioni "normali", per le ragioni espresse prima.

                      PS: esistono prove di reb assolutamente gratuite, le organizzano durante i vari eventi (solitamente nel periodo più caldo), per chi volesse farsi passare lo sfizio e non va troppo di fretta.

                      Commenta


                      • #12
                        Beh, da quanto mi avete scritto direi che a questo punto una prova è doverosa!

                        @Npole: penso sia condivisibile quello che scrivi. Senz'altro potrebbe essere apprezzato anche da chi non fa 300 tuffi all'anno, e/o solo tuffi profondi, in trimix etc.
                        Poi chiaramente si tratta di trovare il giusto bilanciamento tra ciò che può darti e ciò che ti richiede, sia in termini di impegno mentale (da quanto ho letto, almeno) che in termini puramente economici.

                        E, a proposito di sub-col-braccino-corto, come me: a quali eventi ti riferisci? E chi li organizza?

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da zorba Visualizza il messaggio
                          E, a proposito di sub-col-braccino-corto, come me: a quali eventi ti riferisci? E chi li organizza?
                          Le mie prove le ho fatte al Bikini Diving (Castellammare) durante un evento, con Aldo Ferrucci e Michael Finelli ho provato lo Shark (e mi sono innamorato!); poi ho avuto modo di provare un Liberty (c'era il rappresentante UK). Prima di iniziare i corsi reb, fecero un weekend di prova... non so se replicheranno quest'anno (I corsi se non sbaglio cominceranno ad Aprile...).

                          Commenta


                          • #14
                            Grazie Npole
                            Buone bolle... pardon, non-bolle a tutti!

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da npole Visualizza il messaggio


                              Per la voglia di passare al reb, è che tanti pensano che il reb sia uno strumento da relegare ad un certo tipo di immersioni tecniche (perché è più pratico e anche perché è più economico se fai un certo numero di tuffi in trimix), per me il reb offre un piacere che va anche oltre l'aspetto tecnico e potrebbe essere apprezzato anche da chi fa immersioni "normali", per le ragioni espresse prima.

                              .
                              Probabilmente è un mio limite lo riconosco, ma il reb lo comprerei solo per fare cose che in circuito aperto mi sono precluse.

                              Faccio davvero fatica a concepire acquisto di un reb per fare tuffi rec o poco oltre.
                              Faccio davvero fatica a concepire acquisto il reb perché fare immersioni in circuito aperto costa.
                              Attenzione nessuno lo nega .
                              Spesso mi trovo a parlare con MOLTI amici di questo aspetto.
                              Le prime motivazioni per il cambio sono: costa fare tuffi in circuito aperto.
                              ma se il problema è economico che ci può stare ci mancherebbe,mi faccio le mie ricariche aria e la chiudo li, non compro reb +corso da 5/7k€

                              Ne ho davvero tanti di amici che fatta una singola immersione di corso trimix in circuito aperto passano immediatamente al Reb.
                              No sense. mi chiedo, perché…...
                              goditi il brevetto appena raggiunto…..
                              vabbè ognuno fa come vuole, io sono davvero distante da questo modo di fare subacquea.

                              Condivido invece le motivazioni di persone che intraprendono il percorso reb poichè vogliono andare fondi tutte le settimane, allungando i tempi e le quote operative , allora il reb è la via.

                              Impegno/dedizione senza fretta possono dare ottimi risultati.

                              bo come detto prima caso mai è un mio limite non capire il reb in ambito rec o poco oltre





                              http://profondeemozioni.blogspot.com...V5SQJ1vZvQ6WZR
                              http://profondeemozioni.blogspot.com/

                              Commenta

                              Riguardo all'autore

                              Comprimi

                              zorba Per saperne di più su zorba

                              Statistiche comunità

                              Comprimi

                              Attualmente sono connessi 73 utenti. 5 utenti e 68 ospiti.

                              Il massimo degli utenti connessi: 1,037 alle 05:32 il 14-01-2020.

                              Scubaportal su Facebook

                              Comprimi

                              Sto operando...
                              X